Sierra Leone, Ghana, Senegal

Altrove e dintorni, ricette dall'estero

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Sierra Leone, Ghana, Senegal

Messaggioda Riccardo Frola » 17 giu 2008, 14:49

SAMOSAS ( RAVIOLI DI SFOGLIA CON POLLO E VERDURA) SIERRA LEONE

(I samosas sono involtini triangolari di pasta sfoglia farciti con un misto di carne di pollo allo spiedo o cotta al forno, sminuzzata, con verdure tritate. Presentano i sapori intensi del peperoncino africano, dell'aglio e dello zenzero. Il succo di limone compensa leggermente il gusto piccante. Gli involtini vanno cotti al forno per rendere croccante la superficie)


Ingredienti x 6 persone


1/2 polletto già cotto allo spiedo
1 carota
1 zucchina
1 cipolla
2 spicchi d'aglio
3 gambi di carota con foglie
3 gambi di cipollotto
1 friggitello o peperoncino verde
2-3 cm zenzero fresco o in polvere
6 cucchiai di olio di oliva extra vergine
sale pepe nero qb
1/2 limone
1 cucchiaio di coriandolo in polvere
300g pasta sfoglia



Portare a bollore l'acqua salata in un pentolino e itrodurre la zucchina e la carota tagliate a tocchi.
Cuocere x 10/15 minuti.
Tagliare a dadolata molto fine. Tritare la cipolla finemente e tenere da parte.
Tritare finemente l'aglio i gambi di cipollotto e quelli di carota.
Gratuggiare lo zenzero e il peperoncino.
Disossare il pollo e frullare con la pelle.
In una casseruola scaldare l'olio e imbiondire aglio cipolla cipollotto, e quando rosolato aggiungere gli altri aromi carota zucchina gambi di carota e zenzero. Aggiungere il pollo e fare rosolare sgranando bene la polpa.
Far cucinare per alcuni minuti e poi introdurre il limone spremuto. Aggiungere il coriandolo e portare la cottura per 5/8 minuti.
Riempire i ravioli di sfoglia e mettere su una placca da forno con carta da forno e un filo d'olio e sale. Cuocere per 20/25 minuti a 180/190°.






TATALE ( PALLINE DI BANANA UVETTA E CIPOLLA) GHANA / SENEGAL

(Le tatale, sono frittelle di banana, con un sapore tra il doce e il piccante, che si mangiano come aperitivo oppure tra un pasto e l'altro, specialmente in Ghana. Vengono accompagnati con un riso di colore giallastro, condito con uvetta e il curcuma. In Senegal vengono accompagnate con un riso anch'esso giallastro, ma ad dare il colore è il curry.)

Ingredienti x 4 persone


1 cipolla bianca
1 friggitello o peperoncino verde
500g banane molto mature
200g farina di mais
100g farina 00 più extra per lavoro
1 cucchiaino di bicarbonato
1cucchiaino di zenzero in polvere
olio di semi
sale qb
1 uovo grosso




-Vi sono molte varietà di banane, ma per questa ricetta sceglietele molto mature e dolci in quanto si dovrà ottenre una sorta di purea molto morbida. Per quanto riguarda il bicarbonato usare solo un cucchiaino per rendere le frittelline soffici, tuttavia non adoperatene di più altrimenti conferirà un sapore salato.

Tritare la cipolla e il peperoncino molto finemente e schiacciate le banane con una forchetta per ottenere una sorta di purea.
Incorporate il bicarbonato la farina di mais e la farina.
aggiungere la cipolla tritata il peperoncino il sale e lo zenzero.
Sbattere l'uovo ed incorporane metà, se risultasse troppo tirato aggiungere l'altra metà.
Scaldare l'olio per friggere e formare delle palline grosse come albicocche.
infarinarle e friggerle per 5/10 minuti.





:saluto:
....alcuni Chef trasformano un gusto in un piatto.....
......altri Chef trasformano un piatto in un gusto.......
(R.Frola)
Avatar utente
Riccardo Frola
 
Messaggi: 361
Iscritto il: 29 mag 2008, 16:44
Località: Genova Ovest Sampierdarena

Re: Sierra Leone, Ghana, Senegal

Messaggioda Sandra » 17 giu 2008, 17:54

I tatali non li conoscevo, faccio solo le banane verdi fritte, grazie per la ricetta mi sembrano buone!!
Faccio invece gli samosas con la ricetta di un'amica indiana/francesizzata per via della pasta sfoglia, la ricetta é QUI
Grazie per il contributo in questa stanza dimenticata :D *smk* *smk*
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Sierra Leone, Ghana, Senegal

Messaggioda Rossella » 17 giu 2008, 19:42

pensavo si facessero con una pasta diversa come questi di imercola o sono un'altra cosa? :|?
grazie per questo contributo *smk*
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Sierra Leone, Ghana, Senegal

Messaggioda Sandra » 17 giu 2008, 20:13

Rossella quelli di Imercola della foto sono tyropite greche non samosas, infatti sono fatti con la feta e gli spinaci.
La vera pasta dei samosas indiana è semplicemente
225 gr di farina
un cucchiaino di sale
3 cucchiai di olio o ghee
100 ml circa di acqua.
Si impasta, si lascia riposare per 10/15 minuti poi si fanno delle palline , si stendono e si farciscono.
Mariella parlava di farina di ceci che in realta' anche nel mio libro di cucina indiana (indiano), serve per fare i pakoras, non i samosas.
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Sierra Leone, Ghana, Senegal

Messaggioda Rossella » 17 giu 2008, 20:31

Rossella quelli di Imercola della foto sono tyropite greche non samosas, infatti sono fatti con la feta e gli spinaci.

immaginavo, ma non ero sicura..grazie bella *smk*
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Sierra Leone, Ghana, Senegal

Messaggioda Riccardo Frola » 18 giu 2008, 16:25

Quoto sandra.

si sono diversi....dagli samosas indiani.....
come i falafel da india a marakesh cambiano almeno 7 volte per tutti gli stati che attraversano.


Sono ricette comuni che vengono fatte in maniera simiile ma con elementi diversi.



La stanza non è dimenticata......

per non dimenticarla..... basta postare tante ricette.....e portarci la gente a controllarla!!

io vi darò una mano nel mio piccolo.... *smk*


:saluto:
....alcuni Chef trasformano un gusto in un piatto.....
......altri Chef trasformano un piatto in un gusto.......
(R.Frola)
Avatar utente
Riccardo Frola
 
Messaggi: 361
Iscritto il: 29 mag 2008, 16:44
Località: Genova Ovest Sampierdarena

Re: Sierra Leone, Ghana, Senegal

Messaggioda Sandra » 18 giu 2008, 16:35

si sono diversi....dagli samosas indiani.....

Si Riccardo ma sono tipici dell'India anche se tante sono le farce possibili quanto la vastita' delle regioni, lingue e popolazioni indiane!!
Nella Sierra Leone ci sono forse arrivati e qui parlo da appassionata dell'Africa, con le migrazioni di popoli asiatici dal continente asiatico all'Africa. :D Anche in madagascar trovi i samosas ma dire che siano malgasci? :wink:

La stanza non è dimenticata......

per non dimenticarla..... basta postare tante ricette.....e portarci la gente a controllarla!!

io vi darò una mano nel mio piccolo....

Non so se hai notato che appena posso scrivo le ricette francesi qui e metto le foto con link in padella :lol: :lol: Eppure la Francia é vicina... :D :D

Grazie per l'aiuto!!!Un bacio!!! *smk* *smk* *smk*
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)


Torna a Specialità dal mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: AhrefsBot e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee