Solo prosciutto e melone??????

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Solo prosciutto e melone??????

Messaggioda Aida » 11 lug 2007, 21:13

Immagine

Un modo diverso di presentare e mangiare il classico prosciutto e melone.
Avevo un piccolo melone. L'ho aperto tolto i semi e fatto a pezzi. Ho frullato i pezzi di melone (ho ottenuto circa 300 gr. di polpa) ho aggiunto due cucchiai di succo di limone e uno di zucchero (a piacere anche uno di porto), poi ho sciolto nel MO 9 gr. di gelatina e l'ho aggiunto alla purea di melone.
Ho messo negli stampini e ho fatto rassodare. Immersi gli stampini un attimo in acqua bollente li ho sformati e decorato (male, ma eravamo solo io e l'Orso) con prosciutto.
Da un'idea di Rakam di luglio.
Felicidade: viver sozinha.
Eu mesma.

Immagine
Aida
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 25 nov 2006, 18:57
Località: Givoletto

Messaggioda imercola » 11 lug 2007, 21:16

Hai ragione a dire "solo prosciutto e melone????" . questa ricetta e' meravigliosa: semplice, tradizionale e di gran effetto! Grazie Aida di averla condivisa con noi!!!
Imma
Si dice che l'appetito vien mangiando, ma in realta' viene a star digiuni. (Toto')

Imma

Il mio blog: http://www.caffeinefor2.blogspot.com

Le mie foto: http://www.flickr.com/photos/8639796@N05/
Avatar utente
imercola
 
Messaggi: 935
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:42
Località: Westhill, Scozia

Messaggioda Sandra » 11 lug 2007, 21:29

Aida carinissima!!

Si potrebbero foderare gli stampini di pellicola alimentare?Diventerebbe piu' facile toglierli dalle formine forse!!

Grazie

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Aida » 12 lug 2007, 7:45

Sandra ha scritto:Aida carinissima!!

Si potrebbero foderare gli stampini di pellicola alimentare?Diventerebbe piu' facile toglierli dalle formine forse!!

Grazie

Sandra


Certamente che puoi, ma io trovo che poi si arriccino un po', con le formine piccole non riesci a mettere la pellicola liscia, l'ideale e' usare quelli di silicone adattissimi per queste preparazioni.
:lol:
Felicidade: viver sozinha.
Eu mesma.

Immagine
Aida
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 25 nov 2006, 18:57
Località: Givoletto

Messaggioda biarob » 12 lug 2007, 8:29

Grazie Aida è un'idea carinissima!
roberta
Avatar utente
biarob
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:07
Località: scanzorosciate (bg)

Messaggioda Rossella » 12 lug 2007, 13:58

Sandra ha scritto:Aida carinissima!!

Si potrebbero foderare gli stampini di pellicola alimentare?Diventerebbe piu' facile toglierli dalle formine forse!!

Grazie

Sandra

Se mettessi la pellicola come dici tu, ti ritroveresti degli sformatini con un aspetto estetico orribile pieno di grinze, come tanti se ne vedono in giro...non in questo forum grazie al cielo :D
ma io sono un pò rompi si sa :roll:
Grazie Aida, bella ricetta!
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda sonietta » 17 lug 2007, 15:22

Mi sembra un'idea carina, grazie!
Meglio morire con la pancia piena che con la pancia vuota!!!
sonietta
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 4 giu 2007, 21:38
Località: provincia di Cuneo

Messaggioda francesca » 17 lug 2007, 15:52

Davvero carina, come idea! Ma dite, cosa sarebbe il mondo senza il provvidenziale "prosciutto e melone"? Io lo adoro, e mi risolve un sacco di cene :wink:
francesca
Avatar utente
francesca
 
Messaggi: 256
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:58
Località: lonato del garda

Messaggioda sonietta » 18 lug 2007, 12:37

ho provato a farlo oggi, ma non mi si è rassodato! :cry:
Forse è colpa della colla di pesce un po' datata? L'ho ammollata in acqua fredda, poi l'ho fatta sciogliere in un pentolino, fatta un pochino raffreddare ed unito al frullato. L'ho comunque assaggiata ed ho notato un grumo di gelatina, avrei dovuto girare mentre la mettevo?
Meglio morire con la pancia piena che con la pancia vuota!!!
sonietta
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 4 giu 2007, 21:38
Località: provincia di Cuneo

Messaggioda Typone » 18 lug 2007, 13:57

sonietta ha scritto:ho provato a farlo oggi, ma non mi si è rassodato! :cry:
Forse è colpa della colla di pesce un po' datata? L'ho ammollata in acqua fredda, poi l'ho fatta sciogliere in un pentolino, fatta un pochino raffreddare ed unito al frullato. L'ho comunque assaggiata ed ho notato un grumo di gelatina, avrei dovuto girare mentre la mettevo?

Come sarebbe "fatta un pochino raffreddare"? Hai sciolto la gelatina a caldo? Se hai fatto così ci sta che non ha funzionato. La gelatina va sciolta in poca acqua tiepida, lasciandola a mollo abbastanza per potere poi mescolarla senza problemi...

T.
Typone
 

Messaggioda sonietta » 18 lug 2007, 14:05

ma va? Sulla confezione della gelatina in fogli pane degli angeli c'è scritto di farla ammollare in acqua fredda per 10 minuti, strizzarla bene e farla sciogliere a fuoco lento in un pentolino, farla intiepidire ed aggiungere alla preparazione!!!!!! :shock:
Meglio morire con la pancia piena che con la pancia vuota!!!
sonietta
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 4 giu 2007, 21:38
Località: provincia di Cuneo

Messaggioda Typone » 18 lug 2007, 14:25

sonietta ha scritto:ma va? Sulla confezione della gelatina in fogli pane degli angeli c'è scritto di farla ammollare in acqua fredda per 10 minuti, strizzarla bene e farla sciogliere a fuoco lento in un pentolino, farla intiepidire ed aggiungere alla preparazione!!!!!! :shock:

I miei maestri mi hanno sempre detto di non scaldare la gelatina in foglie...
Prova a NON farlo... :wink:
Ti cito le istruzioni sulla confezione della Giacomini:
"immergere i fogli di gelatina in acqua fredda per 10/15 minuti, faccendo attenzione a non spezzarli. Una volta ammorbiditi, strizzateli per togliere l'acqua in eccesso e uniteli agli altri ingredienti, seguendo le indicazioni della ricetta che avete scelto"

T.
Typone
 

Messaggioda Frabattista » 20 lug 2007, 7:08

Aida anche io ho preparato il melone così: ho messo il frullato con la gelatina in uno stampo grandino e un po' in uno monoporzione che si è sformato meglio. Io l'ho aromatizzato con 2 cucchiai di marsala secco. Molto gradevole e fa bella figura: la prox volta mi procuro gli stampini necessari!!!!!

mio marito continua a brontolare perchè ho usato il suo cellulare di servizio.... appena possibile scarico la foto....grazie e ciao :D
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda Mariella Ciurleo » 20 lug 2007, 8:10

Typone ha scritto:
sonietta ha scritto:ho provato a farlo oggi, ma non mi si è rassodato! :cry:
Forse è colpa della colla di pesce un po' datata? L'ho ammollata in acqua fredda, poi l'ho fatta sciogliere in un pentolino, fatta un pochino raffreddare ed unito al frullato. L'ho comunque assaggiata ed ho notato un grumo di gelatina, avrei dovuto girare mentre la mettevo?

Come sarebbe "fatta un pochino raffreddare"? Hai sciolto la gelatina a caldo? Se hai fatto così ci sta che non ha funzionato. La gelatina va sciolta in poca acqua tiepida, lasciandola a mollo abbastanza per potere poi mescolarla senza problemi...

T.


Veramente anch'io ho sempre sciolto la gelatina a caldo, con un poco del liquido previsto per la preparazione scaldato o, come dice anche Aida, passandola qualche secondo al M.O., sempre dopo averla ammollata in acqua fredda. Altrimenti mi resta tutta "aggrumata".

Un bacio
Mariella
Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono (G. Gaber)
Avatar utente
Mariella Ciurleo
 
Messaggi: 392
Iscritto il: 4 dic 2006, 8:28
Località: Roma (Q.re Talenti)

Messaggioda Aida » 20 lug 2007, 8:30

Io mi comporto cosi':
se ho preparazioni calde, ci butto dentro la gelatina dopo l'ammollo, sto solo attenta a che non cuocia
se ho preparazioni fredde uso il micoonde, bastano 10 secondi a 500W, per chi non ha il MO a bagno-maria

non ho mai fatto intiepidire, e nel mettere la gelatina certo che si deve girare altrimenti si raggruma. Tra le varie marche di gelatina c'e' qualche differenza. La Vahine' per es. ha un potere gelificante maggiore rispetto alla Paneangeli a parita' di peso, e rapprende anche piu' in fretta. La Cameo e' praticamente uguale alla Paneangeli. Quella in polvere, che non deve essere ammollata non la amo per niente e' molto piu' difficile da sciogliere e fa piu' facilmente grumi, ma gelifica velocemente.
La Rebecchi e' piu' pesante quindi 1 foglio Paneangeli non equivale a 1 foglio Rebecchi, ed e' un pochino piu' lenta.
Comunque tutte le confezioni riportano la quantita' di fogli necessaria a 1/2 lt di liquido ed io mi regolo di conseguenza a secondo del peso del mio composto.
Cerco di non eccedere per evitare una preparazione troppo budinosa, il risultato deve essere rassodato, ma mantenere una certa morbidezza.
Fino a pochi anni fa c'era a marca Cameo una gelatina pronta in brik che si metteva tal quale nel composto, non era male, ma faceva un po' senso, sembrava di mettere colla..............non la fanno piu', evidentemente tutti avevano la mia sensazione! :lol:
Per consolare chi "bisticcia" un po' con la gelatina, tanti anni fa, ho avuto molti insuccessi..........perseverate!
Ah un'altra cosa, se fate un aspic, o qualcosa di simile, non cercate di gelificare ananas o kiwi freschi.................... qualche chimico ci sapra' spiegare il perche', ma nisba, rimane liquido, irrimediabilmente liquido.
Felicidade: viver sozinha.
Eu mesma.

Immagine
Aida
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 25 nov 2006, 18:57
Località: Givoletto

Messaggioda sonietta » 20 lug 2007, 16:55

Grazie a tutti, mi siete stati molto utili!!!
Appena posso provo a fare una bavarese con la gelatina nuova!! Purtroppo qui trovo solo paneangeli, ma starò più attenta a girare dopo averla sciolta. :wink:
Meglio morire con la pancia piena che con la pancia vuota!!!
sonietta
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 4 giu 2007, 21:38
Località: provincia di Cuneo

Messaggioda benedetta lugli » 20 lug 2007, 19:25

Typone ha scritto:
sonietta ha scritto:ma va? Sulla confezione della gelatina in fogli pane degli angeli c'è scritto di farla ammollare in acqua fredda per 10 minuti, strizzarla bene e farla sciogliere a fuoco lento in un pentolino, farla intiepidire ed aggiungere alla preparazione!!!!!! :shock:

I miei maestri mi hanno sempre detto di non scaldare la gelatina in foglie...
Prova a NON farlo... :wink:
Ti cito le istruzioni sulla confezione della Giacomini:
"immergere i fogli di gelatina in acqua fredda per 10/15 minuti, faccendo attenzione a non spezzarli. Una volta ammorbiditi, strizzateli per togliere l'acqua in eccesso e uniteli agli altri ingredienti, seguendo le indicazioni della ricetta che avete scelto"
T.

Ty questo vale se la metti in ingredienti caldi, altrimenti ti ritrovi tutti straccetti gommosi in bocca ^prrr^

sonietta ha scritto:Grazie a tutti, mi siete stati molto utili!!!
Appena posso provo a fare una bavarese con la gelatina nuova!! Purtroppo qui trovo solo paneangeli, ma starò più attenta a girare dopo averla sciolta. :wink:


Sonietta se vuoi evitare grumi ed essere sicura della riuscita ti consiglio di usare questi accorgimenti che mi ha insegnato una cara amica.
Mettere i fogli di colla di pesce a bagno in acqua fredda, poi strizzare la gelatina, metterla in un pentolino con un cucchiaio d'acqua e farla sciogliere a fuoco bassissimo (oppure, in una ciotola in microonde per pochi secondi). Trasferire la gelatina in una ciotola grande, e aggiungere il composto di frutta, di crema o quantaltro, ma attenzione : non tutto in una volta. Inizialmente si versa sulla gelatina a filo, rimescolando bene, poi si aumenta gradualmente la quantità. In questo modo si evita che gelatina, calda, a contatto del composto freddo si rapprenda.
Lasciare riposare, al fresco, sorvegliando : quando comincia a cambiare consistenza, a essere meno liquida, è il momento di montare la panna e incorporarla. Per evitare grumi, meglio incorporare il composto base alla panna (anche in questo caso, GRADUALMENTE e continuando a battere la panna).
Cucino per amore
Avatar utente
benedetta lugli
 
Messaggi: 403
Iscritto il: 27 nov 2006, 21:34
Località: firenze

Messaggioda sonietta » 20 lug 2007, 20:50

Wow Benedetta, che bella descrizione precisa!! Effettivamente io non avevo messo acqua nella gelatina prima di scaldarla e mi sembra un'ottima idea quella di aggiungere il composto alla gelatina e non viceversa!!Grazie!!!
Meglio morire con la pancia piena che con la pancia vuota!!!
sonietta
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 4 giu 2007, 21:38
Località: provincia di Cuneo


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee