I pavesini

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

I pavesini

Messaggioda Clara » 25 mar 2010, 21:56

pavesini di Pinella.jpg
"PAVESINI DI PINELLA
Ingredienti:
300 gr. di uova intere (60-65 gr. l'una),
325 gr. di zucchero semolato,
250 gr. di farina,
75 gr. di fecola,
scorza grattugiata di limone,
1 bustina di vanillina.

Accendere il forno a 200C. Rivestire di carta forno almeno 6 teglie e tenerle pronte. Preparare una sac à poche con beccuccio liscio da 7-8 mm..
Con la planetaria (preferibilmente), montare benissimo le uova con lo zucchero, finchè il composto sarà spumosissimo e quasi bianco.
Setacciare nel frattempo la farina con la fecola e un pizzico di sale. Quando il composto sarà ben montato,
aggiungere la scorza di un bel limone.
A questo punto, con un cucchiaione di legno, mescolare l'impasto dall'alto verso il basso e aggiungete la farina con la fecola a piccole dosi.
Mettere l'impasto nella sac à poche. Spremere una nocciolina sulla teglia, poi senza sollevare il beccuccio, allungare l'impasto verso di voi,
come se si facesse una striscia sottile. Quindi riformare una nocciolina.
Praticamente si deve formare un bastoncino con due palline alle estremità.
Mettere subito in forno per circa 5 minuti, finchè i pavesini saranno dorati. Non prolungare la cottura.
Per la temperatura, ci vogliono proprio 200 C e al max 6 minuti. Certo, all'inizio si gonfiano e poi si sgonfiano, ma non sono dei savoiardi,
quindi e' normale che afflosciandosi, si induriscano anche un po'. Se si ha il forno con la funzione solo ventilato, andate a nozze!
confesso che è un po' uno stress sta storia dei 5 minuti. Anche perchè, mi dimenticavo di dire, che non si pu mettere tutto l'impasto nelle teglie, ma si deve fare una teglia alla volta, perchè diversamente questi bambini si allargano paurosamente. Mi raccomando! La nocciolina più è piccola meglio è: ma senza esagerare!
Sollevare la carta forno dalla teglia, ma non staccare i biscottini che sono ancora morbidi. Lasciarli raffreddare benissimo, anche alcune ore poi staccarli con una spatola.
A questo punto avete finito. Vi ritroverete con una montagna di pavesini dislocati in una miriade di teglie sparse in ogni dove. E non ho finito! Sarete stanche, collassate dal caldo, schizzate di impasto, magari si è fatta ora di cena e non avete che pavesini da servire, ma..... Ma , se avete un marito goloso, e' fatta! Vi perdonerà tutto lo scempio, appena ne assaggerà uno.
NOTE: Chi li ha fatti dice che limpasto è molto fluido e che ci possono essere delle difficoltà nel fare la forma (soprattutto per fare due palline grandi uguali). Con un terzo della dose, si fanno circa 3 infornate. Spesso la cottura della prima teglia, viene meglio che le altre due, forse perché limpasto tende a smontarsi un po nell'attesa."

Finalmente li ho provati :D
Ho fatto un terzo della dose ed in effetti ho riempito tre teglie :D
Preciso che ho aumentato un po' la dose della fecola e anzichè la vanillina ho usato la vaniglia bourbon
Sono veramente molto simili agli originali in commercio, una bella sorpresa e soddisfazione 8)) :wink: D:Do
Come diceva la pubblicità? :|? E' sempre l'ora dei pavesini! Infatti son già finiti :lol:
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: I pavesini

Messaggioda Juanas » 25 mar 2010, 22:14

Bellissimi! :D :fiori:

Mica ci avevo pensato...con i nipotini è proprio una bella soluzione, genuina ...anche se brigosa, con tutte 'ste teglie che si susseguono!!!! :wink:

Grazie per questa bella descrizione, simpatica...ma decisamente pratica!!!! :fiori: *smk*
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: I pavesini

Messaggioda susyvil » 25 mar 2010, 23:23

Che belli Clara!...io adoro i pavesini! :D .......sei stata bravissima! *smk*
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: I pavesini

Messaggioda Luciana_D » 26 mar 2010, 8:55

Clara :shock: sono magnifici!!!!!!!!!!!!!!!!!
Grazie per la spiegazione dettagliata perche' Massimo ne va matto *smk*
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11828
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: I pavesini

Messaggioda Donna » 26 mar 2010, 11:04

Luciana_D ha scritto:Clara :shock: sono magnifici!!!!!!!!!!!!!!!!!
Grazie per la spiegazione dettagliata perche' Massimo ne va matto *smk*

Quoto!!! MERAVIGLIOSI!!!
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3324
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: I pavesini

Messaggioda Clara » 26 mar 2010, 11:16

Grazie a tutte :D

Juanas ha scritto:Mica ci avevo pensato...con i nipotini è proprio una bella soluzione, genuina ...anche se brigosa, con tutte 'ste teglie che si susseguono!!!! :wink:


Ivana, io ho infilato in forno le tre teglie in contemporanea, sorvegliando la cottura a vista ,
e alternandole a rotazione nelle varie altezze.
Il mio forno ventilato purtroppo non cuoce uniformemente :roll: qualcuno è venuto troppo cotto
e qualcun altro troppo poco :(
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: I pavesini

Messaggioda politiz29 » 26 mar 2010, 11:17

bravissima, mi sa tanto che ti emulo quanto prima per poi utilizzarli nel tiramisù che piace tanto a mia moglie
Ma vi pare che si debba fare una vita mangiando da malato... per morire sano???Immagine

Immagine

Meglio l'ira del leone... che l'amicizia delle iene
saluti, Tiziano (il leone)
prima legge universale della termodinamica di Mancuso: kill shfortunat, a pingghia 'ngul pur assttat
Avatar utente
politiz29
 
Messaggi: 649
Iscritto il: 15 mar 2010, 11:51
Località: Pordenone

Re: I pavesini

Messaggioda Juanas » 26 mar 2010, 11:27

Clara...
io invece trovo più idoneo il ventilato che lo statico, e cuocio sempre su due ripiani, non tre, e mi vengono sempre bene...ma aspetto sempre il pieno riscaldamento a temperatura!

Naturalmente con il ventilato non metto mai temp troppo alte, qui proverò con 180°, poi ti sapro dire! :fiori: *smk*
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: I pavesini

Messaggioda Clara » 26 mar 2010, 11:33

Sì Ivana, a parte che per la pizza, anch'io non vado oltre i 180° in genere,
altrimenti mi ritrovo la roba carbonizzata :lol:

Aggiungo una precisazione, che ho anche aggiunto nella ricetta: ho aumentato la dose della fecola perchè in effetti,
come dice Pinella, il composto mi sembrava troppo liquido :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: I pavesini

Messaggioda Juanas » 26 mar 2010, 12:25

Penso anch'io che si debba incorporare le farine o fecola a seconda della crema che si ha, non credo che i pesi "tecnici" possano sempre corrispondere, lo so per esperienza, visto che io vado sempre a braccio e a sensazione!! :wink:
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: I pavesini

Messaggioda Marghe » 26 mar 2010, 19:15

Buoni i pavesini !!!
Brava Clara !
Peccato che ho un vecchio forno a gas e non riesco a cuocere più di una teglia per volta !...diventerebbe un lavoraccio...già mi scoccio a fare i biscotti normali in due riprese !

Ma DEVO assolutamente cambiare cucina !!!!
Margherita
Avatar utente
Marghe
 
Messaggi: 293
Iscritto il: 20 feb 2007, 9:29
Località: Milano

Re: I pavesini

Messaggioda jane » 27 mar 2010, 23:36

Grazie Clara, non conoscevo i pavesini, sono bellissimi D:Do
(ma spiegami : hai fatto un terzo della dosa dunque hai utilizzato ad esempio 100 g di uova... circa 108 g di zucchero ... ho ben capito ? o allora hai scritto le tue dose ???? perché se voglio provare faro' la metà dosa della tua... )
*smk*
Immagine
Avatar utente
jane
 
Messaggi: 1119
Iscritto il: 16 ott 2007, 21:45
Località: France, Isère, vicino a Vienne

Re: I pavesini

Messaggioda stroliga » 28 mar 2010, 13:02

Io è tre giorni che ci giro in giro, ma non voglio farli |^.^|
spero di riuscirci...a non farli :ahaha:
Clara sei una tentatrice *smk*
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Re: I pavesini

Messaggioda Clara » 28 mar 2010, 15:16

stroliga ha scritto:Io è tre giorni che ci giro in giro, ma non voglio farli |^.^|
spero di riuscirci...a non farli :ahaha:
Clara sei una tentatrice *smk*


:lol: Dai che sono semplici , veloci e leggeri :D :wink: *smk*

jane ha scritto:(ma spiegami : hai fatto un terzo della dosa dunque hai utilizzato ad esempio 100 g di uova... circa 108 g di zucchero ... ho ben capito ? o allora hai scritto le tue dose ???? perché se voglio provare faro' la metà dosa della tua... )
*smk*


Sì Jane hai capito bene, ho diviso per 3: 2 uova, 108 di zucchero, 85 di farina, ma 45 di fecola :D *smk*
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: I pavesini

Messaggioda anavlis » 29 mar 2010, 8:34

:shock: :shock: :shock: sei riuscita a fare i PAVESINI!!!!!!! li adoro e proprio per questo non posso prepararli, almeno per adesso. Salvo...salvo...salvo, per tempi migliori :wink:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10428
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: I pavesini

Messaggioda PierCarla » 29 mar 2010, 9:49

Ma sono bellissimi! Brava Clara! :D
Potrei farli per Beatrice che per ora non può mangiare nulla che contenga latte e derivati.
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Re: I pavesini

Messaggioda jane » 29 mar 2010, 19:52

Grazie Clara, allora faro' la metà della tua dosa : perché.... voglio essere ragionevole... perché io non riusciro' a non farli.. come dice Licia, : Claraaaaaaaaa, sei una tentatrice *smk*
Immagine
Avatar utente
jane
 
Messaggi: 1119
Iscritto il: 16 ott 2007, 21:45
Località: France, Isère, vicino a Vienne


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee