Rognoncino alla coque-patate al forno°

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Rognoncino alla coque-patate al forno°

Messaggioda maxsessantuno » 27 mag 2008, 21:16

Rognone trifolato1.jpg
Rognone trifolato1.jpg (7.21 KiB) Osservato 110 volte
Ripropongo questa ricetta perchè la tecnica di preparazione è molto particolare ed è assai difficile da realizzare in modo sincronizzato e corretto. Non è difficile per se stessa, ma il servirla alla giusta tempretaura, ben equilibrata, con le patate pronte quando è pronto il rognone, metterebbero a dura prova chi, come noi, cucina per diletto e con strumentazione abbastanza improvvisata.


I° Cosa importante- Scelta del rognone- Deve essere molto chiaro, color caffelatte (più latte che caffè) lucido e fresco.
II° " " - Pulire con un coltellino affilato, senza rompere il rognone, rimuovendo tutte le parti bianche e le pellicine.
III° Cosa importante- Tenere i piatti/piattini di servizio i caldo e 2 fondine anch'esse in caldo, ma non eccessivo.
Per far questo io metto una pentola con acqua a scaldarsi. Quando raggiuge l'ebollizione Spengo e metto le due fondine a coperchio. Dopo 5 minuti metto i piatti, i piattini e sopra le fondine che si saranno ben scaldate. Se si intiepidiscono troppo rimetto sul fuoco la pentola con l'acqua e ripeto il rituale.

IV° Cosa importante- preparo tre patate di uguale dimensione (media) affettate allo spessore di 3 mm ca- le passo a vapore un attimo (2 minuti, anche meno) le dispongo su una larga teglia foderata con carta da forno ed unta di olio. le salo e le tengo a parte.

PREPARAZIONE VERA E PROPRIA
Salo e pepo bene il rognone nettato pulito ed asciugato.
Faccio fondere in una casseruola di rame 100 gr. di burro ed unisco 3-4 spicchi di aglio interi
Metto poi il rognone e allontano dalla fiamma. Il rognone deve solo ungersi bene uniformemente e non soffriggere.
Incoperchio e passo al forno a 180° per almeno 20-25 minuti, anche 30 se il rognone è di dimensioni più grosse.
Passato questo tempo, foro il rognone con un ago da cucina e se esce siero chiaro vuol dire che è pronto.Lo trasferisco, sgocciolandolo bene, nella fondina al caldo e gli metto l'altra fondina a coperchio.

A questo punto inforno le patate e alzo la temperatura a 200° con forno ventilato e controllo che diventino dorate. Sempre con lo stuzzicadenti controllerò che siano cotte.

Nel frattempo passo al setaccio fine il fondo di cottura del rognone, setacciando anche l'aglio cotto. Rimetto in casseruola il fondo e lo porto a bollore su fiamma vivace. Vado ad unire vino bianco secco(mezzo bicchiere ca) 2 cucchiai di brandy e 2 cubetti di fondo bruno. Faccio addensare e ridurre e poi spengo ed unisco un cucchiaino di burro freddo ed il prezzemolo tritato.

IMPIATTAMENTO
Metto il rognoncino su tagliere e con un coltello ben affilato lo taglio a fettine sottilissime. Sporco il fondo del piatto con 2 cucchiai di sugo al prezzemolo e poi ci metto le fettine di rognone e completo con altro sugo.
Sul piattino posiziono le patate e servo.

Provate e comprenderete la difficolta ma il risultato sarà stupefacente. La tradizionale ricetta è stata snellita e razionalizzata. Grazie Maestro per avermelo insegnato.
Per 2 persone è l'ideale. Per 4 faccio fatica.
Ciao
LAMAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda cinzia cipri' » 28 mag 2008, 7:19

questa la faccio sicuramente!
l'ho assaggiato all'osteria alla grande (a baggio) e mi e' piaciuto moltissimo.
Voglio provarci ;)
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda maxsessantuno » 28 mag 2008, 7:23

Arancina ha scritto:questa la faccio sicuramente!
l'ho assaggiato all'osteria alla grande (a baggio) e mi e' piaciuto moltissimo.
Voglio provarci ;)


Scegli un rognoncino chiaro mi raccomando. quando tagli a fettine sottili il rosso interno non vuol dire "crudo".
I rognoni più scuri sono più irrorati di sangue. Non so spiegarti da cosa dipenda e se è relativo al periodo di macellazione.
Chiedi al tuo macellaio.
Prova per 2 persone perchè tra pentole e padellini c'è da ballare la marimba.
Ciao
LA MAX61°

ricordati di non andare oltre con la cottura. Diventerebbe stopposo.
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda cinzia cipri' » 28 mag 2008, 7:43

maxsessantuno ha scritto:
Arancina ha scritto:questa la faccio sicuramente!
l'ho assaggiato all'osteria alla grande (a baggio) e mi e' piaciuto moltissimo.
Voglio provarci ;)


Scegli un rognoncino chiaro mi raccomando. quando tagli a fettine sottili il rosso interno non vuol dire "crudo".
I rognoni più scuri sono più irrorati di sangue. Non so spiegarti da cosa dipenda e se è relativo al periodo di macellazione.
Chiedi al tuo macellaio.
Prova per 2 persone perchè tra pentole e padellini c'è da ballare la marimba.
Ciao
LA MAX61°

ricordati di non andare oltre con la cottura. Diventerebbe stopposo.


le tue spiegazioni sono molto chiare.
Non vedo l'ora di partire con quest'esperimento ;)
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda Sandra » 28 mag 2008, 12:25

Ottima ricetta Max!!Il problema con queste ricette in effetti é preparare il piatto per parecchie persone.Il problema sarebbe facilitato se come si faceva una volta si porta in tavola il piatto ed ognuno si serve :D L"abitudine di impiattare in cucina , complice notevolmente le cose :D Ma é necessario?
Come per tutte le ricette i piatti di servizio e i piatti di portata vanno caldi, magari non ustionanti come pretenderebbe mio marito :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda Mariella di Meglio » 28 mag 2008, 12:40

Infatti, una delle spese, in cima alla lista prevista, per il mio ristorante, è l' acquisto di uno scaldapiatti.Per ora, scaldiamo i piatti nel forno.
Avatar utente
Mariella di Meglio
 
Messaggi: 241
Iscritto il: 25 nov 2006, 19:29

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda Clara » 28 mag 2008, 15:10

Eh sì, anche un rognoncino ogni tanto, non ci sta male :D
Max le tue ricette farebbero la gioia del maritozzo ;-)) Sono tutte cose che a lui piacciono molto.
Devo solo farmi venire l'ispirazione io, per cucinargliele :D :wink:
Grazie max, salvata e tenuta lì, che alla prima occasione...... :D :saluto:
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6383
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda Rossella » 2 giu 2008, 9:23

Questo piatto mi era sfuggito, interessante la cottura del rognoncino intero e di tutta la preparazione, devo dire che non sono ferrata su questo tipo di cibi, come ho gia detto in passato, sono PROIBITISSIMI a casa mia, :evil: mia madre una volta a settimana cucinava sempre le frattaglie :sigh:
questo è fantastico max, per me da sola potrei anche provarlo in assenza del maritozzo ;-))
grazie :fiori:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda Riccardo Frola » 2 giu 2008, 16:13

è una scelta quella di mettere le patate in un altro piatto...??

Prova ad assemblare il piatto in sieme dando armonia in gusto.....
potresti fare le patate messe a scaletta con i rognognoncini sopra intervallati con le verdurine e la salsina aguarnire.....

quando lo rifai prova a dargli movimento al piatto....sennò sembra una natura morta di Cezane ;-)) ;-)) ;-))
....alcuni Chef trasformano un gusto in un piatto.....
......altri Chef trasformano un piatto in un gusto.......
(R.Frola)
Avatar utente
Riccardo Frola
 
Messaggi: 361
Iscritto il: 29 mag 2008, 16:44
Località: Genova Ovest Sampierdarena

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda maxsessantuno » 2 giu 2008, 16:47

Riccardo Frola ha scritto:è una scelta quella di mettere le patate in un altro piatto...??

Prova ad assemblare il piatto in sieme dando armonia in gusto.....
potresti fare le patate messe a scaletta con i rognognoncini sopra intervallati con le verdurine e la salsina aguarnire.....

quando lo rifai prova a dargli movimento al piatto....sennò sembra una natura morta di Cezane ;-)) ;-)) ;-))


Si Ricky è proprio una scelta precisa dettata dal fatto che l'intingolo del rognone finirebbe per prevaricare la patata conferendo un unico sapore. Anch'io preferisco il piatto unico, salvo queste rare eccezioni. Forse sostituendo con una crema di patate potrebbe essere presentato in un'unica soluzione.

Il piatto unico, correggimi se sbaglio, consente, se ben preparato, con un solo colpo d'occhio di avere la panoramica (il nostro occhio non può catturare tutto quello che vede) completa. Per questo motivo, se sovracarichiamo il piatto, abbiamo la percezione di una stonatura. Fateci caso.
Impiattare è difficilissimo. Occorre questa maestria: saper comprendere le giuste quantità che rendono armonico e bilanciato il piatto. Armonico sta per "vedibile" interamente. Lo spiegavo a Paolo Acidrave in pvt. Se avete una collezione di vostre foto (io ne ho oltre 1000 di foto) fatele passare a mente ferma e rilassata. Cercate di capire se vi piace come è stato presentato dandogli la prima occhiata. Io mi sono accorto che quelli che alla fine mi piacevano di più erano i piatti dove veniva rispettata la proporzione degli elementi. Potete constatare quanto dico guardando le due presentzioni del piedino di maiale. La seconda è sicuramente migliore, almeno per me.
Grazie comunque
Ciao
MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda Sandra » 4 giu 2008, 22:21

Max , suppongo che anche il tuo sia rognone di vitello?Grazie!!!
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda maxsessantuno » 4 giu 2008, 22:33

Sandra ha scritto:Max , suppongo che anche il tuo sia rognone di vitello?Grazie!!!

Certo Sandra. Quello di vitellone o di Manzo sono immangiabili, almeno per me. Ti rammento di scegliere sempre quelli più chiari, non irrorati di sangue.Sono migliori.Fai come con il pesce: esercita leggera pressione con un dito e vedi se resta la fossetta o no. Nel caso resti la fossetta vuol dire che non è proprio fresco. Anche la lucentezza della superficie è sinonimo di freschezza.
Ciao
LA MAX61°


Sandra, se vuoi fare una cosa superlativa, fai diventare belli morbidi gli scalogni affettati e passati in Brandy e Vino liquoroso tipo Sauternes o anche nostro Marsala. Puoi anche passare tutto al setaccio e procedere come per la versione con aglio e prezzemolo. Patate dichesse di contorno.
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda Sandra » 5 giu 2008, 8:46

Grazie Max ma qui niente aglio :lol: :lol:causa Vacchi. Sto pensando ad una classica ricetta francese con flambée cognac senape e panna oppure al madere o porto e scalogni ovvio, intanto devo procurarmi i rognoni, da queste parti non ho ancora trovato un fornitore serio, in regione parigina non avevo problemi, qui ci sono troppi stranieri sciocchi e spendaccioni :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda Sandra » 5 giu 2008, 12:25

Trovati solo quelli di agnello, li faro' con la classicisssima ricetta da bistrot con senape , cognac e crème fraîche e champignons di Paris, adattabile anche a quelli di vitello.A Mauro piacciono cosi' mi ha annunciato :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda Clara » 5 giu 2008, 22:04

Max, oggi ho trovato un bel rognoncino di vitello e vorrei provare la tua ricetta, ma ho una domanda :|?


maxsessantuno ha scritto:PREPARAZIONE VERA E PROPRIA
Salo e pepo bene il rognone nettato pulito ed asciugato.
Faccio fondere in una casseruola di rame 100 gr. di burro ed unisco 3-4 spicchi di aglio interi
Metto poi il rognone e allontano dalla fiamma. Il rognone deve solo ungersi bene uniformemente e non soffriggere.
Incoperchio e passo al forno a 180° per almeno 20-25 minuti, anche 30 se il rognone è di dimensioni più grosse.
Passato questo tempo, foro il rognone con un ago da cucina e se esce siero chiaro vuol dire che è pronto.Lo trasferisco, sgocciolandolo bene, nella fondina al caldo e gli metto l'altra fondina a coperchio.


Perchè non fai rosolare il rognone nel burro?
Ho letto che perchè resti morbido, deve essere cotto rapidamente all'inizio

Grazie :saluto:
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6383
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda maxsessantuno » 6 giu 2008, 6:35

Clara ha scritto:Max, oggi ho trovato un bel rognoncino di vitello e vorrei provare la tua ricetta, ma ho una domanda :|?


maxsessantuno ha scritto:PREPARAZIONE VERA E PROPRIA


Perchè non fai rosolare il rognone nel burro?
Ho letto che perchè resti morbido, deve essere cotto rapidamente all'inizio

Grazie :saluto:

Perchè rosolando la superficie si cicatrizza, non permettendo al grasso di entrare e quindi di rendere più morbido il rognone una voLta cotto. Aggiungi poi che appena rigirato nel burro fuso lo incoperchio e lo passo al forno, succede così che i liquidi che fuoriescono cuociono il rognoncino quasi a vapore.
Ciao e scusa il ritardo nel rispondere
LAMAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda Sandra » 6 giu 2008, 20:12

Un piccolo errore alla fine ma quasi perfetti, Ho avuto un bel voto dall'appassionato di rognoni alla senape, il marito :lol:

Immagine

La ricetta , un classico della cucina francese di un tempo, la scrivero' in "Cucina di altri mondi "come si deve!! :wink:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda Rossella » 6 giu 2008, 20:20

ha un aspetto succulento, attendo di leggere ricetta :D
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda Sandra » 6 giu 2008, 21:10

E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Rognoncino alla coque-patate al forno

Messaggioda Clara » 7 giu 2008, 8:54

E io invece l'ho fatto con la ricetta di max, ecco qui

Immagine

la foto è così così perchè il commensale aveva fretta :roll: di assaggiare.
Giudizio: ottimo, si è leccato i baffi ed ha fatto il bis :D
ho accompagnato con patate lesse schiacciate e condite semplicemente con sale e olio

Però ho fatto una piccola modifica alla ricetta, passamela Max per favore :scuse^ , all'inizio , anzichè solo burro e aglio,
ho fatto uno stufatino di cipolla tritata finissima e poi ci ho rigirato il rognone con fiamma bassissima,
ho infornato ed il resto tutto uguale :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6383
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Prossimo

Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee