pastiera di riso

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

pastiera di riso

Messaggioda felicita » 25 feb 2008, 15:22

avete qualche ricetta collaudata? grazie
felicita
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 3 apr 2007, 15:11

Re: pastiera di riso

Messaggioda M.Giovanna » 25 feb 2008, 17:59

L'ho fatta l'anno scorso e devo dire che è davvero ottima, l'ho presa da questo blog: http://apemaia.wordpress.com/

Immagine

Ingredienti:
Per la frolla:
400 gr. farina
3 uova
150 gr. zucchero
150 gr. sugna o burro
buccia di limone grattuggiata
Per il ripieno:
120 gr. riso (ho utilizzato l'originario)
400 ml. latte (ne ho messo 200 ml. in più)
500 gr. ricotta
3 uova
250 gr. zucchero
una noce di burro
aroma di vaniglia
scorza di limone
cedro candito a pezzetti

Esecuzione:
Mescolare il riso e il latte insieme alla scorza di limone e a una noce di burro, cuocere a fuoco basso girando spesso fino a quando il riso è ben cotto ed il latte quasi assorbito del tutto, ci vorranno circa 35 minuti. Lasciate raffreddare. Preparate una frolla che lascerete riposare in frigo per una mezz’ora. Lavorate la ricotta con lo zucchero quindi aggiungete i tuorli uno alla volta e il composto di riso. Continuate a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo, aggiungete il cedro, la vaniglia e, molto delicatamente, i bianchi montati a neve. Foderate con la frolla una teglia del tipo da crostata da 26 cm di diametro imburrata ed infarinata, versate il ripieno e decorate una griglia di striscette di pasta. Cuocete in forno preriscaldato a 180°, forno statico, per circa 1 ora e 45 minuti. Servite spolverata di zucchero a velo.
La pastiera si mangia fredda, meglio ancora dopo due giorni.
M.Giovanna
 
Messaggi: 269
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Re: pastiera di riso

Messaggioda felicita » 26 feb 2008, 7:58

perchè hai usato 200 ml di altte in più?
felicita
 
Messaggi: 121
Iscritto il: 3 apr 2007, 15:11

Re: pastiera di riso

Messaggioda M.Giovanna » 26 feb 2008, 10:58

Perchè il riso ne ha assorbito di più rispetto alla dose indicata nella ricetta.
M.Giovanna
 
Messaggi: 269
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Re: pastiera di riso

Messaggioda brilly » 27 feb 2008, 21:12

D:Do buona da provare grazie *smk*
Avatar utente
brilly
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 25 nov 2006, 18:20
Località: castellammare di stabia (na)

Re: pastiera di riso

Messaggioda cinzia cipri' » 15 apr 2010, 10:41

up
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: pastiera di riso

Messaggioda cinzia cipri' » 15 apr 2010, 12:52

domanda:
ma per la frolla, 3 uova non sono troppe?
cioè non sarebbero meglio 3 tuorli?
chiedo eh?
poi bastonatemi pure.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: pastiera di riso

Messaggioda Luciana_D » 15 apr 2010, 13:42

cinzia cipri' ha scritto:domanda:
ma per la frolla, 3 uova non sono troppe?
cioè non sarebbero meglio 3 tuorli?
chiedo eh?
poi bastonatemi pure.


Quella di Elisabetta per la pastiera napoletana e' praticamente la stessa (ma forse serve per piu' torte)

Pasta frolla:
400 gr di farina 00
200 gr di burro
130 gr di zucchero Zefiro
3 tuorli
30 gr di latte
limone gratt.
vanillina
1 pizzico di sale.
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: pastiera di riso

Messaggioda cinzia cipri' » 15 apr 2010, 13:44

Luciana_D ha scritto:
Quella di Elisabetta per la pastiera napoletana e' praticamente la stessa (ma forse serve per piu' torte)

Pasta frolla:
400 gr di farina 00
200 gr di burro
130 gr di zucchero Zefiro
3 tuorli <----- tuorli visto? non uova intere
30 gr di latte
limone gratt.
vanillina
1 pizzico di sale.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: pastiera di riso

Messaggioda Luciana_D » 15 apr 2010, 17:41

cinzia cipri' ha scritto:
Luciana_D ha scritto:
Quella di Elisabetta per la pastiera napoletana e' praticamente la stessa (ma forse serve per piu' torte)

Pasta frolla:
400 gr di farina 00
200 gr di burro
130 gr di zucchero Zefiro
3 tuorli <----- tuorli visto? non uova intere
30 gr di latte
limone gratt.
vanillina
1 pizzico di sale.


Confrontiamo
Per la frolla:
400 gr. farina
3 uova
150 gr. zucchero
150 gr. sugna o burro
buccia di limone grattuggiata :)

Al dunque i liquidi sono gli stessi o quasi.
Eli non mette gli albumi ma aggiunge latte :)
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: pastiera di riso

Messaggioda cinzia cipri' » 15 apr 2010, 18:16

le ho messe intere, ma come sospettavo le mie uova sono troppo grandi essendo di galline ruspanti e ho dovuto aggiungere un po' di farina.
Invece.. non inorridite...
non ho cedri!
ho cercato in tutta Abbiategrasso: niente, finite.
Possibilità: ananas (che è mooooooooolto buono, io lo uso per lo yogurt), uvetta, ciliegie o amarene.
Non ditemi che è una blasfemia: ormai sono in ballo... e devo finire di ballare.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: pastiera di riso

Messaggioda cinzia cipri' » 15 apr 2010, 18:22

lucy 30 g di latte non corrispondono a 3 albumi: quelli saranno sui 160 g delle mie uova.
Comunque ho scritto anche a Maria Giovanna, per farglielo notare.
Cavolo fa proprio cose buonissime (ho letto due o tre ricette e penso che la metterò nel mio blogroll).
L'impasto è delizioso: me lo mangerei così, crudo :lol:
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: pastiera di riso

Messaggioda Luciana_D » 15 apr 2010, 19:12

cinzia cipri' ha scritto:lucy 30 g di latte non corrispondono a 3 albumi: quelli saranno sui 160 g delle mie uova.
Comunque ho scritto anche a Maria Giovanna, per farglielo notare.
Cavolo fa proprio cose buonissime (ho letto due o tre ricette e penso che la metterò nel mio blogroll).
L'impasto è delizioso: me lo mangerei così, crudo :lol:

Ottimo :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: pastiera di riso

Messaggioda ugo » 18 apr 2010, 15:25

Adoro la pastiera,mi hanno parlato anche di quella di riso che non ho mai provato(ad assaggiare non a preparare :lol: ).
Grazie
Ciò che esisteva ai tempi di Careme,esiste ancor oggi ed esisterà per quanto tempo sarà dato alla cucina di vivere.
A.Escoffier Novembre 1902
Avatar utente
ugo
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 11 gen 2008, 17:43

Re: pastiera di riso

Messaggioda nicodvb » 20 apr 2010, 9:19

Anche io l'ho fatta con il riso ed è venuta magnifica.
Seguendo le istruzioni del sito dove ho trovato la ricetta l'ho preparata la notte prima e allo stesso tempo ho setacciato insieme ricotta di pecora e zucchero che ho lasciato scolare tutta la notte per fargli perdere tutta l'acqua di troppo (circa 100 grammi). Da leccarsi i baffi. Ho usato il riso arborio perché speravo che si spappolasse del tutto, ma è rimasto comunque in leggermente sodo.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: pastiera di riso

Messaggioda cinzia cipri' » 20 apr 2010, 9:49

l'ho fatta! mi spiace non avere le foto, ma erano davvero ottime!
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: pastiera di riso

Messaggioda niky » 13 mag 2010, 19:52

meravigliosa, rimane più leggera?
niky
 
Messaggi: 153
Iscritto il: 11 mar 2008, 15:07

Re: pastiera di riso

Messaggioda cinzia cipri' » 13 mag 2010, 22:27

niky ha scritto:meravigliosa, rimane più leggera?


hai meno l'idea del "calloso" ^_^
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: pastiera di riso

Messaggioda rosanna » 14 mag 2010, 1:54

ok, ma non chiamatela pastiera ! :D
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4407
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: pastiera di riso

Messaggioda cinzia cipri' » 14 mag 2010, 16:48

rosanna ha scritto:ok, ma non chiamatela pastiera ! :D


è fantastica e sembrerebbe proprio una pastiera anche assaggiandola (comprendo che è come dire una cassata con la crema...)
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee