° Pizza al piatto e crocche',serata in giardino

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Messaggioda elisabetta » 12 ago 2007, 20:02

Con la Caputo rossa non ho mai fatto impasti di oltre 12 ore di lievitazione, non riesco mai a programmare in tempo questi impasti:ma prima o poi ci provo.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1155
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Messaggioda Rossella » 12 ago 2007, 20:42

bollicina ha scritto:Sembra un angolo di paradiso, complimenti. Cuocere la pizza nel forno a legna poi è proprio insuperabile e in un certo senso porta con sè la magia della tradizione.
Qualche giorno fa hanno portato anche a me 5 kg di Caputo rossa, vorrei prima o poi provare a fare un impasto a 24 ore a temperatura ambiente visto che essendo forte credo che regga. Anche se in estate mi spaventa sempre che crolli o vada in acidità.Tu che dici, ci hai mai provato con questa farina?

Se non ricordo male, Carmine di Lisa in pizzeria, utilizza proprio questa farina qui.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Rossella » 12 ago 2007, 21:00

Rossella ha scritto:
bollicina ha scritto:Sembra un angolo di paradiso, complimenti. Cuocere la pizza nel forno a legna poi è proprio insuperabile e in un certo senso porta con sè la magia della tradizione.
Qualche giorno fa hanno portato anche a me 5 kg di Caputo rossa, vorrei prima o poi provare a fare un impasto a 24 ore a temperatura ambiente visto che essendo forte credo che regga. Anche se in estate mi spaventa sempre che crolli o vada in acidità.Tu che dici, ci hai mai provato con questa farina?

Se non ricordo male, Carmine di Lisa in pizzeria, utilizza proprio questa farina qui.

sono andata a rileggere quello che Lisa scrive a proposito della farina usata da Carmine in pizzeriacarmine usa solo caputo rossa :D
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda bollicina » 12 ago 2007, 21:03

E' vero Rossella, mi pare che anche d'estate la facesse comunque a temperatura ambiente. D'inverno non ho problemi, ma col caldo qualche volta il glutine mi è ceduto, per cui non conoscendo la farina mi chiedevo come si comportasse a queste temperature. Oggi ho fatto una pizza con il lievito naturale a 22 ore ma erano farine che conoscevo, alimonti e manitoba spadoni e comunque ho dovuto ricomporre la pallina per sicurezza. Elisabetta, prima o poi ti vorrei venire a trovare, magari facciamo un impastino insieme :D
bollicina
 

Messaggioda elisabetta » 12 ago 2007, 21:09

Ti aspetto!Sicuramente di impasti a lievitazione ritardata ne sai molto ma molto più di me.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1155
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Messaggioda elisabetta » 20 ago 2007, 20:36

Lydia, è davvero solo un angolo!Erano quasi tre anni che non lo usavamo quel forno, per apatia e altri problemini.Lydia, organizziamo una serata di solo pizze??
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1155
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Messaggioda elisabetta » 21 ago 2007, 8:58

Ok, mi organizzo.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1155
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Re: ° Pizza al piatto e crocche',serata in giardino

Messaggioda giornalista.cuoco » 4 nov 2009, 1:35

elisabetta ha scritto:E' un tipo di impasto molto morbido che va steso con farina e mattarello, non è come quello della classica pizza napoletana: è la pizza che fa la "Pizza a metro" da Gigino, più o meno.

Purtroppo non vedo la foto della pizza, ma solo quelle del forno. Non posso negare che l'uso del matterello mi rende molto scettico, perché come ho più volte avuto modo di dire, e ho argomentato, lo trovo poco indicato per qualsiasi lievitato :roll: Comunque la pizza a metro® di Gigino non ha lo strutto?
Francesco
giornalista.cuoco
 
Messaggi: 394
Iscritto il: 17 ago 2009, 0:56

Precedente

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee