Pizza di scarole

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Pizza di scarole

Messaggioda rosanna » 24 dic 2010, 10:49

pizzadiscarole.jpg
Ricetta estrapolata da LA SFIDA DI DICEMBRE - IL NATALE a 360*

Immagine


PIZZA DI SCAROLE
Classico natalizio napoletano
di solito si fa con quella che chiamano pasta di pane, l'anno scorso ho usato la pasta sfoglia , stavaolta la brisee con uovo
(scusatemi se non metto accenti, la tastiera non e' italiana)
Con le ricette che posta Alessandra quasi mi vergogno :oops: non mi voglio stancare troppo e faccio cose semplici quest'anno *smk*

    Brisee di Ernst Knam
  • 500 gr. farina
  • 210 gr. burro
  • 150 gr. acqua
  • 3 tuorli
  • 15 gr. sale

    Per il ripieno:
  • 3 scarole
  • olio meno di un decilitro
  • 30 gr. capperi
  • 30 gr. pinoli
  • 30 gr. uvetta sultanina
  • 100 gr. olive di Gaeta
  • poca acciuga (non piace a tutti)
preparazione:
Sbollentare le scarole, strizzarle bene. Far imbiondire 2 o 3 spicchi d'aglio nell' olio ed eliminarli. Aggiungere tutti gli ingredienti ed alla fine l'acciuga e cuocere rapidamente . Riempire la teglia con la verdura fredda, ricoprire con altro disco di brisee (due terzi per la teglia ed un terzo per il disco di copertura) spennellare con tuorlo d'uovo/latte ed infornare a 180 gradi per 50 minuti
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4598
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: LA SFIDA DI DICEMBRE - IL NATALE a 360*

Messaggioda anavlis » 24 dic 2010, 11:16

rosanna ha scritto: PIZZA DI SCAROLE
Classico natalizio napoletano
di solito si fa con quella che chiamano pasta di pane, l'anno scorso ho usato la pasta sfoglia , stavaolta la brisee con uovo
(scusatemi se non metto accenti, la tastiera non e' italiana)
Con le ricette che posta Alessandra quasi mi vergogno :oops: non mi voglio stancare troppo e faccio cose semplici quest'anno *smk*



Rosanna, ti vergogni di una fantastica pizza con le scarole? :no: senza nulla togliere alla signora Nigella e alle splendide rivisitazioni che ne fa Alessandra, a Natale preferisco un piatto legato alla tradizione e gustarmi un ottimo piatto internazionale in altre occasioni. Sii orgogliosa di questo classico napoletano realizzato magistralmente da te! : Chef :
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10940
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: LA SFIDA DI DICEMBRE - IL NATALE a 360*

Messaggioda Luciana_D » 24 dic 2010, 11:24

Stupenda la tua pizza di scarole ^rodrigo^
Mi fa una gola.
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11888
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: PIZZA DI SCAROLE

Messaggioda cinzia cipri' » 12 apr 2014, 8:39

Anche questa preparazione...
(devo far fuori due scarole e due lattughe!)
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6321
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: PIZZA DI SCAROLE

Messaggioda Rossella » 31 mar 2015, 6:40

Rosanna ^rodrigo^
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12578
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Pizza di scarole

Messaggioda rosanna » 25 dic 2017, 2:11

quest'anno ho sperimentato due ricette di pizza di scarole, quella di Pepe In Grani : ottima , è preferibile mangiarla calda , mentre l'altra che posto qui di seguito è ottima anche fredda , impasto equilibrato, steso sottile ; la verdura è molta, la ricetta vi piacerà : Thumbup :
Ho sbollentato la verdura. mentre Enrica consiglia di non farlo ed ha ragione , in questo modo la verdura non perde sapore e non incamera acqua .

ricetta di chiarapassion.com

Pizza di scarole
Una pizza ripiena di scarola buonissima, con il riposo diventa ancora più buona.
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
10 porzioni
GLI INGREDIENTI
500 g di farina tipo 1 per pizza e focaccia
270 ml di acqua
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
8 g di sale
1 cucchiaino raso di zucchero
12 g di lievito di birra
Per il Ripieno
2 cespi grandi di scarola liscia circa 1 Kg 500g
5 cucchiai di olio extra vergine di oliva
180 g olive nere di Gaeta più un pugno di quelle verdi
1 cucchiaio di capperi
2 spicchi di aglio
2 cucchiai di pinoli tostati (15 g)
1 cucchiaio uva sultanina
peperoncino (facoltativo)
sale
pizza-di-scarola-ricetta-originale-napoletana-jpg

PREPARAZIONE
In una capiente ciotola o nella planetaria disponete la farina a fontana, il lievito sbriciolato, l'olio e l'acqua a temperatura ambiente o appena tiepida. Impastate per 1 minuto e aggiungete il sale, continuate ad impastare a lungo con gancio ad uncino se usate la planetaria o trasferendo l'impasto su una spianatoia se impastate a mano.

Lavorate fino ad ottenere un panetto omogeneo ed elastico. Rimettete l'impasto nella ciotola leggermente oliata, coprite bene con pellicola alimentare e fate lievitare nel forno spento con luce accesa. L'impasto deve triplicare, i tempi variano secondo quanto lievito mettete e dalla temperatura esterna (dalle 2 alle 4 ore)

Intanto preparate la scarola. Pulite la scarola eliminando le foglie esterne più dure, lavatela, asciugatela bene. In una padella capiente fate soffriggere leggermente l’olio con l’aglio in camicia. Aggiungete le olive denocciolate, capperi sciacquati, pinoli, e l’uvetta e fate insaporire per 1 minuto. Eliminate l'aglio ed unite la scarola, fatela appassire e portate a cottura, aggiustate di sale, togliete dal fuoco e fate raffreddare.

Oliate o imburrate una teglia 30x22 cm. Stendete l'impasto in 2 rettangoli sottili circa 5 mm, uno più grande ed uno leggermente più piccolo. Mettete l'impasto più grande sulla base, farcite con la scarola.

Coprite con l'altro impasto, piegate i bordi verso l'interno sigillando bene con i rebbi di una forchetta e bucherellate la superfecie. Fate lievitare per 1 ora coperta con pellicola in un luogo lontano da correnti d'aria. Spennellate con poco olio e fate cuocere in forno preriscaldato a 200° (statico) per circa 30-35 minuti fino a quando è bella dorata e cotta. Sformate coprire con un panno di cotone, fate riposare 15 minuti e poi servite. E' ottima anche fredda.

NOTE
Potete usare una teglia da 28 cm o uno stampo rettangolare 30 x 22 cm. Io ho utilizzato una teglia rettangolare Ikea leggermente più piccola ed ho tolto un po' d'impasto facendo un calzone ripieno di ricotta, pomodoro e provola.
Potete prepararla in anticipo perché con il riposo diventa ancora più buona.
Se usate il lievito disidratato ne servirà 4 g.
Come farina potete usare anche la farina 0 per pizza e pane o metà farina 00 e metà farina Manitoba.
Se volete fare una versione più veloce utilizzate l'impasto della focaccia ripiena senza lievitazione oppure la brisèe all'olio con acqua calda.
Allegati
IMG_2452.JPG
IMG_2444.jpg
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4598
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Pizza di scarole

Messaggioda Gaudia » 25 dic 2017, 21:13

Ha un’aspetto molto appetitoso :clap:
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2439
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Pizza di scarole

Messaggioda rosanna » 25 dic 2017, 23:57

sì Gaudia te la consiglio *smk*
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4598
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Pizza di scarole

Messaggioda miao » 17 feb 2018, 20:15

1518893727448-928356422.jpg

20180217_183209.jpg

Pizza di scarole svuota congelatore :D
E venuta bella morbida e saporita e pensare che stavo gettando le foglie esterne delle scarole ricce,mi pianse il cuore e così le scaldai e poi le misi a congelare :result^
le foto un po bruttine fatte stasera
farina 0
5 grammi di lievito di birra
un Po di lievito madre e di riporto avanzata
proprio buona
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3827
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: Pizza di scarole

Messaggioda TeresaV » 18 feb 2018, 14:02

Anche io pizza di scarole: ho usato la ricetta della focaccia pugliese di Paoletta Sersante dal Blog Anice e Cannella , sostituendo l’olio con pari peso di strutto, stendendo sottile e non facendo lievitare in teglia ma infornando subito dopo l’asseblaggio.
Qui la ricetta della focaccia
https://aniceecannella.blogspot.be/2008 ... liese.html
Ottima davvero ma non mi ha ancora del tutto soddisfatta perché manca quella «sfogliosita’ » che ha la pizza di scarole di Napoli. La prossima volta farò quella di Rosanna : Thumbup :
Allegati
45EBBAE9-F1B2-429E-9712-E00C70F64A87.jpeg
B91DB34A-AFF2-4768-AF85-D06290B1F8CB.jpeg
Avatar utente
TeresaV
 
Messaggi: 1551
Iscritto il: 17 gen 2013, 6:44
Località: Bruxelles

Re: Pizza di scarole

Messaggioda anavlis » 19 feb 2018, 9:08

Bravissime : Groupwave : : Groupwave :

Una curiosità, perché si usa il termine pizza per una preparazione che di fatto è una torta salata? Anche perché, nell'immaginario comune, il termine pizza da altre aspettative. Ho visto che anche Elisabetta chiama "pizza" di carnevale una torta salata. Ci sarà una ragione storica... :|?
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10940
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Pizza di scarole

Messaggioda miao » 19 feb 2018, 16:17

forse perche' l'impasto e' una base per fare la pizza alcuni comprano la pasta di pane e poi aggiungono olio o sugna nell'impasto base della suddetta ricetta,da noi se non erro viene messa nella categoria deglia antipasti , noi la mangeremmo a tutte le ore :lol:
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3827
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: Pizza di scarole

Messaggioda TeresaV » 2 apr 2018, 21:17

Fatta la pizza di scarole di Rosanna, impasto favoloso, finalmente come piace a noi!
Grazie Rosanna ^timid!

In verità ne ho fatte due, una classica di scarole e l’altra secondo la tradizione pasquale Irpina. Si chiama “pizza alle erbe”, la ricetta originale prevede un misto di verdure di campo che in Irpinia si compra già asortito dal fruttivendolo proprio per questa preparazione.

Qui a Bruxelles mi sono dovuta adattare, comunque: scarola liscia (indivia) (40%), cicorietta tenera (25%), cerfoglio (20%), bietole solo parte tenera (15%). Non avendo il cerfoglio ho sostituito con baby spinaci.

Lessare tutto e poi ripassare in padella in un soffritto di aglio, qualche rondella di cipollotto, 1 acciuga, capperi, olive nere di Gaeta, uvetta (ammollata) e pinoli (peperoncino, se piace). Quando l’aglio è dorato, lo si elimina e quando l’acciuga e disciolta, si mettono le verdure e si lasciano insaporire un po’.

Ho fatto l’impasto un po’ troppo frettolosamente :oops: ma non avevo tempo perché mi si sovrapponeva con la cottura del casatiello e nonostante ciò è venuta ottima : Thumbup :
Allegati
2B754D46-3EB4-4D74-A71C-1F8AA13FFA93.jpeg
B9A39190-D686-43AC-BAAC-FB22C56880D4.jpeg
Avatar utente
TeresaV
 
Messaggi: 1551
Iscritto il: 17 gen 2013, 6:44
Località: Bruxelles

Re: Pizza di scarole

Messaggioda Gaudia » 2 apr 2018, 22:09

L’aspetto è magnifico :clap: :clap:
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2439
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Pizza di scarole

Messaggioda anavlis » 3 apr 2018, 5:09

caspita, un aspetto fantastico :clap: :clap: e senz'altro buonissime : Thumbup :
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10940
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Pizza di scarole

Messaggioda TeresaV » 3 apr 2018, 11:06

Grazie *smk*
Avatar utente
TeresaV
 
Messaggi: 1551
Iscritto il: 17 gen 2013, 6:44
Località: Bruxelles

Re: Pizza di scarole

Messaggioda Patriziaf » 3 apr 2018, 19:45

Direi perfetta, e meno male che andavi di fretta, e se te la prendevi con calma? :shock: :clap:
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2887
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee