sott'aceti casalinghi

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

sott'aceti casalinghi

Messaggioda elvira » 5 giu 2007, 11:59

So che per una conservazione sicura è necessario che l'aceto abbia un'acidità per lo meno del 6%, però io ho quasi smesso di fare i sott'aceti perchè mi risultano troppo "acetosi" e tendenzialmente le verdure si "cuocciono". D'altra parte se dovessi allungare con acqua per esmpio non avrei più l'acidità voluta, e se allungassi con vino?
Voi come fate?

Comunque, a proposito di ricettine, ho appena fatto le ciliegie sott'aceto. Oggi invaso, ma prima sono curiosissima e assaggio. Domani vi dico.
elvira
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 27 nov 2006, 10:17
Località: MARZANO(PV)

Re: sott'aceti casalinghi

Messaggioda Typone » 5 giu 2007, 12:17

elvira ha scritto:So che per una conservazione sicura è necessario che l'aceto abbia un'acidità per lo meno del 6%, però io ho quasi smesso di fare i sott'aceti perchè mi risultano troppo "acetosi" e tendenzialmente le verdure si "cuocciono". D'altra parte se dovessi allungare con acqua per esmpio non avrei più l'acidità voluta, e se allungassi con vino?
Voi come fate?

Comunque, a proposito di ricettine, ho appena fatto le ciliegie sott'aceto. Oggi invaso, ma prima sono curiosissima e assaggio. Domani vi dico.

Non sono esperto ma so che ci vuole un'acidità di almeno 5% e che comunque è bene sterilizzare.
Non ti consiglio di diluire l'aceto.

T.
Typone
 

Messaggioda elvira » 5 giu 2007, 13:34

No Ty, non è necessario, anzi contribuirebbe ancora di più a cuocere e ammollare le verdure. Io sterilizzo solo l'agrodolce. Temo anche io che non sia intelligente diluire l'aceto, ma quelli che si comprano non sono così acidi....
Ci sarà qualcuno che conosce il trucco!

Lydia, assaggiate. sono buonissime!! Ora scappo, ma domani vi dico
elvira
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 27 nov 2006, 10:17
Località: MARZANO(PV)

Messaggioda margherita » 5 giu 2007, 15:33

Le verdure sott'aceto che preparo da un posono queste. prendo carote sedano , sedanorapa, peperoni, cavolfiori, cipolline efinocchio le pulisco le lavo, taglio a pezzi non troppo piccoli .Riempio dei vasi comprimendo un po, poi preparo la salamoia , afreddo mescolo 1/4di lt di aceto bianco 3/4 di acqua bollita e ormai fredda sale qb .copro le verdure nei vasetti gli chiudo .faccio sterillizare per 20min. La verdura cosi preparata rimane croccante e con un bel colore.se riesco inserisco la foto di un vasetto rimasto da l' anno scorso

Immagine
Ultima modifica di margherita il 5 giu 2007, 15:54, modificato 1 volta in totale.
margherita
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 2 feb 2007, 13:13

Re: sott'aceti casalinghi

Messaggioda Sandra » 5 giu 2007, 16:01

elvira ha scritto:So che per una conservazione sicura è necessario che l'aceto abbia un'acidità per lo meno del 6%, però io ho quasi smesso di fare i sott'aceti perchè mi risultano troppo "acetosi" e tendenzialmente le verdure si "cuocciono". D'altra parte se dovessi allungare con acqua per esmpio non avrei più l'acidità voluta, e se allungassi con vino?
Voi come fate?

Comunque, a proposito di ricettine, ho appena fatto le ciliegie sott'aceto. Oggi invaso, ma prima sono curiosissima e assaggio. Domani vi dico.


Pensa che le ho fatte due anni fa, devo cercare la ricetta, sono su uno scafale in cantina non ancora assaggiate!! :lol: :lol: :lol:
Sono sicura pero' di averle sterilizzate!!Cerco la ricetta e ti dico!! :D :D

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda elvira » 6 giu 2007, 10:18

margherita ha scritto:Le verdure sott'aceto che preparo da un posono queste. prendo carote sedano , sedanorapa, peperoni, cavolfiori, cipolline efinocchio le pulisco le lavo, taglio a pezzi non troppo piccoli .Riempio dei vasi comprimendo un po, poi preparo la salamoia , afreddo mescolo 1/4di lt di aceto bianco 3/4 di acqua bollita e ormai fredda sale qb .copro le verdure nei vasetti gli chiudo .faccio sterillizare per 20min. La verdura cosi preparata rimane croccante e con un bel colore.se riesco inserisco la foto di un vasetto rimasto da l' anno scorso


Vedi che quindi l'aceto risulta molto diluito....e allora poi si può pensare di sterilizzare effettivamente.
Per le ciliegie apro un nuovo msg, se non va bene mi riportate qui?
elvira
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 27 nov 2006, 10:17
Località: MARZANO(PV)

Messaggioda Typone » 6 giu 2007, 10:39

elvira ha scritto:Per le ciliegie apro un nuovo msg, se non va bene mi riportate qui?

Mettile pure qui.

:wink:

T.
Typone
 

Messaggioda Typone » 6 giu 2007, 10:44

Come non detto...

T.
Typone
 

Messaggioda elvira » 7 giu 2007, 10:38

Ops!! :oops:
Ma hai facoltà di spostarmi!
elvira
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 27 nov 2006, 10:17
Località: MARZANO(PV)

Messaggioda Typone » 7 giu 2007, 12:23

elvira ha scritto:Ops!! :oops:
Ma hai facoltà di spostarmi!

No, ho pensato che le ciliegie sott'aceto sono una cosa molto particolare, tutto sommato è bene che abbiano un 3D tutto loro...
Ma se metti altri sottaceti mettili qui.

:wink:

T.
Typone
 

Messaggioda elvira » 8 giu 2007, 9:27

Obbedisco
elvira
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 27 nov 2006, 10:17
Località: MARZANO(PV)

Messaggioda Sandra » 1 lug 2007, 22:21

Scusate dove é il 3D delle ciliegie?
Io ho finalmente assaggiato le mie questa sera!!!Simpatiche non entusiasmanti!!Avrei voluto confrontare la ricetta!!Booo!!!

Grazie

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee