Plum cake al mandarino

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Plum cake al mandarino

Messaggioda raravis » 4 dic 2010, 20:00

PLUM CAKE AL MANDARINO1.jpg
Pare che oggi Sal De Riso, alla Prova del Cuoco, abbia proposto questo dolce. Mi è stato segnalato in un commento sul blog, con tanto di "complimenti all'originale" :) anche se, a onor del vero, i complimenti vanno girati all'autore del vecchissimo supplemento sui dolci allegato ad una rivista che credo nemmeno si pubblichi più, che è la vera fonte di questa ricetta.

Il plum cake al mandarino è stato uno dei primi dolci con cui mi sono cimentata da novella sposa- e quindi, lo associo sempre a mattonelle dire come il ferro e pesanti come il piombo. Anzi, lo avevo proprio rimosso dalla memoria, fino a quando mi è presa una botta di nostalgia per la cucina degli albori e l'ho ripreparato, con l'esperienza di oltre quindici anni di pasti quotidiani.
E' un dolce che merita davvero, per cui ve lo ricopio qui:


PLUM CAKE AL MANDARINO


Ingredienti per uno stampo da un litro

250 g di farina 00
250 g di burro morbido
250 g di zucchero semolato
4 uova
4 mandarini
un bicchierino di mandarinetto ( o Cointreau)
1 bustina di lievito vanigliato

Per la glassa
250 g di zucchero a velo
qualche goccia di succo di mandarino
Montate il burro con lo zucchero, fino ad ottenere un impasto spumoso. Aggiungeteci le uova, ad una ad una, sempre montando, il bicchierino di liquore , la scorza grattugiata di due mandarini e, infine, la farina setacciata col lievito.
Imburrate bene una teglia antiaderente da plum cake e riempitela con metà del composto. Disponetevi sopra gli spicchi dei mandarini, pelati a vivo, e ricoprite con il restante impasto.
Infornate a 190 gradi per almeno 45 minuti ( ma anche un'ora, in certi casi) Se dovesse scurire troppo, coprite la superficie con un foglio di alluminio.
Aspettate che si sia raffreddato, prima di sformarlo.
Quando è completamente freddo, glassatelo, dopo aver mescolato lo zucchero con pochissime gocce di succo di mandarino.
E' perfetto per la colazione del mattino o per l'ora del tè


* Contrariamente a quanto si crede, la vera origine del Plum Cake è tedesca: si trattava di un dolce di prugne (e qui si spiega l' altrimenti incomprensibile "plum") piuttosto basso, più simile ad una crostata che a questo dolce alto e soffice. Furono gli Inglesi, però, a rielaborarlo successivamente, sostituendo, oltre all'impasto, anche la frutta: non più le prugne, ma uvetta e canditi, fissandolo nelle forme in cui è arrivato sino ad oggi

* Per quante ricette girino sui siti e sui testi, la ricetta originale è una specie di 4/4: stesse dosi di burro, zucchero, farina e uova. Per chi non ha voglia di pesare le uova, grosso modo 4 uova corrsipondono a 250 g/ 3 a 175 e così via. Esistono varianti con uova e tuorli ( in questo caso, 2 uova e 2 tuorli), approvate e concesse
* Il vero segreto per la buona riuscita di un plum cale è montare bene il burro: non si dovrebbero sentire più i granelli dello zucchero, si diceva una volta: anche se nessuno è più così fiscale, usate le fruste elettriche per almeno 7-8 minuti, prima di aggiungere gli altri ingredienti
* La cottura è un'altra nota dolente, per via della forma alta e stretta dello stampo : forno statico, 190 gradi, dai 45 minuti all'ora. Deve uscire umido all'interno, ma non crudo (prova stecchino). Come già detto, coprite la superficie con un foglio di alluminio, nell'ultimo quarto d'ora, se vi sembra che scurisca troppo.

PLUM CAKE AL MANDARINO.jpg
raravis
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 10 apr 2008, 20:44

Re: Plum cake al mandarino

Messaggioda raravis » 4 dic 2010, 20:04

aggiungo una cosa, veloce: nella foto ci sono i clementini, che mandarini non sono. Questo perchè il plum cake è stato fatto al civico 3, dove abito io - e poi portato al civico 5, dove abita Daniela, l'amica con cui scrivo il blog. Ora ho addomesticato il marito, per cui le foto le fa lui, ma i primi tempi lavoravamo così, con un via vai di piatti che ha insospettito più di un vicino. Quel giorno, da lei mandarini non ce ne'erano e da me non ce n'erano più. In compenso, c'era la solita folla di figli, nipoti e amici vari, che morivano dalla voglia di assaggiarlo- e così si è attrezzata con quello che passava la fruttiera
e da qui potete capire la professionalità :D che c'è dietro menuturistico
ciao
ale
raravis
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 10 apr 2008, 20:44

Re: Plum cake al mandarino

Messaggioda susyvil » 4 dic 2010, 20:28

Faccio qualcosa del genere con le arance :D ..... i mandarini mi piacciono tantissimo, appena potrò sperimenterò!! : Thumbup :

Grazie Ale! *smk*
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Plum cake al mandarino

Messaggioda scarabeo14 » 4 dic 2010, 21:18

Questo è un dolce che con i ns. mandarini .......pieni di semi.........ma profumatissimi e dolcissimi
mi riprometto sempre di preparare, poi per un motivo o l'altro regolarmente dimentico. :?
Grazie per averlo riportato anche qui, ho un albero in campagna che aspetta me! e questo plum cake.
Mi sembra di vedervi con i piatti e testi coperti da torcioni a quadretti, scendere e salire le scale di corsa........
posso: :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha: :ahaha:
Grazie!!!
: Queen : diana(visto che me l'hai concessa.......ora me la metto.....la Crown!) :? :? :?
Diana
Lascio agli altri la convinzione di essere migliori . . . per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare.
Avatar utente
scarabeo14
 
Messaggi: 631
Iscritto il: 8 gen 2009, 20:34
Località: Bordighera

Re: Plum cake al mandarino

Messaggioda Luciana_D » 5 dic 2010, 8:03

Molto profumato.Mi piace !!!!!!!
Grazie Alessandra :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Plum cake al mandarino

Messaggioda raravis » 5 dic 2010, 14:35

susyvil ha scritto:Faccio qualcosa del genere con le arance :D ..... i mandarini mi piacciono tantissimo, appena potrò sperimenterò!! : Thumbup :

Grazie Ale! *smk*


ma difatti... il plum cale è plum cake :D
sono una delle poche che ancora sostengono che il plum cake sia un 4/4 diversamente aromatizzato. Di ricette ne girano di ogni tipo, ma per me che sono cresciuta con la cucina anglosassone certe verità sono incontrovertibili- e il plum cake è una di quelle.
Anch'io uso il limone (a volte, anche con i semi di papavero), oppure l'arancia e lo zenzero o le gocce di cioccolato, e mille altri abbianamenti, per cui dallo stesso dolce se ne tirano fuori cento, sempre nuovi.
ciao
ale
raravis
 
Messaggi: 128
Iscritto il: 10 apr 2008, 20:44

Re: Plum cake al mandarino

Messaggioda titione06 » 5 dic 2010, 15:27

molto bello D:Do grazie per la ricette *smk*
Christiane
titione06
 
Messaggi: 882
Iscritto il: 25 nov 2010, 18:04
Località: BIOT in FRANCIA

Re: Plum cake al mandarino

Messaggioda Rossella » 31 dic 2014, 6:09

Il periodo mi sembra appropriato! <^UP^>
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee