° Pita Bread (Grecia)

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

Messaggioda luvi » 17 lug 2007, 8:43

:D grazie a tutte e due..i vari ragionamenti di supporto mi fanno sperare in una prossima volta "giusta".. alla fine con l'acqua aggiunta enso di essre arrivata vicino alla tua dose..probabilmente la mia farina di forza è più forte della caputo rossa quindi ha bisogno diun po' più idratazione.. con un impasto leggermente più mrbido il problema della messa in forma delle palline dovrebbe essre risolto..:D

Se mai aggiugete al post con la ricetta che la quantità d'acqua varia...

Grazie
luvi
 

Messaggioda lallinat » 17 lug 2007, 21:09

Luvi, la ricetta l'ho appena letta e ancora prima di andare avanti con i vostri post ho pensato - e volevo chiedere - ma non ci vorranno ancora 150-200 g di acqua?
dai diamanti non nasce niente...

Immagine
Avatar utente
lallinat
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 26 nov 2006, 12:42
Località: roma

Messaggioda ila » 19 lug 2007, 20:10

Fatte stasera, ricetta delle simili con tecnica imparata al corso:

500 gr di farina00
20 gr di lievito
300 gr di acqua
2 cucchiaini di sale

Si scioglie il lievito in metá acqua, si aggiunge circa i 2/3 della farina poi possiamo unire il sale e la restante acuqa e farina e si inizia a battere molto bene con la mano per fargli incorporare molta aria...(questo sono riuscita ad impararlo solo vedendo loro e facendolo con loro...)
Poi l'impasto si lavora sulla spianatoia per circa 8-10 minuti battendolo sulla spianatoia e lavorandolo, battendolo e lavorandolo. Si divide l'impasto in palline belle lisce stando attenti che la piega che si forma sotto la pallina sia chiusa (si chiude con le dita pizzicandola). Si stendono in un cerchio di circa 12 cm di diametro si mettono a lievitare per 30-40 minuti (ma con questo caldo 30 vanno benissimo. Forno a 250 gradi con teglia dentro, si mettono le pita e si fanno cuocere per circa 10 minuti ma io guardo il colore...
Loro le mettono subito in un sacchetto di carta e poi di plastica. Si possono fare leggermente piú fini per averle piú croccanti o leggermente piú spesse per farcirle ma attenzione altrimenti diventano troppo panose e non gonfiano bene
Immagine

Le mie FOTO
Il mio blog
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda Sandra » 19 lug 2007, 20:23

Ila io le farei piu' sottili!!Mi sembrano un po' grossotte !!
Comunque ricetta diversa nulla da commentare!!

Prova quella di Giovanna!!
:wink:

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda ila » 19 lug 2007, 20:39

Si Sandra stasera le ho lasciate leggermente più alte perchè dovevano fare da pane...più o meno...come ti ho detto le simili ce le hanno fatte fare sia sottili sia più alte e a seconda dell'uso cambio...
La prossima volta provo quelle di Giovanna così vedo quale ricetta mi viene meglio... :wink:
Immagine

Le mie FOTO
Il mio blog
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda Rossella » 29 ott 2007, 17:21

siamo in tema :-)

HOW TO MAKE PITA BREAD
http://www.youtube.com/watch?v=q1vzTOeK2AI
Ultima modifica di Rossella il 29 ott 2007, 17:52, modificato 1 volta in totale.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda robertopotito » 30 ott 2007, 7:15

mi piacerebbe vederne la sezione interna...chiedo troppo??'
Roberto Potito
Finchè la barca va tu non remareee...finchèla barca va...lasciala andareee..(Orietta Berti)
robertopotito
 
Messaggi: 449
Iscritto il: 28 nov 2006, 7:38

Messaggioda lallinat » 30 ott 2007, 12:19

Il video non è più disponibile :( .
Giovanna, quindi tu confermi 500 g di farina e solo 100 di acqua? (I think)
Non riesco a convincermi, farò un tentativo...
dai diamanti non nasce niente...

Immagine
Avatar utente
lallinat
 
Messaggi: 57
Iscritto il: 26 nov 2006, 12:42
Località: roma

Messaggioda stroliga » 30 ott 2007, 21:43

:116: :ahaha:
Immagine

oggi tra streghe e pita bread ho passato il pomeriggio.........

Ho seguito la ricetta di Giovanna con un totale di 250 cc di acqua ma mi sa che devo regolare l'altezza e la cottura, anche se il marito è sempre più contento........è la prochaine mes chers amis :buongiorno:
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1578
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Re:

Messaggioda luvi » 30 apr 2008, 7:41

Giovanna ha scritto:Si gonfia come un palloncino, ma bisogna fare estrema attenzione a non farlo cuocere troppo se no diventa croccante e resta un palloncino, e allora addio....
La ricetta che faccio io:


ieri l'ho rifatto ma mettendo la dose d'acqua della ricetta di Ila, cioè un totale di 300 gr su 500 gr di farina.
Sono venuti perfetti! :D
Immagine
Ultima modifica di luvi il 30 apr 2008, 9:31, modificato 3 volte in totale.
luvi
 

Re: Pita Bread

Messaggioda cinzia cipri' » 30 apr 2008, 7:46

ho le lacrime per l'emozione!
lo faccio volentieri!
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6994
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Pita Bread

Messaggioda Sandra » 30 apr 2008, 14:58

un totale di 300 gr su 500 gr di farina.


Allora hai seguito la ricetta di Ila se capisco bene?E se hai usato quella di Giovanna allora hai messo 100 ml per fare il lievito e 200 per impastare , insomma hai fatto un misto delle due!!Con la caputo rossa (poca) e manitoba sono sufficienti, visti miei calcoli e ragionamenti ed esperienza:225 ml di acqua!!
le ho rifatte piu' volte, non vi tedio ogni volta con la foto ed il racconto della mia esperienza ma con quelle quantita' l'impasto é perfetto e le pite anche!! :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Pita Bread

Messaggioda luvi » 30 apr 2008, 15:06

:D ho seguito la ricetta di Giovanna ma ho messo 100 gr acqua nel lievitino e poi altri 200 gr nell'impasto finale.
non ho fatto un misto delle due ricette.

Il riferimento alla ricetta di Ila è stato solo un raffrontare lo stesso peso di farina e dato che nella versione originale di Giovanna non era riportata la quantità esatta totale dell'acqua.. ho messo quella scritta da ila essendo la stessa quantità di farina .

Ho sottolineato questo mio secondo tentativo perchè la prima volta che le ho fatte non erano venute perfette seguendo le indicazioni (non complete) del forum. Con la mia farina 0 ( non Caputo ma del molino Maionchi di Lucca, sacco verde da 25 kg), forte, ti assicuro che l'impasto era perfetto. Penso che sia utile a tutti il raffronto di diverse lavorazioni anche sulla stessa ricetta.

Per me è utile capire le innumerevoli variazioni di ciascun impasto o ricetta per poter poi andare avanti e capire meglio le prossime. :D.
luvi
 

Re: Pita Bread

Messaggioda stroliga » 30 apr 2008, 22:54

Oggi le ho riviste ed ho dovuto farle e ne abbiamo spazzate sei in un baleno!
con 500 gr di caputo rossa, due cucchiai di olio, 10 gr di lievito e 245 gr di acqua, sale e zucchero.
12 pezzi.
In forno con pentolino di acqua bollente, per due minuti a 220° ventilato e due minuti non ventilato, più un minuto dopo averle girate, non ventilato.
Perfette.
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1578
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Re: Pita Bread

Messaggioda Tanith » 13 mag 2008, 14:55

Vorrei provare a fare questo pane ma la "caputo rossa", dove la trovo? :?
Magari conoscendo le caratteristiche della farina: w e il p/l potrei sostituirla con un'altra che trovo più facilmente.
Grazie in anticipo a tutti! *smk*
Tanith
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 4 dic 2007, 17:55

Re: Pita Bread

Messaggioda Rossella » 13 mag 2008, 17:14

Tanith ha scritto:Vorrei provare a fare questo pane ma la "caputo rossa", dove la trovo? :?
Magari conoscendo le caratteristiche della farina: w e il p/l potrei sostituirla con un'altra che trovo più facilmente.
Grazie in anticipo a tutti! *smk*

la caputo rossa 00 rinf. - W 280 - 300, so che la vendono anche alla metro. :saluto:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Pita Bread

Messaggioda cinzia cipri' » 14 mag 2008, 8:06

Rossella ma secondo te, se ne facessi qualcuna per le panelle?
stasera faremo serata panelle + baba'
oltre ai miei panini, volevo fare pure questi qui.
Tu che ne pensi?
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6994
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Pita Bread

Messaggioda Tanith » 14 mag 2008, 9:23

grazie Rossella, sei sempre gentilissima :fiori:
Tanith
 
Messaggi: 44
Iscritto il: 4 dic 2007, 17:55

Re: Pita Bread

Messaggioda Rossella » 14 mag 2008, 11:35

Arancina ha scritto:Rossella ma secondo te, se ne facessi qualcuna per le panelle?
stasera faremo serata panelle + baba'
oltre ai miei panini, volevo fare pure questi qui.
Tu che ne pensi?


le panelle vogliono un pane un pò più cicciottino e mollicoso, questo invece mollica non ne ha :roll:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Pita Bread

Messaggioda cinzia cipri' » 14 mag 2008, 11:58

Rossella ha scritto:
Arancina ha scritto:Rossella ma secondo te, se ne facessi qualcuna per le panelle?
stasera faremo serata panelle + baba'
oltre ai miei panini, volevo fare pure questi qui.
Tu che ne pensi?


le panelle vogliono un pane un pò più cicciottino e mollicoso, questo invece mollica non ne ha :roll:


lo sospettavo.
Ma volevo la scusa per farlo :mazza:
vabbe' allora vada per i soliti panini ma in forma di mafalda ;)
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6994
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

PrecedenteProssimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee