Sarde marinate agli agrumi e zenzero

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Sarde marinate agli agrumi e zenzero

Messaggioda ZeroVisibility » 23 gen 2010, 16:52

Da una ricetta di "Butterfly" de "Il Mangione"

Immagine

mezzo chilo di sardine fresche
1 arancia
1 limone
1 mandarino (io non l'ho usato)
zenzero in polvere o intero
3-4 cucchiai di aceto di vino bianco
sale
peperoncino intero
capperi sotto sale sciacquati
aglio
timo
erba cipollina ( non ne avevo)
olio extravergine


decapitare, eviscerare e diliscare le sardine aprendole a libretto. ( io le ho solo decapitate e pulite dalle interiora senza diliscarle) lavarle e asciugarle in un panno pulito. spremere gli agrumi e raccoglierne il succo filtrato in un recipiente chiudibile ermeticamente (tipo tupperware). mescolarlo all'aceto, quindi adagiarvi le sardine. aggiungere il peperoncino spezzetato, uno spicchio d'aglio spaccato a metà e una fettina di zenzero fresco, oppure una bella spruzzata di zenzero in polvere. riporre in frigo per un'ora e mezzo / due.( le ho lasciate un po' di piu'...circa 4 ore..ma le mie erano intere) la marinata deve coprire bene tutto il pesce. trascorso questo tempo, estrarre i filetti dalla marinata e adagiarli in un altro recipiente aromatizzandoli, strato dopo strato, con un pizzico di sale, i capperi, gli aromi e abbondante olio extravergine.

Le ho messe sott'olio adesso adesso..domani vi dico come sono 8)) :D
Ettore
"guida poco...che devi bere"
Avatar utente
ZeroVisibility
 
Messaggi: 1061
Iscritto il: 15 lug 2007, 20:02
Località: milano nord/ovest

Re: Sarde marinate agli agrumi e zenzero

Messaggioda cinzia cipri' » 23 gen 2010, 17:33

l'apina è iscritta pure qua ;)
come moschina di burro ^_^

ettore, due ricette in 24h?
ti starai mica rimettendo a spadellare?
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Sarde marinate agli agrumi e zenzero

Messaggioda anavlis » 23 gen 2010, 17:42

buone... buone! mi piace molto il pesce marinato.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Sarde marinate agli agrumi e zenzero

Messaggioda Danidanidani » 23 gen 2010, 17:49

Grazie,io passo...non mangio pesce crudo ancorché marinato. :saluto: :saluto: :D
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: Sarde marinate agli agrumi e zenzero

Messaggioda ronniebbq » 23 gen 2010, 20:56

BUONISSIME !!!!
ottimo come antipasto per un menu di pesce ..!!!
La cucina è chimica.... quando capisci cosa avviene nella pentola ....cominci a vedere le cose diversamente ....
...la cottura della pasta non è altro che una gelificazione .....
R. P . Ronnie
L'esperienza è la somma di tutti i nostri errori passati :
e gli errori non identificati restano delle verità alternative ..... Oscar Wilde

www.grillemall.it
www.barbecueadomicilio.it
Avatar utente
ronniebbq
 
Messaggi: 245
Iscritto il: 25 ago 2008, 21:39
Località: MILANO - Monza -

Re: Sarde marinate agli agrumi e zenzero

Messaggioda Gaudia » 25 gen 2010, 23:14

Dani l' indicazione che danno gli chef contro l'anisakis è di congelare il pesce per 2 giorni a -20° e poi di marinarlo. Quanto prima vi girerò una ricetta di alici marinate su crostino di pane alle noci di Uliassi; mi pare che proprio lui abbia avuto dei guai seri mangiando del pesce crudo e così mette il pesce in abbattitore per 48 ore prima di lavorarlo
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Sarde marinate agli agrumi e zenzero

Messaggioda Danidanidani » 25 gen 2010, 23:59

Gaudia ha scritto:Dani l' indicazione che danno gli chef contro l'anisakis è di congelare il pesce per 2 giorni a -20° e poi di marinarlo. Quanto prima vi girerò una ricetta di alici marinate su crostino di pane alle noci di Uliassi; mi pare che proprio lui abbia avuto dei guai seri mangiando del pesce crudo e così mette il pesce in abbattitore per 48 ore prima di lavorarlo


Gaudia,quello che dici lo conosco bene e lo sto predicando da molto tempo...se cerchi nel forum troverai più di un mio intervento su questo argomento.Da precisare che l'indicazione di tenere il pesce a -24 gradi (non -20) per almeno 48 ore,non è una indicazione che danno gli chef,ma una precisa disposizione della CEE. Uliassi se l'è voluta,povero, perché questa disposizione già c'era e lui l'ha ignorata. :saluto: :saluto: :saluto:...e gli è andata pure bene :lol: :lol: :lol: :lol:
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: Sarde marinate agli agrumi e zenzero

Messaggioda Gaudia » 26 gen 2010, 0:37

Bene Daniela mi fa piacere potermi documentare sull'argomento;vado a fare una ricerca sul forum.
Buonanotte
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Sarde marinate agli agrumi e zenzero

Messaggioda Danidanidani » 26 gen 2010, 0:55

Scusami Gaudia,prima mi sono "impicciata"...va tenuto a -20 gradi per almeno 24 ore.. i miei neuroni a volte non sono connessi come dovrebbero! :oops: :oops: :saluto: *smk*
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: Sarde marinate agli agrumi e zenzero

Messaggioda Gaudia » 26 gen 2010, 1:25

ma figurati; buonanotte

Ps: volevo inserire anch'io una faccetta ma non sono capace; mi spieghi come si fa?
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee