Potato scones e steak pie: avete le ricette?

Altrove e dintorni, ricette dall'estero

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

Potato scones e steak pie: avete le ricette?

Messaggioda M.Giovanna » 22 gen 2007, 11:24

Scusate se è da tanto che non scrivo ma ho trascorso 10 giorni fantastici in Scozia, non credevo di trovare del cibo squisito, dalle patate al bacon......Tra tutte le cose che ho provato due piatti mi sono rimasti in mente: i potato scones e lo steak pie, avete per caso le ricette? Grazie a tutti!
M.Giovanna
 
Messaggi: 272
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Re: Potato scones e steak pie: avete le ricette?

Messaggioda Typone » 22 gen 2007, 16:04

M.Giovanna ha scritto:Scusate se è da tanto che non scrivo ma ho trascorso 10 giorni fantastici in Scozia, non credevo di trovare del cibo squisito, dalle patate al bacon......Tra tutte le cose che ho provato due piatti mi sono rimasti in mente: i potato scones e lo steak pie, avete per caso le ricette? Grazie a tutti!

Te le cerco...

T.
Typone
 

Messaggioda M.Giovanna » 22 gen 2007, 16:19

Grazie infinite :D
M.Giovanna
 
Messaggi: 272
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda Typone » 23 gen 2007, 10:51

Allora, consultate le ricette di steak-pie, ti propongo di fare questo:
Steak-pie
500g di filetto di manzo tagliato a cubi
1 cipolla grossa sminuzzata
3 carote a rondelle
farina bianca
olio si semi
brodo di carne molto ristretto (o dado...)
sale e pepe
2 tondi di pasta sfoglia

Infarinare leggermente i cubi di manzo e farli rosolare in olio insieme alla cipolla.
Aggiungere le carote e poca acqua, sale e pepe, e fare stufare il tutto a coperto fino a quando la carne non è ben cotta e morbida.
Fare una salsa spessa ("gravy") con farina passata nell'olio e brodo ristretto (o dado diluito). Non deve essere spessa come una besciamella ma comunque spessa...
Foderare una forma da torta alta con uno dei tondi di pasta sfoglia.
Riempire con lo spezzatino e coprirlo con la salsa spessa.
Chiudere coprendo con il secondo tondo di pasta sfoglia e infornare a 170° per almeno 45 minuti.

Per gli scones di patate sto aspettando una ricetta da una mia amica inglese che li sa fare...

T.
Typone
 

Messaggioda M.Giovanna » 23 gen 2007, 14:34

Grazie infinite, sei stato super veloce, aspetto con ansia l'altra ricetta :D
M.Giovanna
 
Messaggi: 272
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda Dida » 26 gen 2007, 16:00

Cara Maria Giovanna. io ho un bellissimo libro di cucina scozzese "The Cookery Book" scritto dalle socie del Scottisch Women's Rural Institute e che risale al 1968. Ci sono riportate tantissime ricette tradizionali scozzesi tra cui i Potatoes Scones che ti riporto. Per quanto riguarda la Steak Pie non ho trovato una ricetta con questo nome ma la "Shepherd's Pie" che si fa con l'agnello, la "Cottage Pie" che si fa con il manzo e la "Pork Pie" che si fa con il maiale. Ti possono interessare?

Potatoes Scones
Ingredienti:
patate lessate gr. 450
farina bianca 0 gr. 130
burro sciolto gr. 50
un cucchiaino di sale - farina per la lavorazione - burro per cuocere.

Schiacciare le patate con lo schiacciapatate o con una forchetta quando sono ancora calde e incorporarvi il burro facendolo amalgamare perfettamente, poi unire il sale e la farina. Dovrà  risultare un impasto sodo ma non troppo asciutto. La quantità della farina può variare a seconda della qualità  delle patate. Versare l'impasto sulla spianatoia infarinata e tirarlo sino ad un'altezza di un centimetro/un centimetro e mezzo; ritagliare gli scones con un bicchiere o uno stampo circolare e cuocerli su una griglia bollente o in una padella pesante, ben ingrassate, 3 minuti per parte (dovranno essere color nocciola scuro). Volendo esagerare si mette un pezzetto di formaggio tra due scones e si cuoce sino a quando il formaggio si scioglie.

Ti consiglio di andare a vedere questo bel sito: http://www.rampantscotland.com/recipes/ ... _index.htm
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2896
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda Typone » 26 gen 2007, 23:10

Dida, invalida o meno non smetterò mai di volerti bene !!!!
Mi hai levato una grossa responsabilità, anche se piacevole: la mia amica inglese non mi stava rispondendo e io gli scones di patata NON LI SO FARE... :D

Smack!!!

T.
Typone
 

Messaggioda M.Giovanna » 27 gen 2007, 10:57

Ancora una volta devo ringraziarvi per la disponibilità e la gentilezza che avete; grazie infinite Dida, ho letto la ricetta dello Shepherd's Pie e in effetti è un pò simile allo steak pie, al posto della pasta sfoglia ci sono le patate e poi in più i funghi. In effetti quel sito mi era stato consigliato anche dalla mia amica scozzese che in cucina non è molto brava, compra tutto già fatto; posso fare la scostumata e chiederti alcune ricette che mi interesserebbero? Io vado: fish and chips, scones, shortbread e doughnats (chissà se avro scritto bene!). Grazie ancora ad entrambi.

P.s.
Typone se per caso la tua amica ti dovesse rispondere la pubblichi la ricetta?
M.Giovanna
 
Messaggi: 272
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda Dida » 27 gen 2007, 12:26

Incomincio con i Doughnuts. Non esiste una ricetta di Fish and chips: si tratta di vari tipi di pesce piccolo che vengono infarinati e fritti e sono poi aggiunti alle patatine a bastoncino fritte. Si possono solo salare o spruzzare anche di aceto. Una volta si vendevano per strada e ti davano un bel cartoccio di giornale con dentre questa goduria.
Per quanto riguarda gli shortbreads abbi fede, devo tradurre le ricette poi te le metto.

Doughnuts al forno
Dose per 24 dolci
2 bustine di lievito di birra
1/3 c (circa 40 gr.) di acqua calda

1 1/2 c (350 ml) di latte
1/3 c (circa 40 gr.) di burro

1/4 c (circa 30 gr.) di zucchero semolato
2 cucchiaini di sale
2 cucchiaini di noce moscata
2 uova, leggermente battute
500 gr. di farina (metà 00 e metà Manitoba)
farina per la spianatoia

1/2 c (60 gr.) di burro ammorbidito
1 c (circa 220 gr.) di zucchero semolato mescolato ad una cucchiaiata di cannella

1. Versare il lievito in una capace ciotola, aggiungere l'acqua calda, mescolare e lasciare riposare per 5 minuti. Scaldare il latte con i 40 gr. di burro sino a quando il burro si sarà sciolto, poi far raffreddare.
2. Aggiungere al lievito sciolto il latte freddo e mescolare perfettamente, poi unire lo zucchero, il sale, la noce moscata, le uova e 250 gr. di farina. Amalgamare bene gli ingredienti, quindi incorporare la rimanente farina lavorando bene l'impasto. Coprire la ciotola e lsciar lievitare al caldo per circa un'ora o sino al raddoppio.
3. Versare l'impasto sulla spianatoia abbondantemente infarinata e dargli una forma rotonda, alta circa un centimetro e mezzo. Con l'apposito cutter rotondo da 7 cm. di diametro ritagliare la pasta, fare il buco centrale, porre i doughnut su una teglia da forno imburrata tenendo una distanza di circa 3 cm. tra un dolce e l'altro. Lasciar riposare per circa 20 minuti così che i dolci possano lievitare ancora poi cuocerli in forno caldo a 180° per circa 10/15 minuti : dovranno essere di un bel colore dorato. Togliere dal forno. Pennellarli ancora caldi con il burro ammorbidito, quindi rotolarli nello zucchero addizionato di cannella, metterli su un piatto e servirli subito belli caldi.

Glassatura alla cannella
220 gr. di zucchero al velo - mezza cucchiaiata di cannella in polvere - latte

In una ciotola mescolare lo zucchero con la cannella, poi inire tanto latte freddo quanto basta per ottenere una glassa della consistenza desiderata. Tenere al fresco sino al momento di usarla. Quando si toglieranno i doughnuts dal forno immergerli, uno alla volta e da una sola parte, nella glassa, poi metterli su una gratella così che la glassa possa colare tutto intorno.

Glassatura al burro
450 gr. di zucchero al velo
70 gr. di burro ammorbidito
3 o 4 cucchiaiate di panna

In una ciotola mescolate il burro con lo zucchero unendo tanta panna quanta basta per ottenere una glassa di giusta consistenza. Versare sui doughnuts.
Per ottenere una glassa al cioccolato unire 3 cucchiaiate di cacao amaro.
Per Halloween colorare la glassa con colore alimentare arancione, per San Valentino usare colore rosa e per San Patrizio usare colore verde.

Doughnuts fritti
Ingrenienti:
200 g zucchero
40 g burro morbido
2 uova piccole
230 ml latte intero
20 g lievito in polvere per dolci
1/4 cucchiaino di cannella in polvere
1/4 cucchiaino di noce moscata
1 e 1/2 cucchiaini di sale
400 g farina Manitoba (oppure q.b.)
olio di arachidi per friggere.
Lavorare a crema il burro con meta' dello zucchero, battere le uova col resto dello zucchero, poi unire i due composti. Aggiungervi la farina mescolata al sale, lievito e spezie, e lavorare fino ad ottenere un impasto liscio che si possa stendere, eventualmente aggiungere altra farina, se fosse appiccicoso o troppo morbido.
Dividere la pasta in 3 parti (e'piu' facile da stendere e appiattirla col mattarello ad uno spessore di 1/2 cm circa. Tagliare con un tagliabiscotti rotondo e con uno piu' piccolo tagliare un buco nel centro di ogni cerchio in modo da formare una ciambella.
Friggere in olio a temperatura media (180C). I "buchi", cioe' i ritagli tondi tolti dal centro dei donuts si friggono anch'essi. Da freddi si possono passare nello zucchero semolato, volendo misto a cannella, nello zucchero a velo, o coprire con glasse fatte con zucchero a velo e acqua, o succo di limone, o con un cucchiaio di cacao misto allo zucchero a velo. La glassa si puo' anche fare con un cucchiaio di sciroppo d'acero mescolato allo zucchero a velo.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2896
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda M.Giovanna » 27 gen 2007, 12:37

Grazie Dida, sei stata velocissima. Per i fish and chips sono rimasta affascinata da questo piatto che ho mangiato in un posto di Glasgow molto vecchio che si chiama University Cafè, ti mostro una foto:

Immagine

Interessante in queste due ricette di doughnuts vedere che in quelle al forno ci và il lievito di birra e in quelle fritte il lievito per dolci.
M.Giovanna
 
Messaggi: 272
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda M.Giovanna » 1 feb 2007, 10:08

Typone scusami se ti disturbo, la tua amica non si è fatta più sentire? Mi piacerebbe sapere anche la sua ricetta dei potato scones.
M.Giovanna
 
Messaggi: 272
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda Typone » 1 feb 2007, 13:07

M.Giovanna ha scritto:Typone scusami se ti disturbo, la tua amica non si è fatta più sentire? Mi piacerebbe sapere anche la sua ricetta dei potato scones.

Purtroppo no... :(

T.
Typone
 

Messaggioda Paola P » 1 feb 2007, 17:35

Maria Giovanna, ho vissuto a Glasgow per un anno e qualcosina, che piacere vedere queste ricette!
grazie Dida
I plain scones (senza uvette) appena tiepidi con un velo di burro e la marmellata di lamponi, e potato scones erano i miei preferiti, ma anche i flapjacks che forse non sono neppure scozzesi (voi lo spaete?) che ne so, ma facevano parte del mio pranzo con la mia collega-amica scozzese.
I potato scones sono rotondi, ma si tagliano a larghi spicchi. Vanno appena scaldati, ci metti una nocciolina di burro che si fonde a contatto, e arrotoli e mangi..... mmmmmmm... lacrimuccia di commozione... ma nnon ho mai porvato a prepararli, mentre ero là mi facevano sempre cucinare italiano!!!
Dei flapjacs ho invece la ricetta da ualche parte, e li facevo spesso, i miei coinquilini e amici scozzesi erano allibiti dal mio interesse nel prepararli da me, visto che li vendevanpo già bell'e pronti, ma li spazzolavano con parecchio entusiasmo. Si tratta sostanzialmente di imbibire di burro fiocchi di avena, aggiungere zucchero, e per non farli troppo dietetici anche un pò di frutta secca :lol: :lol: A volte sopra si coprivano con cioccolato, proprio per completare l'opera. Se volete, vi pubblico questa bomba.
Avatar utente
Paola P
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:47

Messaggioda M.Giovanna » 1 feb 2007, 20:03

Pubblica, pubblica :D
M.Giovanna
 
Messaggi: 272
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda Typone » 4 feb 2007, 8:10

Ecco la ricetta della mia amica:



200g di farina
1 cucchiaino di lievito in polvere (lei dice "baking powder")
1 cucchiaino di sale
75g di margarina a pomata
150g di patate schiacciate calde
60 ml di latte circa

Unire farina, sale e margarina in modo omogeneo.
Aggiungere le patate e il latte per ottenere una pasta morbida.
Rollare un cilindro di 2cm di spessore e ritagliare 6 o 7 dischi.
Infornare a 200° per 30 minuti.
Servire tagliati in due con burro.

T.
Typone
 

Messaggioda Typone » 5 feb 2007, 6:13

UP
Typone
 

Messaggioda Paola P » 5 feb 2007, 9:33

grazie! ora non mi resta che provare a ricreare questa magia!
Avatar utente
Paola P
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:47

Messaggioda M.Giovanna » 5 feb 2007, 11:00

Grazie di cuore Typone, ho letto solo oggi poichè nel fine settimana abbiamo cambiato pc, sei stato davvero carino *smk*
M.Giovanna
 
Messaggi: 272
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda Typone » 5 feb 2007, 12:07

M.Giovanna ha scritto:Grazie di cuore Typone, ho letto solo oggi poichè nel fine settimana abbiamo cambiato pc, sei stato davvero carino *smk*

No problem, MG... :wink:

T.
Typone
 

Re: Potato scones e steak pie: avete le ricette?

Messaggioda M.Giovanna » 27 feb 2008, 19:39

Alla fine con un pò di ritardo ho realizzato lo steak pie con la tua ricetta Ty, ancora grazie, è stata una cosa sublime, ho solo qualche perplessità sulla "gravy", dalla foto riesci a capire se proprio così doveva venire? Io me la ricordavo più scura :|?

Immagine

P.s.
Bello il nuovo nome del forum!
M.Giovanna
 
Messaggi: 272
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Prossimo

Torna a Specialità dal mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee