Patè di cinghiale in crosta

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Patè di cinghiale in crosta

Messaggioda Clara » 22 dic 2013, 17:10

patè cinghiale.jpg


Patè di cinghiale in crosta

Ingredienti

Per la farcia
400 gr di carne di cinghiale marinata
200 gr di salsiccia
200 gr di carne di maiale (lonza o filetto) tritata
1 bicchierino di Calvados (io brandy)
Mezzo bicchiere di marsala secco
1 uovo
100 gr di farina (secondo me meglio anche meno della metà, per avere un impasto non troppo asciutto)
spezie: cannella, noce moscata, chiodi di garofano in polvere, zenzero in polvere, curcuma, coriandolo
timo, pepe, sale

per la marinata del cinghiale:
carota, cipolla, sedano, aglio, pepe, alloro, 1 chiodo di garofano, bacche di ginepro, un cucchiaino di miele, vino bianco

per la pasta brisée
480 gr di farina
120 gr di strutto
50 gr di burro
100 gr di latte
100 gr di acqua
sale
1 uovo per spennellare

Almeno 24 ore prima mettere a marinare la carne di cinghiale al fresco con le verdure, il vino, gli aromi e le spezie.

La sera prima mescolare in una ciotola la carne di maiale e la salsiccia spellata, un uovo, la farina , timo, calvados,
marsala, le spezie, sale e pepe. Far riposare il composto in frigo per almeno 12 ore.

Per la brisée
Mescolare in una ciotola la farina con un cucchiaino di sale. Portare a ebollizione il latte con il burro, lo strutto e l’acqua e ,
una volta tiepido, mescolare alla farina lavorando con le mani per qualche minuto
(io nel robot: farina, sale, strutto burro e poi latte e acqua sino ad ottenere una palla compatta e liscia) .
Lasciar riposare l’impasto per almeno mezz’ora in frigo.

Stendere la pasta ad uno spessore di circa 3 mm , rivestire uno stampo della capacità di 1 litro.
Riempirlo con il composto al quale abbiamo aggiunto la carne di cinghiale sgocciolata dalla marinatura e tritata.
Compattare bene e coprire con la pasta rimasta, saldare i bordi e formare il buco per il camino tagliando un dischetto di pasta
e infilando nel buco un cilindro di carta forno.
Formare il cordoncino di guarnizione sigillando con l’uovo e spennellando poi il tutto .
Cuocere in forno a 170° per un’ora e 15’

Servire freddo o tiepido come antipasto.... sostanzioso :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6383
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Patè di cinghiale in crosta

Messaggioda Rossella » 22 dic 2013, 20:03

Ma Signora, anche lei con i patè :clap: :clap: :clap:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee