Salsicce very light

Ricette

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

Salsicce very light

Messaggioda AMR » 1 feb 2007, 16:16

Tagliare le salsicce e ridotte una ad una procedere con un accuminato coltello al taglio del budello che la contiene NON da punta a punta ma un mezzo centimetro più in dentro sia da nord che da sud.
Ponete due dita d'acqua a bollire , (100° vi raccomando e non sobollire) e versate le salsicce pretrattate.
Dopo dieci minuti scolate le salsicce e gettate l'acqua ed il grasso ivi presente.
. Procedere nello stesso modo per altre due volte e far bene bene raffreddare.
Le salsicce devono risultare FREDDE,
Sempre dal lato del primario intacco procedere all'allargamento dello stesso , fino a taglaire la salsiccia in due metà , ma lasciandole unite da un sottile filo di carne e budello.
Queste dovranno essere arrostite , salandole un po' , sull' ardente piastra di ghisa pesante , sulla quale si verseranno anche odori a voi graditi , girando e rigirando all'occorrenza fino alla loro definitiva cottura.[/color]
Alberto M.R.
L'unico modo per liberarsi di una tentazione é abbandonarsi ad essa.
Oscar Wilde
Avatar utente
AMR
 
Messaggi: 110
Iscritto il: 4 gen 2007, 17:42

Messaggioda Donna » 1 feb 2007, 21:57

Padellata di salsicce con uva al finocchietto selvatico

una cordata di 7/8 salsicce
chicchi di uva bianca
500 gr circa di pomodorini ciliegini o pachini
vino bianco secco, olio, uno o due cucchiaiate di finocchietto selvatico

Sbollenta le salsicce per scolarle del lardo. In una padella bella larga mettere due - tre cucchiai di olio e le salamelle a pezzettoni. Sfumare con vino bianco.
Lavate e dividete i chicchi d'uva per togliere i semini ( a me piacciono anche interi ma piccoli), quindi aggiungete al soffritto insieme ai pomodorini (divisi a meta') che avrete prima salati e fatti scolare un po'. Fate saltare tutto insieme per circa 10 minuti a fiamma allegra finche' l'uva ricaccera' del liquido zuccherino che si amalghera' alla padellata. Quindi aggiungere il finocchietto selvatico per profumare la padellata.
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
 
Messaggi: 3442
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee