Ravioli speciali

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Ravioli speciali

Messaggioda maxsessantuno » 10 giu 2007, 20:49

image.jpg
Ravioli di GuAltiero Marchesi
PER LA PASTA

150gr di farina 00
40gr. di acqua tiepida in cui si sarà sciolto un pizzico di sale.
IMPASTARE fino ad ottenere un impasto sodo e liscio. Formare una palla e lasciarla riposare per due ore coperta da un canovaccio.
(UNIRE ACQUA POCO PER VOLTA E SOLO QUANDO L'IMPASTO LO RICHIEDE).

PER IL RIPIENO:

30gr di carota tagliata a brumoise piccolissima
30 gr di sedano idem come sopra
20 gr di porro idem come sopra
60 gr di cipolla idem come sopra
USARE UN PICCOLO ROBOT DA CUCINA MA TRITARE TUTTO SEPARATAMENTE.
Tenere separate tutte queste verdure.
In un padellino antiaderente fondere 20gr di burro e cominciare a cuocere
la carota- dopo un minuto aggiungere il sedano-dopo un altro minuto il porro e dopo un altro minuto ancora la cipolla. Mescolare bene e far stufare senza friggere. Non aggiungere liquidi. Le verdure devono appassire e basta. Salare, pepare. Spegnere la fiamma e lasciare raffreddare.
Far bollire una manciatina di pisellini surgelati per 5 minuti. Scolare e passarli sotto acqua fredda.

DOPO DUE ORE:

Tirare la pasta (se avete l'IMPERIAL- sottile- VI° tacca) in strisce lunghe 30 cm e larghe 8cm.
Deporle su piano infarinato. Con le mani fare dei mucchietti regolari con le verdure stufate e disporle in modo equidistante sulle strisce di pasta al centro.Sopra ad ogni mucchietto mettere 2 pisellini, rivoltare la pasta e formare i ravioli che si tagliano molto bene con un cerchietto taglia pasta del diametro di 5cm. Fatene 5-6 per ogni striscia, si manovrano meglio.
Man mano che son pronti i ravioli, disporli su un foglio di carta da forno precedentemente bucherellato con uno stuzzicadenti. Questi ravioli andranno poi cotti al vapore e nell'acqua si aggiungeranno tocchetti di carota-cipolla e sedano e porro. La carta da forno agevolerà le operazioni di spostamento dei medesimi. Se avete vaporiere a due cestelli sovrapponibili potrete cuocere almeno 30-35 ravioli in un solo colpo.Bastano per 4 porzioni normali. Io li adopero per due porzioni. 6-7 minuti di cottura saranno più che sufficienti. Attenzione perchè son molto delicati.

CONDIMENTO: Fare fondere del burro a bagnomaria e renderlo acidulo con qualche goccia di limone. Unire un pizzico di sale e uno di pepe.

ASSEMBLAGGIO FINALE
Sistemare i ravioli su piatti preriscaldati e condirli con il burro al limone. Guarnire con erba cipollina o qualche altro pisellino.
Vietato usare formaggio. V.I.E.T.A.T.OOOOOO!!!!
LA MAX61°
Ultima modifica di maxsessantuno il 12 giu 2007, 4:26, modificato 1 volta in totale.
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Messaggioda Frabattista » 11 giu 2007, 20:43

Caro Max ma che farina usi? se impasti con acqua penso a quella di grano duro.
Niet formaggio sopra i ravioli, ma non si usa nulla per legare appena appena il ripieno? chessò un cucchiaino di robiola. Te lo chiedo perchè il formaggio dentro ai ripieni funge da aggregante, e temo che senza il ripieno si possa dilavare (anche nel gusto). Però in effetti non si gettano nell'acqua..... :|?

pensando ai miei dubbi ti saluto e ti ringrazio! Ciao :D
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda Typone » 11 giu 2007, 21:15

Uh, Max, mi era sfuggito...
Interessante e immagino buono!

:wink:

T.
Typone
 

Messaggioda Rossella » 11 giu 2007, 22:13

Interessante, anche per il tipo di cottura :D
Max mi hai abituata male..dove' la foto :lol: :lol:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda maxsessantuno » 12 giu 2007, 4:39

frabattista ha scritto:Caro Max ma che farina usi? se impasti con acqua penso a quella di grano duro.
Niet formaggio sopra i ravioli, ma non si usa nulla per legare appena appena il ripieno? chessò un cucchiaino di robiola. Te lo chiedo perchè il formaggio dentro ai ripieni funge da aggregante, e temo che senza il ripieno si possa dilavare (anche nel gusto). Però in effetti non si gettano nell'acqua..... :|?

pensando ai miei dubbi ti saluto e ti ringrazio! Ciao :D


PER FRABATTISTA
Grazie per avermelo fatto notare. Farina 00. A volte si curano dettagli minimali e si perde di vista la "sostanza" delle cose.
Questi son ravioli fatti per gustare le verdure. Richiamano i ravioli orientali e, al posto della volgare soia, il condimento al limone, conferisce loro una nota acidula piacevole. Direi che son quasi dietetici. A me il formaggio piace molto, ma da solo o usato con discrezione, perchè tende a prevaricare gli altri sapori. Direi che in questo caso è inutile. Prova e capirai il perchè.
In stagione, nel ripieno, ci sta bene anche un piccolo trito di cavolo cinese o verza.
IMPORTANTE: Quando i ravioli sono nel cestello e stanno cuocendo a vapore, è buona cosa aspergerli con un po' di acqua calda usando il pennello....insomma.....li benedisci (inumidisci)


PER ROSSELLA
Le foto prima o poi ce le metto.Hai ragione. E' che non sempre ho la digitale a portata di mano.


PER TYPE- Per forza è una ricetta interessante! E' farina del sacco del MAESTRO!!!!!

Ciao
LA MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Messaggioda Frabattista » 12 giu 2007, 13:47

ok e grazie, penso che il massimo dell'attenzione lo dovrei mettere nella cottura perchè non l'ho mai provata
ariciao!
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda maxsessantuno » 12 giu 2007, 13:54

frabattista ha scritto:ok e grazie, penso che il massimo dell'attenzione lo dovrei mettere nella cottura perchè non l'ho mai provata
ariciao!


Più che altro nel maneggiarli alla fine. Son molto delicati. Se qualcuno si fora non fa nulla, è normale e, non essendo immersi in acqua, il risultato non cambia. Io tiro la pasta il più sottile possibile, volendo puoi usare uno spessore maggiore con la tacca 5.
Ciao
LA MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Messaggioda Frabattista » 14 giu 2007, 8:33

ravioli alle verdure.jpg
Ecco Max, ieri mattina era la giornata giusta per prepararli e ieri sera per consumarli: così questo è il mio esperimento.

nella mattina
1) Ho incominciato a preparare la sfoglia seguendo le indicazioni di usare la farina00, ero un po' preoccupata perchè mi pareva proprio senza elasticità ma quando sono andata a tirare la pasta, dopo adeguato riposo, non ho avuto problemi.
2) Ho preparato le verdure, tritate però a mano poiché ho un piccolo apparecchio che faccio fatica a controllare e tende ad omogeneizzare gli alimenti, ho cotto secondo le istruzioni. Qui ho fatto l'unica deroga alla ricetta: i porri (2 negozi visitati) parevano raccolti dalla tomba di Tutankamon, ho optato per cipollotto veramente fresco e dolce.

Alla sera al ritorno dal lavoro
3) ho sfogliato la pasta, (lasciata ben chiusa tra 2 piatti), ho formato circa 12 ravioli, per alcuni ho voluto provare la forma di mezzaluna, gli altri li ho preparati un po' più grandi di come indicato da Max.
4) Ho preparato il disco di carta forno bucato nel cestello del vapore, ho verificato che cuocendosi così la pasta si rassodava e acquistava maggior resistenza, li ho comunque estratti delicatamente ma non si sono lacerati.
5) li ho conditi con burro fuso e un goccio di limone con una spolverate di pepe, mi era rimasto un cucchiaio da minestra di piselli allora li ho versati sui ravioli. Il burro acidificato è stato una sorpresa gradevole che si abbinava veramente bene al sapore di questi ravioli.
6) nota sulla pasta: riposando tutto il pomeriggio ha acquistato elasticità, ma è veramente molto liscia, mi è piaciuto davvero tanto questo raviolo al vapore e forse la prossima volta proverò a farli con farina 0. Per lo spessore non so se è quello richiesto dalla ricetta: la mia macchinetta ha 8 tacche, mi sono fermata alla 7 poi, per timore che si lacerasse con l'ultimo passaggio, ho assottigliato con il matterello.



ciao ancora e grazie :)
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda Rossella » 14 giu 2007, 8:50

frabattista ha scritto:


ciao ancora e grazie :)

Grazie anche a te, dai tanta soddisfazione a chi ci regala con generosità le sue ricette. :wink:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Frabattista » 14 giu 2007, 9:11

cara Rossella, io starei sempre a provare le delizie e sfiziosità che sono in ogni angolo di questa casa, ma poi capita come or ora che vengo a sapere di dover mettere a tavola 6 ragazzini/e, allora... vado in cucina e vedo chessepofà: pasta al pomodoro (salsa fresca fatta ieri), cotolette di pollo e tortino di patate, piselli (surgelati) con prosciutto cioè la solita pappa!!!! ...ma so che così ci azzecco sempre. :roll:
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda maxsessantuno » 14 giu 2007, 10:19

frabattista ha scritto:Ecco Max, ieri mattina era la giornata giusta per prepararli e ieri sera per consumarli: così questo è il mio esperimento.



Brava-bravissima! Mi hai risparmiato la fatica delle foto.
Quando li rifai, prova ad inserirci anche un pizzichino di salsiccia di maiale. Vedrai, ti sembreranno quelli cinesi ma molto più raffinati. Per la farina credo non ci siano particolari controindicazioni. Vero che il limone nel burro è raffinato? Non ti scordare che li puoi congelare e sono ancora meglio da maneggiare per sistemarli nei cestelli. Ricordati di stenderli su un unico piano sopra carta da forno.
Complimenti e non ringraziare me ma il "MAESTRO - Gualtiero". Io ho solo messo a punto la cottura per noi in casa.
Brava ancora e grazie a te.
LA MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Messaggioda federica » 7 set 2007, 10:26

una domanda sulle dosi.

con 150 gr di farina riesci a formare 30-35 ravioli?
La dose indicata può andar bene per un primo di una cena completa per 4 persone?
insomma, vorrei sapere con quella dose di farina quante persone ci mangiano.

grazie e a presto
fede
federica

Matteo è nato il 2 dicembre 2007
Lisa è nata l'8 ottobre 2009
Avatar utente
federica
 
Messaggi: 107
Iscritto il: 27 nov 2006, 11:24
Località: Lodi

Re: RAVIOLI speciali

Messaggioda anavlis » 31 gen 2015, 19:00

belle le ricette di Max ^rodrigo^
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10416
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Ravioli speciali

Messaggioda Rossella » 1 feb 2015, 18:29

Ho la vaporiera di bambù quella a più piani, li voglio provare!! : Chef :
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Ravioli speciali

Messaggioda Gaudia » 1 feb 2015, 23:13

Rossella ha scritto:Ho la vaporiera di bambù quella a più piani, li voglio provare!! : Chef :


Mi mostreresti la tua vaporiera di bambù? Sono curiosissima! *smk*
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Ravioli speciali

Messaggioda Rossella » 3 feb 2015, 13:08

image.jpg
Gaudia ha scritto:
Rossella ha scritto:Ho la vaporiera di bambù quella a più piani, li voglio provare!! : Chef :


Mi mostreresti la tua vaporiera di bambù? Sono curiosissima! *smk*

Scusa il ritardo ^fleurs^
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Ravioli speciali

Messaggioda miao » 3 feb 2015, 13:43

Belli e raffinati li proverolli!! con la pasta a mano sono un tantino imbranata , ma vale la pena tentare grazie :D
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3590
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: Ravioli speciali

Messaggioda Gaudia » 4 feb 2015, 0:04

Rossella ha scritto:
image.jpg
Gaudia ha scritto:
Rossella ha scritto:Ho la vaporiera di bambù quella a più piani, li voglio provare!! : Chef :


Mi mostreresti la tua vaporiera di bambù? Sono curiosissima! *smk*

Scusa il ritardo ^fleurs^


Scherzi?
Ma la usi?
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Ravioli speciali

Messaggioda Rossella » 4 feb 2015, 6:12

Gaudia ha scritto:
Ma la usi?

Mai usata ^sch^
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Ravioli speciali

Messaggioda Gaudia » 5 feb 2015, 0:12

Bè, allora dovrai per forza inaugurarla con questi ravioli :piedino
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Prossimo

Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee