sformato d'arance°

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

sformato d'arance°

Messaggioda Clara » 16 dic 2007, 15:47

SFORMATO D'ARANCE

Ingr.
Farina di riso gr. 60
Zucchero gr. 125
Uova 2
Arance 2
Mandorle gr. 125
Salsa d'arance

Pelare le mandorle, dopo averle passate in acqua bollente, e tritatele
(io ho usato quelle già pelate).
Sbattete i tuorli con lo zucchero, aggiungervi il succo delle arance,
la scorza grattugiata, le mandorle tritate, la farina di riso, le chiare
montate a neve.
Mettere in uno stampo imburrato e infarinato e cuocere in forno
a bagnomaria per circa un'ora.
Sformate e versatevi sopra una salsa di arance.

Ho usato uno stampo grande e anche uno monoporzione per testare il risultato.

da millericette garzanti

Osservazioni personali: buono, gradevole , delicato e aromatico, molto soffice. E' piaciuto.
Ho tritato le mandorle ad un livello medio, ma, secondo me, è meglio
tritarle molto fini perchè si sentono i pezzetti sotto i denti, può piacere o no.
Sostituirei lo zucchero semolato con lo zucchero a velo e lo ridurrei, anche, è un pò dolce.
Non ci vedrei male anche un abbinamento con salsa di cioccolato.
Da non trascurare che è un dolce abbastanza light, visto che non ci sono grassi :D
Allegati
sformarance3.jpg
sformarance2.jpg
sformarance 1.jpg
Ultima modifica di Clara il 16 dic 2007, 17:02, modificato 1 volta in totale.
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6383
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Messaggioda mariafatima » 16 dic 2007, 16:19

Che bella ricetta, da provare e non mi sembra difficile. Grazie Una domanda:la temperatura del forno per favore.Qui io sbaglio sempre, non so mai quando va alta e quando bassa
mariafatima
 
Messaggi: 339
Iscritto il: 14 apr 2007, 15:26
Località: San Pietro in Lama (Lecce)

Messaggioda Clara » 16 dic 2007, 16:46

Mariafatima, nel mio ventilato non metto mai più di 175°.
Ho infornato per circa 10' a questa temperatura.
Anzi, in verità ho infornato che il forno non l'aveva ancora raggiunta, dopo 10' ho abbassato a 160°. Col ventilato anche il tempo di cottura è inferiore, circa 45'
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6383
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Messaggioda smilla » 16 dic 2007, 17:16

Molto invitante il tuo sformato, posso chiederti se usi sempre il ventilato? Io non ho ancora capito se è meglio usare lo statico o il ventilato :roll:
smilla
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 29 ott 2007, 14:35
Località: Torino

Messaggioda Clara » 16 dic 2007, 18:57

Il mio forno può essere ventilato o statico, ma io lo uso sempre ventilato, ormai mi sono abituata.
Bisogna solo fare attenzione alle temperature, che vanno tenute un pò più basse, e ai tempi di cottura che sono inferiori. Ovviamente bisogna tenere sotto controllo la cottura. In effetti questo sformato forse doveva rimanere meno scuro sopra.
Il vantaggio è che cuoce in modo più uniforme.
Tende ad asciugare un pò i cibi, e di ciò bisogna tenere conto.

:D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6383
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Messaggioda smilla » 16 dic 2007, 19:29

Grazie Clara :) proverò al più presto, e poi se si può risparmiare energia e tempo tanto meglio.
Ciao :)
smilla
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 29 ott 2007, 14:35
Località: Torino

Messaggioda paul » 16 dic 2007, 20:53

Bellissima ricetta - sembra facile anche per uno come me.
paul
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 1 dic 2006, 18:36
Località: Morristown, NJ

Messaggioda Mariella di Meglio » 17 dic 2007, 10:00

Clara, come hai fatto la salsa di arance?
Avatar utente
Mariella di Meglio
 
Messaggi: 241
Iscritto il: 25 nov 2006, 19:29

Messaggioda Clara » 17 dic 2007, 17:47

Salsa di arance:
diluire della marmellata di arance, o albicocche o pesche, con qualche cucchiaio
di sciroppo preparato a caldo con metà acqua e metà zucchero.
Profumare a piacere con Kirsch o maraschino.

Io non avevo la marmellata di arance e ne ho usata un'altra.
Però ho constatato che aggiungere marmellata a questo dolce, che è già
abbastanza dolce di suo, lo rende un pò stucchevole, per questo penso che
una salsa al cioccolato fondente equilibrerebbe di più il gusto. :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6383
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Messaggioda moscadiburro » 17 dic 2007, 18:07

Clara ha scritto:Però ho constatato che aggiungere marmellata a questo dolce, che è già
abbastanza dolce di suo, lo rende un pò stucchevole, per questo penso che
una salsa al cioccolato fondente equilibrerebbe di più il gusto. :D


tsè... dì la verità: ogni scusa è buona per mangiare cioccolata... 8)) :lol: :lol: :lol:

bella ricetta! credo che con una salsa al ciocco sia da urlo! Immagine
le mie foto
Avatar utente
moscadiburro
 
Messaggi: 95
Iscritto il: 21 ago 2007, 15:18
Località: Perugia

Messaggioda Clara » 17 dic 2007, 18:50

moscadiburro ha scritto:
Clara ha scritto:Però ho constatato che aggiungere marmellata a questo dolce, che è già
abbastanza dolce di suo, lo rende un pò stucchevole, per questo penso che
una salsa al cioccolato fondente equilibrerebbe di più il gusto. :D


tsè... dì la verità: ogni scusa è buona per mangiare cioccolata... 8)) :lol: :lol: :lol:



:shock: :shock: ma si capisce così tanto :shock: :lol: :lol:
In effetti hai proprio ragione, io la cioccolata, se posso, ce la infilo :wink:
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6383
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee