° Pita Bread (Grecia)

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

° Pita Bread (Grecia)

Messaggioda Rossella » 8 feb 2007, 16:10

da un sito americano
Pita Bread
che ne pensate :|? Qualcuno che traduce :roll:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda ila » 8 feb 2007, 18:25

Ma non l'aveva già postata qualcuno la ricetta del pane pita? Forse sbaglio vado a dare una controllatina...
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda ila » 8 feb 2007, 18:39

:roll: ...sbagliai...girovagando avevo trovato queste...
QUI

poi ho un paio di ricette del pane arabo che non ho provato e non so se intendono la stessa cosa...io per pane pita intendo quello della tua foto, per pane arabo quello di forma allungata morbido con a volte dei semini neri sopra a vederlo sembra quasi una schiacciata...
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda Rossella » 8 feb 2007, 19:07

Giovanna ha scritto:BBBOna la pita! L'ho fatta da poco e mangiata con souvlaki e tzatziki.... :-P<^

davvero?Parli di quel pane che rimane bello gonfio? se è quello sgancia la ricettuzza dai :D
intanto ho trovato anche questo Pita Bread di julia child non so però come si fa per la ricetta, qui c'èil video.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda ila » 8 feb 2007, 20:00

Rossella quello che dici te è questo?

Immagine
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda ddaniela » 30 mag 2007, 19:14

ila ha scritto:Ma non l'aveva giá postata qualcuno la ricetta del pane pita? Forse sbaglio vado a dare una controllatina...


ma nn l'avevi postata tu l'anno scorso? io l'avevo pure copiata

http://senzapanna.blogspot.com/2006/03/pita.html
Avatar utente
ddaniela
 
Messaggi: 421
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:03

Messaggioda Sandra » 11 giu 2007, 22:35

sandra.jpg
Cena greca a casa Vacchi, non poteva mancare la pita!! :D :D

Grazie Giovanna, ho fatto la tua!! :D :D

500 g di farina (uso la Caputo Rossa, che è già "rinforzata")
un cucchiaino da tè di zucchero
un cucchiaino da caffè di sale
2 cucchiai d'olio
10 g di lievito

Sciogliere il lievito con 100 ml di acqua tiepida e unirvi lo zucchero. Lasciarlo riposare per 15 minuti.
Impastare la farina con l'acqua e il lievito, una volta che si sono ben amalgamati unire il sale, quindi l'olio, e continuare a impastare per circa dieci minuti. Quindi sigillare la ciotola con pellicola e far riposare al caldo per un'ora e mezza circa.
Sgonfiare bene, reimpastare brevissimamente e dividere in 12 pezzi uguali. Appiattire leggermente ciascun pezzo con le mani e lasciar riposare, coperto e spolverato di farina, per altra mezz'ora.
Stendere quindi con il matterello in dischi di circa 16 cm di diametro. Nel frattempo riscaldare il forno a 220 tenendo all'interno le placche su cui cuocerete le pite.
Disporre le pite sulle teglie, vaporizzarle con un po' d'acqua e cuocerle per pochi minuti, circa 4 , poi girarle e cuocerle per un minuto, togliendole appena sono gonfie (non devono colorire).



Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9013
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda ila » 12 giu 2007, 6:20

ddaniela ha scritto:
ila ha scritto:Ma non l'aveva giá postata qualcuno la ricetta del pane pita? Forse sbaglio vado a dare una controllatina...


ma nn l'avevi postata tu l'anno scorso? io l'avevo pure copiata

http://senzapanna.blogspot.com/2006/03/pita.html



Io?!? Allora non escludo niente perchè sono stata tanto a Istanbul e ho comprato dei libretti magari l'ho postata ma ti assicuro che non me la ricordo...ho la sensazione che prima di me ci fosse un'altra ila...forse sbaglio...ho anche guardato ma la ricetta messa da me non la trovo...
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda Rossella » 12 giu 2007, 7:46

Provate anch'io ieri sera quelle di Giovanna, sono ottime.
Ho provato a cuocerle nel fornetto ferrari, le prime due caput, gonfiano ma il fornetto all'interno non è abbastanza alto e si bruciano a contatto della piastra, con le altre ho tenuto il coperchio a 5 cm di altezza, sono venute perfette :D
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Rossella » 15 giu 2007, 20:34

panepita.jpg
rr.jpg
rr.jpg (5.63 KiB) Osservato 87 volte
Rossella ha scritto:Provate anch'io ieri sera quelle di Giovanna, sono ottime.
Ho provato a cuocerle nel fornetto ferrari, le prime due caput, gonfiano ma il fornetto all'interno non è abbastanza alto e si bruciano a contatto della piastra, con le altre ho tenuto il coperchio a 5 cm di altezza, sono venute perfette :D

rifatte stasera, ho usato della pasta di riporto (quella che avevo conservato l'altro giorno dalle pite)
un pizzico di lievito di birra un filo di olio evo e farina di semola di grano duro. :D

Cotte nel fornetto ferrari, distanziando il coperchio con uno spessore, ho usato un coppapasta.

sono venute davvero buone...tutte terminate :D
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Typone » 15 giu 2007, 20:48

Rossella ha scritto:tutte terminate :D

Se tu mi diventi una bottola non ti porto più a prendere l'aperitivo nei bar di tendenza... :roll:

T.
Typone
 

Messaggioda Rossella » 15 giu 2007, 20:50

Typone ha scritto:
Rossella ha scritto:tutte terminate :D

Se tu mi diventi una bottola non ti porto più a prendere l'aperitivo nei bar di tendenza... :roll:

T.

mica le ho mangiate tutte io :D per me solo una e la più piccola :lol: :lol: :lol:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda luvi » 16 lug 2007, 19:00

:D oggi finalmente sono riuscita a fare il pane pitta.. ho seguito la ricetta di Giovanna.. ma in corso d'opera ho avuto qualche difficltà ..

ho impastato col kenwood seguendo la procedura di giovanna.. ma l'acqua e i due cucchiai d'olio non sono stati sufficienti.. ho così aggiunto un po' di acqua temperatura ambiente.

Ne è risultao un impasto duretto ma messo in una cotla unta sigillata con carta trasparente è lievitata al raddoppio nei tempi descritti.. in forno spento

Ho poi fatto le porzioni 12 da circa 60 gr
ma non sapevo come renderle tonde..

poi le ho schiacciate e lasciate a lieviatre ancora come indicato.

ho poi steso le pitte sottili..ma non troppo.. (col righello per farle della misura giusta)
Ho scaldato forno e teglia e vaporizzato sia il forno che le pitte prima di infornarle a media altezza.. per 4 min più due capovolte

nei 4 minuti si sono gonfiate e non abbrustolite.. ma solo poche si sono gonfiate a palloncino..
Come mai?

io do' la colpa a un impsto troppo duro e a una lavorazione non corretta per fare le porzioni a pallina e poi tonde..

Voi che dite?

Poi meto le foto.

Grazie

:D
luvi
 

Messaggioda ila » 16 lug 2007, 19:09

Io le ho fatte diverse volte dopo averle provate e fatte al corso delle simili, loro davano importanza alla chiusura del panino e alla lavorazione...se domani o mercoledí le faccio posto ricetta e foto (dal libro delle simili la tecnica io non l'avevo capita facendolo in diretta si...)
Immagine

Le mie FOTO
Il mio blog
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda Rossella » 16 lug 2007, 19:13

luvi ha scritto::D

nei 4 minuti si sono gonfiate e non abbrustolite.. ma solo poche si sono gonfiate a palloncino..
Come mai?

io do' la colpa a un impsto troppo duro e a una lavorazione non corretta per fare le porzioni a pallina e poi tonde..

Voi che dite?

Poi meto le foto.

Grazie

:D

Le ho provate più volte, non ho trovato l'impasto cosi "duro"come dici tu, forse hai usato una farina con un w troppo alto?
le palline le porzioni e le lavori ruotando la pasta sotto il palmo della mano e la lasci riposare, dopo un pò il glutine si è rilassato e stendi il panetto con facilità facendo attenzione a non fare pieghe sulla pasta.
non devono abbrustolire ma rimanere chiare.
Per il resto credo che dipenda dalla temperatura del forno, forse era basso.
Inforno direttamente sulla pietra refrattaria caldissima, ultimamente nel fornetto ferrari come puoi vedere nelle foto sopra.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda luvi » 16 lug 2007, 21:43

:D probabilmente la farina forte che ho usato era troppo forte .. non avendo formato poi bene la pallina.. il risultato finale non è stato ottimale...

comunque il sapore , il colore e le mezze bolle.. erano ok.. quindi la temperatura era giusta.. la bolla non era unica , secondo me perchè la trama non era uniforme..:D
ecco la foto di quella venuta meglio..ma voi le cuocete solo su un lato o le girate anche?

ma siete davvero sicuri che con 500gr di farina usate solo 100 gr di acqua e due cucchiai di olio? ( sono o non sono un assillo testona? :D )


Immagine
luvi
 

Messaggioda Rossella » 16 lug 2007, 21:49

luvi ha scritto::D

ma siete davvero sicuri che con 500gr di farina usate solo 100 gr di acqua e due cucchiai di olio? ( sono o non sono un assillo testona? :D )

Ho sempre fatto mezza dose e con l'acqua per questi impasti devo ammettere che vado in pò a occhio :roll:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda luvi » 16 lug 2007, 21:56

:D grazie.. ora manca solo un commento di Sandra...:D
luvi
 

Messaggioda Rossella » 16 lug 2007, 22:01

luvi ha scritto::D grazie.. ora manca solo un commento di Sandra...:D

lei sicuramente sarà precisa :D
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14275
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Sandra » 17 lug 2007, 0:39

luvi ha scritto::D grazie.. ora manca solo un commento di Sandra...:D


Sandra poco precisa anche lei!! :lol: :lol: :lol:
Usato la caputo rossa come farina!!La terza volta un fondo di caputo rossa piu' manitoba piu' 00, un mix.
Per l'acqua a forza di leggere la ricetta mi é venuto in mente il ragionamento che ho fatto la prima volta:

Cito la ricetta origlinale:
Sciogliere il lievito con 100 ml di acqua tiepida e unirvi lo zucchero. Lasciarlo riposare per 15 minuti.
Impastare la farina con l'acqua e il lievito.......

La prima acqua i 100 ml non li ho contati per l'impasto, per me era il lievito.
Poi dice di impastare la farina con l'acqua e il lievito...
A questo punto con la farina, ho messo l'acqua per l'impasto se ricordo bene circa 125 ml piu' il lievito ovvero 100 ml di acqua piu' il lievito di birra che avevo lasciato riposare nel bicchiere!!

Prova del nove :lol: :lol: :lol:

Se devono venire 12 pitte che pesano questo lo ricordo perfettamente circa 62/63 gr, sara' necessario avere un impasto che pesi circa 750 gr di cui 500 di farina ed il resto di liquidi e lievito di birra!!!

Chiaro ora?
Spero!!!

L'impasto l'ho fatto con la macchina del pane.

Le palline le ho schiacciate con la mano poi stese con mattarello stando attenta a non fare delle pieghe ed a rispettare la misura indicata da Giovanna verificando con il doppiodecimetro alla mano.

Cotte direttamente sulla refrattaria, appena gonfie le giro!!Altro minuto circa.
La prima volta avevo l'orologio!!!Poi le ho solo guardate!!

Delle dodici, questo resta per me un mistero, per ben tre volte una non é cresciuta!!! :lol: :lol:

Le mie non erano tutte esattamente calibrate, alcune saranno state di 60 gr altre di 65, alcune di 15/ altre di 16 cm.Abbastanza omogenee comunque.

Quella non gonfiata si poteva comunque farcire perche' all'interno erano staccate le due parti.

Spero di essere stata utile!!!

Sandra

:)
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9013
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Prossimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: magpie-crawler e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee