snack salati?

Ricette

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

snack salati?

Messaggioda panini e focacce » 27 feb 2007, 11:31

Cosine per l'aperitivo, biscottini e salatini, appetizer cose così.
Ne raccogliamo un po'?
Mettiamo tutto insieme, cose lievitate e non.

grazie :D
Avatar utente
panini e focacce
 
Messaggi: 559
Iscritto il: 28 mar 2008, 22:40

Messaggioda biarob » 27 feb 2007, 12:35

crostini zola e speck

Tagliare delle rondelle da un pane tipo "baguette" .
Mettere su ogni crostino un pezzetto di zola e un mucchietto di speck tritato. Passare in forno caldo per 5 minuti circa (lo zola deve fondere) e servirli subito.
roberta
Avatar utente
biarob
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:07
Località: scanzorosciate (bg)

Messaggioda biarob » 27 feb 2007, 12:40

Tartine varie :
Mortadella tagliata a striscioline sottili, cipolla affettata sottilissima il tutto legato da un po di maionese, servita su crostini di pane o pancarrè.

Zucchine tagliate a rondelle sottilissime e trifolate servite , su crostini di pane o pancarrè sopra una fettina di prosciutto cotto.

Tartine con gongorzola e noci tritate decorato con una fettina di pera (avendo l’accortezza di metterla all’ultimo momento).

Tagliare dei dischi di pane da alcune fette di pancarrè e tostarli.
Preparare una salsa verde con due cucchiai di prezzemolo tritato un cucchiaino di senape una acciuga sott’olio tritata uno spicchio di aglio tritato un po’ di mollica di pane macerata nell’aceto balsamico e due cucchiai d’olio, la useremo per condire una confezione di fiocchi di latte (tipo Yocca), si avrà una crema granulosa di un bel colore verdino.
Spalmare la crema sulle tartine e decorare con pezzettini di pomodori secchi ed olive nere.
Oppure altra versione : fiocchi di latte conditi con una salsina di basilico aglio , olio e pochissimo aceto balsamico con l’aggiunta di pezzettini di olive nere e pomodori secchi servite su pancarre tostato.
roberta
Avatar utente
biarob
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:07
Località: scanzorosciate (bg)

Messaggioda biarob » 27 feb 2007, 12:49

I parmigianini delle sorelle Simili

Un chilogrammo di pasta per panini
semidolci finita, dopo la prima lievitazione
g 100 di parmigiano
Un uovo

per il lievitino:
g 330 di farina di forza
g 150 di acqua
g 75 di lievito di birra

per l’impasto dei panini semidolci soffice:
g 670 di farina di forza
g 250 di acqua
g 50 di strutto
g 150 di burro
g 100 di zucchero semolato
g 15 di sale

Pane ad impasto indiretto

- Per il lievitino, impastare tutti gli ingredienti in una ciotola e lasciare lievitare fino a raddoppiare il suo volume.
Preparare l’impasto dei panini formando una fontana con la farina, amalgamare al centro tutti gli ingredienti lavorando la pasta con mano leggera; si deve ottenere un impasto omogeneo. Unire il lievitino e lavorare gli impasti battendoli con forza per dieci-dodici minuti fino ad amalgamarli completamente. Formare due palle, coprile a campana e lasciare lievitare per circa un’ora.

- Mettere sulla spianatoia infarinata le paste lievitate e stenderle con il mattarello. Spolverarle con il parmigiano,
distribuendolo in maniera uniforme coprendo perfettamente tutta la superficie e pressandolo un poco per farlo penetrare nell’impasto. Quindi arrotolare e lavorare la pasta finché il formaggio è stato incorporato perfettamente.

- Dividere la pasta a pezzetti, ricavare dei rotolini (foto 1), affiancarli gli uni agli altri e tagliarli perpendicolarmente al piano ottenendo degli gnocchetti (foto 2).

- Dorare la superficie con un uovo intero sbattuto (foto 3), sollevarli delicatamente con la spatola e sistemarli, leggermente distanziati, in una teglia foderata con della carta forno (foto 4). Lasciare nuovamente lievitare per quindici-venti minuti. Inserire la teglia dentro un’altra per fornire un maggior riparo alla base della pasta che, essendo ricca di formaggio, tende con facilità a colorarsi troppo ed a prendere un sapore leggermente amaro. Cuocere in forno a 180°C per dodici-quindici minuti.

I parmigianini sono da preferire tiepidi come stuzzichini per un aperitivo, infilandoli su uno stecchino, oppure accompagnando una minestra di legumi fredda o serviti semplicemente così; sono davvero deliziosi. Si conservano benissimo nel congelatore.
roberta
Avatar utente
biarob
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:07
Località: scanzorosciate (bg)

Messaggioda Danidanidani » 27 feb 2007, 13:07

CAKE POMODORINI E OLIVEI di Paola Rovetto

ngredienti per 4 persone:

2 uova
100 gr di farina
2 cucchiaini da caffè di lievito in polvere
100 gr di olive verdi snocciolate
100 gr di pomodorini
3 cucchiai d'olio d'oliva,
sale, origano.
preparazione :
Rompete le uova in una ciotola e unitevi l'olio, il sale e abbondante origano. Unite la farina alla quale avrete mescolato il lievito in polvere. Mescolate bene e unite infine i pomodorini e le olive. Versate in un piccolo stampo da cake oleato, oppure una piccola pirofila. Cuocete nel forno preriscaldato a 170° per 30' circa. Infilzate il cake con la lama di un coltellino : se esce asciutta, il cake è pronto; altrimenti, prolungate la cottura per qualche minuto. Sformate il cake per farlo raffreddare. Nota: è un piatto insolito che arriva dalla Francia. E' chiaramente la versione salata del plum cake e lì è diventato un classico, presenta su tutte le tavole da buffet e nei pic nic( ottimo con formaggi e affettati o anche solo salame).E' meglio raddoppiare le dosi.N.B. Per uno stampo da 30 cm. raddoppiare le dosi.

Presa sul forum di CI ...solo che mi sono persa l'autrice...credo che fosse una mia omonima, nel senso che si chiama Daniela...altro non so e me ne scuso con l'autrice, dato che è veramente buono e facilissimo da fare.E' riuscito anche a me, che sono una "capra" e l'ho fatto con successo svariate volte.Vi metto una foto...servito con lonzino affettato e scomparso in pochi istanti!

Immagine
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 3214
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Messaggioda Rossella » 27 feb 2007, 13:34

Immagine

CANTUCCI SALATI ALLE NOCCIOLE

Liberamente interpretata da "STUZZICHINI" di Eric Treuille e Victoria Blashford ed. Idea libri


Ingredienti:
100 gr. di nocciola tostata
100g di pinoli
250g di farina
1 cucchiaino di lievito
1 cucchiaino di sale
1/4 di cucchiaino di pepe nero
1 cucchiaio di semi di finocchio
2 cucchiai abbondanti di parmigiano grattugiato(pecorino romano)
100g di olive verdi denocciolate e tritate
3 uova sbattute

Preparazione:
scaldare il forno a 180° e tostare i pinoli, e le nocciole (le nocciole le triteremo grossolanamente quando si saranno raffreddate) farli raffreddare. setacciare la farina con il lievito e il sale in una terrina. aggiungere il pepe, i semi di finocchio, il parmigiano, le olive e le uova, mescolare con una forchetta fino ad ottenere un'impasto grossolano. amalgamare a manao i pinoli e dividere l'impasto in quattro parti.Io ho messo tutto dentro il ken, con la frusta kappa ho fatto velocemente una frolla, poi con le mani ll’ho impastata ancora un po’ il tempo di potere formare i filoncini.
formare dei filoncini spessi 2, 5 cm e lunghi 30. metterli sulla lastra del forno infarinata e cuocere circa 25 minuti , finché si saranno induriti. lasciarli raffreddare qualche minuto e tagliarli in diagonale formando delle fettine di 1 cm. disporle sulle teglie in un solo strato e cuocerli ancora circa 15 minuti finché croccanti e asciutti, poi farli raffreddare su una gratella.

si possono preparare in anticipo e conservarli in una scatola ermetica, oppure si possono conservarli crudi congelati per un mese. prima di cuocerli scongelarli in frigo per tutta la notte.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Lamù » 27 feb 2007, 13:56

copiati da non so dove... Sono ottimi da soli o anche con salumi.

Frollini salati

240 gr di farina
120 gr di burro
80 gr di grana grattugiato
due tuorli d'uovo
albume per spennellare
pepe

Preparate la pasta come una frolla e lasciarla riposare in frigo per alcune ore. Stenderla con il mattarello portandola ad uno spessore di circa mezzo cm. Tagliarla a losanghe con una rotella tagliapasta.
Spennellare con albume leggermente sbattuto e cospargere di pepe.
Disporre su una teglia rivestita di carta forno e cuocere a 200°C circa finchè non appaiano leggermente dorati ma ancora morbidi.
Lasciare raffreddare.
Si possono conservare per alcuni giorni se riposti in un contenitore a chiusura ermetica.
P.E. Simona
Avatar utente
Lamù
 
Messaggi: 136
Iscritto il: 27 nov 2006, 7:48
Località: Bologna

Messaggioda Rossella » 27 feb 2007, 19:06

Immagine


Stuzzichini veloci veloci per aprire una cena o un aperitivo, li ho serviti insieme a dei crostacei, il connubbio è perfetto.
Da servire caldi, ma non bollenti!

LUMACHINE TRIFOLATE Glutine


Ingredienti

500 gr di farina 0
250 gr acqua circa
20 gr lievito di birra
50 gr olio extravergine di oliva
10 gr malto d’orzo
10 gr di sale

Per condire:

Prezzemolo, Aglio, peperoncino fresco, sale, poco pepe e olio extravergine di oliva.


Formare l’impasto e impastare per 8-10 minuti.
Riposare coperto per 20-30 minuti circa.

Spezzare l’impasto in 16 parti da 50 gr circa.
Formare dei grissini sottili e annodarli senza stringerli.

Arrotolateli in modo che emerga dal nodo solo una punta del cordone e l'altra rimanga nascosa nella base di appoggio.

Lievitare coperto sino al raddoppio.
Cuocere a 210° per 25 minuti circa.

Intanto preparare un battuto con aglio, prezzemolo e peperoncino fresco.
Miscelare con del buon olio extravergine di oliva, sale e pepe.

Appena sfornati, trasferire in una ciotola capiente contenente il condimento e mescolare bene.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda amarisca » 27 feb 2007, 19:33

Per ora questo veloce:

Sfogliette con radicchio



Stendere la pasta sfoglia, con uno stampino tondo tagliare 3 dischetti,
punzecchiarli, infornare per qualche minuto fino a doratura
della pasta. Da freddi inserire una fetta di provola affumicata e di
radicchio tardivo, infornare nuovamente fino a quando la provola
inizia a fondere. Servire caldi!
amarisca
 
Messaggi: 180
Iscritto il: 25 nov 2006, 20:44
Località: orta nova

Messaggioda francesca » 27 feb 2007, 20:17

Questi da me hanno sempre avuto molto successo. Li ho presi sicuramente da C.I. anni fa, ma purtroppo, da inesperta qual ero, non ho copincollato anche il nome dell'autrice, e mi scuso con lei.

BISCOTTI ALLE OLIVE E PARMIGIANO di Elena di Giovanni

INGR per circa 40 biscotti:
300 gr di farina (ho mescolato 0 e 00), 150 gr di burro, 130 gr di olive nere, 80 gr di parmigiano grattugiato, sale, pepe, poca acqua.

Fare una fontana con la farina, mettere il burro a pezzetti e il parmigiano ed iniziare ad impastare, sfregando le mani e riducendo il tutto a un briciolame. Aggiungere le olive a pezzettini e private del nocciolo (dovrete ottenere 100 gr di pezzettini di olive), il sale, il pepe e uno o due cucchiai di acqua. Formare una palla, stendere su carta forno e ritagliare dei fiorellini col tagliabiscotti. Disporre sulla placca, cuocere a 180° per 12-13 minuti. Impastare nuovamente i ritagli di pasta e ripetere l’operazione di taglio.
Servire come antipasto, accompagnando con formaggi stagionati e salumi.
Si conservano in scatole di latta per 20 giorni.

Immagine
francesca
Avatar utente
francesca
 
Messaggi: 277
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:58
Località: lonato del garda

Messaggioda lella » 27 feb 2007, 20:56

Francesca, i biscotti olive e parmigiano sono di Eledigi, un classico di sicuro successo in casa mia .
lella garbellotto
lella
 
Messaggi: 69
Iscritto il: 25 nov 2006, 20:51
Località: pioltello(mi)

Messaggioda cipina » 27 feb 2007, 21:16

Gorgonzola Gelato

se lo accompagni con la brioche é eccezionale come entrée, o come aperitivo estivo:
x 10
200gr roquefort
200gr gorgonzola dolce
400gr robiola
25gr pistacchi tritati
200gr panna montata

Sbriciolare il roquefort con una forchetta e nell’impastatrice + robiola + gorgonzola + paprica + pistacchi, mescolare e aggiungere la panna montata.
Riempire uno stampo rettangolare cm 26x6x6 foderato di alluminio e in freezer per 2 ore o più
Sformarlo 15’ prima di servirlo e spolverizzato con una cucchiaiata di pistacchi tritati

La ricetta è di Flavia Nicoletta Mazzola Clerici
"Ma che fai, mi prendi per i fornelli?"
cipina
 
Messaggi: 196
Iscritto il: 26 nov 2006, 10:56
Località: Pavia

Messaggioda cipina » 27 feb 2007, 21:18

PLUM-CAKE VEGETARIANO

Ingredienti per 6 persone
60 g di burro
250 g di farina bianca
130 g di ricotta
3 uova
1/2 bustina di lievito
50 g di groviera
70 g di fontina
1 cipolla
2 peperoni gialli
2 zucchine
1 melanzana piccola
3 cucchiai d'olio d'oliva
8 olive nere
2 pomodori
basilico, sale, pepe

Procedimento

Tritate grossolanamente la cipolla. Lavate e tagliate a metà  i peperoni, eliminate i semi e le parti bianche e tagliateli a pezzettini. Spuntate e lavate le zucchine e la melanzana e tagliatele a pezzettini. Tagliate a cubetti fontina e groviera e metteteli in frigorifero per farli indurire.
Rosolate nell'olio la cipolla per pochi minuti quindi unite i peperoni, le zucchine e le melanzane, mescolate e fate insaporire per 5 minuti. Aggiungete i pomodori sbucciati, privati dai semi e tagliati a cubetti. Salate, pepate e cuocete per 10 minuti a fuoco vivo. Togliete dal fuoco, unite il basilico tritato e le olive snocciolate tagliate a rondelle e lasciate raffreddare.
Mettete in una ciotola il burro tenuto a temperatura ambiente con la ricotta e montateli con le fruste elettriche finchè non otterrete un composto cremoso e soffice.
Rompete le uova, separate gli albumi (che terrete da parte) dai tuorli e unite questi ultimi, uno alla volta, alla ricotta montata.
Mescolate la farina con il lievito e unitela a cucchiaiate al composto, incorporandola accuratamente.
Montate a neve ferma gli albumi e uniteli al composto mescolando dal basso verso l'alto, aggiungete poi le verdure fredde, prelevandole con la paletta e sgocciolando il condimento.
Imburrate e infarinate uno stampo rettangolare da plum-cake, riempitelo con metà  del composto, aggiungete metà  dei formaggi tagliati e cubetti, ricoprite con il composto rimasto e completate con i formaggi.
Cuocete il plum-cake in forno a 180 gradi per 45 minuti. Lasciatelo intiepidire, poi capovolgetelo su un piatto di portata e sformatelo. Servitelo tiepido o freddo tagliato a fette.
Ottimo anche con: asparagi e fagiolini tagliati a tocchetti e carciofi tagliati
a spicchi molto sottili ed emmenthal a dadini.

Penso che la ricetta sia stata presentata dal Anna Urbani alla prova del cuoco del 2002 o 2003
"Ma che fai, mi prendi per i fornelli?"
cipina
 
Messaggi: 196
Iscritto il: 26 nov 2006, 10:56
Località: Pavia

Messaggioda cipina » 27 feb 2007, 21:21

Questa ricetta era stata postata dalla carissima Mimma. Una garanzia!
EMPANADAS 2 (20/5/02)

Las empanadas sono del tipo dei calzoni napoletani, per la forma ma la pasta non ha lievito. Si riepiono di diverse farcitura. Incomincio con la "masa"

Mescolare in una ciotola: 1 1/4 tazza di farina 00, 1/2 cucchiaino di sale, aggiungere tagliando con due coltelli, fino che i pezzettini sono grandi come un pisello: 1/3 tazza di strutto o di burro, aggiungere goccia a gocia mescolando "suavemente" con una forchetta 3 cucchiai (di minestra), di acqua molto fredda. Unira la pasta, e metterla sul tavolo di lavoro infarinato, passare il materello fino che è molto fine e tagliare con un bicchiere, se le vuoi piccoline che sia un bicchiere di 5 cm. di diametro, però le puoi fare anche più grandine.
Si mette in mezzo la farcitura (te ne passo adesso qualcuna), si piega su sè stessa, e si chiudono i bordi avendoli inumiditi con un po di acqua. Io faccio un bordo con le mani, ma non so come spiegartelo, puoi passare una forchetta su tutto il bordo.
Un abrazo cariñoso
Mimma
María Esther Colciago de Otero
Montevideo


2 RE: EMPANADAS 2 (20/5/02)

1a farcitura per empanadas.
1/4 kilo di polpa di manzo macinata, 2 belle cipolle grandi trittate, 1 cucchiaio di polpa di pomodoro, qualche cucchiaio di olio, un po'di peperoncino (se le vuoi piccanti), 1 uovo duro, 8 o 10 olive trittate, 1 cucchiaino di comino, una manciata i uva sultanina.

Mettere l'olio in una pentola, aggiungere le cipolle e lasciarle rosolare bene, quando sono belle cotte, aggiungere la carne, rosolarla, il pomodoro, il comino, sale, pepe, l'uva sultanina, le oliva trittate, e quando è tutto ben cotto, aggiungere sale e pepe e l'uovo duro trittato.
Farcire las empanaditas mettendo un cucchiaino di questa preparazione nel centro di ogni circolo rotondo e chiudere bene. Passate un po' di uovo su ogni empanada e metterle in una pirofila imburrata in forno già caldo fino a quando saranno belle dorate.
María Esther Colciago de Otero
Montevideo
"Ma che fai, mi prendi per i fornelli?"
cipina
 
Messaggi: 196
Iscritto il: 26 nov 2006, 10:56
Località: Pavia

Messaggioda benedetta lugli » 27 feb 2007, 21:21

Queste sono una mia invenzione, che servite insieme al gelato di Flavia , fanno parecchia scena

TARTE TATIN ALLE PERE (benedetta lugli)

x 36 mini tarte

Fare una pasta briseè con gr 300 farina 00, gr 150 burro, un pizzico di sale, 6 cucchiai di acqua fredda. Mettere in frigo.
Imburrare generosamente 36 stampini da muffins e riempire con piccoli pezzetti di pera abate o kaiser sbucciata, serviranno circa 3 grosse pere. Cospargere con mezzo cucchiaino di zucchero ed un mini fiocchetto di burro. Infornare a 180° per circa 15'.Togliere dal forno.
Stendere la pasta briseè ad uno spessore di circa mm 2 e, con un tagliapasta rotondo della stessa misura del diametro superiore degli stampini da muffins, tagliare 36 coperchietti rotondi, bucherellare la pasta con una forchetta.
Cospargere le pere con una bella macinata di pepe nero e coprire ciascun stampino con un dischetto, cercando di rincalzarlo bene intorno.
Cuocere per circa 20' a 180°, e sformarle con l'aiuto di una spatolina. Servire tiepide.


GORGONZOLA GELATO
(flavia nicoletta mazzola clerici)

x 10
200gr roquefort
200gr gorgonzola dolce
400gr robiola
25gr pistacchi tritati
200gr panna montata
Sbriciolare il roquefort con una forchetta e nell’impastatrice
+ robiola + gorgonzola + paprica + pistacchi, mescolare e
aggiungere la panna montata.
Riempire uno stampo rettangolare cm26x6x6 foderato di
alluminio e in freezer per 2 ore o più
Sformarlo 30’ prima di servirlo e spolverizzato con una
cucchiaiata di pistacchi tritati.
Cucino per amore
Avatar utente
benedetta lugli
 
Messaggi: 419
Iscritto il: 27 nov 2006, 21:34
Località: firenze

Messaggioda cipina » 27 feb 2007, 21:24

Questo è l'eccezionale pane guttiau di Pinella Orgiana

In qualsiasi citta' siate, andate a comprare una confezione di buon pane carasau.E' quel pane sardo in forma di fogli di pasta sottile e croccante.Con un pennello ungete, senza esagerare, la superficie con dell'ottimo olio d'oliva, cospargete con un pizzico di sale e fate scaldare a forno moderato finche' compare una leggare doratura.
Volendo si puo' strofinare sopra un po' d'aglio, oppure cospargere con un velo di buona bottarga grattugiata o ancora con alcuni aghi di rosmarino .
"Ma che fai, mi prendi per i fornelli?"
cipina
 
Messaggi: 196
Iscritto il: 26 nov 2006, 10:56
Località: Pavia

Messaggioda benedetta lugli » 27 feb 2007, 21:50

Altra idea più veloce, ma a me molto cara perchè della mia mamma

Mini soufflè al formaggio

Tagliare a metà delle piccole duchesse rotonde (mini panini al latte) e svuotarle togliendo la mollica.
Fare una besciamella soda, far intiepidire, unire abbondante emmenthal e parmigiano grattugiati, uno o due tuorli d'uovo, secondo la quantità, sale e pepe e le chiare montate a neve.
Riempire i mezzi panini preparati e cuocere in forno, fino a quando il composto di formaggio è gonfiato e color nocciola.

Mini soufflè al curry

Tagliare a metà delle piccole duchesse rotonde (mini panini al latte) e svuotarle togliendo la mollica.
Far appassire una piccola cipolla bianca e mezza mela tritate in una noce di burro, unire una cucchiaiata di polvere di curry, far friggere un attimo e spolverare con una cucchiaiata di farina. Tostare ed unire sufficiente latte da formare una besciamella soda. Regolare di sale.
Far intiepidire, unire uno o due tuorli d'uovo secondo la quantità e le chiare montate a neve.
Riempire i mezzi panini preparati e cuocere in forno, fino a quando il composto al curry è gonfiato e color nocciola.
Cucino per amore
Avatar utente
benedetta lugli
 
Messaggi: 419
Iscritto il: 27 nov 2006, 21:34
Località: firenze

Messaggioda francesca » 27 feb 2007, 22:21

lella ha scritto:Francesca, i biscotti olive e parmigiano sono di Eledigi, un classico di sicuro successo in casa mia .

Grazie, ecco perchè sono così buoni!!!
Vado ad aggiungere il nome di Elena nel mio archivio :wink:
francesca
Avatar utente
francesca
 
Messaggi: 277
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:58
Località: lonato del garda

Messaggioda amarisca » 27 feb 2007, 23:52

Altre da CI

BAVARESE DI PECORINO E MIELE
con pere caramellate
100 gr pecorino romano grattugiato
1/2 l. panna fresca liquida
120 gr miele
10 gr colla di pesce
3 pere abate
200 gr zucchero per il caramello


Ammollare la colla di pesce in acqua fredda.
In un pentolino mettere metà della panna liquida e il pecorino grattugiato, il miele e mettere su fuoco dolce. Stemperare bene il tutto fino ad avere un composto ben omogeneo. Unire la gelatina ben strizzata e mnescolare finchè è sciolta.
Togliere dal fuoco e far raffreddare mescolando ogni tanto perchè non rapprenda.
Quando il tutto è freddo, semimontare la panna rimasta e incorporarla al composto. Mettere in uno stampo e tenere in frigo.
Poco prima di servire, sbucciare le pere e tagliarle a spicchi abbastanza grossi, praticamente in ottavi. Porre sul fuoco un tegame abbastanza largo da contere le pere di misura, versare lo zucchero con qualche cucchiaio d'acqua e non appena comincia a fare le bollicine aggiungere le pere lasciandole a caramellare finchè sono appena appena dorate.
Sformare la bavarese e guarnire con le pere

Gorgonzola gelato:se lo accompagni con la brioche é
eccezionale come entrée, o come aperitivo estivo:
x 10
200gr roquefort
200gr gorgonzola dolce
400gr robiola
25gr pistacchi tritati
200gr panna montata
Sbriciolare il roquefort con una forchetta e nell'impastatrice
+ robiola + gorgonzola + paprica + pistacchi, mescolare e
aggiungere la panna montata.
Riempire uno stampo rettangolare cm26x6x6 foderato di
alluminio e in freezer per 2 ore o più
Sformarlo 15' prima di servirlo e spolverizzato con una
cucchiaiata di pistacchi tritati

flavia nicoletta mazzola clerici

Madeleines salate di Barbara:

Madeleines ai pomodori secchi
Ingredienti
2 uova
80g di farina
8g lievito per torte salate a lievitazione istantanea
50g burro fuso
15g gruyer grattugiato
100g pomodori secchi sott'olio sgocciolati
30g formaggio feta
pepe
Aprire le uova e separare i tuorli dagli albumi.
Setacciare la farina con il lievito, aggiungere i tuorli e mescolare.
A parte, mescolare con una forchetta gli albumi senza montarli e aggiungerli all'impasto precedente.
Versare nell'impasto il burro fuso e freddo e mescolare energicamente.
Aggiungere la gruyere, il pepe, i pomodori tagliati a pezzetti e la feta a piccola dadolata.
Versare un cucchiaio di impasto in ciascun alveolo di stampo per maddalene precedentemente imburrato e infarinato e mettere in forno a 240° per 4', poi abbassare a 180gradi per 6'.
Verificare la cottura e sfornare ancora calde.
Io ho usato uno stampo al silicone, non c'è stata necessità di imburrare e infarinare, tempi di cottura identici ma temperature rispettivamente di 220 e 160°. Attenzione a NON salare, l'impasto è già molto saporito!

Madeleines al pesto
Ingredienti
2 uova
80g farina
8g lievito per torte salate a lievitazione istantanea
50g burro
15g gruyer grattugiato
2 cucchiai abbondanti di pesto
20g pinoli
sale e pepe
Aprire le uova e separare i tuorli dagli albumi.
Setacciare la farina con il lievito, aggiungere i tuorli e mescolare.
A parte, mescolare con una forchetta gli albumi senza montarli e aggiungerli all'impasto precedente.
Versare nell'impasto il burro fuso e freddo e mescolare energicamente.
Aggiungere la gruyere, il pepe e il sale, il pesto ed i pinoli.
Versare un cucchiaio di impasto in ciascun alveolo di stampo per maddalene precedentemente imburrato e infarinato e mettere in forno a 240° per 4', poi abbassare a 180° per 6'.
Verificare la cottura e sfornare ancora calde.
Io ho usato uno stampo al silicone, non c'è stata necessità di imburrare e infarinare, tempi di cottura identici ma temperature rispettivamente di 220 e 160°.

Madeleines zucca e speck
Ingredienti
2 uova
80g di farina
8g lievito per torte salate a lievitazione istantanea
40g burro fuso
15g gruyer grattugiato
2 cucchiai purea di zucca (zucca, olio, aglio, sale)
30g speck a piccolissima dadolata
sale
semi di papavero per guarnire (a discrezione)
Preparare una purea facendo cuocere una dadolata di zucca con olio e aglio, salare, aggiungere un poco d'acqua per portare a cottura e schiacciare.
Aprire le uova e separare i tuorli dagli albumi.
Setacciare la farina con il lievito, aggiungere i tuorli e mescolare.
A parte, mescolare con una forchetta gli albumi montandoli a neve non ferma e aggiungerli all'impasto precedente.
Versare nell'impasto il burro fuso e freddo e mescolare energicamente.
Aggiungere la gruyere, il pepe, la purea di zucca, la dadolata di speck. Assaggiare ed eventualmente aggiustare di sale.
Versare un cucchiaio di impasto in ciascun alveolo di stampo per maddalene precedentemente imburrato e infarinato e mettere in forno a 240° per 4', poi abbassare a 180° per 6'.
Verificare la cottura e sfornare ancora calde.
Io ho usato uno stampo al silicone, non c'è stata necessità di imburrare e infarinare, tempi di cottura identici ma temperature rispettivamente di 220 e 160°.

Con queste dosi, essendo l'impasto più liquido rispetto agli altri, sono venute 18 madeleinette, per le precedenti ricette 14.

In alcuni alveoli, prima di versare l'impasto, ho messo una spolverata di semi di papavero: piacevole il contrasto e la croccantezza.

Le ricette originali prevedono l'utilizzo dell'olio di girasole (cinque cucchiai), ma l'impasto a mio parere risulta troppo asciutto: dipende dagli usi che se ne vogliono fare e dai gusti personali. Il gruyere può essere sostituito da parmigiano grattugiato, ma secondo me il gusto perde qualcosa.
Barbara Palermo
amarisca
 
Messaggi: 180
Iscritto il: 25 nov 2006, 20:44
Località: orta nova

Messaggioda amarisca » 28 feb 2007, 0:02

Non dimentichiamo questa, eccezzzzzzzzzionale sempre!
CHIOCCIOLE DI PANE AL GORGONZOLA E NOCI
Ingredienti
300 gr di farina (mista 0 e 00), 40 gr di burro fuso e intiepidito, 12 gr di lievito di birra fresco50 ml di latte tiepido, un uovo a temperatura ambiente, sale e acqua q.b.Per il ripieno: 150 gr di gorgonzola, 80 gr di noci, 150 gr di formaggio da spalmare.

Sciogliere il lievito nel latte e poca acqua con 1 cucchiaino di zucchero, lasciar riposare per 5-10 minuti. Poi impastare tutti gli ingredienti ed aggiungere un po' di sale. Formare una palla con l'impasto che dovra' essere un po' più morbido del pane normale (tipo pain brioche) e porre a lievitare coperto da un canovaccio fino al raddoppio del volume. Riprendere l'impasto, sgonfiarlo e dividerlo in due. Stendere le due metà in rettangoli di circa 15 cm di larghezza e 35 di lunghezza. Spalmare di formaggio i due rettangoli, lasciando un bordo di circa 2 cm e mezzo. Porre sul formaggio spalmato dei pezzettini di gorgonzola e di noci. Avvolgere nel senso della lunghezza, arrotolare su se stessi i due rotoli (separatamente) a formare due chiocciole. Con il coltello, praticare delle piccole aperture sulla superficie delle chiocciole e distribuire sulla superficie del sale grosso. Porre a lievitare in forno a 40-50 ° fino al raddoppio.Cuocere in forno preriscaldato a 200° per 20 minuti circa. Tagliare a fettine la chiocciola o…mangiarla a morsi!
Elena

e questi
MINIBABA' CON CILIEGINI di Rosa Maria Paniccia - Roma
PER 22 BABA' 3 bicchieri e mezzo di farina; un bicchiere di olio di semi; un bicchiere di latte; 2 uova; 5 cucchiai di parmigiano; 2 bustine di lievito, 22 pomodirini ciliegini, maggiorana.
·mescolare tutti gli ingredienti esclusi i pomodorini e la maggiorana;
·farcire a tre quarti degli stampi da babà piccoli (4cm diametro); cospargere di maggiorana fresca (o altra erbetta profumata) infilare in ognuno un pomodoro ciliegino, spingendo in modo che il composto risalga alquanto sui lati del pomodorino, fare un coperchio di impasto, a cupoletta, lisciarlo.
·infornare subito in forno preriscaldato a 250°;
·appena si alza abbassare a 180°;
·mezz'ora di cottura.
Cake salato alle olive
Ingredienti per 4 persone: 2 uova, 100 gr di farina, 1 cucchiaino da caffè di lievito in polvere, 100 gr di olive verdi snocciolate, 100 gr di pomodorini, 3 cucchiai d'olio d'oliva, sale, origano.
Rompete le uova in una ciotola e unitevi l'olio, il sale e abbondante origano. Unite la farina alla quale avrete mescolato il lievito in polvere. Mescolate bene e unite infine i pomodorini e le olive.
Versate in un piccolo stampo da cake oleato, oppure una piccola pirofila.
Cuocete nel forno preriscaldato a 170° per 30' circa. Infilzate il cake con la lama di un coltellino : se esce asciutta, il cake è pronto; altrimenti, prolungate la cottura per qualche minuto. Sformate il cake per farlo raffreddare.

Asparagi in crosta di mandorle e parmigiano

Degli asparagi in un vestitino croccante, davvero buonissimi. E poi eleganti, semplici da fare, insomma, già che i mercati ne son pieni, tanto vale sperimentare un po' con questi squisitissimi ortaggi. Da servire come antipasto oppure, tagliati a bastoncini di 5cm, da stuzzicare con delle bollicine...

asparagi 500g
albumi 2
pangrattato 40g
mandorle 40g
parmigiano 40g
olio d'oliva 5 cucchiai
noce moscato
sale & pepe

Tagliare la parte dura degli asparagi e sbucciarle aiutandosi con un pelapatate. Legare gli asparagi in un mazzetto con del filo da cucina e cuocerle in acqua bollente salata per una decina di minuti. Scolare e asciugare.
Mescolare il pangrattato, le mandorle tritate grossolanamente e il formaggio gratugiato, aggiungere poca noce moscato, salare e pepare. Passare ogni asparago nell'albume poi nel composto con le mandorle. In una padella, scaldare l'olio e farci dorare gli asparagi per 4-5 minuti. Far scolare qualche minuto su della carta da cucina e servire.
Questi li ho preparati l'anno scorso e li servii in cestini di pasta sfoglia

Immagine

Immagine

Immagine
amarisca
 
Messaggi: 180
Iscritto il: 25 nov 2006, 20:44
Località: orta nova

Prossimo

Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee