la polenta -PULENTA

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: la polenta -PULENTA

Messaggioda ZeroVisibility » 10 gen 2016, 20:11

anavlis ha scritto:Ho 500 gr di polenta taragna, pare sia più indicata con i formaggi, e vorrei cucinarla.
Consigli:
Quali formaggi usare? Il burro quando si aggiunge? posso accompagnare anche con funghi?

Ho dimenticato a Salò la polenta che avevo acquistato a Storo, me la porterà Federica il 21 di questo mese :hi

Qunto mi piace la polenta! :-P o :p:


Come la fanno qui:
http://www.comune.oyace.ao.it/Turismoed ... fault.aspx
e' davvero buona..
Devi solo chiudere un occhio...anzi tutti e due , in merito ai grassi aggiunti. Certo che se la vuoi mangiare "comme il faut" devi usare formaggi e burro nella stessa quantita' della farina. Su questa regola non si transige!! :cool: ^sch^ ^sch^
Ettore
"guida poco...che devi bere"
Avatar utente
ZeroVisibility
 
Messaggi: 1061
Iscritto il: 15 lug 2007, 20:02
Località: milano nord/ovest

Re: la polenta -PULENTA

Messaggioda anavlis » 10 gen 2016, 20:28

ZeroVisibility ha scritto:Devi solo chiudere un occhio...anzi tutti e due , in merito ai grassi aggiunti. Certo che se la vuoi mangiare "comme il faut" devi usare formaggi e burro nella stessa quantita' della farina. Su questa regola non si transige!! :cool: ^sch^ ^sch^


Per una volta si può fare!!! Se devo peccare ne deve valere la pena :lol: :lol: :lol: :lol: e questo è un bel peccare ^rodrigo^

quindi la regola è gr500 di sfarinato e gr 500 di formaggi vari e burro : Thumbup :
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10426
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Precedente

Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee