Pastrami

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Pastrami

Messaggioda ddaniela » 12 dic 2007, 8:14

Qualcuno di voi sa come si prepara il pastrami (partendo dal pezzo di carne, affumicatura e marinatura comprese)?

Grazie :D :D :D :D

PS: mi dite se questa vi sembra che vada bene anche se è di tacchino e non di manzo? mi riferisco al procedimento.

http://cosacucino.style.it/stampa-ricet ... tampa.html

PASTRAMI DI TACCHINO
Autore: kji
Valutazione: Voto ricette Voto ricette Voto ricette Voto ricette
Ingredienti
• 2-2, 5 kg di petto di tacchino disossato 45 ml di semi di coriandolo 45 ml di pepe nero in grani 8 ml di semi di senape gialla 60 ml di zucchero di paprica dolce 60 ml di zucchero di canna 15 ml di zenzero macinato 60 ml di sale grosso 6 spicchi di aglio tritati

Caratteristiche
Portata SECONDO
Ricetta per persone 10

Preparazione
Mettere il coriandolo, il pepe e la senape in un mortaio (o in un macinino) e tritare grossolanamente il tutto, aggiungere quindi gli altri ingredienti ed omogeneizzare bene il composto. Lavare in acqua corrente la carne ed asciugarla per bene con carta da cucina, quindi distribuire il composto aromatico su tutta la superficie della carne, facendolo aderire bene. Mettere in un recipiente coperto (anche con pellicola trasparente) e riporre in frigo per 24 ore. Trascorse le 24 ore, il sale avrà provocato la fuoriuscita di liquido cheva eliminato insieme al misto che si deposita sul fondo. Cuocere la carne in forno a 150°-170°, o meglio ancora in un barbecue chiuso, a calore medio-basso, ammucchiando la brace non sotto al pezzo di carne ma lateralmente. Il risultato è ancora più buono se durante la cottura si affumica il pezzo, aggiungendo periodicamente trucioli di legno aromatico, lasciati a bagno per un ora in acqua fredda. Nel barbecue si possono aggiungere sulla brace, nel forno bisogna avvolgerli in alluminio e poi fare dei buchi nel pachetto ottenuto. La carne sarà cotta dopo un'ora e mezza o due, a seconda del pezzo, deve diventare tenera. Se si ha un termometro a lettura istantanea, l'interno del pezzo deve raggiungere la temperatura di 80°C-85°C. Se prima di arrivare a cottura la crosta si scurisce molto, nessun problema, è normale, non sta bruciando! Lasciar raffreddare all'aria, e poi passare in frigo. Si serve in fettine sottili, con senape aromatica, o magari in sandwich con pane di segale.

Presentazione
É una ricetta di origine ebraica, di solito realizzata con manzo, era un modo di conservare la carne. Questa è la versione che facciamo noi, non sappiamo quanto fedele all'originale, comunque ottima. É delizioso anche caldo, ma freddo è decisamente meglio.
Avatar utente
ddaniela
 
Messaggi: 416
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:03

Messaggioda Mariella Ciurleo » 12 dic 2007, 8:45

Purtroppo non so aiutarti. Il pastrami l'ho solo mangiato :-P<^ , ma mai preparato.
Questa ricetta, però, mi sembra molto interessante e, difficoltà di affumicatura a parte, mi piacerebbe realizzarla.

Grazie Daniela.

Un bacio
Mariella
Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono (G. Gaber)
Avatar utente
Mariella Ciurleo
 
Messaggi: 392
Iscritto il: 4 dic 2006, 8:28
Località: Roma (Q.re Talenti)


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee