Il roast beef perfetto

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Il roast beef perfetto

Messaggioda Luciana_D » 10 set 2011, 8:58

Ho appena acquistato un termometro a forchetta proprio per testare la temp della carne.
Visto che a me il roast beef viene sempre troppo cotto,chiedo agli esperti lumi.

1) Il taglio
2) Metodo
3) Tempi

Stanco di solette Massimo ringrazia di cuore :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Clara » 10 set 2011, 9:19

Anch'io sono di quelle che il roast beef non è mai riuscita a farlo :oops: :?

In questo thread QUI se ne era parlato parecchio :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6383
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Luciana_D » 10 set 2011, 9:27

Grazie Clara *smk*
ma nessuno parla di temperatura interna :sad:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda maria rita » 10 set 2011, 11:29

A me pare che bucandolo finirebbe per rilasciare i succhi interni visto che è poco cotto, comunque io "vad"o empiricamente perchè lo sento a naso e mi riesce sempre come lo vogliamo noi: rosa intenso ma senza colatura sanguigna. Per fare il roasbeef tagliato a fette sottili coon l'affettatrice uso il girello di manzo (no però tagliato a coltello perchè è un muscolo troppo duro). Scaldo al massimo il forno( il mio 250°) e cucino un girello bello grande 15 minuti da un lato, poi giro velocemente e cuocio altri 10 minuti dall'altro. Spengo e lascio il forno a fessura fino a completo raffreddamento. In genere mezzo lo mangio subito affettato e mezzo lo surgelo ancora da tagliare.
Il taglio roastbeef lo uso per le bistecche, tagliato molto grosso (circa due cm.) su griglia calda (io ho una griglia a gas prodotta da una fabbricchetta dei dintorni di Padova che è una meraviglia) ma cotto pochissimo circa un minuto per parte. Circa perchè mi regolo ad occhio. Personalmente preferisco una bistecca quasi cruda ad una troppo cotta.
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Luciana_D » 10 set 2011, 13:10

Grazie Maria Rita del suggerimento.
Mi dici per i tuoi tempi che peso aveva il pezzo di carne?
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda jane » 11 set 2011, 9:02

Luciana !
ho trovato questo sito, ma è in francese... puoi leggere ?
http://a-la-louche.typepad.fr/a_la_louc ... ti-de.html

Provo di spiegare l'essenziale per tutti

Immagine

Idealmente il roast beef sara' cotto al forno, a forte temperatura 200 gradi. (la carne non perde il suo sugo, per essere più tenere pensate à mettere spicchi di aglio nella carne. cosi la carna è più tenere e il gusto migliore..

10 a 15 minuti a 200 gradi per un roast beef di 1 kilo : carne al sangue..

Molto importanto :
dipende della forma, lungo e fino cuocera' più velocemente, larga e grosso un po' più di tempo
Previamente, preriscaldare il forno con il piatto di cottura. Passare a fuoco vivo poi abbassare la temperatura

Il migliore è l'utilizzazione di un termometro

Ecco il tavello a guardare come una bibla !
dopo 15 minuti, cominciate a prendere la temperature

MANZO
al sangue : pronto quando la températura interna è a 63°C
Rosata (?) tenere come il burro ! : pronto quando la températura interna è a 68°C
a puntino : pronto quando la températura interna è a 70°C
Ben cotto : pronto quando la températura interna è a 77°C

è la stessa cosa per l'AGNELLO, e il VITELLO

POLLAME

intera : pronto quando la temperatura interna è a 82°C
tagliata : pronto quando la temperatura interna è a 77°C
tritata : pronto quando la temperatura interna è a 75°C

MAIALE :
cotto : pronto quando la temperatura interna è a 70°C
molto cotto : pronto quando la temperatura interna è a 77°C

A guardare in cucina

Che ne pensi Luciana ? e che ne pensate ? (puoi cancellare se non ti piace :lol: )

al lavoro ! per Massimo!!!!!!!
Immagine
Avatar utente
jane
 
Messaggi: 1119
Iscritto il: 16 ott 2007, 21:45
Località: France, Isère, vicino a Vienne

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Luciana_D » 11 set 2011, 12:25

Jane hai fatto un lavoro di ricerca fantastico !!!!!!! :clap:
Grazie !!! MI segno tutto *smk*
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda jane » 11 set 2011, 17:29

:=:! :=:! allora sono fiera :D grazie *smk* (era per me un buon esercizio!, Luciana se ho fatto degli errori, puoi correggermi ?)
Immagine
Avatar utente
jane
 
Messaggi: 1119
Iscritto il: 16 ott 2007, 21:45
Località: France, Isère, vicino a Vienne

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Luciana_D » 12 set 2011, 6:38

jane ha scritto::=:! :=:! allora sono fiera :D grazie *smk* (era per me un buon esercizio!, Luciana se ho fatto degli errori, puoi correggermi ?)


E non solo,il tuo italiano e' migliore del mio :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda maria rita » 12 set 2011, 16:23

Il peso non l'ho controllato ma saranno stati un kilo e mezzo, quasi due. La prossima volta che lo faccio procedo scientificamente :D
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda anavlis » 12 set 2011, 20:55

Jane hai fatto un bel lavoro!!!

Personalmente faccio come Maria Rita, procedo empiricamente, e come lei mi piace roseo ma non sanguinolento e con un pò di crosticina esterna.
I tagli che uso sono due: iudisco, se lo servo in famiglia; trinca di manzo (togliendo la codina che uso per altre preparazioni) se ho ospiti.
Solitamente preferisco legarlo, perchè il calore fa più fatica ad arrivare al centro della la carne se stretta. Il principio è quello che deve cucinare velocemente l'esterno e poco l'interno, quindi forno caldissimo e cottura al massimo.Passo il sale abbondante all'esterno del tocco di carne e gli strofino anche z'atar o erbe di provenza (perchè mi piacciono, ma se ne può fare a meno) e metto sulla carne qualche pezzo di burro.
Capisco quando debbo uscirlo dal forno, ma penso che bastino 30/40 minuti per circa kg2 di carne. La giro per fargli fare una leggera crosticina in ogni parte e per questo aziono il grill per velocizzare.
Non lo lascio in forno dopo la cottura, anzi cerco di raffreddarlo velocemente. Lo esco subito dalla teglia e lo faccio raffreddare all'aria sul tagliere. Salvo il poco sughino che resta nella teglia e gli aggiungo gli umori che escono dal taglio della carne.
Anch'io mi metterò d'impegno per dare informazioni esatte secondo la mia procedura.

Vi ricordate il mio tentativo di roastbeef in porchetta? lasciando perdere il taglio di carne sbagliato, il colore del roastbeef che mi viene è quello della foto: roseo ma non sanguinolento.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10429
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Sandra » 12 set 2011, 23:43

Splendido lavoro Jane!!
La T a cuore per un roast beef al sangue é di 45°.da togliere dal frigo tra l'altro almeno 2 ore prima se non tre.Penso comunque potrete asspettare fino a giovedi',al mio rientro saro' piu' precisa.A 68 comunque é stracotto!!!
Bacio a tutte a presto!!
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda pinosan » 21 set 2011, 19:35

Da molto tempo, per preparare il roast beef, uso esclusivamente la punta dello Scannello (lo Schienello in Liguria, Scannello a livorno, da un amico macellaio del mercato centrale che macella bovini per il Rabbino capo secondo il modo Kasher, o Kosher, nella dizione Yiddish - non siamo di religione ebraica, ma sapendo che il Rabbino capo deve trattarsi molto bene... ne approfittiamo :-). Il peso è, generalmente, sul chilo e quattro, sei.
Con il coltello produco una fessura longitudinale per inserirvi un bel ramo di rosmarino fresco (ah... il rosmarino e il timo liguri...) e fori trasversali per due, tre filetti di spicchio d'aglio). Ungo lo stallo perchè vi aderisca abbondante sale fino e poi lo poso nel tegame senza legarlo.
Il forno è già caldo alla temperatura massima. Lo faccio scottare per venti minuti e poi lo tolgo dal forno per un bello shock termico. Con un cucchiaio raccolgo l'olio e il liquido prodotto dalla carne e pazientemente ungo l'arrosto leggermente incrostato dal calore, non trascurandone alcun lembo della superficie.
Lo rimetto in forno per lasciarvelo altri quindici minuti a una temperatura di centottanta gradi.
Di solito, nell'ampio tegame sistemo anche cipolle tagliate a metà, patate a grossi dadi, due carote che poi finisco di cuocere (e un po' caramellare) per bene dopo aver tolto l'arrosto.
La cucina non è come è meglio, ma come meglio piace a ciascuno di noi. Credo che qui stia il segreto di tanta e diffusa passione. Senza escludere, naturalmente, i buoni consigli, gli esempi altrui, la maggiore esperianza d'altri :-)
pinosan
http://www.pinosan.it

Vinum bibant homines, animalia cetera fontes
Avatar utente
pinosan
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 8 set 2011, 10:49
Località: Livorno (ma da Genova)

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Luciana_D » 22 set 2011, 8:53

Grazie Pino per avere condiviso il tuo metodo :D
Appena ti capita di rifarlo,scatta una bella foto dell'interno e mostracela *smk*
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Stefano S. » 24 set 2011, 13:25

Luciana, intanto è una buona cosa - quando la carne è cotta - di avvolgerla in alluminio e lasciarla riposare per almeno 15 minuti, cosicché i succhi, che per effetto del calore si sono spostati verso l'interno, possano ridistribuirsi in tutto il pezzo di carne.
Per la cottura io seguo il metodo di Nigella Lawson, che per una cottura media indica una cottura di 44 minuti per chilo di carne a 220°C; bisogna dire che io non amo la carne sanguinolenta.
Stefano S.
 
Messaggi: 220
Iscritto il: 1 giu 2008, 15:56

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Luciana_D » 24 set 2011, 13:45

Stefano S. ha scritto:Luciana, intanto è una buona cosa - quando la carne è cotta - di avvolgerla in alluminio e lasciarla riposare per almeno 15 minuti, cosicché i succhi, che per effetto del calore si sono spostati verso l'interno, possano ridistribuirsi in tutto il pezzo di carne.
Per la cottura io seguo il metodo di Nigella Lawson, che per una cottura media indica una cottura di 44 minuti per chilo di carne a 220°C; bisogna dire che io non amo la carne sanguinolenta.

Grazie Stefano per i consigli :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Sandra » 1 ott 2011, 22:24

Oggi sono voluta tornare al mio roastbeef cotto nel tegame e mi sono andata a rivedere i tempi di cottura.Non avevo voglia di usare la sonda ,cuocendo nel tegame con coperchio la sonda non ci sta.Ho trovato un modo astuzioso scritto sul web e l'ho applicato.Misurare la circonferenza del pezzo di carne nel punto piu' grosso e cosi' ho fatto.
Un kg e mezzo di carne sarebbe stato utile cuocerlo secondo quanto si racconta circa 45 minuti,ovvero 15 minuti ogni 500 gr.Ho quindi misurato la circonferenza del pezzo,con un metro da sarta 36 cm.Ho cotto il pezzo di carne tre minuti per parte fiamma alta.Poi 15 minuti per parte a fiamma piu' bassa,con coperchio.Tolto dal tegame messo sulla tavola di legno per sacro riposo di circa 15 minuti,era perfetto :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Luciana_D » 2 ott 2011, 6:13

Grazie Sandra :D Questo metodo mi sembra il piu' semplice di tutti.
ma non capisco il perche' della misurazione :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Sandra » 2 ott 2011, 7:59

Luciana_D ha scritto:Grazie Sandra :D Questo metodo mi sembra il piu' semplice di tutti.
ma non capisco il perche' della misurazione :lol:

Penso perche' in realta' é anche lo spessore della carne che ti da il tempo di cottura.Per assurdo se cuoci un pezzo di carne grosso come un grissino ma lungo lungo,non impieghera' a pari peso lo stesso tempo che un pezzo di carne grosso come un tronco ma corto. :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Luciana_D » 2 ott 2011, 8:34

Sono daccordo con te Sandra :D
Bisognerebbe quindi aggiungere ai tempi di cottura il diam.max. del pezzo
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Prossimo

Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee