Quiche agli asparagi

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Quiche agli asparagi

Messaggioda maxsessantuno » 9 apr 2007, 22:48

Quiche agli asparagi

PER LA PASTA
250gr-di farina 0
100gr-di burro danese leggermente salato
2 tuorli d'uovo
vino bianco secco necessario a rendere compatto l'impasto.

Impastare tutti gli ingredienti e riporre il panetto in frigorifero come al solito almeno per 2-3 ore.

PER LA FARCIA
200 gr. di asparagi leggermente passati a vapore. Lasciare le punte intere ed il resto tagliarlo a piccole rondelle e far saltare in padella con poco burro e 50gr. di bacon tagliato a striscioline.
Amalgamare 3 tuorli d'uovo a 250 ml di panna fresca, sale e noce moscata e una bustina di zafferano.

ASSEMBLAGGIO.

Stendere la pasta e ricavare la forma preferita inserendola in teglia imburrata e infarinata. Avere l'accortezza di creare una bordatura alta.
Disporre sopra la pasta un foglio di carta da forno e dei fagioli secchi.
Infornare a 180° per circa 20 minuti.
Estrarre, levare i fagioli, rimettere in forno per pochi minuti.
Estrarre ancora, distribuire il composto di asparagi, sistemare le punte regolarmente e ricoprire con il composto uova-panna-
Una leggera spolverata di grana grattuggiato e rimettere in forno per altri 20 minuti a 180°.
Quando il composto si sarà rappreso la quiche è pronta. Servire tiepida.

NB TEGLIA QUADRATA CM 20 X 20- BORDO 5 CM
Ultima modifica di maxsessantuno il 10 apr 2007, 7:30, modificato 2 volte in totale.
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Messaggioda Brunilde » 12 apr 2007, 12:43

Quiche agli asparagi
Da veneta uso gli asparagi bianchi e il formaggio Asiago che in questo caso non copre il gusto dell'asparago bianco che è molto deciso.

Per la pasta
250 gr di farina 00, 1 uovo piccolo, 1 cucchiaio di grana padano grattugiato, sale, pepe e 2 cucchiai di latte.
Nel mixer amalgamare la farina con il burro, aggiungere l'uovo e successivamente gli altri ingredienti lavorando il tempo necessario a formare una palla. Fare riposare la pasta in frigorifero per 1 ora avvolta nella pellicola.

Per la farcia

500 gr di punte di asparagi bianchi
100 gr di prosciutto cotto tagliato sottile
200 gr di Asiago (fresco)
4 uova, sale, pepe, 50 gr di panna o latte.
2 cucchiai di grana padano e 2 cucchiai di Emmental grattugiati, 30 gr di burro

Lessare in poca acqua bollente salata le punte di asparago o meglio cuocerle a vapore. Tagliarle a pezzi regolari ma non troppo piccoli ed insaporirle in padella a fuoco basso con 30 gr di burro. Lasciarle raffreddare. Amalgamare le uova (senza montarle) con la panna, i formaggi grattugiati, sale, pepe fino ad ottenere una crema omogenea. Imburrare ed infarinare uno stampo basso da crostata rivestirlo con la pasta. Coprire il fondo della crostata con il prosciutto, l'asiago tagliato a fette sottili, gli asparagi scolati dall'eventuale fondo di burro, versare il composto di uova e cuocere in forno già caldo a 190° per circa 40 minuti.

Se la faccio solo per me non metto prosciutto ma spolvero sul fondo della pasta un pò di pane tritato in modo che assorba l'umidità della verdura.
Giovanna

Tu, tu avrai delle stelle come nessuno ha Quando tu guarderai il cielo, la notte, visto che io abiterà in una di esse, visto che io riderà in una di esse, allora sarà  per te come se tutte le stelle ridessero. Tu avrai, tu solo, delle stelle che sanno ridere.
(Antoine de Saint Exupery/Il piccolo principe)
Brunilde
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 18 gen 2007, 16:00
Località: Padova


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee