° LA POLENTA SUA MAESTA'

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: SUA MAESTA' LA POLENTA

Messaggioda maxsessantuno » 12 dic 2008, 14:49

reby ha scritto:Io ho risolto il problema di mescolare la polenta:
visto che io ho il "vizio" di farla cuocere anche un'ora e mezza, ho acquistato il paiolo elettrico! Una goduria!!!
Lo metto sul fuoco , non ci penso più e nel frattempo preparo altre cose.
:D :D :D :D :D :
ciao
anna


A me piace FARE LA POLENTA. Se la fa la pentola a pressione o il braccetto elettrico è un'altra cosa. Io ci devo entrare con gli occhi, assaggiarla, rivoltarmela da dx verso sx o viceversa; vedere che si rapprende ad ogni giro di mestolo e decidere se è l'ora di aggiungerci il burro. E mentre faccio queste operazioni rivivo luoghi-fatti e persone che la memoria mi fa rimbalzare nel presente. Mi sembra sempre di essere sui miei monti e riesco a fermare il tempo.
Infatti si chiama PO-LENTA e la PO-SVELTA la lascio a voi. ;-))


Ma BRUNOOOOOOOOOOOOOOO (BLUE 52) 'ndo cavolo sei????

LA MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: SUA MAESTA' LA POLENTA

Messaggioda Danidanidani » 12 dic 2008, 14:50

Sei uno degli ultimi romantici............... :saluto: :saluto: *smk*
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: ° LA POLENTA SUA MAESTA'

Messaggioda Rossella » 13 dic 2008, 15:08

Mai come in questi giorni di neve e freddo, la polenta ci riscalda. Accantoniamo per un attimo le preparazioni cerebrali e riscopriamo questa ricchezza senza tempo.


questa è poesia...la tua descrizione, la foto di Sandra..e quelle di Licia, un piatto senza tempo...cosi celebrato che spero non muoia mai!!!
che bello questo topic Max :D
Ma BRUNOOOOOOOOOOOOOOO (BLUE 52) 'ndo cavolo sei????

LA MAX61°

bisogna che lo si avvisi privatamente, non sempre passa da queste stanze 8))
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: ° LA POLENTA SUA MAESTA'

Messaggioda maxsessantuno » 13 dic 2008, 17:02

Rossella ha scritto:
Mai come in questi giorni di neve e freddo, la polenta ci riscalda. Accantoniamo per un attimo le preparazioni cerebrali e riscopriamo questa ricchezza senza tempo.


questa è poesia...la tua descrizione, la foto di Sandra..e quelle di Licia, un piatto senza tempo...cosi celebrato che spero non muoia mai!!!
che bello questo topic Max :D
Ma BRUNOOOOOOOOOOOOOOO (BLUE 52) 'ndo cavolo sei????

LA MAX61°

bisogna che lo si avvisi privatamente, non sempre passa da queste stanze 8))


Grazie Rossella. Lo sforzo mio e di Patrizia è sempre quello di risalire alle cose semplici, magari rielaborate in chiave moderna, ma sempre legate alla tradizione ed al territorio. La polenta è una di quelle preparazioni che, ben difficilmente, riuscirai a trovare eseguita perfettamente al ristorante dai professionisti. Sempre cose "similpolenta". La polenta è nata in casa e non al ristorante. Questa la sua forza!!! : Chef :
Ciao e buon W.E.
LA MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: ° LA POLENTA SUA MAESTA'

Messaggioda blu52 » 13 dic 2008, 20:22

La polenta: eh, già!
Ma non dovete chiedere a me: cercate una vecchia intervista al regista "dell'albero degli zoccoli".
Il granoturco, il mulino, il paiolo di rame, i quaramta minuti di cottura, il mestolo di legno.
La mia valle: una valle di polentoni.
La condanna: la pellagra.
L'ultima civiltà prima della rivoluzione.
Perchè volete torturarci?
Siamo vecchi e stanchi: e tante belle persone non ci sono più.
Lasciateci con i nostri ricordi.
E con quel filo che taglia la polenta, il coltello di legno, il fumo che si alza.
Il suo profumo: l'aiuto alla miseria.
La polenta...
Avatar utente
blu52
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 25 nov 2006, 19:54

Re: ° LA POLENTA SUA MAESTA'

Messaggioda Juanas » 15 dic 2008, 13:27

Caro Bruno,
forse non è poi così obsoleto l'pargomento polenta!
Da noi è un cibo che compare sulle nostre tavole in qualsiasi stagione...magari alle sagre o alle feste popolari è il piattyo alla stregua di un piatto di gramigna alla salsiccia, alle tagliatelle al ragù e similia!

Nella prima metà di settembre a Sorbara si svolge in due fine settimana la sagra del lambrusco..nel capannone-ristorante trovi immancabilmente polenta e stinco, polenta e ossini (costine di maiale) o salsiccia alla griglia unita a un mestolo di ragù!
E mica si ha la puzza al naso ad andare a rimpinzarsi di cibi così ghiotti e rusticani, e in serate ancora all'insegna della calda fine estate!!!

Per la qualità della farina, qui si usa un tipo dalla grana fina, ne risulta una polenta morbida e liscia, molto diversa da quelle che ho gustato nell'arco alpino, nel Triveneto e Lombardia, dove è più granulosa, asciutta e consistente!


metto tre esempi di mangiari per robuste forchette:

polenta fegato di cinghiale e frizòn
Immagine

polenta e baccalà
Immagine

polenta e ragù
Immagine
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: ° LA POLENTA SUA MAESTA'

Messaggioda maxsessantuno » 15 dic 2008, 13:41

Piano, pianooo!!!! Polenta e ragùùùù?????

POLENTA E BRUSCIIIITTTTTT!!!!

Dalla Lumbardia con furore ed Ettore è proprio nel triangolo dei BRUSCITT. ;-)) |:P
Ciao
LAMAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: ° LA POLENTA SUA MAESTA'

Messaggioda Sandra » 15 dic 2008, 13:54

Bello Ivana!!!Un 'orgia di polenta!!Veramente a casa mia, non lontano da te, si mescolava la grossa con la fine :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8430
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: ° LA POLENTA SUA MAESTA'

Messaggioda Danidanidani » 15 dic 2008, 13:58

Bruscitt,chi era costui?...Piano piano Max e senza gridare...ogni regione ha la sua polenta,almeno fino al Lazio compreso.Anche dove vivo io,cioè nelle Marche ci sono molte ricette di polenta...nel Lazio poi era ed è un classico la polenta sulla spianatora con costicce di maiale e salsicce,così come credo sia in Abruzzo....Allora? c'era una bella ricetta messa da Donna della pizza di polenta con la verdura...spe,che te la trovo pure.... :saluto:
Qua
Ultima modifica di Danidanidani il 15 dic 2008, 14:06, modificato 1 volta in totale.
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: ° LA POLENTA SUA MAESTA'

Messaggioda maxsessantuno » 15 dic 2008, 14:06

Danidanidani ha scritto:Bruscitt,chi era costui?...Piano piano Max e senza gridare...ogni regione ha la sua polenta,almeno fino al Lazio compreso.Anche dove vivo io,cioè nelle Marche ci sono molte ricette di polenta...nel Lazio poi era ed è un classico la polenta sulla spianatora con costicce di maiale e salsicce,così come credo sia in Abruzzo....Allora? c'era una bella ricetta messa da Donna della pizza di polenta con la verdura...spe,che te la trovo pure.... :saluto:

Ma io non sto mettendo in discussione la POLENTA! Io puntavo l'indice contro il RAGU'....quello che ci si mette su! Quello che la manda giu! ;-))
Ciao
LAMAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: ° LA POLENTA SUA MAESTA'

Messaggioda stroliga » 15 dic 2008, 14:13

Dai laMax, parla anche del TAPELUCO ! :mrgreen:
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Re: ° LA POLENTA SUA MAESTA'

Messaggioda Juanas » 15 dic 2008, 14:23

Sandra ha scritto:Bello Ivana!!!Un 'orgia di polenta!!Veramente a casa mia, non lontano da te, si mescolava la grossa con la fine :D


Sandra non si mescolava!!!
Si versava prima il cosidetto granicello (granisèl) poi la farina fina!
Poi si teneva sempre da parte un pentolino di acqua bollente per la "giunta" dopo alcuni minuti, solo se la consistenza lo richiedeva!
Guarda, mia cognata è una specialista...e da S. MArtino in poi, in famiglia si replica nei tre modi su citati!!!!!

Manca il pescegatto..che non ho ancora in archivio!

:D :D :D :D :D *smk*
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: ° LA POLENTA SUA MAESTA'

Messaggioda Danidanidani » 15 dic 2008, 15:01

maxsessantuno ha scritto:
Danidanidani ha scritto:Bruscitt,chi era costui?...Piano piano Max e senza gridare...ogni regione ha la sua polenta,almeno fino al Lazio compreso.Anche dove vivo io,cioè nelle Marche ci sono molte ricette di polenta...nel Lazio poi era ed è un classico la polenta sulla spianatora con costicce di maiale e salsicce,così come credo sia in Abruzzo....Allora? c'era una bella ricetta messa da Donna della pizza di polenta con la verdura...spe,che te la trovo pure.... :saluto:

Ma io non sto mettendo in discussione la POLENTA! Io puntavo l'indice contro il RAGU'....quello che ci si mette su! Quello che la manda giu! ;-))
Ciao
LAMAX61°


Scusami Max,non avevo ben capito....comunque qua da noi la polenta si fa anche col ragù di cinghiale o con quello di capriolo..io preferisco il cinghiale (questa è terra di cacciatori...) :saluto: :saluto: :saluto: *smk* Piuttosto,potresti mettere la ricetta di 'sti bruscitt? La posso fare pure io o ci sono ingredientoi che non posso trovare? Grazieeeee :fiori:
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: ° LA POLENTA SUA MAESTA'

Messaggioda Juanas » 15 dic 2008, 15:40

maxsessantuno ha scritto:
Danidanidani ha scritto:Bruscitt,chi era costui?...Piano piano Max e senza gridare...ogni regione ha la sua polenta,almeno fino al Lazio compreso.Anche dove vivo io,cioè nelle Marche ci sono molte ricette di polenta...nel Lazio poi era ed è un classico la polenta sulla spianatora con costicce di maiale e salsicce,così come credo sia in Abruzzo....Allora? c'era una bella ricetta messa da Donna della pizza di polenta con la verdura...spe,che te la trovo pure.... :saluto:

Ma io non sto mettendo in discussione la POLENTA! Io puntavo l'indice contro il RAGU'....quello che ci si mette su! Quello che la manda giu! ;-))
Ciao

LAMAX61°

. In che senso?
In genere se si parla di usanze locali non penso sia il caso di "puntare l'indice" contro qualsivoglia piatto, no?
Si espone come si usa fare dalle proprie parti, e ogni piatto ha la stessa importanza e dignità di altri...proprio perché sono cose di famiglia e della tradizione.
Oltre alla cucina degli chef di grido, c'è anche quella delle famiglie, e presso quelle in cui si sa ancora cucinare si trovano dei tesori, da non sottovalutare!


Ciaoooooooo!! :lol:
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: ° LA POLENTA SUA MAESTA'

Messaggioda TRICSI » 15 dic 2008, 16:44

stroliga ha scritto:Dai laMax, parla anche del TAPELUCO ! :mrgreen:


TAPELUCO O TAPULONE? Suspence!!!!

Se è vero, come è vero, che la polenta non è CENERENTA(OLA) è altrettanto vero che, senza un minimo di ARINGA da strofinare è un po' vuota.
Il mio richiamo ai BRUSCITT (Carne trita-cipolle-vino-foglia di alloro-cottura a sfinimento con rincalzi di brodo e non mi addentro perchè, anche inquesto caso, la va a finire sotto il campanile) voleva essere proprio il tentativo per far emergere le preparazioni alla REAL SIGNORA abbinate- Lei senza loro è poca cosa- Loro senza Lei ancora meno. Pensate al BRASATO-LA CARBONADE-CIVET DI CAPRIOLO-SALMI-CASSOEULA-OSEI SCAPATI-BACCALA' ecc.ecc. che sarebbero? Ed il GORGONZOLA? Carne e pesce, frattaglie e frmaggi, devono inchinarsi al suo cospetto. E ancora pasticciata :wink: in mille modi e con ingredienti di fortuna il giorno dopo-ridotta a gnocchi-dolce e, prima di tutto, con il latte.
In quest'elenco poi troviamo alcune belle preparazioni locali. I Bruscitt sono della zona BUSTO-LEGNANO-MAGENTA. IL TAPULONE(chissà se TAYPONE ;-)) legge ancora?) è novarese o, meglio ancora, BORGOMANERESE.guarda qui
Carne d'asino tagliata a tocchetti/striscette piccoli (tagliata e non macinata) cotta con Barbera- Fara o il Ghemme, PARENTE DEI BRUSCITT, con l'aggiunta della verza. Cottura sempre a sfinimento.
Nata, come tutte le altre preparazioni, sui cerchi delle stufe a legna. Son preparazioni che, se correttamente eseguite, non dovrebbero dare problemi digestivi..........col cappero! Forse siamo noi a non avere lo stomaco d'un tempo. Nota di folclore: l'olio non lo possono vedere ma ormai ce lo mettono cmq tutti.
Su google scegliete voi una ricetta perchè più si entra nel mistero e più il mistero si infittisce. : Chessygrin : Ma il bello sa proprio in questo.
Ciao
TRICSI 122°(61+61)
Avatar utente
TRICSI
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 2 dic 2008, 18:13

Precedente

Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee