Pollo agli agrumi (ricetta non ricetta)

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Pollo agli agrumi (ricetta non ricetta)

Messaggioda cinzia cipri' » 25 lug 2008, 16:50

Il pollo a marinare nell'olio e limone e' una ricetta di quelle che mi faceva preparare mia madre da piccola.
Ora, con le nuove conoscenze e con la voglia di sperimentare, ho voluto elaborarla un pochino, dandogli, a parer mio, un tocco in piu'.
Magari non sara' bella a vedersi, ma la riuscita e l'effetto al palato e' fantastico.

Vi do' le proporzioni per un kg di fette di petto di pollo (potrebbero bastare per 8 persone come per 6 o 4: secondo quanto mangiate)

Con 6 fette di petto di pollo (per un totale di 1 kg, quindi fettone) procedo come segue.
In un recipiente alto ma non largo (quanto basta per far entrare le fette), verso il primo mm di olio, aggiungo la fetta di pollo, metto sale, pepe, rosmarino e salvia, aglio tagliato a fettine, bagno di nuovo di olio, spremo sopra mezzo limone e metto l'altra fetta di pollo: continuo cosi' fino ad esaurire le fette, aggiungo il succo di limone se me ne e' avanzato e chiudo a riposare per almeno 5 ore.
Al momento di cuocere, metto a scaldare il forno a 170° se elettrico, a 200° se a gas (e poi calo a 180°).
Preparo del pangrattato spesso (non proprio fine fine, ma grossolano), aggiungo caciocavallo (un pugnetto) e la buccia tritata di un'arancia e di un limone.
Passo dunque le fette nellamiscela e le metto in una teglia abbastanza grande da contenerle perfettamente, senza farle accavallare.
Verso l'ultimo poco i sughetto rimasto e, se necessario, aggiungo ancora un po' di olio.
Inforno e servo in genere con patate al forno.

Giuro che la versione con gli agrumi e gli aromi e' perfetta: prima, come facevamia madre, con l'origano, mi sembrava sempre mancasse qualcosa. Con Salvia e rosmarino invece il gusto ne ha guadagnato tantissimo.

La foto devo ancora scaricarla, ma non e' che sia una foto bella: e' solo la fetta cosi' come si presenta (io non la faccio mai dorare, altrimenti rischio che il pollo si secchi).
per fare questo lavoro, e' necessario che le fette rimangano belle spesse, altrimenti, come dicevo sopra, si secca subito la carne.

Il pollo puo' essere mangiato anche l'indomani freddo ed e' un piatto buono per portarlo a mare o in montagna
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Pollo agli agrumi (ricetta non ricetta)

Messaggioda Frabattista » 25 lug 2008, 21:20

premetto che in questi giorni nessuno, per nessun motivo, potrebbe indurmi ad accendere il forno, ma il petto di pollo è sempre ben accetto dai ragazzi.... e in effetti questo trattamento rende a questa carne un sapore decisamente più accattivante...
...perciò mi chiedevo se arrivati al punto del pangrattato, anzichè prepararle in teglia, si potesse optare per questo: premere ben bene il pangrattato sulle fette umide di succhi poi semplicemente rosolarle in padella antiaderente appena unte sui due lati... che poi è il modo che ho adottato per fare le cotolette....penso che anche senza l'uovo si dovrebbe riuscire a cuocerle e a dorarle bene :D
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Re: Pollo agli agrumi (ricetta non ricetta)

Messaggioda cinzia cipri' » 25 lug 2008, 21:37

potresti provare! se hai la funzione crisp del microonde, puoi optare per quest'altra possibilita', ma considera che deve rimanere pochissimo, perche' la carne risulta gia' "cotta"
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Pollo agli agrumi (ricetta non ricetta)

Messaggioda Frabattista » 25 lug 2008, 22:02

... ah giusto!! ho anche il grill .. e me ne dimentico!!!! :D
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Re: Pollo agli agrumi (ricetta non ricetta)

Messaggioda MEB » 27 lug 2008, 11:13

Quanto tempo fai cuocere in forno Cinzia ?
Maria Elena Baroni
MEB
 
Messaggi: 228
Iscritto il: 27 nov 2006, 11:24
Località: Dovera - CR

Re: Pollo agli agrumi (ricetta non ricetta)

Messaggioda cinzia cipri' » 27 lug 2008, 11:34

MEB ha scritto:Quanto tempo fai cuocere in forno Cinzia ?


scusa Meb: pensavo di averlo scritto e invece ho visto di no.
lo tengo al massimo 15 minuti, ma tu verifica che non si secchi: se le fette sono troppo sottili, va tenuto anche soltanto 5 minuti; se sono grosse come erano le mie, allora 15/18 minuti massimo.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Pollo agli agrumi (ricetta non ricetta)

Messaggioda cinzia cipri' » 10 set 2008, 15:33

sempre up per renza!
con questa nuova foto
Allegati
P1020731 (Custom).JPG
P1020731 (Custom).JPG (41.96 KiB) Osservato 80 volte
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Pollo agli agrumi (ricetta non ricetta)

Messaggioda Donna » 10 set 2008, 20:32

Quando l'avevi messa questa ricetta?
Mi era sfuggita! LA provo di sicuro! :saluto:
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3320
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Pollo agli agrumi (ricetta non ricetta)

Messaggioda cinzia cipri' » 10 set 2008, 21:21

Donna ha scritto:Quando l'avevi messa questa ricetta?
Mi era sfuggita! LA provo di sicuro! :saluto:


in versione mignon e' scomparsa!
e' piaciuta a tuttissimi
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee