Spaghettini alle due bottarghe

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Spaghettini alle due bottarghe

Messaggioda maxsessantuno » 18 giu 2008, 21:23

Immagine

Ricetta semplice ma gustosa e veramente accattivante. La foto non rende giustizia. Un grazie a Ricky che mi ha insegnato come fare la bottarga di gallina.
DOSI PER 2 PERSONE
1 tuorlo d'uovo trasformato in bottarga con procedimento che spiegherò più sotto.
1 pezzettino (3 cm di stick ca ) di bottarga di muggine grattugiata fine
1 spicchio di aglio
3 cucchiai di olio evo
mezzo pomodoro sbucciato e ridotto a cubettini
2 cucchiai di prezzemolo tritato fine e passato al forno ventilato a 80° per 10 minuti.
1 cucchiaio di pinoli
sale, pepe(peperoncino se si preferisce-ma poco) e 2 cucchiai di panna liquida fresca.
Buccia di pomodoro riavvolta a rosellina e rametto di maggiorana fresca
Spaghetti fini COCCO 120 gr. cottura 4 minuti.

Versare l'olio nella padella e mettere a dorare lo spicchio di aglio. Levarlo.
Versare i pomodori a cubetti, i pinoli e la buttarga di muggine grattuggiata fine ed il peperoncino.
Far insaporire.Correggere di sale e pepe.
Tagliare la bottarga di gallina a striscioline. (è un tuorlo lasciato in salagione per 15 giorni interamente ricoperto di sale - che poi ho lavato, asciugato delicatamente e passato per 12 ore al forno ventilato a 60° ca)

Scolare la pasta molto al dente.
Versare nella padella dove c'è il sugo alla bottarga, spolverare con il prezzemolo essiccato, bagnare con i 2 cucchiai di panna liquida e far saltare amalgamando bene il tutto.
Impiattare e sistemare le fettine di bottarga di gallina e la guarnizione di pomodoro e maggiorana. Filo di olio evo a completare.
LA MAX 61°

p.s. ho adoperato le 2 bottarghe perchè quella di gallina è veramente delicata ed avevo usato un uovo bio del supermercato. Mi riprometto di usare uova nostrane; inoltre avevo in frigorifero un tocchetto di quella di muggine da smaltire.
Sai Ricky, sto pensando di utilizzare il sale che è stato usato per le acciughe, giusto per vedere se il sapore si avvicinerà di più alla bottarga di pesce. La consistenza comunque era perfetta.
La cosa più difficile è quella di separare bene il tuorlo dall'albume.

Un'altra cosa importante: io non scotto mai i pomodori prima di sbucciarli. Preferisco fare delle listarelle e poi con il coltello da pesce sfilettare.
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: Spaghettini alle due bottarghe

Messaggioda patata » 19 giu 2008, 23:06

Visto che ti ho trovato anche qui?
:cin cin:
Avatar utente
patata
 
Messaggi: 31
Iscritto il: 14 apr 2008, 9:18

Re: Spaghettini alle due bottarghe

Messaggioda Sandra » 20 giu 2008, 9:51

patata ha scritto:Visto che ti ho trovato anche qui?
:cin cin:


Patata tu hai trovato Max e noi saremmo felicissimi di fare la tua conoscenza :D nella stanza :Aggiungi un posto a tavola
Per ora :fiori: :fiori: :fiori: *smk*
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Spaghettini alle due bottarghe

Messaggioda patata » 29 giu 2008, 19:08

Caro Max,
l'altra sera ho immodestamente replicato i tuoi spaghetti: standing ovation.
Grazie.

Mancavano solo la rosellina di buccia di pomodoro e la panna che non avevo.
La rosellina è solo estetica e vabbè, la panna invece effettivamente mancava.
Pensi che si potrebbe sostituire con un po' di fumetto legato?

Altra differenza la bottarga di gallina l'ho accelerata a 10 giorni di salamoia, ma a me è sembrata buona: un grazie anche a Ricky.
Avatar utente
patata
 
Messaggi: 31
Iscritto il: 14 apr 2008, 9:18

Re: Spaghettini alle due bottarghe

Messaggioda maxsessantuno » 29 giu 2008, 21:53

patata ha scritto:Caro Max,
l'altra sera ho immodestamente replicato i tuoi spaghetti: standing ovation.
Grazie.

Mancavano solo la rosellina di buccia di pomodoro e la panna che non avevo.
La rosellina è solo estetica e vabbè, la panna invece effettivamente mancava.
Pensi che si potrebbe sostituire con un po' di fumetto legato?

Altra differenza la bottarga di gallina l'ho accelerata a 10 giorni di salamoia, ma a me è sembrata buona: un grazie anche a Ricky.


Credo che con il fumetto si possa benissimo sostituire.
A 15 giorni sicuramente sarà più compatta.
Io sai cosa voglio fare?
Compro un vasetto di acciuche sotto sale. Lo svuoto e le acciughe me le preparo al verde. Il sale lo uso per mettere in salagione le uova mischiato a nuovo sale, così dovrebbe prendere un bel sentore di pesce. Comunque, come avrai notato, è una cosa semplice. alla portata di tutti e che ti permette un tocco inusuale.
Ciao
LAMAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: Spaghettini alle due bottarghe

Messaggioda Riccardo Frola » 30 giu 2008, 17:58

Complimenti Max!
Ancora un po...e ti faccio proposta di entrare in brigata con me!



;-)) ;-)) :saluto: :saluto:
....alcuni Chef trasformano un gusto in un piatto.....
......altri Chef trasformano un piatto in un gusto.......
(R.Frola)
Avatar utente
Riccardo Frola
 
Messaggi: 361
Iscritto il: 29 mag 2008, 16:44
Località: Genova Ovest Sampierdarena

Re: Spaghettini alle due bottarghe

Messaggioda maxsessantuno » 30 giu 2008, 18:37

Riccardo Frola ha scritto:Complimenti Max!
Ancora un po...e ti faccio proposta di entrare in brigata con me!



;-)) ;-)) :saluto: :saluto:

Cucinare, per me, caro Ricky, è un hobby e gli hobbies sono sacri. Mai per lavoro.
Un abbraccio
LAMAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee