stampi in silicone ?

Dubbi, consigli, attrezzi & c

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

stampi in silicone ?

Messaggioda luvi » 9 mag 2007, 15:51

:D ..scusate ma ormai devo "sviscerare" completamente l'argomento :D
chi di voi ne ha o li ha usati.. con quali preparazioni o ricette li ha usati?
:D come sapete io ne ho due set da sei monoporzioni con la sagoma di "fiore".. come potrei usarli?
vanno imburrati, oliati infarinati o sono davvero antiaderenti?
differenze nella temperatura di cottura o per togliere i dolci?
consigli per il mantenimento e la pulizia?
:D grazie
luvi
 

Messaggioda Rossella » 9 mag 2007, 17:17

A me non piacciono, il cibo cotto in questi stampi assume a mio parere un aspetto plasticoso, vanno bene per semifreddi e bavarese.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda elisabetta » 9 mag 2007, 22:36

La penso uguale-uguale, li uso per le bavaresi e mousse.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1155
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Messaggioda luvi » 10 mag 2007, 10:15

:D allora bavaresi sia.. dopo un tentativo di numero con impasto da torta..:D
sapete sono testona.. :lol:
ma le bavaresi sono tutte con la colla di pesce...non l'ho mai usata e mi intimorisce un po'.. oltre a a non sapere se la vendono al supermercato dove vado..:D:D:D
luvi
 

Messaggioda Rossella » 10 mag 2007, 10:17

luvi ha scritto::D allora bavaresi sia.. dopo un tentativo di numero con impasto da torta..:D
sapete sono testona.. :lol:
ma le bavaresi sono tutte con la colla di pesce...non l'ho mai usata e mi intimorisce un po'.. oltre a a non sapere se la vendono al supermercato dove vado..:D:D:D

supermecati reparto dolci "pane degli angeli" :wink:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda luvi » 10 mag 2007, 10:18

:D grazie ..mi toccherà provare a fare anche le bavaresi.. e io che pensavo, arrivando qui, di trovare qualche ricetta di pane e invece... mi interessa tutto! UFFA! :D:D:D
luvi
 

Messaggioda Rossella » 10 mag 2007, 10:45

luvi ha scritto::D grazie ..mi toccherà provare a fare anche le bavaresi.. e io che pensavo, arrivando qui, di trovare qualche ricetta di pane e invece... mi interessa tutto! UFFA! :D:D:D

e noi siamo contente per questo :D
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Sandra » 12 mag 2007, 10:03

Io li ho usati solo per fare i canelés bordelais, meno ben cotti che con gli stampi di rame ma ugualmente buoni!!Ho un'altro stampo che mi é stato regalato ma effettivamente mai provato!!Insomma non so cosa farmene!!

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda felicita » 15 mag 2007, 7:51

Stampi in silicone per dolci. Test Altroconsumo, al primo utilizzo in forno, migrazione di sostanze dal prodotto all'alimento. I produttori affrontino il problema

02-03-2007
Sono a norma, ma alla prima cottura in forno rilasciano sostanze indesiderate che vanno a finire nelle torte o nei muffins. Parliamo di stampi per dolci al silicone, che Altroconsumo ha sottoposto a test in laboratorio. Con una legislazione più severa, se fosse presa come riferimento la prima prova di rilascio di sostanze e non la terza, come invece dispone la legge italiana, 16 dei 19 campioni testati non dovrebbero trovarsi in commercio.

Il timore sull'eventuale cessione da parte del silicone all'alimento non è nuovo: in Francia nel 2005 sono scattati i controlli della Direzione generale della concorrenza, del consumo e della repressione delle frodi; in Germania l'allarme è scattato all'inizio del 2006. In entrambi i Paesi sono stati individuati prodotti a rischio. In Francia, i controlli a tappeto hanno dato risultati preoccupanti: 44 stampi al silicone per dolci su 81 analizzati sono stati dichiarati non conformi alla legge francese - una norma ad hoc per questo tipo di stampi ad uso alimentare, sconosciuta in Italia, più severa e garante della sicurezza del prodotto.

Altroconsumo ha dunque voluto vederci chiaro. Diciannove stampi in silicone per dolci sono stati sottoposti a due prove, la misurazione della quantità totale di sostanze che dal silicone passano all'alimento e la determinazione del calo di peso dello stampo. Sulla prova di migrazione globale, alla terza prova tutti gli stampi per dolci sono risultati conformi per legge. Ma alla prima prova, in 16 prodotti, le sostanze che migrano nell'impasto sono risultate eccessive. Sulla prova del calo di peso, prevista dalla legge francese, bocciati tre prodotti, che quindi non potrebbero essere venduti Oltralpe.

Dato che il consumatore mangia anche la prima torta che cuoce, Altroconsumo ritiene che i produttori debbano farsi carico del problema.

L'associazione indipendente di consumatori ha anche verificato che un lavaggio preventivo può ridurre la cessione di sostanze indesiderate, ma tra tutti i prodotti presi in analisi, solo uno fornisce indicazioni in merito.
Altroconsumo, nel segnalare al ministero dello Sviluppo economico e al ministero della Salute i risultati del test, chiede che sia disposto l'obbligo di un trattamento preventivo dello stampo alimentare prima della messa in commercio, per ridurre la migrazione al primo uso, e che sia obbligatorio scrivere chiaramente sulla confezione le indicazioni sul lavaggio al primo utilizzo.

(altroconsumo.it)
felicita
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 3 apr 2007, 15:11

Messaggioda luvi » 15 mag 2007, 8:06

:?avevo letto già questo articolo sugli stampi in silicone e mi sembra che c'era anche una graduatoria allegata ( meglio sempre dare l'intera notizia :D)

..non so che dire..siamo nel 2007.. forse qualche cosa è cambiato ? i miei due stampi della silikomart sono nuovi decori del 2007 e sia sulla confezione che all'interno della scatola che li contiene c'è un foglio che istruzioni dettagliate..poi c'è il sito di riferimento.

Tra le istruzioni c'è scritto appunto del primo lavaggio.. cosa ovvia.. anche per stampi o stoviglie di qualunque materiale.. chi di voi ha mai usato (per la cucina) qualcosa di compero senza lavarlo?
comunque grazie ancora meglio sapere troppo che poco.. almeno si può scegliere..:D

legato all'argomento materiali e contaminazione cibi avrei bisogno di un'atra delucidazione:


Quando sono arrivata in Toscana quasi 20 anni fa ho scoperto le pentole ma soprattuttto le padelle di alluminio.. e con esse la differenza di cottura rispetto ad altri materiali.. mi è stato detto anche che sono ottime per la cottura e per la fritttura ma che non bisogna lasciarci il cibo cotto dentro a lungo...

perchè tendono a essere tossiche...
chi di voi mi può specificare meglio questa altra storia? :D

Grazie
luvi
 

Messaggioda felicita » 15 mag 2007, 8:23

luvi ha scritto::?avevo letto già questo articolo sugli stampi in silicone e mi sembra che c'era anche una graduatoria allegata ( meglio sempre dare l'intera notizia :D)


certo :!: avevo riportato l'articolo per intero e ora ne ho trovato un altro
http://www.altroconsumo.it/map/src/142993.htm
felicita
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 3 apr 2007, 15:11

Messaggioda luvi » 15 mag 2007, 8:37

:D grazie felicia.. stavo ricercandolo anche io..ora mancherebbe dopo la lista delle ditte testate..il risultato..c'è qualcuno abbonato a altroconsumo?

altro materiale di cui si dovrebbe sapere di più è il teflon... chi ci illumina?

grazie:D
luvi
 

Messaggioda felicita » 15 mag 2007, 9:25

luvi se leggi con più attenzione e fino alla fine :lol: c'è anche l'elenco delle marche testate :wink:
felicita
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 3 apr 2007, 15:11

Messaggioda luvi » 15 mag 2007, 11:43

:D ho letto bene ma l'elenco è solo quelle delle marche testate in ordine alfabetico non in ordine di qualità e/o risultato test di altro consumo


Marche testate

1. Dem
2. Guardini
3. Guzzini
4. Joy
5. Kaiser - Original Backform
6. Lagostina Il Fornaio Soft
7. Lekué
8. Mastrad
9. Max
10. Moneta
11. Pavoni
12. Pedrini
13. Siliconezone
14. Silikomart
15. Tupperware
luvi
 

Re: stampi in silicone ?

Messaggioda scented » 8 ago 2008, 11:55

ieri ho comprato lo stampo in silicone per i muffins...
prima di usarli li ho sciacquati con acqua calda, poi ci ho cotto dei muffins con ricotta e mandorle...ne ho cotti 6 nello stampo e 2 negli stampini piccoli quelli x frolle.
Ebbene, a parte che durante la cottura hanno sprigionato un odore tremendo, il fatto è che l'odore me lo sono ritrovato sui dolcini!
la cottura mi sembra ok, li ho sformati con facilità, ma quell'odorino proprio nn mi scende...
a voi è capitato??
ho sbagliato qualcosa? forse dovevo trattarli in qualche modo prima di utilzzarli? ho letto che i primi 3 impasti andrebbero buttati perchè a volte possono sprigionare sostanze tossiche, ma a parte questo..dite che la puzza sparirà con l'uso o no? sono un pò seccata da questo fatto, sul web leggo di persone che si trovano benissimo e nn sentono puzze di nessun tipo!
:(
scented
 
Messaggi: 185
Iscritto il: 3 ott 2007, 13:37

Re: stampi in silicone ?

Messaggioda Alberto Baccani » 11 ago 2008, 13:36

Anch'io non li uso più per cotture ma solo per dolci al cucchiaio, bavaresi ecc.
Credo che non mi ricrederò più!!!
Alberto Baccani
Alberto Baccani
 
Messaggi: 298
Iscritto il: 21 feb 2007, 7:13
Località: Milano

Re: stampi in silicone ?

Messaggioda Frabattista » 11 ago 2008, 13:59

io ho cotto muffin 2 o 3 volte ma senza problemi, erano cotture brevi... e precedentemente li avevo usati spesso per fare budini e simili
non so che marca è il mio multistampini, è di quelli color mattone e indica da - 60 a +230 g°
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 954
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Re: stampi in silicone ?

Messaggioda Alberto Baccani » 11 ago 2008, 14:07

Li ho usati insieme, stessa temperatura stesso forno per muffin salati o sformatini, il risultato è stato che nel silicone erano mollicci e senza crosticina , quelli negli stampi di latta o metallo perfetti salvo il problema di impurarli e infarinarli.
Eccellenti su crem caramel budini e dolci senza cottura
Alberto Baccani
Alberto Baccani
 
Messaggi: 298
Iscritto il: 21 feb 2007, 7:13
Località: Milano

Re: stampi in silicone ?

Messaggioda Frabattista » 11 ago 2008, 15:10

ma tu scented li hai già!!! ... allora darei anche questo consiglio se li vuoi usare... ho letto che eventualmente si possono foderare con i pirottini adatti all'uso: la notizia era sul blog :
note di cioccolato

... d'altronde Alberto ha fatto l'esperimento in doppio, le indicazioni sono sicuramente valide: ora ti puoi regolare come credi! :D
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 954
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Re: stampi in silicone ?

Messaggioda scented » 11 ago 2008, 23:16

grazie per le vostre testimonianze..ero indecisa se riportare lo stampo al negozio dove l'ho comprato o tenermelo...alla fine, anche per mancanza di tempo, l'ho tenuto. Provero' a farci bavaresi e mousse...si sformano bene quindi da lì dentro? Per quanto riguarda gli impasti che richiedono cottura credo che non mi separero' mai più neanche col solo pensiero dai miei stampini di metallo!!
scented
 
Messaggi: 185
Iscritto il: 3 ott 2007, 13:37


Torna a Carabattole e pignate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee