Qualcuno conosce gli straufen ?

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Qualcuno conosce gli straufen ?

Messaggioda maisoft » 31 mar 2009, 8:34

Salve salvino a tutti,
eccomi dopo qualche tempo dalla presentazione, purtroppo sono molto impegnato in questi giorni ...
Volevo chiedere se qualcuno conosce la ricetta degli "Straufen", un piatto carnevalesco sudtirolese fatto con una pastella liquida che viene immersa tramite imbuto nell'olio bollente, formando così un piatto formato da un lungo lungo spaghettone tutto attorcigliato.
Viene poi servito con marmellata di ribes.
Qualcuno di voi sa la ricetta ?
Volendo ho anche delle foto per spiegare meglio ...

Grazie mille.

Pentola di Mais
Avatar utente
maisoft
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 10 feb 2009, 10:19
Località: Bolzano

Re: Qualcuno conosce gli straufen ?

Messaggioda Luciana_D » 31 mar 2009, 9:20

Sei fortunato :D
Una decina di anni fa' vidi questa specialita' in tv e mi segnai la ricetta (mai provata.Lo farai tu per noi :lol: )

Le chiamai Frittelle Trentine

6 cucchiai di farina
2 uova intere
1 pizzico di sale
liquore a piacere q.b.
1.4 litro di latte

Mischiare tutto e fare riposare per 2 ore
Con un imbuto colare l'impasto in olio bollente (ovviamente a porzioni) e friggere finche' dorato
Spolverare con zucchero a velo e servire con marmellata.

Cercando in rete ho trovato questa ricetta certamente migliore.

ecco la ricetta:

ingredienti

2 tuorli
50gr zucchero
300gr di farina
200gr di latte
1/2 bicchiere di grappa e rum(noi nn l'abbiamo messo,aumentando il latte)
10gr di sale
3cucchiai d'olio
succo di limone
albumi montati a neve(2)

esecuzione:
amalgamare bene gli ingredienti secondo l'ordine...
l'impasto sarà molle e dovrà venir versato cn un imbuto dentro un paddella profonda con olio caldo...
la forma da dare nn è regolare... cm un cerchio con altra pasta al centro....
una volta fritta e asciugata leggermente va sparsa di zucchero a velo e "condita" con abbondante marmellata calda di mirtilli.....
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Qualcuno conosce gli straufen ?

Messaggioda PierCarla » 31 mar 2009, 9:31

Li conosco e ho provato a farli una volta, ma senza quell'imbuto con il manico lungo che usano loro.
Beh, è venuta na schifezza oscena impregnata d'olio e immangiabile. :oops:
Non ricordo la ricetta e credo anche di averla cestinata :oops:
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Re: Qualcuno conosce gli straufen ?

Messaggioda Luciana_D » 31 mar 2009, 9:36

PierCarla ha scritto:Li conosco e ho provato a farli una volta, ma senza quell'imbuto con il manico lungo che usano loro.
Beh, è venuta na schifezza oscena impregnata d'olio e immangiabile. :oops:
Non ricordo la ricetta e credo anche di averla cestinata :oops:

recensione migliore della tua non esiste :lol:
Dici che dipendeva dalla caccavella? :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Qualcuno conosce gli straufen ?

Messaggioda kimberlyn » 31 mar 2009, 17:23

Maisoft,io le ho provate una volta e ho usato questa RICETTA erano molto buone! D:Do

Ingredienti per 4 persone:

- 250 g di farina
- 2 cucchiai di burro morbido
- 250 gr. di panna fresca
- 2 uova + 1 tuorlo
- 3 cucchiai di grappa
- 2 cucchiai di zucchero
- sale
- olio di arachidi per friggere

Per servire:

- zucchero a velo
- composta di mirtilli rossi o lamponi
- panna montata

Procedimento:

Scaldare appena la panna e versarla nella farina, aggiungere un pizzico di sale, le uova, il tuorlo, lo zucchero semolato e la grappa.

Mescolare velocemente con una frusta per elimiare eventuali grumi, amalgamare bene e far riposare la pastella che dovrà avere una consistenza piuttosto densa. Lasciarla riposare per un'ora al fresco prima di utilizzarla.
Far scaldare l'olio in una padella ed iniziare a colare la pastella con l'apposito utensile iniziando dal centro ed allargando la frittella cercando di ottenere la forma di una chiocciola. Far dorare da entrambi i lati. L'operazione più difficile è quella di girare le frittelle senza romperle.

Scolarle su carta assorbente.

Trasferirle in un piatto e cospargerle con zucchero a velo. Servire con composta di mirtilli rossi o lamponi o altra frutta a scelta e ciuffetti di panna montata.
Avatar utente
kimberlyn
 
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 feb 2009, 2:17
Località: Milano

Re: Qualcuno conosce gli straufen ?

Messaggioda Cosmopolita » 31 mar 2009, 19:11

Possibile che esista un dolce praticamente identico in sardegna, o ricordo malissimo io :|?
Avatar utente
Cosmopolita
 
Messaggi: 174
Iscritto il: 4 set 2008, 10:33
Località: Roma

Re: Qualcuno conosce gli straufen ?

Messaggioda Alice Fiorini » 31 mar 2009, 20:19

Tò Luchino!! : Thumbup : : Thumbup :
Vedi che abbondanti ricettuole che saltan fuori ad interpellare le sapienti!?! :D Oh mo lè, sapevo io!
Però c'avevo preso che il nome era scritto diverso.. nu picc.. eh... :lol: :lol:
http://cioccolatoevaniglia.blogspot.com/
Avatar utente
Alice Fiorini
 
Messaggi: 35
Iscritto il: 18 gen 2009, 16:22
Località: Mantova

Re: Qualcuno conosce gli straufen ?

Messaggioda tittipolla » 31 mar 2009, 22:22

ti passo la ricetta tratta da un libro sull'argomento:
STRAUBEN
Per 15 pezzi:
1 kg farina di grano tenero
1 l latte
9 uova
1 bustina di lievito in polvere
1 bustina di zucchero vanigliato
3-4 cucchiai di zucchero
1 presa di sale
1 bicchierino di rum
olio di semi di arachidi per friggere
marmellata di mirtilli rossi
zucchero a velo per cospargere

Versare la farina ed il lievito in polvere in una scodella e mescolare bene.
Frullare le uova e versarle sulla farina insieme al latte continuando a mescolare.
Aggiungere gli ingredienti restanti e sbattere bene l'impasto.
Infine incorporare delicatamente gli albumi montati a neve.
Servendosi di un imbuto di alluminio o acciaio, colare la pastella a cerchi concentrici, in una padella
rotonda piena di olio bollente ,partendo dal centro e andando verso l'esterno.
Friggere da ambo i lati finchè sarà bella dorata.
Far sgocciolare su carta assorbente e servire con marmellata e zucchero a velo.
tittipolla
 
Messaggi: 168
Iscritto il: 17 mar 2009, 13:20
Località: varese

Re: Qualcuno conosce gli straufen ?

Messaggioda maisoft » 1 apr 2009, 8:45

Orco !!!

Sono sorpresO :shock: (ricordo che masculo sugno !), estasiato : WohoW : e oserei dire quasi commosso :sigh: per cotante risposte !!
Ecco, forse avevo cercato straufen al posto di strauben (si sa che in tedeschia la B la fanno strana e forse mi era sembrata una f ....), ma io proprio non ero riuscito a trovare nulla...

GRAZIE GRAZIE GRAZIE amorini miei : Love : !!

mi sento imbambolato da tutte queste attenzioni, state sicuri(e) che proverò le ricettine appena possibile, e vi farò sapere !

Forse, parlo a chi aveva ottenuto una roba imbevuta di olio, lo stesso non era ancora ben caldo quando ci hai immerso la pastella ??
Io ho visto in diretta come fanno, olio davvero bollente, e la pastella si solidifica all'istente, sono ottimista, verranno fuori cose egregie ...

CHE BELLA GENTE CHE C'E' QUI !!

(Ciao Ali ... a quando un :cin cin: a quattr'occhi ??)

:saluto:
Avatar utente
maisoft
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 10 feb 2009, 10:19
Località: Bolzano


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee