Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Spazio per chiacchiere in libertà

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda Danidanidani » 23 nov 2009, 12:43

anavlis ha scritto:
rosanna ha scritto:non sono medico e quindi parlo da profana. l'erba di grano, in india in questo istituto http://www.jindalnaturecure.org , dove mi reco ogni anno me ne danno un bicchierino piccolo centrifugato ed e' la wheat grass per l'appunto. Io vi posso dire per certo che dopo due tre giorni di dieta ...alcalina la pelle visibilmente cambia di colpo (dicono che e' il primo segnale di deacidificazione) mi sento una meraviglia, non ho il fiatone e corro tutto il giorno nonostante mangi solo frutta e verdura (e latte di soya ) e mi sgonfio e dimagrisco .


Ci vorrebbe per me! (costa molto?)

Neppure io sono un medico, però penso che non si debba demonizzare tutto ciò che è diverso dalla medicina cosiddetta ufficiale. Troverei utile vedere camminare insieme le varie teorie mediche invece di contrapporsi per partito preso; quello che avviene da anni negli ospedali francesi. Infondo l'uomo si è curato per millenni con rimedi naturali che oggi, con la memoria corta degli uomini, sono andati quasi del tutto perduti. Un patrimonio perduto.

Ettore mi raccontava come reagiscono gli enzimi del vino con la luna piena, o non ricordo bene cosa, che migliorava la qualità del vino. Ovviamente parlare di questo sembra quasi superstizione, fissazione di uomini ignoranti che collegavano il vino con la luna....
Cosa avveniva lo hanno spiegato, oggi , un gruppo di ricercatori americani (che non avevano un c.... da fare :lol: :lol: :lol: ) quello che nella pratica era stato il comportamento, frutto di anni di esperienza, tramandato verbalmente.

Nel mio girovagare per le montagne mi capita di trovare ancora qualche anziano che conosce le proprietà di alcune erbe del proprio territorio ed io scrivo...segno...cerco di collegare il nome dell'erba in dialetto con quello scientifico. Sto faticando a trovare il corrispettivo di un' erba che pestata con una pietra è un potente cicatrizzante-


Io sono di una diversa corrente di pensiero.Non si tratta di demonizzare nulla e nessuno,però quando leggo,come in questo caso,che il succo di erba di grano sarebbe una sorta di panacea,utile per l'ipertensione,l'ipercolesterolemia,il diabete,un antibatterico,depuratore di tossine (?),energizzante,stimolante delle difese immunitarie...ecco allora mi tremano i polsi.Qui non si tratta di enzimi del vino,ma di qualcosa che immettiamo nel nostro organismo,senza che vi sia nessuna indicazione sul dosaggio,sulle eventuali controindicazioni...nulla su possibili effetti collaterali...nulla su tossicità,oltre alfatto che non è pensabile che agisca su patologie così disparate.
Ho già detto in altro3D che molti dei nostri farmaci derivano dalle piante,ma oggi nessuno che volesse un'aspirina si metterebbe a masticare un pezzo di corteccia di salice!Così come nessuno si sognerebbe di applicare su una ferita un'erba pestata con la pietra per favorire la cicatrizzazione...sicuramente da questa erba sarà stato tratto un farmaco,almeno spero.
E' vero:l'uomo si è curato per millenni con rimedi naturali,e credo di sapere che morivano come le mosche.Oggi la scienza e la tecnologia hanno fatto passi da gigante.Ovvio che si muore anche oggi,però si hanno molte possibilità terapeutiche prima inesistenti e impensabili. :saluto: :saluto: :saluto:
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2719
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda cinzia cipri' » 23 nov 2009, 13:18

dani, io comprendo l'idea di silvana, perche' come lei sono (stata) una trekker.
se ti trovi a cavagrande del cassibile e ti fai una ferita, non e' detto che ti sia portato un cicatrizzante o un cerotto.
Ci si ingegna e se sai gia' cosa fare, tanto meglio.
In alcuni casi potrebbe essere fondamentale saper distinguere le proprieta' di quello che cresce attorno a te.
Partiamo dal presupposto che tutto sia reperibile in farmacia, ma non e' detto che io abbia a disposizione una farmacia.
non va bene estremizzare in nessuno dei due casi.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 5720
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda Sandra » 23 nov 2009, 13:32

Bhe io l'erba di grano me la compero,non si sa mai!!! :lol: :lol: Vi sapro' dire,se vedete che ricordo tutto che faccio cose stupende,vorra' dire che ha fatto effetto!!! :D :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8098
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda anavlis » 23 nov 2009, 15:53

cinzia cipri' ha scritto:dani, io comprendo l'idea di silvana, perche' come lei sono (stata) una trekker.
se ti trovi a cavagrande del cassibile e ti fai una ferita, non e' detto che ti sia portato un cicatrizzante o un cerotto.
Ci si ingegna e se sai gia' cosa fare, tanto meglio.
In alcuni casi potrebbe essere fondamentale saper distinguere le proprieta' di quello che cresce attorno a te.
Partiamo dal presupposto che tutto sia reperibile in farmacia, ma non e' detto che io abbia a disposizione una farmacia.
non va bene estremizzare in nessuno dei due casi.


Hai azzeccato in pieno! ci trovavamo sui nebrodi ed uno del gruppo si era procurato una brutta ferita...la farmacia era un tantino distante ed i VACCARO con la sua cultura (sapere interiorizzato) ha creato la poltiglia efficace.

Cara Daniela hai perfettamente ragione e competenza professionale sull'argomento. Vorrei un medico affidabile e coscienzioso (anche parlante...non parlano!) come te *smk* Personalmente faccio poco uso di farmaci, preserisco tenermi un'emicrania che prendere l'aspirina (x me è veleno!)
Mi spiace soltanto che tanta esperienza "antica" venga cancellata perchè nessuno accetta più la consegna verbale.

Rosanna m'intriga molto!!!!!!!!!! ti farò sapere.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 11399
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda Luciana_D » 23 nov 2009, 16:15

Sandra ha scritto:Bhe io l'erba di grano me la compero,non si sa mai!!! :lol: :lol: Vi sapro' dire,se vedete che ricordo tutto che faccio cose stupende,vorra' dire che ha fatto effetto!!! :D :lol: :lol:

la voglio anche io :D
Dimmi quale prendi che me la ordino online
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11526
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda Danidanidani » 23 nov 2009, 18:04

anavlis ha scritto:
cinzia cipri' ha scritto:dani, io comprendo l'idea di silvana, perche' come lei sono (stata) una trekker.
se ti trovi a cavagrande del cassibile e ti fai una ferita, non e' detto che ti sia portato un cicatrizzante o un cerotto.
Ci si ingegna e se sai gia' cosa fare, tanto meglio.
In alcuni casi potrebbe essere fondamentale saper distinguere le proprieta' di quello che cresce attorno a te.
Partiamo dal presupposto che tutto sia reperibile in farmacia, ma non e' detto che io abbia a disposizione una farmacia.
non va bene estremizzare in nessuno dei due casi.


Hai azzeccato in pieno! ci trovavamo sui nebrodi ed uno del gruppo si era procurato una brutta ferita...la farmacia era un tantino distante ed i VACCARO con la sua cultura (sapere interiorizzato) ha creato la poltiglia efficace.


Sono dell'avviso e così mi è stato insegnato,che chi fa trekking o altro che lo porti lontano dalle farmacie e/o medici ABBIA L'OBBLIGO DI ORGANIZZARSI UN PICCOLO KIT DI PRONTO SOCCORSO E DI PORTARSELO DIETRO,SUI NEBRODI O A CAVA GRANDE DEL CASSIBILE O DOVUNQUE SI VADA.
Quanto poi al fatto che ci sia qualcuno disponibile a farsi spalmare una poltiglia di erbe certamente non sterile su una ferita...bè mi sconvolge e mi atterrisce davvero.Soprattutto pensando che se qualche medico di PS facesse una cosa del genere o trattasse una ferita non con le dovute regole dell'asepsi...si sarebbe pronti a gridare alla malasanità,altro che sapere interiorizzato! :shock: :shock: :shock: :shock:
Ricordo che quando andavamo per boschi con Alberto piccolo,oltre al necessario per la medicazione delle ferite,portavo sempre con me fiale di cortisone e relative siringhe e il siero antivipera....il tutto aveva la dimensione di un pacchetto e stava comodamente in uno zainetto.Ragazze,non è difficile farlo! E' solo mancanza di volontà e poca (scusate) cultura medica. :saluto: :saluto: :saluto:
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2719
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda Sandra » 23 nov 2009, 18:29

Qui non si tratta di enzimi del vino,ma di qualcosa che immettiamo nel nostro organismo,senza che vi sia nessuna indicazione sul dosaggio,sulle eventuali controindicazioni...nulla su possibili effetti collaterali...nulla su tossicità,oltre alfatto che non è pensabile che agisca su patologie così disparate.


Dani lo sai che sono daccordo con te ma forse non é il caso di essere estremisti,qualche indicazione c'é e pure i dosaggi,esistono medici che si occupano della materia e non me la sentirei di affermare che anche tutti gli erboristi sono ciarlattani :D .Non ho neppure mai sentito di "cadaveri" per aver inglutito eccessive quantita' di pillole acquistate in erboristeria od in Farmacia.Possiamo avere dei dubbi sull'efficacia immadiata da profane in materia ma fra questo e demonizzarle mi sembra ne passi.......
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8098
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda Danidanidani » 23 nov 2009, 20:18

Sandra ha scritto:
Qui non si tratta di enzimi del vino,ma di qualcosa che immettiamo nel nostro organismo,senza che vi sia nessuna indicazione sul dosaggio,sulle eventuali controindicazioni...nulla su possibili effetti collaterali...nulla su tossicità,oltre alfatto che non è pensabile che agisca su patologie così disparate.


Dani lo sai che sono daccordo con te ma forse non é il caso di essere estremisti,qualche indicazione c'é e pure i dosaggi,esistono medici che si occupano della materia e non me la sentirei di affermare che anche tutti gli erboristi sono ciarlattani :D .Non ho neppure mai sentito di "cadaveri" per aver inglutito eccessive quantita' di pillole acquistate in erboristeria od in Farmacia.Possiamo avere dei dubbi sull'efficacia immadiata da profane in materia ma fra questo e demonizzarle mi sembra ne passi.......


Insomma,basta con questa storia della demonizzazione e con quella della estremizzazione...non era questo che volevo spiegare,ma evidentemente non ci sono riuscita. Concludo dicendo che ognuno si curi come vuole...che ognuno si faccia mettere le pappette di erba sulla ferita (suggerisco anche le ragnatele come usava nel medio evo) ,va tutto bene..solo non demonizzare i medici che lavorano per noi anche con grandi difficoltà nelle nostre strutture mediche...e che caspiterina! :shock: :shock: :shock:
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2719
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda Danidanidani » 24 nov 2009, 10:08

Mi rendo conto di avere usato troppa irruenza nel mio intervento precedente :oops: :oops: .
Di questo chiedo scusa a tutte/i voi. :(
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2719
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda Luciana_D » 24 nov 2009, 12:44

Danidanidani ha scritto:Mi rendo conto di avere usato troppa irruenza nel mio intervento precedente :oops: :oops: .
Di questo chiedo scusa a tutte/i voi. :(

Invece a me hai fatto ridere con la storia della ragnatela :lol: *smk*
Quando ero scout mi hanno isegnato che anche la pellicina sottile (quella interna) della cipolla ferma piccole emorragie.
Che ricordi 8))
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11526
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda cinzia cipri' » 24 nov 2009, 12:51

Danidanidani ha scritto:Mi rendo conto di avere usato troppa irruenza nel mio intervento precedente :oops: :oops: .
Di questo chiedo scusa a tutte/i voi. :(


dani, tutte ci infervoriamo quando difendiamo le nostre idee. Non devi scusarti.
e poi, stamattina alle 6, leggendo la discussione con mio marito, ci siamo fatti un paio di risate assieme ed e' stato spunto di riflessione.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 5720
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda anavlis » 24 nov 2009, 13:00

cinzia cipri' ha scritto:
Danidanidani ha scritto:Mi rendo conto di avere usato troppa irruenza nel mio intervento precedente :oops: :oops: .
Di questo chiedo scusa a tutte/i voi. :(


dani, tutte ci infervoriamo quando difendiamo le nostre idee. Non devi scusarti.


E' così Danielina cara *smk* ....e tu Cinzia, perchè non dormi alle sei del mattino? visto cle mattinate che ti aspettano? :lol: :lol: :lol: *smk*
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 11399
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda cinzia cipri' » 24 nov 2009, 13:04

anavlis ha scritto:
E' così Danielina cara *smk* ....e tu Cinzia, perchè non dormi alle sei del mattino? visto cle mattinate che ti aspettano? :lol: :lol: :lol: *smk*


mi alleno 8))
abituo il corpo alla sveglia presto per non rimanere sconvolta sin dal primo giorno.
Devo dire che per ora la sveglia alle 5.50 e' andata bene.
Domani proviamo con le 5.30... (e questo gia' mi prende peggio...)
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 5720
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda stroliga » 25 nov 2009, 0:39

E io che le ferite che nessuno riesce a far guarire le curo col sedum telephium?
Imparato oramai penso 15 anni fa da mio marito dal Dott.Balatri che lo impiegava in Ospedale:
http://www.asgdd.it/articolo_farmacia_news_r.pdf

la foto giusta non è quella del giornale ma questa nel mio giardino:
Immagine
E' una pianta diffusissima, la si trova in molti giardini, ricresce ogni anno dopo l'inverno sempre più grande.

I miei pazienti ogni tanto escono dal mio ambulatorio con una piantina di sedum telephium in un vasetto.
In montagna dopo una prima medicazione ho avuto una processione di pazienti che veniva a ritirarsi la piantina.
Mio marito era diventato il medico della foglia.
Ma parlo di ferite serie che non rimarginano in nessun modo. Ha anche un potere antidolorifico per cui le medicazioni nonsono dolorose.
OVVIAMENTE le foglie vanno ben pulite e disinfettate .
Sono appena tornata, ma tra un po' riparto, non preoccupatevi :lol:
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1227
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro- TRASQUERA - VB

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda ronniebbq » 29 nov 2009, 18:15

La cucina è chimica.... quando capisci cosa avviene nella pentola ....cominci a vedere le cose diversamente ....
...la cottura della pasta non è altro che una gelificazione .....
R. P . Ronnie
L'esperienza è la somma di tutti i nostri errori passati :
e gli errori non identificati restano delle verità alternative ..... Oscar Wilde

www.grillemall.it
www.barbecueadomicilio.it
Avatar utente
ronniebbq
 
Messaggi: 238
Iscritto il: 25 ago 2008, 21:39
Località: MILANO - Monza -

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda Sandra » 29 nov 2009, 18:28

ronniebbq ha scritto:E questo ???
http://www.curenaturalicancro.org/

:shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock:

Ecco questo é vergognoso!!!Il cancro so cosa é sono al mio terzo!!Quando vedo queste cose sono tentata di uccidere chi le scrive!!!!
Dovrebbero essere vietati questi siti o blog!!!Illudono la gente!!Li tratterei come i siti di pedofili,vista la vergogna e la pericolosita!!!Scusa ma é uno sfogo!!
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8098
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda ronniebbq » 29 nov 2009, 18:32

Sandra .... ho solo voluto segnalarlo ... non che sia schierato ...
tra l'altro questo è un medico oncologo ... :shock: :shock: :shock:
mi spiace per la tua situazione ! un grosso *smk* e un'abbraccio
La cucina è chimica.... quando capisci cosa avviene nella pentola ....cominci a vedere le cose diversamente ....
...la cottura della pasta non è altro che una gelificazione .....
R. P . Ronnie
L'esperienza è la somma di tutti i nostri errori passati :
e gli errori non identificati restano delle verità alternative ..... Oscar Wilde

www.grillemall.it
www.barbecueadomicilio.it
Avatar utente
ronniebbq
 
Messaggi: 238
Iscritto il: 25 ago 2008, 21:39
Località: MILANO - Monza -

Re: Quesito : meglio un PH acido o uno alcalino ?

Messaggioda Sandra » 29 nov 2009, 18:36

ra l'altro questo è un medico oncologo ...

Una laurea non vuole dire un cappero,chiaro!!!Ho un'amica che é morta per colpa di Dibella era un medico?
Io sto bene per fortuna ma grazie alla medicina classica!!! :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8098
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Precedente

Torna a Il cavolo a merenda

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee