Semolino dolce fritto e crema fritta

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Semolino dolce fritto e crema fritta

Messaggioda tittipolla » 1 lug 2010, 8:55

Quando ero piccola mia nonna mi cucinava un dolce semplice ma meraviglioso : comprava in un negozio di cose bolognesi qui a Varese dei rombi color vaniglia e color cacao alti più o meno 5cm , li infarinava leggermente , li friggeva in poco olio (?) e li serviva così o con qualche goccia di limone o spolverati di zucchero semolato.
Non conosco il loro nome nè la composizione , credo fossero fatti con semolino ma non ne sono sicura .
Purtroppo nè il negozio nè mia nonna ci sono più da tanto mentre questo desiderio di rimangiarli ancora persiste...magari qualcuno li conosce?
Ringrazio anticipatamente tutti coloro che mi aiuteranno . : Love :
tittipolla
 
Messaggi: 168
Iscritto il: 17 mar 2009, 13:20
Località: varese

Re: APPELLO per Emiliani-Romagnoli

Messaggioda Sandra » 1 lug 2010, 8:57

Forse era la fantastica crema fritta!!!La adoro!! :D
No non é lei!!Forse Ivana,passo!!
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: APPELLO per Emiliani-Romagnoli

Messaggioda Danidanidani » 1 lug 2010, 12:24

Non so aiutarti,ma l'altezza di 5 centimetri di questi dolcetti mi sembra eccessiva! Sei sicura? :|? :|? *smk*
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: APPELLO per Emiliani-Romagnoli

Messaggioda Clara » 1 lug 2010, 13:51

Posso risponderti io, Sabrina che non sono nè emiliana nè romagnola :lol:

Semolini dolci fritti! Qui si trovano regolarmente nelle gastronomie, belli pronti da friggere, al limone o al cioccolato :D
Ti riporto una ricetta abbastanza affidabile, anche se non vengono proprio identici a quelli già pronti:

Semolino dolce fritto

ingr. per 6
latte 1 l.
semolino gr. 150
zucchero gr. 180
burro gr. 80
uova 6
scorza di limone
vaniglia a piacere
pane grattugiato
zucchero a velo vanigliato
cacao

Far prendere l'ebollizione al latte con lo zucchero, versare a pioggia il semolino.
Far cuocere per 30 minuti, sempre mescolando perchè il semolino non si attacchi.
Aggiungere la scorza grattugiata del limone, ritirare dal fuoco e lasciarlo intiepidire.
Aggiungere i tuorli incorporandoli bene uno alla volta, stendere il composto in un piatto bagnato
ad uno spessore di 2 cm., o più se si vogliono più alti, far raffreddare bene in frigorifero, meglio
preparare un giorno per l'altro così si rassoda bene.
Tagliare poi a rombi, passarli nelle chiare sbattute, impanarli e friggerli in olio, o burro, a scelta.
Appena pronti e dorati spolverizzare con zucchero a velo vanigliato e servire ben caldi.
Per quelli al cacao aggiungere al composto, prima di stendere, due cucchiai di cacao, in questo
caso avere l'accortezza di tenere il composto leggermente più liquido per evitare che diventi troppo spesso.
Si possono anche insaporire in alternativa con uvetta e pezzetti di cedro candito.

Sai che mi hai fatto venir voglia di farli? :D E' da tanto che non li preparo.

Qui in Piemonte fanno parte del fritto misto piemontese, tra gli ingredienti dolci, ma con il contrasto dolce/salato,
non c'è la vaniglia, solo la scorza del limone, sale nell'uovo per l'impanatura e niente zucchero finale. :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: APPELLO per Emiliani-Romagnoli

Messaggioda Sandra » 1 lug 2010, 15:40

Per me non sono emiliani!!Mai visti,forse romagnoli!! :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: APPELLO per Emiliani-Romagnoli

Messaggioda cinzia cipri' » 1 lug 2010, 16:31

anche io ho pensato a quello che ha detto Clara e sono piemontesi però, non emiliani.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: APPELLO per Emiliani-Romagnoli

Messaggioda susyvil » 1 lug 2010, 18:23

Clara ha scritto:Posso risponderti io, Sabrina che non sono nè emiliana nè romagnola :lol:

Semolini dolci fritti! Qui si trovano regolarmente nelle gastronomie, belli pronti da friggere, al limone o al cioccolato :D
Ti riporto una ricetta abbastanza affidabile, anche se non vengono proprio identici a quelli già pronti:

Sai che mi hai fatto venir voglia di farli? :D E' da tanto che non li preparo.

Qui in Piemonte fanno parte del fritto misto piemontese, tra gli ingredienti dolci, ma con il contrasto dolce/salato,
non c'è la vaniglia, solo la scorza del limone, sale nell'uovo per l'impanatura e niente zucchero finale. :D

Ho avuto modo di mangiarli a casa di mia sorella, glieli aveva portati una sua amica di Ivrea,ricordo che erano squisiti!!!! : WohoW :
Grazie della ricetta Clara!!! *smk*.....li farò di sicuro!!! ;-))
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: APPELLO per Emiliani-Romagnoli

Messaggioda nicodvb » 2 lug 2010, 11:36

la crema fritta che ho visto io è alta al massimo 1 cm.

Può essere questo?
http://cats19.splinder.com/post/19336789
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: APPELLO per Emiliani-Romagnoli

Messaggioda Clara » 2 lug 2010, 13:51

Penso di no Nico, quella è la crema fritta che si fa anche nel veneto, ed è praticamente
una crema pasticcera molto soda, che si fa raffreddare, si impana e si frigge.
I rombi che la nonna di Sabrina comprava già pronti non possono essere che quelli di semolino,
che ancora oggi si trovano qui facilmente in molti negozi, sia chiari, al limone, che al cacao e
sono effettivamente alti 5 cm., tant'è che quando li compro, invece di impanarli interi, che sono grossini,
ogni rombo lo taglio in tre parti :D e faccio quella che chiamo "la moltiplicazione dei pani" :lol: :lol:
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: APPELLO per Emiliani-Romagnoli

Messaggioda tittipolla » 2 lug 2010, 22:13

Clara ha scritto:Penso di no Nico, quella è la crema fritta che si fa anche nel veneto, ed è praticamente
una crema pasticcera molto soda, che si fa raffreddare, si impana e si frigge.
I rombi che la nonna di Sabrina comprava già pronti non possono essere che quelli di semolino,
che ancora oggi si trovano qui facilmente in molti negozi, sia chiari, al limone, che al cacao e
sono effettivamente alti 5 cm., tant'è che quando li compro, invece di impanarli interi, che sono grossini,
ogni rombo lo taglio in tre parti :D e faccio quella che chiamo "la moltiplicazione dei pani" :lol: :lol:

Sono sicura che fossero alti e belli sodi perchè anche mia nonna che doveva sfamare 5 persone le tagliava a metà , mi ricordo che ripeteva sempre che costavano tanto...
Scusatemi tutti se rispondo solo adesso : ringrazio tutti .
Per Nicodvb :non sono loro...uffi
per Clara : proverò la tua ricetta e poi ti dirò se son loro .
per tutti : mia nonna aveva vissuto a Bologna e sposato un bolognese...ma magari i miei ricordi sono confusi .Secondo voi non c'è niente di simile nella cucina locale??
tittipolla
 
Messaggi: 168
Iscritto il: 17 mar 2009, 13:20
Località: varese

Re: APPELLO per Emiliani-Romagnoli

Messaggioda Sandra » 3 lug 2010, 7:09

Io Sabrina non ricordo veramente nulla del genere!!Eppure nata a Bologna da famiglia tutta bolognese :) .Mauro anche :D
Non vuole dire nulla in effetti,vedi la crema fritta che adoro pensavo fosse piu' bolognese,invece Clara mi parla di Veneto :)
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: APPELLO per Emiliani-Romagnoli

Messaggioda Sandra » 3 lug 2010, 7:30

Ho guardato finalmente nel testo di cucina bolognese ,esiste un semolino fritto fatto a losanghe ma non si parla di cacao.Sara' come la mia storia delle pesche cotte con gli amarettisono sempre stata convinta che fossero bolognesi,poi ho scoperto che le fanno anche in piemonte ma mettono del cacao,vero loro erano piu' ricchi :lol:
Comunque sempra una banalita':
Ingredienti
250 gr di semolino
1/2 litro di latte
6 uova150 gr di zucchero

Bollire latte e zucchero,versare a fontana il semolino,fare addensare,mettere i tuorli di uovo....é uguale alla precedente :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: APPELLO per Emiliani-Romagnoli

Messaggioda Clara » 3 lug 2010, 7:39

Sandra , ho visto anche altre ricette che prevedono meno uova e intere :D

Sandra ha scritto:vedi la crema fritta che adoro pensavo fosse piu' bolognese,invece Clara mi parla di Veneto :)


Perchè la faceva sempre mia suocera, e lei le ricette bolognesi non le conosce :lol: :lol:
In realtà mi sembra che questa crema fritta si incontri in diverse regioni :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: APPELLO per Emiliani-Romagnoli

Messaggioda Sandra » 3 lug 2010, 7:40

Altra:

http://www.emiliaromagnaturismo.it/enog ... ?Numrec=97

Frittelle dolci di semolino
Piatto tipico della pianura bolognese al confine fra Bologna e Modena. Si presenta sotto forma di mattoncini a losanga dalla superficie croccante e interno morbido, spolverizzati di zucchero. Nasce come contorno ad un secondo a base di galletto ruspante, tagliato a piccoli pezzi e ben rosolato; ai bambini piaceva mangiarlo anche da solo come dolce.

Difficoltà: media

Ingredienti: 1 litro di latte, 150 g di semolino, 5-6 cucchiai di zucchero, la scorza intera di 1 limone, 3 uova, pangrattato q.b., zucchero al velo q.b., olio per friggere. Dosi per 6-8 persone.

Preparazione: portate a ebollizione il latte dopo avervi immerso la scorza di limone. Quando bolle, aggiungete lo zucchero finchè non è sciolto, quindi togliete il tegame dal fuoco e versatevi a pioggia il semolino, mescolando. Rimettete il tegame sul fuoco e, sempre mescolando, fate raggiungere al liquido una consistenza cremosa. Stendete la crema su un taglierino di legno, unto con poco olio, fino ad ottenere un’altezza di 1,5 cm circa; con le mani bagnate, per non bruciarsi, pareggiare bene la superficie. Quando la crema è ben fredda, tagliatela a losanghe. Sbattete le tre uova in una ciotola e passate ciascuna losanga prima nell’uovo, poi nel pangrattato. Friggete i “mattoncini” in olio, facendo molta attenzione a dorarli senza farli scurire. Asciugateli su carta assorbente e spolverizzateli con zucchero al velo.

Lo stesso vino del piatto principale

Ricetta segnalata da: Sandra Forni - Bologna


ps:io sono bolognese di citta'!! :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: APPELLO per Emiliani-Romagnoli

Messaggioda Sandra » 3 lug 2010, 7:52

QUI ci sono anche le foto,anche se alla fine ne fa delle palline :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: APPELLO per Emiliani-Romagnoli

Messaggioda Clara » 3 lug 2010, 8:31

QUI invece si vedono i rombi insieme agli altri ingredienti del fritto misto piemontese :D

A questo punto però, con tutte queste ricettine, cambio il titolo :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: APPELLO per Emiliani-Romagnoli

Messaggioda tittipolla » 8 lug 2010, 22:17

Sandra ha scritto:Ho guardato finalmente nel testo di cucina bolognese ,esiste un semolino fritto fatto a losanghe ma non si parla di cacao.Sara' come la mia storia delle pesche cotte con gli amarettisono sempre stata convinta che fossero bolognesi,poi ho scoperto che le fanno anche in piemonte ma mettono del cacao,vero loro erano piu' ricchi :lol:
Comunque sempra una banalita':
Ingredienti
250 gr di semolino
1/2 litro di latte
6 uova150 gr di zucchero

Bollire latte e zucchero,versare a fontana il semolino,fare addensare,mettere i tuorli di uovo....é uguale alla precedente :D

Grazie Sandra , ora non mi rimane che cucinare e vedere quale ricetta si avvicina al mio ricordo di infanzia.. *smk* :saluto:
tittipolla
 
Messaggi: 168
Iscritto il: 17 mar 2009, 13:20
Località: varese

Re: Semolino dolce fritto e crema fritta

Messaggioda nicodvb » 22 lug 2010, 9:18

Sabrina., ho trovato questa ricetta
http://bakinghistory.wordpress.com/2007 ... -semolino/
anche se è dell'Artusi e non richiede frittura. Mi fa venire voglia di provare :D
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee