Quindim (dolce di cocco) brasiliano

Ricette di pasticceria

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, anavlis

Quindim (dolce di cocco) brasiliano

Messaggioda Ospite » 18 gen 2007, 10:00

Il Quindim é un dolce tipicamente brasiliano, immagino che sará perché ha il cocco. Io lo faccio a monoporzioni perché mi piace la presentazione in ogni piatto. E' facilissimo da fare ed é un dolce molto buono, spero vi piaccia. Io sono in vacanze, perciò la traduzione la lascio a qualche mia amica..... :lol:

QUINDIM
(Dulcecitos de coco)

2 tazas de agua, 2 tazas de azúcar, 8 huevos, 1 ½ taza de coco, azúcar para la budinera.

Poner en una olla 2 tazas de agua con 2 tazas de azúcar y llevar hasta punto hilo.
Aparte batir hasta que estén bien cremosos 8 huevos.
Cuando el almíbar esté tibio, ir agregándolo (al hilo) a los huevos. Agregar el coco, mezclar bien, caramelizar una budinera, poner el postre y cocinarlo a baño María alrededor de 50 minutos (hacer la prueba del escarbadiente).
Ospite
 

Re: Quindim (dolce di cocco) brasiliano

Messaggioda Ospite » 18 gen 2007, 15:01

mimma ha scritto: Io sono in vacanze, perciò la traduzione la lascio a qualche mia amica..... :lol:

QUINDIM
(Dulcecitos de coco)

2 tazas de agua, 2 tazas de azúcar, 8 huevos, 1 ½ taza de coco, azúcar para la budinera.

Poner en una olla 2 tazas de agua con 2 tazas de azúcar y llevar hasta punto hilo.
Aparte batir hasta que estén bien cremosos 8 huevos.
Cuando el almíbar esté tibio, ir agregándolo (al hilo) a los huevos. Agregar el coco, mezclar bien, caramelizar una budinera, poner el postre y cocinarlo a baño María alrededor de 50 minutos (hacer la prueba del escarbadiente).


Dato che mi ritengo un'amica di Mimma, ecco la traduzione.

Dolcetti di cocco
2 tazze di acqua, 2 tazze di zucchero, 8 uova, 1 e1\2 tazze di cocco, zucchero per caramellare l'interno dello stampo.
In una casseruola mettere l'acqua e lo zucchero e portare al punto di cottura in cui, tirando qualche goccia tra le dita, si formano dei fili.
A parte battere a crema le uova e, quando lo sciroppo è tiepido, unirlo alle uova versandolo a filo.
Aggiungere il cocco mescolando bene.
Caramellare l'interno di uno stampo, versarvi l'impasto e cuocere a bagnomaria per circa 50 minuti ( provare il grado di cottura con uno stuzzicadenti)


Grazie, Mimma, lo proverò presto.
Ospite
 

Messaggioda Ospite » 18 gen 2007, 15:13

Sììì è il mio dolce brasiliano preferito, grazie.
Mi raccomando di pronunciarlo bene: CHINGIM.
Ospite
 

Messaggioda Ospite » 18 gen 2007, 15:44

:lol: Ofelia, sapevi che eri tú la mia amica.
Vulkanino, il Quindim si pronuncia Chindim
Mimma
Ospite
 

Messaggioda Ospite » 18 gen 2007, 15:45

mimma ha scritto:Vulkanino, il Quindim si pronuncia Chindim


Eh no, dipende dove. A San Paolo e gran parte del Brasile si dice CHINGIM.
Ospite
 

Messaggioda Ospite » 18 gen 2007, 17:28

:lol: Vulkanino perché i brasiliani pronunciano la d un po' diversa dagli italiani, la pronunciano un po' come gli inglesi, ma non come se fosse una g. In ogni modo pronuncialo come meglio ti piace, per me é lo stesso.
Mimma
Ospite
 

Messaggioda Clara » 20 gen 2007, 10:10

Grazie Mimma, lo proverò per mio figlio che adora il cocco.
domandina: il cocco è quello grattugiato e disidratato?
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 7105
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Messaggioda Ospite » 21 gen 2007, 15:10

Si clara, é proprio quello.
Mimma
Ospite
 

Messaggioda Typone » 21 gen 2007, 19:21

Grazie Mimma, mi sa che il dessert sarà questo insieme alla feijoada.

T.
Typone
 


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee