Pomodori ripieni vegetariani.

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Pomodori ripieni vegetariani.

Messaggioda Dida » 3 set 2021, 9:42

Pomodori ripieni vegetariani

Ingredienti:
4 bei pomodoro maturi - 6 cucchiaiate di pangrattato - una cucchiaiata di olive a rondelle, verdi o nere - una cucchiaiata di capperi dissalati - 4 acciughe sottolio o pasta di acciughe - origano a piacere - olio evo.

Tagliare a meta' i pomodori, lavati e asciugati, togliere un po' di polpa. In un blender o frullatore mettere tutti gli altri ingredienti dosando l'olio: si dovra' ottenere un impasto morbido ma abbastanza asciutto. Riempire con il composto i mezzi pomodoro, metterli su una placca da forno coperta da carta forno e infornarli a 180 gradi per il tempo necessario affinche' i pomodori cuociano.. Servirli tiepidi o freddi.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2644
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Pomodori ripieni vegetariani.

Messaggioda TeresaV » 4 set 2021, 14:28

Adoro questi pomodori, Dida! : Thumbup :
Li faccio alla stessa maniera ma aggiungo anche basilico e prezzemolo. Le olive, uso rigorosamente quelle di Gaeta.
Avatar utente
TeresaV
 
Messaggi: 2133
Iscritto il: 17 gen 2013, 6:44
Località: Bruxelles

Re: Pomodori ripieni vegetariani.

Messaggioda Clara » 4 set 2021, 14:43

Grazie Dida, anch'io li faccio più meno così, senza acciughe, ma nel pangrattato aggiungo anche parmigiano grattugiato
e aglio a pezzi nella teglia.
clara
***********
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6620
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee