Spaghetti con zucchine alla Nerano ricetta del Ristorante Ma

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Spaghetti con zucchine alla Nerano ricetta del Ristorante Ma

Messaggioda rosanna » 20 giu 2013, 10:28

Immagine

gli spaghetti alla nerano sono stati creati dal ristorante Maria Grazia, sulla spiaggia di Nerano e sono ancoara oggi un punto di forza del ristorante (a dire il vero li fanno anche altri ristoranti in loco, variando un po' gli ingredienti, magari aggiungendo uova o panna). La ricetta originaria è comunque questa . Un mio amico frequentatore ed amico del ristoratore mi ha fatto gustare il piatto .

per 4 persone :
n. 5 zucchine medio grandi
uno spicchio grande d'aglio
olio di semi per la frittura
olio ev
formaggi vari (provolone del monaco, caciocavallo fresco, latticini, no parmigiano)
basilico

Si tagliano le zucchine a rondelle e si friggono in olio ben caldo, devono essere dorate. Poi si PASSANO VELOCEMENTE SOTTO L'ACQUA DEL RUBINETTO :shock: e si asciugano leggermente. In olio ev "nuovo" non quello di frittura si fa rosolare l'aglio e si elimina, si rimettono le zucchine fritte e si riscalda il tutto. Al momento di condire la pasta si aggiunge il mix di formaggi grattugiati ...caciocavallo dolce di Sorrento a pasta molle, provolone del monaco (un formaggio tipico che ha un gusto leggermente piccante tipo Auricchio) latticini asciutti tenuti in frigo (io ho usato fiordilatte e provola) . Si mischia il tutto tenendo acqua di cottura della pasta da parte, se necessita, basilico spezzettato...Una cosa semplice ed ottima :-P o :p:
Il risciacquo delle zucchine fritte mi sconcertava, invece è perfetto si perde la pesantezza :wink:
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4413
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda Danidanidani » 20 giu 2013, 10:49

Non ho mai assaggiato la pasta alla Nerano come la descrivi....però mi "sconcerta " alquanto sciacquare le zucchine fritte...a me piace assai la pesantezza delle zucchine fritte ,ammesso che sia pesantezza! :lol: :lol: Per farla breve ,preferisco la nostra siculissima ricetta!con le zucchine "oliose" (NON SCOLATELE!!!) e condite con l'olio di frittura..... : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin : *smk* *smk*
Pasta con le zucchine fritte
P.S. le foto sono alla fine del 3D....GUARDATELE!!!!!!!!!!!
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda rosanna » 20 giu 2013, 12:18

Dani, l'olio di frittura di semi non è poi così buono, meglio l'ev, che però per la frittura non va così bene, penso, particolarmente per le zucchine che sono molto acquose. .. Ti suggerisco una volta di tradire la Sicilia :lol: *smk*
Maria Grazia è un famoso ristorante frequentato tutto l'anno, appena c'è una bella giornata di sole anche fredda, la spiaggia di nerano si riempie, forse anche per l'ambientazione, la costiera , il mare.
Certo i formaggi tipici danno il tocco, caciocavallo sorrentino a pasta molle e provolone del monaco :-P o :p: (si possono sostituire con similari )
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4413
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda anavlis » 20 giu 2013, 13:55

Sinceramente penso che frigga con olio di semi e poi sciacqua sotto l'acqua (rabbrividisco al solo pensiero) solo per risparmiare sull'olio di oliva. I ristoratori le pensano tutte pur di risparmiare! Peraltro, così facendo, si perde gli umori rilasciati dalla zucchina fritta (la parte che contribuisce a dare sapore) e le ripassa nell'olio di oliva :shock: il grasso dell'olio e la frittura ci sono comunque, quindi non è una questione di "leggerezza".

La zucchina, se preparata bene, non perde acqua. La zucchina che usiamo in Sicilia è quella "napoletana" detta anche "zucchina da friggere" - che a Napoli non esiste :|? avrà un'antica storia che sconosco. Si raschia la parte esterna, si taglia a fette un pò spesse, si sala e si tiene a scolare. Asciugata, si frigge in olio evo. La zucchina uscirà dalla frittura quasi asciutta! l'olio si mette da parte, ne elimino un poco (si può riusare) e utilizzo quello che mi serve per mentecare la pasta, aggiungento anche un poco di acqua di cottura della stessa, e si aggiunge tanto basilico o tanta menta - le due versioni -
La ricotta salata ci sta benissimo! anche se di recente va imponendosi il parmigiano, e debbo dire che ha il suo perchè :-P o :p: Spolverata di pepe e basta.

Mi spiace Rosanna, ma l'invenzione del ristorante Maria Grazia mi convince poco. Ti manderò una zucchina "napoletana" dalla Sicilia :lol: :lol: :lol: :lol: (cose da pazzi!) la prepari così e poi mi saprai dire *smk*

ps.aspetto la produzione dei tenerumi di campo (li vendono già ma sono di serra) così ti li mando pure. So quanto ti piacciono *smk*
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda Donna » 20 giu 2013, 14:25

Rosanna niente uova quindi?
nel villagio turistico ce li avevano messe...ma ammetto la mia ignoranza circa l´origine.

P.S.
posso continuare a fare la pasta alla Nerano come descritto da Imercola? :oops:
perdonaaamiiiiiiiii :fiori:
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3323
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda rosanna » 20 giu 2013, 14:46

anavlis ha scritto: Ti manderò una zucchina "napoletana" dalla Sicilia :lol: :lol: :lol: :lol: (cose da pazzi!) la prepari così e poi mi saprai dire *smk*

ps.aspetto la produzione dei tenerumi di campo (li vendono già ma sono di serra) così ti li mando pure. So quanto ti piacciono *smk*


:lol: Grazie Silvana. ! Quando vieni a Napoli ti ci porto e parlerai tu al ristoratore Maria GraziaQUI. Mi farà piacere sentirvi dialogare.



Donna , sulla spiaggia di Nerano ci sono ristoranti a seguire e tutti fanno questi spaghetti inventati - oddio non è una ricetta elaborata ma equilibrata sì - inventati da Maria Grazia, varie sono le interpretazioni , con uova, panna ,magari parmigiano ...A me con panna e uova non piacciono.

Io non credevo alla storia del doppio olio e del risciacquo, ma ieri sera quando li ho fatti , gli ospiti hanno fatto la scarpetta, anche io li ho mangiati ed apprezzati . Solo questo voglio dire... che sono buoni e pure molto :saluto: *smk*
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4413
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda Dida » 20 giu 2013, 16:41

Non sono mai stata nel ristorante indicato e non conoscevo questi spaghetti ma anche qui da noi si fa la pasta con le zucchine simile a questa. Si friggono le zucchine in olio evo, poi si condisce la pasta prescelta, scolata al dente, (spaghetti, mezze penne o altra pasta corta), si mette a strati in una pirofila spolverizzando ogni strato con parmigiano, si finisce con parmigiano e qualche fiocchetto di burro e si passa in forno sino a quando si forma una gratinatura. E' buonissima.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2200
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda cinzia cipri' » 20 giu 2013, 16:59

posso?
mia madre, come leggo molte di voi, usano l'olio della zucchina fritta.
Io, personalmente, preferisco friggere la zucchina, asciugarla dall'olio fritto in eccesso (ben diverso dall'olio crudo e qui ci vuole Ettore per le spiegazioni in merito), e la lascio in ammollo in un po' di olio (lo so che per essere "viddani" ce ne vorrebbe molto, ma a me l'olio fa venire la nausea... che posso farci?) per fargli rilasciare appunto i sapori e gli umori della zucchina.
Questo se è con la zucchina napoletana e poi l'aggiunta di formaggio a chi piace.
invece, se devo cucinare la zucchina, mi piace soda, poco oleosa e tagliata a cubettini (parliamo di genovese)
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Spaghetti con zucchine alla Nerano ricetta del Ristorante Maria

Messaggioda rosanna » 20 giu 2013, 17:35

la foto invoglia anche se poi si tratta di un piatto semplice : Smile :
Spaghetti con zucchine alla Nerano ricetta del Ristorante Maria Grazia
Spaghetti con zucchine alla Nerano ricetta del Ristorante Maria Grazia.jpg


per 4 persone :
n. 5 zucchine medio grandi
uno spicchio grande d'aglio
olio di semi per la frittura
olio ev
formaggi vari (provolone del monaco, caciocavallo fresco, latticini, no parmigiano)
basilico

Si tagliano le zucchine a rondelle e si friggono in olio ben caldo, devono essere dorate. Poi si PASSANO VELOCEMENTE SOTTO L'ACQUA DEL RUBINETTO :shock: e si asciugano leggermente. In olio ev "nuovo" non quello di frittura si fa rosolare l'aglio e si elimina, si rimettono le zucchine fritte e si riscalda il tutto. Al momento di condire la pasta si aggiunge il mix di formaggi grattugiati ...caciocavallo dolce di Sorrento a pasta molle, provolone del monaco (un formaggio tipico che ha un gusto leggermente piccante tipo Auricchio) latticini asciutti tenuti in frigo (io ho usato fiordilatte e provola) . Si mischia il tutto tenendo acqua di cottura della pasta da parte, se necessita, basilico spezzettato...Una cosa semplice ed ottima :-P o :p:
Il risciacquo delle zucchine fritte mi sconcertava, invece è perfetto si perde la pesantezza :wink:
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4413
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda Danidanidani » 20 giu 2013, 19:15

rosanna ha scritto:Dani, l'olio di frittura di semi non è poi così buono, meglio l'ev, che però per la frittura non va così bene, penso, particolarmente per le zucchine che sono molto acquose. .. Ti suggerisco una volta di tradire la Sicilia :lol: *smk*
Maria Grazia è un famoso ristorante frequentato tutto l'anno, appena c'è una bella giornata di sole anche fredda, la spiaggia di nerano si riempie, forse anche per l'ambientazione, la costiera , il mare.
Certo i formaggi tipici danno il tocco, caciocavallo sorrentino a pasta molle e provolone del monaco :-P o :p: (si possono sostituire con similari )


Ros,guarda che io le zucchine le friggo in olio extravergine di oliva,come ho scritto nel mio post.Le zucchine,come del resto le melanzane,vanno fritte in olio abbondante (meno olio si usa,più ne assorbono....).Inoltre,per mia esperienza zucchine e melanzane assorbono tanto più olio quanto più sono "fuori stagione" e per questa ragione la pasta con le zucchine fritte (ed anche la pasta alla Norma) sono un piatto assolutamente estivo!
Avendone l'occasione proverei volentieri gli spaghetti alla Nerano con le zucchine fritte-sciacquate...Io penso che la differenza la fanno i formaggi che citi e che non si trovano facilmente ovunque! :saluto: :saluto: *smk* *smk* *smk* *smk* *smk*
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda anavlis » 21 giu 2013, 9:08

Danidanidani ha scritto:Le zucchine,come del resto le melanzane,vanno fritte in olio abbondante (meno olio si usa,più ne assorbono....).Inoltre,per mia esperienza zucchine e melanzane assorbono tanto più olio quanto più sono "fuori stagione" e per questa ragione la pasta con le zucchine fritte (ed anche la pasta alla Norma) sono un piatto assolutamente estivo!
Avendone l'occasione proverei volentieri gli spaghetti alla Nerano con le zucchine fritte-sciacquate...Io penso che la differenza la fanno i formaggi che citi e che non si trovano facilmente ovunque! :saluto: :saluto: *smk* *smk* *smk* *smk* *smk*


Concordo pienamente. Cinzia, a che ti serve friggere le zucchine e poi metterle nell'olio crudo? il meglio lo rilasciano nell'olio di frittura! che certamente non si userà tutto ma solo una parte, meglio quello finale della scolatura. Si aggiunge anche un poco di acqua di bollitura della basta, che ha anche l'obiettivo di diluire.

Se neppure ogni tanto si può mangiare il fritto, meglio optare per un'altra pietanza, non ha senso "lavare" le zucchine :lol: :lol: :lol: :lol:

Rosanna, quando farai la pasta con la zucchina fritta proposta da Daniela - che il modo con cui la prepariamo regolarmente in Sicilia da secoli - unica variante tanto basilico o tanta menta, vedrai la differenza.

La ricetta della ristoratrice ha il suo punto di forza nei formaggi che aggiunge, la zucchina è in secondo piano...ed ha pensato di lavarle :result^
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda Rossella » 21 giu 2013, 10:15

anavlis ha scritto:
Danidanidani ha scritto:Le zucchine,come del resto le melanzane,vanno fritte in olio abbondante (meno olio si usa,più ne assorbono....).Inoltre,per mia esperienza zucchine e melanzane assorbono tanto più olio quanto più sono "fuori stagione" e per questa ragione la pasta con le zucchine fritte (ed anche la pasta alla Norma) sono un piatto assolutamente estivo!
Avendone l'occasione proverei volentieri gli spaghetti alla Nerano con le zucchine fritte-sciacquate...Io penso che la differenza la fanno i formaggi che citi e che non si trovano facilmente ovunque! :saluto: :saluto: *smk* *smk* *smk* *smk* *smk*


Concordo pienamente. Cinzia, a che ti serve friggere le zucchine e poi metterle nell'olio crudo? il meglio lo rilasciano nell'olio di frittura! che certamente non si userà tutto ma solo una parte, meglio quello finale della scolatura. Si aggiunge anche un poco di acqua di bollitura della basta, che ha anche l'obiettivo di diluire.

Se neppure ogni tanto si può mangiare il fritto, meglio optare per un'altra pietanza, non ha senso "lavare" le zucchine :lol: :lol: :lol: :lol:

Rosanna, quando farai la pasta con la zucchina fritta proposta da Daniela - che il modo con cui la prepariamo regolarmente in Sicilia da secoli - unica variante tanto basilico o tanta menta, vedrai la differenza.

La ricetta della ristoratrice ha il suo punto di forza nei formaggi che aggiunge, la zucchina è in secondo piano...ed ha pensato di lavarle :result^

E ricotta salata a gogò :lol:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda cinzia cipri' » 22 giu 2013, 8:27

come se le lasciasse macerare, Silvana ^_^
Io odio ile fritture: sono un mio tallone d'achille.
Se un giorno imparassi a friggere bene, non sarebbe male...
No, l'olio di frittura lo lascio là a farsi magari un altro giro con le melanzane, ma non lo uso per condire la pasta: mi spiace, sono col paraocchi, ma niente olio usato per me. Solo crudo. E poi sì va beh, certo un po' di acqua per fare la crema.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda anavlis » 24 giu 2013, 10:50

Cinzia, ovviamente è solo una questione di gusto e di scelte personali.
Se si deve dare una ricetta si da in modo corretto, peraltro è un piatto tradizionale, poi si modifica come si vuole. Anche perchè invece di fare la pasta con la zucchina "fritta" si può sempre fare qualche altra cosa :lol: :lol:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda cinzia cipri' » 24 giu 2013, 14:25

no, per me, è questione di salute.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda Sandra » 8 lug 2013, 15:50

Ecco cosa ci faccio con le zucchine fritte rimaste ieri sera!! :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda Sandra » 8 lug 2013, 20:12

Alla fine é uscito un piatto delzioso!! :D

Ho messo del bacon tagliato a cubetti a dorare nell'olio.Aggiunto le zucchine fritte residue per riscaldarle
A parte ho mescolato 1 uovo ed un tuorlo,un pochino di panna liquida,abbondante parmigiano e menta fresca.
Cotti i bucatini,quelli avevo,in una ciotlola tiepida ho messo l'uovo++,il bacon gli zucchini me mescolato il tutto :D
La menta fresca ci sta da incanto!! :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda anavlis » 9 lug 2013, 8:06

menta e zucchine stanno bene insieme!
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Spaghetti con zucchine alla Nerano ricetta del Ristorante Maria4

Messaggioda rosanna » 8 lug 2014, 23:57

proprio oggi mi è capitata sotto tiro...per una perfetta pasta con zucchine ..

Il cuore di questo piatto sono le zucchine da cui nascono due rischi:

Il primo è costituito dalla tendenza dolce esaltata dall’amido rilasciato dalla pasta con la concreta possibilità di fare un piatto seduto, della fame e non del gusto. A questo inconveniente si oppone rimedio con il basilico, l’uso sapiente dell’aglio, la spolverata di provolone del Monaco semistagionato che, avendo caglio di capretto, ha una nota piccante adeguata. In alternativa un buon caciocavallo di latte vaccino.

Il secondo rischio è trovarsi nel piatto zucchine arrepecchiate (ingrinzite, esauste) dalla frittura, senza colore e magari addirittura con la buccia annerita. Questo errore, il più diffuso nella cucina partenopea, tragico nella scapece, può essere evitato con alcuni facili accorgimenti.
A cominciare dal momento più delicato dal quale dipende tutto il piatto: il taglio della zucchina, da fare necessariamente a tondella molto sottile per ottenere una frittura omogenea e rapida. Cosa altrimenti impossibile quando si taglia a pezzi o pezzetti.

can you write my essay

Dopo la frittura, sempre fatta in abbondante olio extravergine, bisogna asciugare le zucchine e poi, questo è il segreto di Tonino Mellino, passarle in acqua bollente per qualche secondo prima della mantecatura.
In tal modo si rigenerano riassorbendo l’acqua che hanno perso e sono pronte a catturare gli umori del piatto dal quale altrimenti restano slegate.
Un errore coperto in genere da troppo formaggio o, peggio, dal burro, trasformando così una ricetta solare e fresca in una pappetta albina.
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4413
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Cavatelli alla carbonara di zucchine

Messaggioda Gaudia » 11 lug 2014, 23:44

Io nella pasta con la zucchina fritta metto dadini di mozzarella e parmigiano grattuggiato: e mi piacciono i bucatini :-P o :p: :-P o :p:
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Prossimo

Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee