Pizza al testo - ricetta Pizzarium di Roma

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Pizza al testo - ricetta Pizzarium di Roma

Messaggioda Luciana_D » 18 mag 2009, 7:51

Ormai tutti sanno del mio pessimo rapporto con la pizza ...... ma io insisto :D
Ieri ho provato una ricetta pescata proprio qui da noi
Un'amica di Gabriele della famosa pizzeria Pizzarium (Roma) ha rimediato questa ricetta.
La riporto esattamente come trovata.

"Se non avete tempo per una lievitazione di 24 ore fate cosi',e' semplice e si possono avere buoni risultati con un forno elettrico casalingo.

La mattina misurate 1/2 litro di acqua, 1/2kg di farina "0" e mettete in un angolino 2gr di lievito di birra fresco e lasciate lievitare fino alle 18.00 ...

A questo punto aggiungere ancora 200/250gr di farina,10gr di lievito,15gr di sale e 30gr di olio evo.

Lascia lievitare per un'oretta dopodiche' fare le pezzature... lascia ancora puntare per 40' ,se un'ora meglio,in un posto caldo.

Stendere la pasta.
Spolverare la teglia solo con della semola rimacinata,condire e infornare (forno al max. circa 20' )
Cuocere le teglie al massimo della potenza del forno dopo averlo portato a temperatura.

Mi raccomando : nella prima fase l'acqua deve essere fredda
Nella seconda fase: il sale e l'olio devono essere messi dopo avere impastato bene la restante farina con il lievito

Se l'impasto risulta appiccicoso,visto che avete gia' il 60% delle farine mature,lasciare riposare per 5/10' e poi rompere e reimpastare... vedrete che si asciuga."

Immagine

Lasciate stare la foto che e' orrenda e che a me le pizze vengono orrende e che l'ho fatta al piatto anziche' al testo :lol:
ma era buonissima :D
Ho preparato il primo impasto la sera,sigillato e messo in frigo.
Il giorno dopo alle 17.00 ho completato l'impasto aggiungendo solo 5gr di lievito.
Un poco appiccicoso ma non ho avuto grossi problemi a stenderlo sulle tegliette.
Provatela :D

A proposito : con queste quantita' ne vengono 4 grandi

PS......poi accorpo alle pizze sparse :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11826
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Pizza al testo - ricetta Pizzarium di Roma

Messaggioda miao » 18 mag 2009, 7:56

:D Ha un ottimo aspetto e hai fatto anche una bella forma, : Love : come e' quando si addenta morbida o croccate? :|?
Cio' na fame stamani , D:Do
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3591
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: Pizza al testo - ricetta Pizzarium di Roma

Messaggioda Luciana_D » 18 mag 2009, 8:02

miao ha scritto::D Ha un ottimo aspetto e hai fatto anche una bella forma, : Love : come e' quando si addenta morbida o croccate? :|?
Cio' na fame stamani , D:Do

Annamaria era davvero buona.
Morbida e croccante sul fondo perche' avevo steso un velo di olio evo sulla teglia ,anche se non avrei dovuto.
Temo sempre si possa appiccicare.
Difficile creare il cornicione bolloso perche' e' molle ma forse non e' neanche l'impasto giusto.
Buona,buona.La migliore al piatto fino ad oggi.
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11826
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Pizza al testo - ricetta Pizzarium di Roma

Messaggioda miao » 18 mag 2009, 8:15

Luciana_D ha scritto:
miao ha scritto::D Ha un ottimo aspetto e hai fatto anche una bella forma, : Love : come e' quando si addenta morbida o croccate? :|?
Cio' na fame stamani , D:Do

Annamaria era davvero buona.
Morbida e croccante sul fondo perche' avevo steso un velo di olio evo sulla teglia ,anche se non avrei dovuto.
Temo sempre si possa appiccicare.
Difficile creare il cornicione bolloso perche' e' molle ma forse non e' neanche l'impasto giusto.
Buona,buona.La migliore al piatto fino ad oggi.


La provero' !! So' piu' brava a mangiarle, D:Do che a prepararle!! ih! ih! ;-)) :lol: :lol: *smk*
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3591
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: Pizza al testo - ricetta Pizzarium di Roma

Messaggioda ila » 18 mag 2009, 11:16

Oddio la pizzeria pizzarium la conosco anche io che non sono di Roma o dintorni...questa allora e' da provareeeeeeee!
Immagine

Le mie FOTO
Il mio blog
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Re: Pizza al testo - ricetta Pizzarium di Roma

Messaggioda salsifimonami » 2 lug 2009, 20:17

buono
salsifimonami
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 19 giu 2009, 9:54

Re: Pizza al testo - ricetta Pizzarium di Roma

Messaggioda Luciana_D » 2 lug 2009, 20:29

salsifimonami ha scritto:buono

Ciao e benvenuta/o :D
Perche' non passi dalla stanza delle presentazioni e ci racconti qualcosa di te?
Ci farebbe immensamente piacere :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11826
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Pizza al testo - ricetta Pizzarium di Roma

Messaggioda nicodvb » 5 lug 2009, 23:23

Perché un pessimo rapporto? Con questa ti sarai sicuramente riconciliata.
Un pessimo rapporto si stabilisce con quelle pizze che richiedono dall'80% in su di acqua 8)) 8))
Conosco una tipa che ha avuto il coraggio di mettere in teglia una poltiglia presa con ... il mestolo :roll: .
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Pizza al testo - ricetta Pizzarium di Roma

Messaggioda miao » 6 lug 2009, 6:02

nicodvb ha scritto:Perché un pessimo rapporto? Con questa ti sarai sicuramente riconciliata.
Un pessimo rapporto si stabilisce con quelle pizze che richiedono dall'80% in su di acqua 8)) 8))
Conosco una tipa che ha avuto il coraggio di mettere in teglia una poltiglia presa con ... il mestolo :roll: .

tipo crepes :lol: :lol:
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3591
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: Pizza al testo - ricetta Pizzarium di Roma

Messaggioda Luciana_D » 6 lug 2009, 20:52

nicodvb ha scritto:Perché un pessimo rapporto? Con questa ti sarai sicuramente riconciliata.
Un pessimo rapporto si stabilisce con quelle pizze che richiedono dall'80% in su di acqua 8)) 8))
Conosco una tipa che ha avuto il coraggio di mettere in teglia una poltiglia presa con ... il mestolo :roll: .

:lol: :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11826
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri


Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Grapeshot e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee