Pinze triestine!!

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Pinze triestine!!

Messaggioda Etta » 10 apr 2011, 12:51

Da anni cerco la ricetta delle pinze triestine,dolce pasquale che mi riporta all'infanzia...ho diverse ricette ,più o meno casalinghe(anche una ricetta di un panettiere amico)ma sono tutte con lievito di birra,di qui il problema di un prodotto a breve vita che secca con facilità.
Poi,il 15 gennaio,la nascita del mio lm e la voglia di fare unicamente lievitati con lm...mi metto nuovamente alla ricerca di una ricetta che quanto meno possa avvicinarsi alla "mia" pinza,anche perchè pochi la conoscono.
L'altra settimana,sbirciando su un altro forum (cucina.it),scopro la FUGASSA di V.Pizzolato...dalla foto sembra lei,non posso trattenermi dal provare,
ecco la ricetta

Pinza triestina

Immagine

1°impasto:
  • 750gr.farina W350,
  • 210gr.lm rinfrescato,
  • gr.335 uova intere,
  • 90gr.tuorli,
  • 130gr.zucchero semolato,
  • 84gr.burro.
2°impasto:
  • 800gr.farina W350,
  • 25gr. miele,
  • 20gr.sciroppo di glucosio,
  • 60gr.tuorli,
  • 270gr.uova,
[youtu_be][/youtu_be]
[*]300gr.zucchero semolato,
[*]160gr.burro,
[*]15gr.sale,
[*]1 cucchiaio estratto vaniglia,
[*]1 cucchiaio fior arancio (io ho messo 2 cucchiai rum).

Ho diviso le dosi per 3 ed ho ottenuto 2 pinza da 500gr.

Immagine

Immagine

Inoltre:
tuorlo per spennellare prima di infornare.

Dunque l'impasto risulta sodo tanto da poterlo manipolare e fare delle trecce e anche le "nostre"titole(trecce con l'uovo in mezzo tipiche di PAsqua),però io trovo che un po' di liquidi in più ci volevano,da qui la mia richiesta ai "maestri" di rivedere e "correggere" (please) la ricetta che di per se' non è male (Marco le sta sbranando).

Grazie...baciotti,PAola : Love :

----------[*]---------------------

PROCEDURA AGGIORNATA QUI : Chessygrin :
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda susyvil » 10 apr 2011, 14:28

Mi piace tantissimo questa preparazione Etta!! : WohoW : in che stampi le hai cotte?
Peccato per le foto!!
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda Luciana_D » 10 apr 2011, 15:07

susyvil ha scritto:Mi piace tantissimo questa preparazione Etta!! : WohoW : in che stampi le hai cotte?
Peccato per le foto!!

Arrivano :wink:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda susyvil » 10 apr 2011, 18:20

Ma somigliano moltissimo al casatiello dolce che si fa' in Campania nel periodo Pasquale!!! : WohoW :

P.S. Complimenti per la pulizia del forno!! :shock: ...... se lo paragono al mio, devo solo vergognarmi!!! :oops: :lol:
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda Clara » 10 apr 2011, 18:25

:shock: :shock: Etta!! Innanzi tutto grazie per le foto :D
Con questa ricetta mi hai portato indietro di tanti, taaanti anni , che ero ancora una ragazzina :D
Faceva questo dolce per Pasqua mio zio pasticcere che viveva in provincia di Vicenza, uguale preciso :sigh: , quanto mi piaceva!! :D
Ricordo che aveva anche aroma di scorza di limone, forse una variante :D
Mi piacerebbe conoscere la ricetta con il lievito di birra, potrei provarla :D
(io purtroppo con il LM non ho tutta questa dimestichezza :( :roll: ) :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6377
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda Etta » 10 apr 2011, 19:23

Per le foto devo ringraziare Luciana,sempre disponibile.Clara non ho capito che ricetta vuoi..mi parli del pasticcere vicentino,dunque cerchi la fugassa veneta o meglio vicentina...non ho ricette tranne questa pubblicata. :saluto:
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda Clara » 10 apr 2011, 20:48

Grazie comunque Etta, mi informerò :)
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6377
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda anavlis » 10 apr 2011, 21:16

Etta ha scritto:Dunque l'impasto risulta sodo tanto da poterlo manipolare e fare delle trecce e anche le "nostre"titole(trecce con l'uovo in mezzo tipiche di PAsqua)


Prima di tutto mi debbo complimentare con te per questa bella ricetta realizzata magistralmente :clap: :clap: e poi mi ha incuriosito "le titole" (che strano nome, cosa significa?) con l'uovo nel mezzo. Adoro le ricette e le tradizioni regionali, abbiamo qualcosa di simile con l'uovo sodo nel mezzo: " u pupu cu l'ovu" pupu=pupazzo perchè solitamente venivano riprodotte figure antropomorfe, ma anche colombine, panierini, pesci...
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda giuliapi » 11 apr 2011, 8:49

Bellissime Etta!!! Complimentissimi!!!
Io una volta le ho fatte con una ricetta che prevedeva lievito di birra e così ho sostiuito il primo impasto di lievito acqua e farina con lievito madre :wink:
[url]giuliapignatelli.blogspot.it[/url]
giuliapi
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 20 mar 2007, 10:07

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda Etta » 11 apr 2011, 13:42

Giulia non riusciresti a recuperare la ricetta che hai usato?
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda nicodvb » 11 apr 2011, 13:53

Bellissimo questo dolce, anche se c'è una quantità di uova e tuorli allucinante. La consistenza com'è?
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda Etta » 11 apr 2011, 14:48

Il primo impasto secondo me è troppo asciutto,necessita di un po' di liquidi,l'impasto finale è bello sodo tanto che ci puoi fare delle trecce o comunque non servono delle forme per la cottura.
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda Luciana_D » 11 apr 2011, 15:07

Etta ha scritto:Il primo impasto secondo me è troppo asciutto,necessita di un po' di liquidi,l'impasto finale è bello sodo tanto che ci puoi fare delle trecce o comunque non servono delle forme per la cottura.

Non capisco come deve essere questo dolce :? Morbido o sostenuto?
Ha ragione nico,contiene tantissime uova e nessun liquido a parte l'albume.
Con una fetta stai a posto per una settimana :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda Etta » 11 apr 2011, 15:13

Le pinze triestine contengono molte uova (simbolo della Pasqua),infatti hanno un impasto molto giallo,non hanno molto burro e non sono molto dolci perchè nella tradizione si accompagnavano al prosciutto duarnte il pic nic di Pasquetta
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda Etta » 11 apr 2011, 15:14

PEr la colomba ho usato più uova per stessa quantità di farina...e molto più burro e zucchero.
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda Luciana_D » 11 apr 2011, 15:21

Etta ha scritto:PEr la colomba ho usato più uova per stessa quantità di farina...e molto più burro e zucchero.

Hai ragione,per la farina utilizzata ci siamo *smk*
Se si accompagna al salato e' piu' o meno come la pizza cresciuta che si fa a Roma per Pasqua.
Si mangia con le uova sode ,il salame e un bicchierino di vin santo o vermuth D:Do

Nel tuo caso credo che aggiungere 150gr di latte o acqua farebbe gia' una bella differenza oppure devi spezzare la farina che e' tutta forte.
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda giuliapi » 11 apr 2011, 16:40

Etta ha scritto:Giulia non riusciresti a recuperare la ricetta che hai usato?


Io ho fatto questa Etta, http://www.coquinaria.it/ubb/ultimatebb ... /2873.html

Come vedi, c'è un primo impasto con 200 farina, lievito di birra e 50 di zucchero. Io ho sostituito questa quantità con lo stesso peso di lievito madre.
[url]giuliapignatelli.blogspot.it[/url]
giuliapi
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 20 mar 2007, 10:07

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda Etta » 11 apr 2011, 18:36

Grazie Luciana.Giulia,hai messo gr. 250 di lm? e poi? Magari,per non tediare gli altri scrivimi a pdemarco@fastwebnet.it grazieee
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda Luciana_D » 11 apr 2011, 19:17

Etta ha scritto:Grazie Luciana.Giulia,hai messo gr. 250 di lm? e poi? Magari,per non tediare gli altri scrivimi a pdemarco@fastwebnet.it grazieee

Credo interessi anche ad altri quindi se scrivera' anche qui va benissimo :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: PINZE TRIESTINE!!

Messaggioda giuliapi » 12 apr 2011, 6:34

Etta ha scritto:Grazie Luciana.Giulia,hai messo gr. 250 di lm? e poi? Magari,per non tediare gli altri scrivimi a pdemarco@fastwebnet.it grazieee


Poi ho proceduto come da ricetta, però non so dirti i tempi.. se non sbaglio il secondi impasto (che per me era il primo) la sera. Poi al mattino ho completato col resto degli ingredienti e messo a lievitare. Vennero molto soffici.

Inoltre, se non ricordo male, sono partita con 300 gr di lievito madre, visto che ho calcolato anche il peso del lievito di birra :|?
Scusami, ma non riesco a essere più precisa, perchè davvero non ricordo i particolari... ma dovrebbe essere andata come ti ho detto. :D
[url]giuliapignatelli.blogspot.it[/url]
giuliapi
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 20 mar 2007, 10:07

Prossimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee