Il roast beef perfetto

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda maria rita » 6 ott 2011, 16:12

come promesso ho cercato di procedere "scientificamente" il pezzo era mezzo girello del peso di gr.1900 esatti. Nel punto più largo il diametro era di cm 14 circa dopo averlo legato, poi ovviamente il muscolo si assottiglia. ho preriscaldato il forno a 250° e poi ho cotto 9 minuti, l'ho girato sottosopra e ancora in forno per 8 minuti. Ho spento e lasciato il forno a fessura fino a completo raffreddamento. Trovo ch estraendolo subito rilascia più succhi nel tegame. Come tegame uso una vecchia leccarda.
adesso mi cimento con la parte per me più ostica...la foto!


Immagine


ce l'ho fatta, la pioggia domani è assicurata :D
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Luciana_D » 6 ott 2011, 17:30

Grazie per il resoconto e anche per la splendida foto *smk*
per i miei gusti e' un'anticchietta troppo crudo :?
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda maria rita » 6 ott 2011, 21:23

con un paio di minuti per parte in più forse viene come lo vuoi tu. Noi, in effetti, lo preferiamo quasi al sangue.
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Gaudia » 7 ott 2011, 1:35

Maria Rita per me è perfetto : Thumbup : ; a noi piace la carne al sangue. Non avrei mai immaginato che lo facessi cuocere così poco: forse il segreto sta nel fatto che lo fai raffreddare in forno? Io di solito adopero il lombo e lo cuocio nel forno ad una temperatura di 220°per 25 minuti per ogni chilo di carne, poi lo esco e lo avvolgo nella stagnola per circa 15 minuti.
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda maria rita » 7 ott 2011, 7:40

quasi sicuramente è come dici perchè il forno raffredda lentamente e quindi, in qualche modo, la cottura continua.
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Sandra » 7 ott 2011, 7:44

Maria Rita é bellissimo ma lo mangiate freddo allora?
Noi abbiamo l'abitudine di mangiarlo caldo con il sughino la prima volta e lo taglio a mano fette sottiline ma almeno 7/8 mm.Se ne resta lo metto in frigo e lo mangiamo freddo tagliato sottilissimo come il tuo con l'affettatrice.
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda maria rita » 8 ott 2011, 17:29

Grazie!
sì, lo mangiamo freddo, sgocciolato dal poco e acquoso sugo che si forma e tagliato sottile con l'affettatrice condito in vario modo, misi tempo fa il condimento che preferiamo: buccia d'arancia senza bianco tagliata a brunoise, sedano tagliato allo stesso modo, pepe verde e rosa, olio evo. Del resto il girello è un muscolo dalle fibre tenaci e cotto così poco deve essere tagliato con l'affettatrice altrimenti è sgradevole da masticare. Non ci metto neanche il sale che macino sopra quando è nel piatto individuale. In inverno scelgo altri piatti di carne :D
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Luciana_D » 9 ott 2011, 8:09

Nessuno ha detto se sul fondo del tegame (cottura in forno) va messo del grasso :?
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Sandra » 9 ott 2011, 8:15

Luciana io metto burro olio e mazzetto odoroso quando lo cuocio come l'altro giorno al tegame sul fornello.Ma noi appunto lo mangiamo la prima volta caldo con il sughetto poi freddo in seguito.Se lo cuocio al forno appoggiato sulla griglia con sotto la leccarda non metto grassi.la salsa la preparo a parte .
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Luciana_D » 9 ott 2011, 8:24

Sandra ha scritto:Luciana io metto burro olio e mazzetto odoroso quando lo cuocio come l'altro giorno al tegame sul fornello.Ma noi appunto lo mangiamo la prima volta caldo con il sughetto poi freddo in seguito.Se lo cuocio al forno appoggiato sulla griglia con sotto la leccarda non metto grassi.la salsa la preparo a parte .

OK,io ho messo dentro una teglia quindi adagio sulla gliglia e via .
Grazie Sandra *smk*
Ho un pezzo da 1kg di carne sconosciuta,credo girello :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda maria rita » 9 ott 2011, 8:46

non l'ho scritto perchè non ci metto niente, neanche il sale. Condimenti e odori li metto nell'arrosto che porto a compiuta cottura, allora uso altri tagli di carne e li servo caldi
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Luciana_D » 9 ott 2011, 8:59

Sta in forno sulla griglia,vedremo poi :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Luciana_D » 9 ott 2011, 14:34

Immagine

Eccolo il mio primo roastbeef :=:! :=:!
Buono,ma troppo rosso per me.
Procedura x 1kg di "presunto" girello

Forno a 220* (Gaudia) x 25min.Meta' da una parte e poi rivoltato.
Al termine ho avvolto in stagnola e lasciato in forno spento in fessura (Maria Rita)

Affettato che era tiepido non si lasciava affettare sottile sottile e nella stagnola c'era tanto succo.
Buono.Mangiato cosi' nature con sale e pepe
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda maria rita » 9 ott 2011, 17:54

:clap: :clap: :clap:
a me sembra perfetto!
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda imercola » 16 apr 2014, 18:07

Questa e' la mia versione,


Immagine


usando questo metodo:

STEP 1: Vi serve 1 pezzo di controfiletto da 2.5 kg, legato (cio’ assicura una maggiore uniformita’ di cottura e facilita’ nel tagliarlo dopo la cottura)

STEP 2: Insaporite il pezzo di carne con sale e pepe, poi scottatelo su fiamma alta da tutti i lati, facendolo imbrunire bene (questo aiutera’ a mantenere i succhi all’interno).

STEP 3: Poi cuocete in forno a 200 F/95 C gradi per 3 ore e 20 minuti, oppure finche’ la temperatura interna della carne legge 130 F/54 C gradi.

Praticamente, la cottura a bassissima temperatura per lungo tempo permettera’ di ottenere un roast beef dal colore roseo uniforme dal centro verso l’esterno.

NOTA: la forma della carne e’ importante: ho fatto questa ricetta due volte: la prima volta ho seguito questa ricetta alla lettera, senza modificare niente; la seconda volta, il mio controfiletto era leggermente piu’ sottile – stesso peso – ma lungo e sottile (al contrario di quello “pancione” e corto che si vede in foto), in questo caso dopo un’ora ho cominciato a controllare la temperatura. Quando il mio termometro ha segnato 130 F/ 54 C l’ho tolto dal forno. Ed ho ottenuto lo stesso risultato perfetto.

STEP 4: se volete servirla calda, togliete la carne dal forno. copritela con un foglio di allumino e fate riposare almeno 10-15 minuti, per permettere ai succhi della carne di ridistribuirsi uniformemente all’interno. Se lo tagliate subito – e’ questo vale per ogni tipo d icarne – rischiate di far fuoriuscire tutti i succhi e la carne risultera’ asciutta.

STEP 5: se la volete servire fredda , per sandwiches o altro, mettetela in frigo e quando e’ fredda tagliatela molto sottile.

Immagine
Si dice che l'appetito vien mangiando, ma in realta' viene a star digiuni. (Toto')

Imma

Il mio blog: http://www.caffeinefor2.blogspot.com

Le mie foto: http://www.flickr.com/photos/8639796@N05/
Avatar utente
imercola
 
Messaggi: 935
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:42
Località: Westhill, Scozia

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Rossella » 16 apr 2014, 18:40

Adoro il roast beef, e a me piace cosi, roseo, Giulio purtroppo non ama la carne "cruda", ed è un bel problema ogni volta :sad:
Grazie Irma ! *smk*
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda imercola » 16 apr 2014, 18:56

Rossella ha scritto:Adoro il roast beef, e a me piace cosi, roseo, Giulio purtroppo non ama la carne "cruda", ed è un bel problema ogni volta :sad:
Grazie Irma ! *smk*


Rossella lop uoi benissimo cucinare roseo, poi puoi passare velocemente in padella la porzione per chi la desidera piu' cotta, cosi' nessuno deve rinunciare!!!
Si dice che l'appetito vien mangiando, ma in realta' viene a star digiuni. (Toto')

Imma

Il mio blog: http://www.caffeinefor2.blogspot.com

Le mie foto: http://www.flickr.com/photos/8639796@N05/
Avatar utente
imercola
 
Messaggi: 935
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:42
Località: Westhill, Scozia

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda Clara » 16 apr 2014, 20:36

Mi sembra veramente perfetto Imma :clap:
Che salsina gli hai messo sopra?
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6370
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda TeresaV » 17 apr 2014, 0:24

Grazie, Irma!
Non sai quanto mi hai aiutata con la dritta sulla "forma" *smk* perché qui a DC il pezzo di carne è stretto è allungato, non si trova il pezzo di carne a forma cicciotta a cui siamo abituati noi.
Anzi, con l'occasione, visto che hai abitato in Texas, che parte dell'animale prendevi lì per fare il roast beef?
Avatar utente
TeresaV
 
Messaggi: 1344
Iscritto il: 17 gen 2013, 6:44
Località: Bruxelles

Re: Il roast beef perfetto

Messaggioda imercola » 17 apr 2014, 9:10

Clara ha scritto:Mi sembra veramente perfetto Imma :clap:
Che salsina gli hai messo sopra?


Clara si tratta di una salsa al gorgonzola:

Per la salsa:

1 1/2 tazza di panna fresca (crema di latte)

50 gr di gorgonzola

sale e pepe a piacere

1 cucchiaio di erba cipollina tritata



Portate a bollore la panna, abbassate la fiamma e cuocete finche' addensa leggermente. Togliete dal fuoco, aggiungete il formaggio e fate sciogliere. Insaporite con sale e pepe e mettete l’erba cipollina poco prima di servire.
Si dice che l'appetito vien mangiando, ma in realta' viene a star digiuni. (Toto')

Imma

Il mio blog: http://www.caffeinefor2.blogspot.com

Le mie foto: http://www.flickr.com/photos/8639796@N05/
Avatar utente
imercola
 
Messaggi: 935
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:42
Località: Westhill, Scozia

PrecedenteProssimo

Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: DotBot e 2 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee