LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda panini e focacce » 1 ott 2010, 6:53

Dopo il ben meritato riposo estivo eccoci pronti a riprendere la sana abitudine delle SFIDE :D
In questo mese di Ottobre siamo tutti invitati a sfidare la fantasia e la creativita' a 360* usando
come filo conduttore

L'UVA (anche passita)

Immagine


E' permesso esprimersi con qualsiasi tecnica in salato , in dolce e con i lievitati durante tutto il mese di OTTOBRE.
Come potete vedere il campo di azione e' praticamente illimitato :wink:
Invitiamo tutti i partecipanti ad accodare la propria proposta (ricetta+descrizione+foto) in questo 3D con la raccomandazione di non proporre ricette gia' presenti a meno che non siano delle rielaborazioni .

Buon lavoro e buon divertimento a tutti!! :D


======== Qui di seguito l'elenco delle preparazioni (in ordine di presentazione) ==========


1) Boccioli di pane agrodolci - Susyvil

2) Girelle con l'uva sultanina - Anavlis

3) Grappolo di formaggio e pepe farcito all'uva - Donna

4) Pan tramvai - Dida

5) Panini tutta panna e uvetta - Luciana_D

6) Pane,noci e succo d'uva - Luciana_D

7) Pane dolce primaverile - Clara
Avatar utente
panini e focacce
 
Messaggi: 551
Iscritto il: 28 mar 2008, 22:40

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda susyvil » 7 ott 2010, 13:40

Immagine

Immagine


A quanto pare sono la prima ad iniziare anche nel mulino! ;-))

Per questa preparazione ho preso spunto da una ricetta tratta da " La cucina è...generosità - Cucino e poi regalo"- collana Mondadori

BOCCIOLI DI PANE AGRODOLCI

Per l'impasto:
500 gr. di farina 0 (io, caputo rossa)
200 ml acqua
4 cucchiai di olio e.v.o.
12,5 gr lievito fresco
10 gr di sale

Stemperare il lievito nell'acqua, aggiungere mescolando man mano la farina, l'olio e per ultimo il sale, impastare per una decina di minuti e poi porre a lievitare fino al raddoppio.

Ripieno:
500 gr cipolle di Tropea ( le mie, di produzione propria...o meglio, del suocero che coltiva l'orticello! :lol: )
3 cucchiai di uvetta
2 cucchiai di pinoli
3 cucchiai di aceto di vino bianco
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiai di olio e.v.o.
1 foglia di alloro
sale e pepe


Affettare le cipolle e rosolarle in padella con l'olio e la foglia di alloro, poi aggiungere lo zucchero sale e pepe ed irrorare con l'aceto, coprire e far cuocere per una decina di minuti, un minuto prima di spegnere il gas, togliere il coperchio, aggiungere i pinoli e farli tostare leggermente.

Immagine

Mettere in ammolo l'uvetta per 10 minuti, sgocciolarla e strizzarla.
Tenere da parte un po' di ripieno per la decorazione finale.
Quando l'impasto è pronto, pesarlo e dividerlo in 9 panetti di uguale peso, stendere la pasta in dischi dello spessore di 6/7 mm e farli lievitare per 30 minuti.
Cospargere ogni disco con il ripieno di cipolle, aggiungere un poco di uvetta e poi arrotolarli su se stessi, tagliare a metà ogni rotolino e adagiarli in una teglia di 22/24 cm ( io ho utilizzato una teglia dalle dimensioni un po' insolite perchè misura 20 di base e poi si allarga fino ad arrivare a 26 in superfice) con la parte recisa sotto.

Immagine

Immagine

Porre le rosette a lievitare e pennellare la superfice con olio prima di infornare in forno statico a 200° per 20 minuti e a 180° per altri 20.

Immagine

Immagine dall'alto :D

Immagine
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda Luciana_D » 7 ott 2010, 14:26

Eccola !!!E lo sapevo che avresti preparato quancosa di altamente stuzzicante :shock:
Brava Assunta .Non solo per la ricetta ma anche per il passo passo impeccabile. :clap: :clap:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda susyvil » 7 ott 2010, 16:07

Luciana_D ha scritto:Eccola !!!E lo sapevo che avresti preparato quancosa di altamente stuzzicante :shock:
Brava Assunta .Non solo per la ricetta ma anche per il passo passo impeccabile. :clap: :clap:

Grazie Lù, sei sempre troppo buona con me! *smk*
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda Clara » 7 ott 2010, 17:25

Belli, belli, belli questi boccioli :D
Grande Assunta, come sempre : Chef : :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda susyvil » 7 ott 2010, 18:04

Clara ha scritto:Belli, belli, belli questi boccioli :D
Grande Assunta, come sempre : Chef : :D

Grazie anche a te Clara! *smk*
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda Sandra » 7 ott 2010, 20:13

Che buona dve essere!!!Ho l'acquolina in bocca!!Ma vacchi?va bhe aspetto Chantal per fare quel ripieno,una chicca buona :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda anavlis » 8 ott 2010, 19:05

Assunta... :thud: che belle cose che vengono fuori con le sfide! e tu sei bravissima e creativa *smk*
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda anavlis » 10 ott 2010, 18:40

Dopo la meraviglia di Assunta *smk* ecco il "riciclaggio" dell'impasto delle brioches trasformate in girelle con l'uvetta ...sono proprio senza dignità! :lol: :lol: :lol:

GIRELLE con l'uva sultanina

Ingredienti
500GR DI FARINA 00
50GR DI STRUTTO
50 GR DI ZUCCHERO prossima volta gr75 consiglio di Luciana
10 GR DI SALE prossima volta gr8 consiglio di Luciana
20 GR DI LIEVITO DI BIRRA ho dimezzato e usato gr 10
230/250 GR DI ACQUA
1 cucchiaio raso di miele
2 cucchiai di yogurt bianco

Ho sciolto il lievito in ml 50 di acqua con mezzo cucchiaino di zucchero – dopo mezz’ora ho aggiunto gr 70 di farina e lasciato lievitare per circa 30/40 minuti.
Impastato aggiungendo il resto degli ingredienti e alla fine lo strutto e per ultimo il sale.
Lasciare lievitare fino al raddoppio. Versare sul tavolo infarinato e porzionare. Fare dei bastoncini lunghi aggiungendo l’uva sultanina e posizionare, un po’ larghi, a spirale - lievitare al raddoppio e spennellare con l’uovo. Aggiungere altra uvetta e la granella di zucchero.
Infornare a 180° fino a colorazione - 20 minuti circa.
girelle2.jpg
girelle2.jpg (6.61 KiB) Osservato 64 volte
girelle1.jpg
girelle1.jpg (6.82 KiB) Osservato 64 volte
girelle.jpg
girelle.jpg (5.9 KiB) Osservato 64 volte
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda Luciana_D » 11 ott 2010, 7:19

Silvana :clap: :clap:
Ottimo risultato e di aspetto strepitoso !!!
Adesso sara' ancora piu' difficile inventarsi qualcosa :?
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda susyvil » 11 ott 2010, 13:41

Goduriosissime!!! D:Do :clap: :clap: :clap:

Meno male Silvana, incominciavo a sentirmi un po' sola! :lol:
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda anavlis » 11 ott 2010, 18:03

:oops: siete davvero gentili *smk*
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda Donna » 12 ott 2010, 10:06

anavlis ha scritto::oops: siete davvero gentili *smk*

L'ultima foto mi incanta :shock: ;-))
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3324
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda Clara » 12 ott 2010, 20:31

Silvana mani d'oro :D Bellissime ed invitantissime :clap: :clap:
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Grappolo di formaggio e pepe farcito all'uva

Messaggioda Donna » 17 ott 2010, 14:11

Grappolo di formaggio e pepe farcito all’uva1.jpg
Grappolo di formaggio e pepe farcito all’uva.jpg
uva1.jpg
uva1.jpg (4.74 KiB) Osservato 63 volte
uva.jpg
uva.jpg (6.94 KiB) Osservato 63 volte
Grappolo di formaggio e pepe farcito all’uva

Questa ricetta l’avevo adocchiata tempo fa, pubblicata da una certa signora Mariella che l’aveva eseguita durante un corso di cucina. Grazie al gioco dell’ingrediente del mese è arrivato finalmente il momento di proporla!
P.S.Dato che l’ho dovuta portare per il pic nic con gli scout ho eseguito la ricetta nella stessa mattinata e mettendo tutto il lievito. Per gli esperti sarà una bazzecola ridurre il lievito e aumentare i tempi di lievitazione
500 gr di farina
25 gr di lievito
100 circa di latte
110 circa di acqua
60gr di olio di oliva
180 gr di emmenthal svizzero grattugiato
Sale, abbondante pepe nero
Acini di uva piccola
Impastare a fontana o nell’impastatrice gli ingredienti dopo avere sciolto il lievito in acqua e latte tiepido con un pò di zucchero. Mettere in una ciotola unta a lievitare a l caldo per circa 30 minuti o fino al raddoppio.
Sulla spianatoia sgonfiare l’impasto, fare dei cordoni spessi, tagliarli a pezzetti di circa 15-20 gr .
Riempire ogni pezzo con un acino d’uva e arrotolare. Poggiarle distanziate e dare una forma di grappolo ’uva.
Con l’impasto rimanente divertitevi a creare e foglie e i tralicci di uva.
Spennellate ogni tanto di latte e fate di nuovo lievitare per altri 30 minuti almeno.
Cuocete in forno a 170-180 oC per circa 20-25 minuti.
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3324
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Grappolo di formaggio e pepe farcito all'uva

Messaggioda Donna » 17 ott 2010, 14:12

O no lo dovevo mettere in coda alle ricette del mese! Lo potreste fare voi? Grazie *smk*
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3324
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda Clara » 17 ott 2010, 14:26

Assolutamente sì Donna, già fatto :D Bellissimo :clap:
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda rosanna » 17 ott 2010, 14:40

assunta che meraviglia i tuoi boccioli !!
Io poi adoro le cipolle ..

Silvana le tue girelle sono goduriose, forse le dovevi far cuocere un po' meno, sotto sono troppo scure. ' ti voglio un gran bene *smk*
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4415
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda susyvil » 17 ott 2010, 15:29

Grazie Rosanna! *smk*

Donatella, la tua preparazione è davvero stupenda, bravissima! :clap: :clap: :clap:
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: LA SFIDA DI OTTOBRE - L'UVA a 360*

Messaggioda Dida » 17 ott 2010, 17:32

Pan tramvai o pane con l'uva.jpg
Pan tramvai o pane con l'uva.jpg (8.63 KiB) Osservato 62 volte
[img]


Pan tramvai o pane con l’uva

Ingredienti
400 gr. di farina bianca 0
50 gr. di farina di segale
15 gr. di lievito di birra
40 gr. di zucchero
250/300 gr. di uvetta sultanina
un bicchiere d'acqua tiepida – una cucchiaiata di strutto o di burro – sale – farina per lo spolvero


Preparazione
Mettere l'uvetta a mollo in acqua tiepida per circa un'ora/un’ora e mezza, poi scolarla e asciugarla con un telo morbido.
Mettere le farine nell’impastatrice con gancio a spirale, aggiungere lo zucchero, il lievito sciolto nell’acqua tiepida e iniziare ad impastare.
Dopo circa due o tre minuti aggiungere un cucchiaino raso di sale e continuare ad impastare sino a quando la massa si “arrampicherà” sul gancio.
Girare la pasta e impastare ancora per poco tempo.
L’impasto dovrà essere morbido.
Coprire con un canovaccio e fare lievitare in luogo tiepido e lontano da aria per circa un’ora o sino al raddoppio della pasta. Riprendere la pasta, sgonfiarla e impastarla ancora per qualche minuto, rimetterla nella ciotola, coprirla e farla lievitare ancora per un’oretta.
A questo punto aggiungere l’uvetta, ben asciutta ed eventualmente infarinata, e incorporarla bene.
Dividere l’impasto in due pani lunghi e sottili (forma della classica ciabatta), metterli su una placca coperta da carta forno, spolverarli con poca farina e infornarli e forno già caldo a 200° per circa 20/30 minuti, posizionando una teglietta con acqua alla base del forno.
Levare i pani dal forno, lasciarli intiepidire e poi mangiarli. Sono ottimi sia tiepidi sia freddi.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2201
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Prossimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: AhrefsBot e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee