LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda Luciana_D » 9 nov 2010, 7:51

ziaFania ha scritto:Forse non lo sapevate ma se prendete una lattina di latte condensato dolcificato, vi fate due buchini con un chiodo e lo lasciate bollire a bagno maria per due tre ore (potrete controllare la cottura dal buchino), avrete il vostro dulce de leche senza dovervi preoccupare di niente. :D

ottimo sistema *smk*
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda Sandra » 9 nov 2010, 11:19

Luciana_D ha scritto:
ziaFania ha scritto:Forse non lo sapevate ma se prendete una lattina di latte condensato dolcificato, vi fate due buchini con un chiodo e lo lasciate bollire a bagno maria per due tre ore (potrete controllare la cottura dal buchino), avrete il vostro dulce de leche senza dovervi preoccupare di niente. :D

ottimo sistema *smk*


Va bhe ma se ci vogliono sempre due o tre ore,preferisco farlo con il latte vero!! :lol: :lol: :lol: Meno si usano surrogati,semipreparati ecc...é meglio no?

Abbiamo varie informazioni anche su come fare il Latte concenrato,anzi la prossima volta che faro' la pasta di speculoos me faro' da sola invece di acquistare il tetra pak :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda anavlis » 9 nov 2010, 11:55

ziaFania ha scritto:Forse non lo sapevate ma se prendete una lattina di latte condensato dolcificato, vi fate due buchini con un chiodo e lo lasciate bollire a bagno maria per due tre ore (potrete controllare la cottura dal buchino), avrete il vostro dulce de leche senza dovervi preoccupare di niente. :D


Sarà facile, anche se richiede uguale tempo, ma penso che il risultato sia decisamente diverso. Ho sempre trovato "sdegnoso" e troppo zuccherino, il latte condensato (non mi piaceva neppure da bambina) invece il dulce de leche l'ho trovato molto gradevole e per nulla eccessivamente zuccherato. Con 1 lt di latte e 400gr di panna ho utilizzato solo 300 gr di zucchero. Dipende anche dal personale gusto, io sono una che ama bere il caffè e il té senza zucchero.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10429
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda ziaFania » 9 nov 2010, 15:44

Non credo che sia un surrogato, ovviamente bisogna guardare gli ingredienti. Quello che compro io contiene solo latte e zucchero, questo vuol dire che hanno gia` loro fatto parte del lavoro. Anch'io sono per il fai da te ma, se nel frattempo hai altro da fare, e ti si puo` risparmiare fatica, perche` no?! Controlla l'etichetta che il tuo prodotto non abbia conservanti, lo zucchero dovrebbe essere sufficiente. Da quando sono qui io controllo tutto, piu` la lista e lunga piu` il prodotto e` di laboratorio - Vade retro Satanasso! Stai sfondando una porta aperta :lol: .
Avatar utente
ziaFania
 
Messaggi: 221
Iscritto il: 14 ago 2010, 17:18
Località: San Diego

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda anavlis » 9 nov 2010, 16:30

ziaFania ha scritto:Non credo che sia un surrogato, ovviamente bisogna guardare gli ingredienti.

Stefania, non ho parlato di surrogati ma solo che non mi piace (gusto personale) il latte concentrato perchè lo trovo troppo dolce. Come palermitana sono anomala, per tutti i dolci molto zuccherati che abbiamo :lol: :lol: :lol:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10429
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda ziaFania » 19 nov 2010, 7:42

ziaFania ha scritto:Immagine

Scusate, ma avro` cancellato inavvertitamente l'ultima foto. Rieccola.
Avatar utente
ziaFania
 
Messaggi: 221
Iscritto il: 14 ago 2010, 17:18
Località: San Diego

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda maria rita » 19 nov 2010, 8:54

che meraviglia! sono tutte eccezionali.
Zia Fania la tua abilità nel tirare la sfoglia mi ha sbalordita: bravissima!
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda Sandra » 19 nov 2010, 12:25

Se vi sentite negate come me nel tirare la pasta cosi' sottile come riesce a fare Stefania,potrete aaccontentarvi della ricetta semplificata facendola con le feuilles de brick che non so come chiamiate voi in Italia :D

Immagine

Forse le chiamate pasta fillo :D

PS Stefania non odiarmi ma mi manca un tavolo tondo cme gia' detto!!! :lol: :lol: *smk* *smk* *smk*
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda anavlis » 19 nov 2010, 14:40

Sandra ha scritto: con le feuilles de brick che non so come chiamiate voi in Italia :D


Li chiamiamo brick :lol: :lol: :lol: anche perchè sono d'importazione. Abbastanza spesso non superano il controllo sanitario e viene respinta l'importazione ;-))
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10429
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda ziaFania » 19 nov 2010, 15:53

Sandra ha scritto:PS Stefania non odiarmi ma mi manca un tavolo tondo cme gia' detto!!![/color] :lol: :lol: *smk* *smk* *smk*

Ma va! Mi sembrava buffa una tovaglia di pasta. Mi sarebbe piaciuto avere una tavola piu` grande, che spero che tu abbia. Ripeto, niente e` difficile quando si sa. Non ci vuole la laurea per tirare la pasta, solo qualcuno che ve lo faccia vedere. Mi sarebbe piaciuto stare li`, ve lo avrei fatto vedere io. :D
Avatar utente
ziaFania
 
Messaggi: 221
Iscritto il: 14 ago 2010, 17:18
Località: San Diego

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda ziaFania » 19 nov 2010, 17:09

Sandra ha scritto:Se vi sentite negate come me nel tirare la pasta cosi' sottile come riesce a fare Stefania,potrete aaccontentarvi della ricetta semplificata facendola con le feuilles de brick che non so come chiamiate voi in Italia :D

Ho una domanda per te. La pasta brick e` quella che si usa per fare la b'stilla (buonissima e incredibile: piccioni, zucchero e mandorle - non pensiate che sia una blasfemia, e` davvero incredibilmente buona). Io credevo che quella pasta fosse gia` cotta, non come la phillo o la pasta dello strudel o del pastis. La cuocerebbero le signore per strada in Marocco in quei forni speciali sferici attaccandola sulle pareti. Mi sbaglio? Qualcuno e` andato in Marocco? :|?
Guardate che bellezza!
http://viewfromfez.blogspot.com/2009/11/making-bstilla-pstilla-photo-essay.html
Ultima modifica di ziaFania il 19 nov 2010, 17:16, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
ziaFania
 
Messaggi: 221
Iscritto il: 14 ago 2010, 17:18
Località: San Diego

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda Luciana_D » 19 nov 2010, 17:15

ziaFania ha scritto:
Sandra ha scritto:Se vi sentite negate come me nel tirare la pasta cosi' sottile come riesce a fare Stefania,potrete aaccontentarvi della ricetta semplificata facendola con le feuilles de brick che non so come chiamiate voi in Italia :D

Ho una domanda per te. La pasta brick e` quella che si usa per fare la b'stilla (buonissima e incredibile: piccioni, zucchero e mandorle - non pensiate che sia una blasfemia, e` davvero incredibilmente buona). Io credevo che quella pasta fosse gia` cotta, non come la phillo o la pasta dello strudel o del pastis. La cuocerebbero le signore per strada in Marocco in quei forni speciali sferici attaccandola sulle pareti. Mi sbaglio? Qualcuno e` andato in Marocco? :|?

Se e' cotta in quei forni che descrivi allora non e' brick o altro ma il pane comune a quasi tutti i paesi arabi.
Anche qui lo cuociono alla stessa maniera.L'iraniano specialmente.
Poi c'e' quello cotto su delle supolette di metallo che se non erro si chiama saj.Buono appena fatto dopo di che ci fai gli elastichetti.
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda ziaFania » 19 nov 2010, 17:19

Grazie. :D
Guarda cosa ho trovato:Immagine
Avatar utente
ziaFania
 
Messaggi: 221
Iscritto il: 14 ago 2010, 17:18
Località: San Diego

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda Sandra » 19 nov 2010, 18:30

Stefania direi proprio di si guardando le immagini!!Silvana ed io siamo state in Marocco non molti anni fa ma queste meraviglie non ce le hanno proposte da mangiare :( Comunque assomiglia a quella.
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda Nadia » 19 nov 2010, 19:39

anavlis ha scritto:

Dulce de leche

latte intero 500 g
panna 150 g
zucchero 150 g
bicarbonato di sodio 1/2 cucchiaino
vaniglia 1/2 stecca
Ponete tutti gli ingredienti, tranne la vaniglia, in un contenitore adatto alla cottura a bagnomaria. Incidete la stecca di vaniglia a metà e prelevate i semi che unirete al resto degli ingredienti, quindi aggiungete anche la stecca stessa. Fate cuocere a bagno maria per 3 ore girando di tanto in tanto. Quando il dulce de leche è denso versatelo in un vasetto.

Ho raddoppiato le dosi ed utilizzato 300 g di panna per un litro di latte e sterilizzato i barattoli per 40 minuti.


Silvana, bella ricetta. Vedo che fai sterilizzare i barattoli di dulce de leche, quanto si conservano così preparati? In frigo? Grazie
Nadia Ambrogio
Nadia
 
Messaggi: 89
Iscritto il: 26 nov 2006, 13:31
Località: Genova

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda anavlis » 19 nov 2010, 20:48

Nadia, sterilizzare da la comodità di metterli in dispensa e consente anche di conservrli per periodi più lunghi. Per questo sterilizzo tutto :D Ho già un mucchio di cose in frigo :shock:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10429
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda Luciana_D » 21 nov 2010, 13:17

Gioco anche io :lol:

Crostata cremosa con le pere

Immagine

Frolla: (la vostra preferita oppure questa che ho gia' usato)

Farina 00 (non di forza),300gr
Burro,150gr
Zucchero semolato,100gr
Latte,25gr
Tuorli,2
Vaniglia in polvere ,1/4 cucchiaino
Sale,1 pizzico generoso

Ho sabbiato prima la farina con il burro e la vaniglia e poi aggiunto le uova,lo zucchero e in ultimo (per aiutarmi) il latte.
Ho amalgamato piu' che potevo (un poco si sbriciolava),ho formato un panetto che avvolto con della pellicola alimentare ho trasferito in frigo per qualche ora.

Crema pasticcera:
2 uova intere
Latte intero,400gr
Zucchero semolato,115gr
Vaniglia,1/2 cucchiaino (polvere o estratto)
Farina di riso,30gr
Zeste di 1/4 arancia,una striscia

Portare a ebollizione il latte con dentro la buccia dell'arancia.
A parte unire le uova e lo zucchero frustando.Poi aggiungere la farina e la vaniglia.Amalgamare benissimo.
Quando il latte bolle,fuori dal fuoco,unire e mischiare bene.Rimettere sul fuoco e fare addensare rimescolando sempre.
Riservare e coprire con della pellicola a contatto finche' si sara' freddata bene.

La farcia:
Crema pasticcera,350gr
Pere a tocchetti saltate con una noce di burro + 2 cucchiai di zucchero moscovado,300gr (4 pere medie sode)
Gocce di cioccolato semi fondente,70gr
Zeste di arancia in polvere,1 cucchiaino

Assemblaggio:
Ho diviso il panetto di frolla in due e aiutandomi con della pellicola ho steso sottile e foderato lo stampo (35 x 11cm con fondo mobile).
Ho trasferito in frigo per una mezz'oretta (anche la parte avanzata).

Immagine Immagine Immagine

Nel frattempo ho preparato la crema e saltato in padella le pere.
Unisco crema,pere (abbastanza sgocciolate) ,lo zeste in polvere e le gocce di cioccolato ,mischio bene e trasferisco nello stampo foderato.
Con l'avanzo di frolla (stesa sottile con la stessa tecnica) creo delle strisce che colloco di traverso eliminando l'eccedenza.
Tutt'intorno rifinisco con dei semicerchi tagliati con una formina.Premo delicatamente per fissarli e trasferisco in frigo per 30'.
Prima di infornare spolvero un po' di zucchero semolato sulla frolla.
Forno statico preriscaldato a 175* per circa 35' o finche' bello colorito.
Sfornare e lasciare freddare su gratella.Sformare quando ben freddo e spolverare con poco zucchero a velo..
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda ziaFania » 21 nov 2010, 17:09

<^UP^> <^UP^> <^UP^> Che bella la tua crostata! Degna della sua creatrice!
Avatar utente
ziaFania
 
Messaggi: 221
Iscritto il: 14 ago 2010, 17:18
Località: San Diego

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda Clara » 21 nov 2010, 18:10

Bellissima e perfetta! :clap:
Devo procurarmi uno stampo così, mi manca :(
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6383
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: LA SFIDA DI NOVEMBRE - LA PERA a 360*

Messaggioda Luciana_D » 21 nov 2010, 18:19

Grazie :D
Ho anche corretto la frolla :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

PrecedenteProssimo

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee