° Sformato di orata capesanta pioppini e salsa di rapa rossa

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

° Sformato di orata capesanta pioppini e salsa di rapa rossa

Messaggioda rosanna » 27 nov 2008, 18:29

Immagine
ricetta del maestro Gianluca Tomasi
per quattro persone


n. 2 orate da 300 gr.
n. 4 capesante
200 gr. pioppini
60 gr. panna fresca
n. 2 albumi
n. 2 spicchi d'aglio
100 gr. di rapa rossa bollita
30 gr. cipolla
sale
pepe
olio ev
prezzemolo
pane grattugiato
brodo vegetale
farina di riso

Puulire e sfilettare le orate, togliere la pelle e tagliarle a pezzetti. Mettere la polpa nel cutter con la panna gli albumi ed insaporire con sale e pepe. Frullare e riempire 4 stampini monodose imburrati. Infornare a 150° per 15 minuti. In una casseruola con poco olio rosolare la cipolla tritata , unire 70 gr. di rapa tagliata sottile, coprire con brodo e bollire per 10 minuti circa. Aggiungere la rapa rimasta tagliata sottile e frullare con il mixer ad immersione.
Filtrare con il colino, rimettere la salsa sul fuoco ed addensare con farina di riso sciolta con olio. In una padella insaporire con poco olio uno spicchio d'aglio e prezzemolo tritato, versare i pioppini aggiungere eventualmente poco pbrodo e continuare la cottura per 5 minuti circa. Pulire le capesante e disporre la polpa in una teglia con poco olio, insaporire e cospargere con un trito di prezzemolo aglio e pane grattugiato. Infornare a 180° per 5 minuti.
Mettere la salsa su ciascun piatto, posizionare al centro lo sformato, la capesanta sopra ed i pioppini intorno. Condire con un goccio d'olio.

P.s. Il pesce lo preferisco alla brace o perlomeno meno lavorato possibile, crudo no Il sushi non mi attira. Questo è un modo diverso di gustarlo, proverò. Mai dire mai !
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4407
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Sformato di orata, capesanta, pioppini e salsa di rapa rossa

Messaggioda Sandra » 28 nov 2008, 0:11

Che meraviglia Rosanna!!! :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8432
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Sformato di orata, capesanta, pioppini e salsa di rapa rossa

Messaggioda Rossella » 28 nov 2008, 16:01

grazie Rosanna *smk* ...a esserci :(
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Sformato di orata, capesanta, pioppini e salsa di rapa rossa

Messaggioda cinzia cipri' » 26 gen 2009, 16:57

vorrei riportare su questa bella ricetta
Ringrazio rosanna per averla condivisa con noi
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Sformato di orata, capesanta, pioppini e salsa di rapa rossa

Messaggioda ugo » 26 gen 2009, 19:44

Mi era sfuggita.Notevole!
Ciò che esisteva ai tempi di Careme,esiste ancor oggi ed esisterà per quanto tempo sarà dato alla cucina di vivere.
A.Escoffier Novembre 1902
Avatar utente
ugo
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 11 gen 2008, 17:43


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee