Reportage fotografico omino di pan di zenzero

Ricette di pasticceria

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, anavlis

Reportage fotografico omino di pan di zenzero

Messaggioda Ospite » 24 dic 2006, 12:59

Grazie a Manuela per la stupenda ricetta degli omini pan di zenzero.

Omini di pan di zenzero

Con queste dosi vengono circa 25 omini o donnine con uno stampino alto circa 12 cm.

750 g farina
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
300 g zucchero di canna
230 g burro
2 cucchiai di olio
350 ml miele scuro
1 cucchiaino di chiodi di garofano macinato
2 cucchiai di zenzero macinato
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di cannella macinata

setacciare insieme farina, spezie, lievito e sale
lavorare a spuma il burro con lo zucchero, l'olio, poi aggiungere 40 ml di acqua e il miele Aggiungere pian piano la farina finche' si ottiene un impasto liscio, lucido e malleabile. Potrebbe servire ancora un pochino di acqua se l' impasto risultasse troppo secco e si sbriciolasse; viceversa un po' di farina in piu' se risultasse troppo morbido.
Una volta preparato deve comunque essere avvolto in carta oleata e tenuto in frigo una notte per poter essere utilizzabile.
Il giorno dopo stendere a uno spessore di poco piu' di 6 mm e tagliare le formine. Cuocere in teglie (non si allargano molto in cottura) a 180C (forno preriscaldato). Brucia facilmente.



Grazie veramente di cuore Manuela e BUON NATALE A TUTTI :lol: :lol: :lol:
Ospite
 

Messaggioda mammamamma » 24 dic 2006, 22:24

Ma che bei bambini!!!!

Grazie del reportage, a presto!
Stefania M
Avatar utente
mammamamma
 
Messaggi: 68
Iscritto il: 25 nov 2006, 19:00
Località: Dalmine

Messaggioda Aida » 26 dic 2006, 14:28

Teneri! :lol:
Felicidade: viver sozinha.
Eu mesma.

Immagine
Aida
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 25 nov 2006, 18:57
Località: Givoletto


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee