Pollo alla marengo

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Pollo alla marengo

Messaggioda Donna » 26 ago 2008, 19:38

Lo confesso, leggo Topolino.... ed è proprio lì che anni fa scoprii questa ricetta :mrgreen:
Era una serie di avventure che ripercorrevano fatti realmente accaduti e che si ispiravano alla storia, in quel numero Topolino era Napoleone che vinse a Marengo...
la ricetta riportata dal fumetto era un pò diversa da quella originale riportata dall'Artusi... io la faccio esattamente come Artusi menziona nelle sue memorie culinarie che riporto fedelmente:
ricetta 268 "dell'Artusi"


da "L'ARTE LA SCIENZA IN CUCINA e L’ARTE DI MANGIAR BENE" di Pellegrino Artusi

La sera della battaglia di Marengo, nel sottosopra di quella giornata non trovandosi i carri della cucina, il cuoco al primo Console e ai Generali improvvisò, con galline rubate, un piatto che manipolato all'incirca come quello che qui vi descrivo, fu chiamato Pollo alla Marengo; e si dice che esso fu poi sempre nelle grazie di Napoleone, se non pel merito suo, ma perché gli rammentava quella gloriosa vittoria.
Prendete un pollo giovane ed escludendone il collo e le zampe, tagliatelo a pezzi grossi nelle giunture. Mettetelo alla sauté con grammi 30 di burro, una cucchiaiata d'olio e conditelo con sale, pepe e una presa di noce moscata. Rosolati che sieno i pezzi da una parte e dall'altra scolate via l'unto e gettate nella sauté una cucchiaiata rasa di farina e un decilitro di vino bianco. Aggiungete brodo per tirare il pollo a cottura, coperto, e a fuoco lento. Prima di levarlo dal fuoco fioritelo con un pizzico di prezzemolo tritato e quando è nel vassoio strizzategli sopra mezzo limone. Riesce una vivanda appetitosa

Io posso dire che è un'altra valida alternativa per questa carne che ahimè negli ultimi tempi ha perso gran parte del suo "originale" sapore....
Immagine
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3322
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Pollo alla marengo

Messaggioda Frabattista » 7 set 2008, 21:58

è andato mio marito a fare la spesa così mi sono trovata la sovracoscia di tacchino:
l'ho disossata, spellata e fatta a tocchetti, mentre la saltavo a fuoco vivo ho aggiunto per dare un po' di sapre tocchi di sedano carota e cipolla che pi ho levato prima che fosser troppo cotti e disfatti (tenuti da parte come contorno )
poi ho seguito la ricetta...
ecco una buona ricettina adatta a questo tipo di carni:non solo il pollo diventa buono, ma anche il tacchino così si consuma più volentieri!
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Re: Pollo alla marengo

Messaggioda Donna » 8 set 2008, 11:48

Stefania..sono convinta che se il cuoco di Napolene avesse trovato un tacchino invece del pollo si sarebbe chiamato. tacchino alla marengo! :mrgreen:
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3322
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee