La polacca aversana

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

La polacca aversana

Messaggioda elisabetta » 17 mar 2017, 16:09

FB_IMG_1489766880095.jpg
FB_IMG_1489766873638.jpg
3
FB_IMG_1489766867206.jpg
2
FB_IMG_1489766858240.jpg
1
Con questa dose ne vengono due da 22 cm e una da 18,Con l'impasto rimanente,ne ho fatte alcune tipo saccottino che tutte le pasticcerie dell'aversano fanno.

Crema pasticcera




  • 4 dl di latte
  • 120 gr zucchero
  • 4 tuorli
  • 40 gr farina
  • 20 gr amido mais
  • limone a arancia gratt,
  • vaniglia nat,o bacca
  • pizzico sale
  • 20 gr burro
Pasta brioche

  • 150 gr farina Caputo rossa
  • 250 gr di farina 0 Conad
  • 70 gr di zucchero
  • 120/ 150 gr di latte intero
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
    7gr. Di sale fino
  • 80 gr di burro freddo
  • 10 gr di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino vaniglia naturale
  • limone e arancia.
  • FB_IMG_1489766880095.jpg
Fare un lievitino(biga col lievito)e far lievitare 1 ora,Impastare 350 gr di farina con parte del latte e uovo e tuorlo,fino ad ottenere una pasta solida,far riposare 30 minuti(autolisi),Riprendere l'impasto unendo ancora latte,poco alla volta e lo zucchero e la farina rimasta.Lavorare energicamente con la frusta K e unire il latte,un cucchiaio per volta.Incordare e unire il burro a pezzetti,poco alla volta.Dopo 15 minuti,unire il sale e impastare fino a quando la pasta non diventa lucida ed elastica.Formare una palla e ungerla con poco olio di semi,Mettere in frigo per 2 ore c.Stendere a rettangolo e dare le pieghe a 3.Arrotondare l'impasto e far lievitare due ore.
Stendere la pasta a 4 mm,tagliare dei dischi della grandezza desiderata,spennellare con uovo sbattuto.Farcire con la crema e le amarene,sigillare bene,Far lievitare un ora,spennellare con uovo sbattuto e decorare con granella di zucchero e zucchero semolato,Infornare per circa 25 minuti a 200 gradi.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1104
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Re: La polacca aversana

Messaggioda rosanna » 18 mar 2017, 0:10

mi piace molto ! brioche creme e amarene, ho fame :D
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4061
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: La polacca aversana

Messaggioda Patriziaf » 18 mar 2017, 9:10

molto invitanti! : Thumbup :
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2637
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: La polacca aversana

Messaggioda Donna » 25 mar 2017, 17:39

Elisabetta number one
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 2778
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: La polacca aversana

Messaggioda anavlis » 26 mar 2017, 7:22

Grande Elisabetta! ^rodrigo^
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10497
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: La polacca aversana

Messaggioda Clara » 26 mar 2017, 14:58

Che voglia Elisabetta, che buone devono essere ! :-P o :p:
Grazie per le belle ricette che ci regali, sei sempre super : Thumbup : *smk*
Quanto latte metti per il lievitino? :D
clara
***********
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6702
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: La polacca aversana

Messaggioda miao » 2 ott 2021, 14:30

Allora c è grazie ad Elisabetta : Love :
https://www.misya.info/ricetta/polacca-aversana.htm
Leggermente diversa ma più o meno uguale
È buonissima quella che ho assaggiato ieri

 150 gr di farina 0 
120 gr di farina 00 
7 gr di lievito di birra 
100 ml di latte 60 gr di burro
 1 uovo 
50 gr di zucchero
 1/2 limone (buccia grattugiata) 1 pizzico di sale
per la farcitura
 250 ml di latte 
15 gr di farina 00
 2 tuorli
 50 g.di zucchero
 1/2 limone (buccia)
 amarene sciroppate
per decorare 1 tuorlo granella di zucchero

 preparazione: 40 min cottura: 25 min totale: 1 ora e 5 min + 3 ore di lievitazione
Non abbiamo resistito Gaetano ha già fatto bis :shock:
Allegati
20211002_164040.jpg
16331815129556073771966006631708.jpg
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 5068
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: La polacca aversana

Messaggioda TeresaV » 3 ott 2021, 18:39

Bravissima, Annamaria !
Avatar utente
TeresaV
 
Messaggi: 2202
Iscritto il: 17 gen 2013, 6:44
Località: Bruxelles

Re: La polacca aversana

Messaggioda miao » 3 ott 2021, 21:03

*smk* thank you
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 5068
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: La polacca aversana

Messaggioda anavlis » 10 ott 2021, 12:31

Brava :cin cin:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10497
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: La polacca aversana

Messaggioda miao » 10 ott 2021, 15:32

Grazie mille *smk* la dovrei rifare aspetto una ricorrenza se c è mangiamo tutta : Chessygrin :
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 5068
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta


Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee