PATATE O E NON SOLO ! - RACCOLTA

raccolte varie dolci e salate

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Messaggioda danyk » 31 ott 2007, 14:46

tatin di patate
lessare le patate con la buccia partendo da acqua fredda salata e lasciandole al dente. Sbucciare e affettare a rondelle molto sottili. prendere una teglia rotonda, imburrare con uno strato abbondante, mettere un primo strato di patate, cospagere di formaggio grattugiata, pennellate di burro fuso, pepe e procedere cosi per altri tre strati. chiudere con un disco di pasta sfoglia pennellato con dell'uovo sbattuto e infornare finchè non è dorato in superfice. Capovolgere sul piatto di portata.
Qualche volta mi è capitato di preparala negli stampini mono dose.
Mi dispiace per le foto e per la fonte, come al solito mi trovate impreparata :oops: ... non ho idea di come procedere per le foto, e le ricette provengono tutte da varie riviste nel corso degli anni..
danyk
 
Messaggi: 65
Iscritto il: 16 lug 2007, 12:15
Località: roma

Messaggioda sergio » 31 ott 2007, 19:12

Gratin di patate alla mia maniera.Sergio


Pelare e lavare delle belle patate di pasta bianca, grossine. Tagliarle a fette sottili, spesse due millimetri, più o meno. Lasciarle in una terrina in acqua fredda. Imburrare una bella pirofila e fare strati in questo modo: fette di patate ben accostate, poco sale, fettine di emmental o di sottilette, qualche fiocchetto di burro. Continuare così e finire con uno strato di patate. Spolverare di grana grattugiato e spargere ancora sopra qualche fiocchetto di burro. In forno a 200° per mezz'ora o 40 minuti; durante i primi 20 minuti coprire con il foglio di alluminio.
Sergio da Cernusco
sergio
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 31 ago 2007, 11:13
Località: Cernusco sul Naviglio

Messaggioda Rossella » 31 ott 2007, 19:29

sergio ha scritto:Gratin di patate allamia maniera.
Pelare e lavare delle belle patate di pasta bianca, grossine. Tagliarle a fette sottili, spesse due millimetri, più o meno. Lasciarle in una terrina in acqua fredda. Imburrare una bella pirofila e fare strati in questo modo: fette di patate ben accostate, poco sale, fettine di emmental o di sottilette, qualche fiocchetto di burro. Continuare così e finire con uno strato di patate. Spolverare di grana grattugiato e spargere ancora sopra qualche fiocchetto di burro. In forno a 200° per mezz'ora o 40 minuti; durante i primi 20 minuti coprire con il foglio di alluminio.

le preparo anch'io allo stesso modo , per il formaggio mi regolo in base anche a quello che ho a casa, emmental è tra quelli che prediliggo, ma non uso sottilette, termino l'ultimo strato con qualche cucchiaio di panna fresca, e, adesso che trovo la panna acida, metto quella, trovo che gli dà un tocco in più.
grazie.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12649
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Gratin di patate

Messaggioda Danidanidani » 3 nov 2007, 14:11

Immagine


ecco l'altra foto:


Immagine

le faceva mia mamma:patate lessate e tagliate a fette o a tocchi...ripassate in padella con olio evo, cipolla (io ho usato lo scalogno), pancetta arrotolata tagliata a pezzetti, capperi sotto sale dissalati poco (cederanno il loro sale alle patate) sfumare con poco aceto bianco, origano abbondante...un contorno per carni arrostite o per il bollito...l'altra foto la metto più tardi, ché imageshck adesso non funziona...... :D :D :D[/img]
Ultima modifica di Danidanidani il 3 nov 2007, 20:44, modificato 1 volta in totale.
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Messaggioda selene » 3 nov 2007, 20:09

insalata di patate lesse e wurstel legata con maionese

ricetta tunisina friggere le patate a bastoncino nella stessa pentola friggere poi della zucca arancione a bastoncino come le patate, ancora nello stesso olio una volta tolta la zucca continuare friggendo dei peperoni corno, finito con i peperoni eè la volta di friggere dei pomodori tagliati in due privati dei semi e deel'acqua, infilzati di aglio tritato, finito on i pomodori buttare sempre nello stesso olio due uova sbattute bene e lasciarle friggere quindi mettere tutti gli ingredienti in un'insalatiera e tagliarli a tocchetti ecospargerli di sale e prezzemolo tritato
selene
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 27 feb 2007, 20:27
Località: MILANO

Patate tutte pare (Tr)

Messaggioda raffaella » 5 nov 2007, 17:35

Questa e' una minestra di patate molto povera, ma molto gustosa, tipica invernale.

Minestra di patate
"Tutte pare" significa che gli ingredienti vengono messi tutti insieme a freddo.
Si tagliano a fette le patate ed una cipolla e si pongono in una pentola alta e stretta con un gambo di sedano ed una foglia di alloro. Aggiungere olio d'oliva (un po' abbondante), coprire di acqua fredda, salare (poco) e mettere a cuocere su fuoco basso.
A fine cottura spegnere, aggiungere abbondante pecorino piccante (possibilmente Gavoi), mescolare, verificare la salatura e far riposare una decina di minuti prima di portare in tavola.
Le patate un po' si disfano, un po' rimangono intere ma, ripeto, e' una minestra molto gustosa.
Ciao :D
Raffaella
raffaella
 

Messaggioda danna » 6 nov 2007, 17:47

Patate in salmi
buonissime per accompagnare il bollito

Tagliare le patate a dadi grandi
Infilzare una cipolla con i chiodi di garofano
Mettere il tutto in una pentola
Aggiungere acqua in una quantità che le lasci appena scoperte
aggiungere foglioline di salvia e il sale
Cuocere a fuoco lento
Quando sono quasi cotte aggiungere l'aceto
Nb: se si preparano il giorno prima l'aceto va messo quando si riscaldano!!!


INSALATA DI PATATE

Lessare le patate con la buccia e farle raffredare bene.
Lessare le uova. (1 ogni ½ kg. Di patate)
Sbucciare le patate e tagliarle a dadidini piccoli.
Sbucciare le uova e tritarle fini con un coltello.
In una ciotola mettere olio di semi, aceto, sale e cipola finissima (grattugiarla con la grattugia).
Sbattere gli ingredienti con una forchetta aggiungere le patate a dadini e le uova tritate e amalgamarli con un poco di maionese.
Aggiustare di sale e aceto secondo il giusto e lasciare insaporire per alcune ore.

Patate al forno di casa mia
Pelare le patate, tagliarle a spicchi e metterle in una teglia, condire con olio aglio pepe rosmarino o salvia aggiungere il vino bianco.Mettere la teglia in forno preriscaldato a 200°.Quando le patate sono quasi cotte salarle.

MINESTRA DI PATATE

Olio aglio rosmarino
Patate
Pomodori
Peperoncino pepe sale acqua


Soffriggere olio aglio peperoncino
Aggiungere il pomodoro
Poi le patate tagliate a tocchetti
Salare pepare
Poi aggiungere acqua quanto basta
lasciarle al dente
in modo che quando ci si cuoce la minestra le patate reggiungano la giusta cottura



ciao!!!!!!!
danna
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 6 nov 2007, 9:03

Messaggioda Rossella » 6 nov 2007, 17:49

Grazie :wink:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12649
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Patate di Danna

Messaggioda Donna » 9 nov 2007, 8:18

Fatte ieri sera, un cotorno di paatte anch-esso originale, spero vi piaccia

Patate di Danna

5-6 patate
2 cespi di trevigiana
salvia, rosmarino
zafferano
sale, pepe, aglio

Tagliare e a pezzettoni le patate e farle sobbollire per 2 minuti. Condirle con olio e sale, salvia e rosmarino con aglio triturato e metterle in forno per 30-40 minuti rigirandole ogni tanto.
Tagliuzzare la trevigiana, condirla con un filo di olio, sale e pepe e aggiungere alle patate. Sciogliete una o due bustine di zafferano in acqua calda e versate sulle patate e trevigiana. Infornate di nuovo per 5 minuti, il tempo che si appassisce la trevigiana.
Immagine
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3318
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Messaggioda danna » 20 nov 2007, 8:47

ho raccolto in un librucolo le ricette di questo post......
chi lo vuole me lo faccia sapere
ciao!
danna
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 6 nov 2007, 9:03

Messaggioda moscadiburro » 20 nov 2007, 10:56

avete un caminetto/braciere? bene! :D

lavate le patate, asciugatele bene e, senza sbucciarle, tagliatele a rondelle di spessore mezzo centimetro.
adagiatele su una gratella, poggiatela sui carboni ardenti e cuocete il primo lato: occhio, bastano pochissimi minuti!
girate la gratella e fate il secondo lato: vedrete delle invitanti bollicione scure che rigonfiano le fette...
adagiatele subito sul piatto da portata, conditele con sale, pepe e olio extravergine, divoratele subito!
sono semplici e squisite...
vanno bene dei carboni rossi ma non troppo, misti a carboni neri ma caldi... per farla breve: io prendo una palata di roba da sotto il fuoco, con la cenere e tutto, e ci piazzo sopra la gratella!
Avatar utente
moscadiburro
 
Messaggi: 95
Iscritto il: 21 ago 2007, 15:18
Località: Perugia

Messaggioda maria rita » 11 dic 2007, 14:28

rosti di patate
Si usano patate lesse fredde (serviva per utilizzare quelle avanzate)tagliate a julienne, si scalda un padellino ben oliato e si mettono ben amassate in uno strato non troppo spesso, quando hanno fatto la crosta si girano e si fanno rosolare dall'altra parte. Sembrano delle crochette piatte o dei tortini a seconda della dimensione della padella. Questa la ricetta originale e povera. Si possono fare anche con la patata cruda oppure aggiungendo ingredienti: cipolla a fettine sottili e ben rosolata in padella, prosciutto a dadini, formaggio grattugiato ...quel che suggerisce la fantasia ed allora da contorno diventa un secondo piatto, anche un piatto unico.

insalata di patate (questa è proprio austroungarica)
patate, erbette rosse (noi in Veneto le chiamiamo così sono barbabietole rosse fuori e bianco-rossastre dentro si mangia la barbabietola non la foglia)), cipolla bianca vengono lessate separatamente e poi tagliate a fette e condite con olio, aceto e pepe nero (il sale nell'acqua di cottura)
oppure: patate e barbabietole lessate ed affettate condite con una salsa ottenuta frullando insieme yoghurt, olio, un piccolo scalogno, sale q.b. poca senape), quando gli ingerdienti si sono mischiati bene si aggiunge un trito di erba cipollina.

patate sabbiose C.I.
si tagliano a tocchetti le patate sbucciate e si scottano in acqua bollente per 3', oppure a rondelle e si può saltare il passaggio in acqua bollente , si rosola della pancetta tagliata a dadini piccoli e (bacon) in una teglia da forno, vi si trasferiscono le patate scolate, si cosparge con un po' di pangrattato ed un po' di timo, volendo si mette anche pepe, si rigira bene il tutto (non deve mancare il condimento, volendo se non si mette la pacetta si usa l'olio) e si porta a cottura in forno

Patate all'origano C.I.
Simile alla precedente ma le patate lesse sono tagliate a rondelle e disposte sul fondodi una pirofila, si cospargono con cipolle tagliate a velo e rosolate a parte ed un pizzicone di origano, sifa un altro strato: prima le patate poi le cipolle, si irrora la preparazione con un mestolo di brodo vegetale caldo, si copre con foglio di alluminio ben chiuso e si porta a cottura in forno a 180°, negli ultimi 10' si toglie la stagnola per far rosolare le patate

Sbrisolona al rosmarino C.I.
patate 1 kilo
prosciutto crudo gr.60
aglio, rosmarino, grana, burro, olio d'oliva
Si lessano le patate con la buccia al dente, si pelano e si schiacciano grossolanamente con la forchetta, si insaporiscono con sale eil battuto di prosciutto, aglio, rosmarinogià soffritto in poco olio.Si trasferisce il composto in una teglia abbondantemente imburrata, il composto deve apparire sgranato, si cosparge di abbondante grana grattugiato e si passa al grill in forno per circa 8'
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Messaggioda Dulcinea » 11 dic 2007, 17:29

Patate Dulcinea
Sbuccio le patate (1 a testa se grande, 2 se piccole) le taglio fini con la mandolina e le lascio in un contenitore pieno d'acqua anche per mezz'oretta. Sciacquo e le asciugo mettendole nella centrifuga (quella per l'insalata praticamente)*

Nel frattempo preparo un intingolo con olio extravergine di oliva, sale, pepe nero macinato al momento e aglio tritato a seconda dei propri gusti, io ne calcolo uno spicchio a testa.

Posiziono le patate sulla teglia con cartaforno, verso sopra l'intingolo spandendolo bene col cucchiaio e metto in forno ventilato a 250° per 15/20 minuti. I bordi devono essere marroni ma l'interno ancora chiaro

Vengono belle croccarelle

* questo procedimento di centrifugare le fettine per asciugarle l'ho imparato da ddaniela.
Dulcinea
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 1 dic 2007, 17:07
Località: Tra Como e Milano

Messaggioda renza » 12 dic 2007, 20:10

Patate Renza

Ho una ricetta anch'io:
prendi delle patate e tagliale a rotelle non tanto spesse circa 1/2 cm.poi ungi una teglia di olio evo e stendi sopra le patate e fai uno strato, poi uno strato di acciughe fresche pulite tolto la lisca e aperte sale una spruzzata di olio evo e uno strato di patate, poi dopo uno strato di pomodori ciliegini aperti in due in ultimo uno strato di patate olio evo poi in forno per 30 minuti .Spero di essere stata chiara si alterna patate acciughe e pomodorini, una delizia!
ciao renza
gioli
renza
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 24 ott 2007, 15:38
Località: pisa

Messaggioda sandra manghi » 13 dic 2007, 10:37

Questa è un'insalata che ho assaggiato tantissimi anni fa al ristorante Filippino di Lipari, e che ho replicato molte volte a casa. Le dosi sono rigorosamente a occhio.

Insalata di Filippino
Patate lessate, o, meglio ancora, cotte a vapore già a spicchi
Cipolle rosse lessate al dente, poi sfogliate (tagliandole sulla verticale se fossero molto grandi)
Capperi sottosale un po' grandi: il cuoco mi spiegò che, dopo averli dissalati lasciandoli a bagno, andavano lessati brevemente (pochi minuti) per renderli più dolci.
Mescolare il tutto, condire con buon olio e.v. e sale (io non uso l'aceto, e non saprei dire se qui ci starebbe bene).
Si gusta tiepida o a temperatura ambiente.

Ciao, Sandra
sandra manghi
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 12 nov 2007, 10:24
Località: Milano

Messaggioda valentina.. » 16 dic 2007, 10:38

anch'io adoro le patate..
a casa mia si mangiano praticamente tutti i giorni.:-P<^
una volta ho provato questa ricetta:

Patate Valentina
700g patate
200g scamorza
30 g farina
25 g burro
5 dl latte
speck a fettine
1 scalogno
curry, sale, pepe

lessare le patate, sbucciarle e tagliarle a fette grosse. disporle in una teglia imburrata alternando fette di scamorza e di speck. poi fare una besciamella con burro, farina e latte, aggiungendo dopo un paio di minuti lo scalogno tritato, pepe sale e un cucchiaino di curry. far bollire un paio di minuti e versare sulle patate, poi cuocere in forno a 180 gradi per un quarto d'ora.

oppure faccio una teglia disponendo a strati alternati in una teglia oliata fettine sottili di patate, pomodoro, cipolla, origano e poi in forno per mezzora..
Avatar utente
valentina..
 
Messaggi: 127
Iscritto il: 30 nov 2007, 18:45
Località: Padova

Messaggioda Dulcinea » 19 dic 2007, 22:14

Le ho fatte giovedì scorso alle mie colleghe di lavoro e sono piaciute molto.

PATATE AL LIMONE:

Ho preso delle patate piccole a pasta gialla, le ho sbucciate, tagliate a metà per il lungo e messe in acqua per un po'. Un po' nel senso che nel frattempo ho fatto i mestieri e me le sono scordata.
Ho messo della cartaforno sulla teglia, vi ho adagiato sopra delle fettine di limone (il primo limone della mia pianta che in teoria tenevo da conto per un dolce) e su ogni fetta mezza patata. Ho condito con un emulsione a base di una parte succo limone, due parti olio evo, sale, pepe, rosmarino.
In forno a 200° per 45, 50 minuti. la superficie superiore deve essere ben dorata.
Dulcinea
 
Messaggi: 15
Iscritto il: 1 dic 2007, 17:07
Località: Tra Como e Milano

Re: [Raccolta]Solo patate o quasi!!

Messaggioda cinzia cipri' » 20 set 2008, 9:00

grazie Sandra!
ricordo in anticipo che questa raccolta di ricette la sto prendendo da La Cucina Italiana di settembre 2008 ed e' stata selezionata da Davide Novati.
Ovviamente sono ricette comunque conosciute, quindi non penso che ci siano problemi a ricopiarle, ma val la pena dirlo perche' ci sono anche delle belle foto.

Trittico di patate

Ingredienti per 4 persone
patate a polpa bianca farinosa g 450
mela golden g 150
latte g 150
5 uova
4 code di gamberoni
semi di papavero
basilico
erba cipollina
farina
burro
olio evo
sale fino e di maldon (a scaglie)
pepe

Lavate le patate, avvolgetele nell'alluminio una a una e infornatele a 180° per 50 minuti circa, poi sfornatele e pelatele. Pelate la mela, tagliatela a dadi di cm 1 e arrostitela in padella in g 15 di burro color nocciola per 3-4'; infine salate e pepate. Passate 150 g di patate allo schiacciapatate e mescolatele con la mela arrostita e 10 g di burro; usando uno stampo del diametro di 6 cm e altezza 2 foderato di pellicola, formate 4 gallette, sformatele su un vassoio, infarinatele, spennellatele con un uovo sbattuto e passatele nei semi di papavero; rosolatele per 5' in g 15 di burro su entrambi i lati (crocchette). Schiacciate altri 150 g di patate, conditele con sale, g 10 di olio e un ciuffetto di erba cipollina tagliuzzata, poi formate 4 polpettine allungate (quenelle). Frullate le patate rimaste con il latte, g 40 di olio, sale e 3 foglie di basilico tritate (crema). Arrostite le code di gamberone in un velo di olio e burro per 3-4', poi sgusciatele senza eliminarne la codina. Lessate 4 uova per 45 secondi. Servite a ogni commensale una ciotolina di crema con basilico a filetti e il gamberone, una crocchetta su lattuga a piacere e una quenelle con un tuorlo cremoso, completando con sale di maldon e alcuni fili di erba cipollina.

patate in spezzatino (1)

Ingredienti per 6:
patata a polpa farinosa g 320
patate a polpa gialla soda g 280
20 patatine novelle g 280
20 pomodorini ciliegia g 200 circa
prosciutto crudo a dadini g 160
verdure a dadini di 2 mm (sedano, carote e cipolla) g 60
1 uovo
pangrattato, farina, grana grattugiato, burro
prezzemolo, basilico, maggiorana
aceto, vino bianco
olio evo, sale

Pelate le patate gialle, tagliatele a dadi di cm 2.5; tuffatele in acqua bollente con g 20 di aceto per 3'; conditele poi con olio e infornatele a 190° C per 20' e salatele.
Lessate le patate farinose per 45'; pelatele, schiacciatele, conditele con prezzemolo tritato, g 20 di burro, g 5 di grana, sale e formate delle palline; infarinatele, passatele nell'uovo sbattuto, nel pangrattato e doratele nel burro spumeggiante per 3'.
Lessate le patate novelle; pelatele.
Fate appassire le verdure a dadini in g 15 di burro, bagnatele con g 50 di vino e g 100 di acqua; quando il liquido sara' sciropposo unite il prosciutto, i pomodorini tagliati a meta' e, dopo un minuto, le erbe tritate e sale; unite infine tutte le patate. mescolatele e servite
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

noci di patate con salvia e nocciole

Messaggioda cinzia cipri' » 20 set 2008, 9:16

noci di patate con salvia e nocciole

Immagine

Ho seguito questa ricetta su una di quelle trasmissioni che si possono seguire con sky: un tipo molto carino (ma probabilmente poco interessato al sesso femminile) ha elaborato tre varianti per cucinare le patate, tutte molto interessanti e gustose.
Questa non l'avevo ancora provata e ora la propongo a voi che mi leggete: posso garantire che ne vale la pena!
Con l'aggeggino per le pomme frits, fate le palline di patata (con i resti della patata ho realizzato un'altra ricetta che inseriro' subito dopo questa) e tenetele da parte.
lavate la salvia. Prendete una padella e fatevi sciogliere un pochino di burro (giusto il fondo, saranno stati 10 g con 3 patate grandi).
Tenete la fiamma bassa altrimenti il burro si brucia!
Fate rosolare un pochino le patate insieme alla salvia, poi bagnatele con del brodo (aggiungete lentamente i mestoli di brodo caldo man mano che si asciughino fino alla cottura delle patate stesse).
A cottura ultimata, si sara' formata una leggera pappetta color nocciola.
A questo punto, spolverizzate di granella di nocciole o nocciole tritate.
Servite subito!

saute' di peperoni e patate

Immagine

Ricetta presa da Sale e pepe di giugno 08, pagina 64

1 kg di patate novelle, mezzo peperone grosso, 1 spicchio di aglio, rosmarino, una bustina di zafferano, mezzo bicchiere di brodo, olio evo (Santa Tea), sale, pepe.

Lavare e sbucciare le patate (nella ricetta originale si lasciava la buccia, ma io preferisco sempre toglierla) e tagliatele a spicchi. Fateli saltare in una padella con un po' di olio e l'aglio schiacciato.
Appena le patate saranno dorate, aggiungere il peperone tagliato a cubetti piccoli e lasciate che si insaporiscano per 5 minuti.
Sciogliete lo zafferano nel brodo e aggiungetelo alle patate: lasciate cuocere finche' il fondo non si sara' asciugato. Aggiustate di sale e pepe se necessario e condite con il rosmarino.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

patate novelle intere in profumo di alloro

Messaggioda cinzia cipri' » 20 set 2008, 9:21

patate novelle intere in profumo di alloro

Immagine

E' una ricetta molto leggera, veloce e semplice.
Va considerata una patata a testa da condire con un po' di olio e tante foglie di alloro, sale e pepe.
Bollite le patate, lasciandole al dente.
Sbucciatele e intagliatele senza arrivare alla base, quel tanto che basta per riuscire a inserire le foglie di alloro.
Pepate, salate e spruzzate con un po' di olio.
Infornate a 180° per 10 minuti e poi sotto il grill alla massima potenza fino a doratura.

contorno di patate e piselli in tegamino

Immagine

Ingredienti:
1 kg di piselli da sgranare
600 g di patate a tocchetti
1 cipolla
30 g di burro (m aio ho usato l'olio, 2 cucchiai)
un ramo di timo
sale e pepe

Tritate la cipolla e fatela rosolare un minimo nell'olio o in 20 g di burro (scegliete come preferite: in queste quantita' le calorie penso si equivalgano).
Aggiungete i piselli sgranati e un bicchiere di acqua calda e lasciate cuocere per 6minuti circa (i piselli nn devono essere cotti, ma solo sbollentati)
Nel frattempo mettete in acqua fredda le patate e poi passatele in acqua bollente per altri 5minuti.
Prendete una teglia (io ho usato le formine da souffle') e bagnatela con olio o imburratela leggermente. fate delle file di piselli e patate (alternandole), regolate di sale, pepe e aggiungete il timo.
Infornate per 20 minuti a 180° (io ho infornato 10 minuti a 180° e 5 a 200 sotto il grill)

gratin di patate (mia versione)

Immagine

Immagine

Quando anni addietro lavoravo al Mirto e la Rosa (a Palermo), osservavo con devozione mistica le creazioni di Nino e Mario, i due chef di questo ristorante ex vegetariano.
Il couscous alle verdure di Mario era, secondo me, ineguagliabile, cosi' come i funghi ripieni e altre sue specialita'.
Ma Nino aveva una ricetta tanto banale, quanto speciale...il gratin di patate.
Il cantante Franco Battiato veniva appositamente in quel ristorante per poterlo gustare ed io ne capisco benissimo il motivo...

Quando voglio un antipasto o un secondo d'effetto e semplice da realizzare, penso subito a questo gratine e ieri era l'occasione giusta per riprovarlo.
A voi la ricetta non ricetta.
Non vi do' dosi precise perche', in teoria, sarebbe bello fare molti strati di patate, ma io non supero mai i tre, altrimenti diventa pesante (secondo me)

Quindi, diciamo che per sei persone ci vorrebbero 1 kg di patate e mezzo kg di cipolle, sale, pepe e un buon pugno di parmigiano reggiano per ogni strato.
Tagliate a fettine sottili le patate e adagiatele su una teglia da forno unta d'olio e burro.
Fate il primo strato, sovrapponendo leggermente le patate.
Salate, pepate e poi mettete le cipolle, meglio se frullate (ma la versione originale le vorrebbe tagliate con la mandolina proprio come le patate: io non amo masticare la cipolla, quindi la trito) e un pugno di parmigiano.
Fare un altro strato di patate come il primo e ripetere fino a terminare patate e cipolle.
Infornare a 200° per circa 30 minuti o fino a doratura del lato superiore.
Se decidete di superare i tre strati, consiglio di sobbollire leggermente le patate per evitare che rimangano crude all'interno.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

PrecedenteProssimo

Torna a Raccolte

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee