problema con il lievito madre

Dubbi, consigli, attrezzi & c

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

problema con il lievito madre

Messaggioda totò » 4 mag 2011, 19:10

Salve a tutti,
è già un mese che sto provando a fare il lievito madre,
ma da 2 giorni che ha un forte odore di acido simile a quello della vernice :schifo:
si può recuperare o devo ricominciare da capo? :|?
L'arte è una bugia che ci permette di capire la verità.

http://vivalapolpetta.blogspot.com
Avatar utente
totò
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 1 apr 2011, 18:30
Località: parma

Re: problema con il lievito madre

Messaggioda Luciana_D » 4 mag 2011, 19:43

Toto' :D dovresti raccontarci di piu'.
Il tuo LM si recupera. Certamente ci sara' da cambiare qualcosa non tanto nella procedura di rinfresco ma nella conservazione.
1) descrivi la tua procedura di rinfresco e la frequenza
2) in cosa lo conservi e come (scoperto/coperto/sigillato/a TA/frigo eccetera
3) dove lo conservi (temp)

Se odora di acido e' per via dell'acido acetico che si e' sviluppato.Certamente sara' stato al caldo e/o ben sigillato :wink:

Prendine una piccola parte e rinfrescalo come solitamente fai.Cambia vasetto e coprilo lasco.
Rinfrescalo per almeno 3-4gg ogni 24ore lavando ogni volta il vasetto
Se si presenta duro(cosa che non credo) puoi prima fargli un bagnetto e poi procedere con i rinfreschi.

Facci sapere :wink:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: problema con il lievito madre

Messaggioda totò » 4 mag 2011, 20:36

1) per il rinfresco prendo la metà del lievito lo peso ci aggiungo la stessa quantità di farina e il 50% di acqua, impasto e metto a riposo.. questo ogni 24 ore
2) lo conservo in un tegamino di plastica
3) lo conservo nella dispensa della cucina, la temperatura non so, saranno 21° in genere, quando si cucina magari aumenta di qualche grado..

non so se centra, cmq erano 4/5 giorni che non lo rinfrescavo per mancanza di tempo.. e quando l'ho ripreso era cresciuto talmente tanto da far saltare via il tappo del tegamino.. s'era seccato.. allora l'ho frullato riducendolo in polvere e l'ho reimpastato aggiungendo una punta di miele, dal giorno dopo ha iniziato a sentire di acido..

p.s.
ieri sera ho provato a fare una pagnotta con 500gr di farina 350gr di acqua e 300gr di lievito, oggi l'impasto l'ho trovato triplicato, dopo la cottura l'odore sembrava buono, ma il sapore purtroppo era acido..
L'arte è una bugia che ci permette di capire la verità.

http://vivalapolpetta.blogspot.com
Avatar utente
totò
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 1 apr 2011, 18:30
Località: parma

Re: problema con il lievito madre

Messaggioda Luciana_D » 4 mag 2011, 21:10

La parte secca puo' essere usata per fare pane disciolta in acqua ma non come hai fatto tu.
Non credo che e' questo il tuo problema ma certamente il caldo.
Adesso recupera il lievito,rinfrescalo ma spostalo in area piu' fresca.
Quando avra' ripreso prova a conservarlo in frigorifero (chiuso con coperchio) nella parte meno fredda ma non prima di 2 ore dopo il rinfresco.

All'inizio e' un poco ingarbugliata la cosa perche' bisogna prendere confidenza l'uno con l'altro.
E' vivo ,va capito e interpretato.Con un poco di pazienza e tempo imparerai a conoscerlo e saprai esattamente come prenderlo :wink:

PS.levalo dalla plastica e conservalo in un barattolo di vetro.Credo sia piu' fresco ed igienico
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: problema con il lievito madre

Messaggioda totò » 5 mag 2011, 12:09

grazie di tutto, seguirò i tuoi consigli alla lettera :)
L'arte è una bugia che ci permette di capire la verità.

http://vivalapolpetta.blogspot.com
Avatar utente
totò
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 1 apr 2011, 18:30
Località: parma

Re: problema con il lievito madre

Messaggioda politiz29 » 5 mag 2011, 12:19

quando l'odore è troppo acido, potrebbe essere d'aiuto un bagnetto in acqua a 35° e poco zucchero prima di rinfrescare
Il mio l'ho recuperato così
Ma vi pare che si debba fare una vita mangiando da malato... per morire sano???Immagine

Immagine

Meglio l'ira del leone... che l'amicizia delle iene
saluti, Tiziano (il leone)
prima legge universale della termodinamica di Mancuso: kill shfortunat, a pingghia 'ngul pur assttat
Avatar utente
politiz29
 
Messaggi: 649
Iscritto il: 15 mar 2010, 11:51
Località: Pordenone

Re: problema con il lievito madre

Messaggioda maria rita » 5 mag 2011, 17:22

anch'io...
se sai di essere impegnano per qualche giorno ti conviene mettere il contenitore in frigorifero subito dopo il rinfresco. La temperatura più bassa rallenta molto il processo di fermentazione che comunque avviene.
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: problema con il lievito madre

Messaggioda totò » 13 mag 2011, 19:09

volevo ringraziarvi tutti per i preziosi consigli, grazie a voi il mio "criscìto" - come lo chiama mia mamma - è rinato
e mi sta già dando grandi soddisfazioni con il pane.. :D
L'arte è una bugia che ci permette di capire la verità.

http://vivalapolpetta.blogspot.com
Avatar utente
totò
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 1 apr 2011, 18:30
Località: parma

Re: problema con il lievito madre

Messaggioda Luciana_D » 14 mag 2011, 6:01

totò ha scritto:volevo ringraziarvi tutti per i preziosi consigli, grazie a voi il mio "criscìto" - come lo chiama mia mamma - è rinato
e mi sta già dando grandi soddisfazioni con il pane.. :D

Magnifico :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri


Torna a Carabattole e pignate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee