spongata

Ricette di pasticceria

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, anavlis

spongata

Messaggioda grazia » 18 dic 2006, 0:43

Ho appena finito di prepararne e ho già pronto altro ripieno per rifarle...spero che piacciano anche a voi!

Spongata di casa
Dose per 5-6 spongate ( vanno preparate 15 gg prima)
Ripieno ( da tenere pronto almeno un giorno)
500 g miele
200 g uvetta
400 g noci pulite
150 g amaretti
100 g pane tostato
100 g mandorle sbucciate e tagliate a pezzi
100 g cedro e arancia condita
100 g pinoli
1 cucchiaio cioccolato in polvere
1 bicchiere da tavola di liquore ( Rum)
Noce moscata, chiodi di garofano e cannella ( chiodi di garofano pestati nel mortaio)

Si fa bollire il miele in un tegame ben capace, poi si toglie dal fuoco. Si aggiungono il pane, grattato e poi messo nel forno a tostare nel forno, gli amaretti, le noci, i pinoli ( tostati nel forno) e si aggiungono tutti gli altri ingredienti.Meglio se il ripieno resta pronto per un giorno: ogni tanto lo si mescola in modo che il composto si insaporisca omogeneamente.

Sfoglia
700 g farina
250 g zucchero
120 g burro
2 uova intere
Lievito vanigliato :¾ di una bustina da ½ Kg. Personalmente preferisco mettere il cremor tartaro
Un po’ di vino bianco bollito e poi raffreddato ( circa 250g): lo uso piuttosto tiepido

Si impasta e si divide l’impasto in 5-6 palline più o meno delle stesse dimensioni. Si stende un disco, lo si mette nello stampo ( non occorre infarinarlo), si mette sopra il ripieno ( c’è chi lo divide precedentemente in palline, ma si riesce bene ugualmente), distribuendolo senza pressare troppo( si romperebbe la pasta), si ricopre con un altro disco di pasta e quindi si ritaglia con la rotella dentata l’eccesso di pasta.Si preme con la mano la tortina sullo stampo e quindi si capovolge battendo con un colpo secco la spongata su di un tagliere ricoperto da carta da forno. Con i rebbi della forchetta si premono i bordi. C’è chi bucherella la pasta, direttamente nello stampo, ma ho notato che cuocendo la spongata a temperatura bassa non si gonfia. Lo spessore della pasta non dovrebbe superare i 4 or 5 mm.Personalemente mi piace anche più basso.Continuare fino ad esaurimento del materiale. Lasciare asciugare le spongate ancora da cuocere sul tagliere per almeno 24 ore. Cuocere per circa 20’ a temperatura non elevata circa 100° ultimo ripiano in alto ( nel mio forno 150 3° ripiano dal basso per circa 16’) su teglia ricoperta da carta da forno.( a questo scopo è comodissimo averle riposte sulla carta forno: con la forbice si ritaglia la carta in moo da sollevare tutta la torta e metterla con il palotto nel forno: buona anche la cottura sulla pietra refrattaria )
Spolverizzarle con zucchero a velo e metterle una sopra l’altra dopo averle lasciate raffreddare. Impacchettare con carta per alimenti tipo velina o meglio ancora con carta argenta ( è una carta per alimenti bianca a contatto con gli alimenti e argentata all’esterno) poi ci si può sbizzarrire nell’impacchettamento. E’ tradizione conservarne una da consumare per Pasqua...pare sia ancora buona, a casa mia spariscono sempre prima.

in teoria avrei un paio di foto ( stampo e spongata da cuocere) ...ma non ho la più pallida idea di come fare ad inserirle![/img]
Grazia
grazia
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:55

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSNbot Media e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee