Pastiera con il riso

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Pastiera con il riso

Messaggioda M.Giovanna » 31 mar 2007, 17:52

E' da un pò che ne sento parlare e pur essendo partenopea non conoscevo questa variante, chiedo a tutte voi napoletane se conoscete una ricetta di tradizione, grazie mille.
M.Giovanna
 
Messaggi: 269
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Re: Pastiera con il riso

Messaggioda Typone » 1 apr 2007, 8:42

M.Giovanna ha scritto:E' da un pò che ne sento parlare e pur essendo partenopea non conoscevo questa variante, chiedo a tutte voi napoletane se conoscete una ricetta di tradizione, grazie mille.

La pastiera fatta con il riso è una specialità di Morcone in provincia di Benevento. Una ricetta l'ho trovata su http://tasteofsorrento.sorrentoinfo.com ... stiera.asp
ed è
questa:

Pastiera di riso alla morconese

Ingredienti

Per la pasta frolla:
Gr. 400 di farina, 3 uova, g 150 di zucchero
Per il ripieno:
g 200 di riso, dl 5 di latte, g 30 di burro, kg 1 di ricotta di pecora lauticauda, 2 limoni (non trattati).

Procedura

Al centro della farina disposta a fontana su una spianatoia insieme allo zucchero, ponete la sugna e i tuorli delle 3 uova e, battendo con una forchetta, cominciate a mescolare prendendo contemporaneamente in giro in giro la farina. Quando l'impasto sarà abbastanza sodo, iniziate a pressarlo con le mani, aggiungendo via via il latte poco alla volta questa operazione la potrete compiere anche prima insieme allo zucchero ed ai rossi d'uova) e pressate sin quando gli ingredienti non siano bene amalgamati ed il colore uniforme (è bene tenere presente che la pasta frolla va lavorata il meno possibile perché non perda la sua friabilità). Aggiungete la scorza grattugiata del mezzo limone e lo zucchero a velo, rigiratela tra le mani, dandole la forma di una palla e lasciatela riposare in un panno bagnato e strizzato e spianatela poi su di un foglio di carta oleata all'altezza di cm 0, 5. Mettete a cuocere il riso a fuoco basso e scolatelo prima che giunga a metà cottura: sgocciolatelo e passatelo sotto l'acqua corrente per fermarne la cottura. Stemperate adesso la ricotta con il latte tiepido, unitevi il burro, un pizzico di sale, la buccia grattugiata dei limoni e delle arance, il riso e mescolate il composto per amalgamarlo bene. Foderate un ruoto unto di sugna con la pasta frolla distaccata con delicatezza dalla carta oleata (lo farete facilmente capovolgendo la pasta insieme alla carta oleata) e riempite il ruoto con il composto senza mai superare il limite di cm 5 dall'orlo del ruoto: con la rimanente pasta frolla formate delle strisce che disporrete a forma di griglia sul ripieno. Mettete in forno a calore medio per 1 ora e tre quarti e toglietela dal forno appena si sarà ben colorita. Lasciatela raffreddare, spolveratela di zucchero a velo e servite.


Un'altra ricetta da: http://www.pastacasareccia.com/dolci.htm
è questa:

Pastiera di riso alla Morconese

Ingredienti: a) per la pasta frolla: 1 kg di farina, 600 gr di burro, 400 gr di zucchero, uova; b) per il ripieno: 400 gr di ricotta, 400 gr di zucchero, 300 gr di riso, 200 gr di scorzette di arancio e canditi, 1 fiala di acqua di fiori d'arancio, cannella, 2 bustine di vaniglia, 4 uova, 50 gr di zucchero a velo.

Procedimento: pasta frolla:versate la farina a fontanella sul tavolo, aggiungete il burro fuso a bagnomaria, lo zucchero e le uova (2 intere e 4 tuorli). Lavorate la pasta sino a renderla morbida e vellutata e mettetela a riposare in frigo per circa un'ora. Ripieno: lessate il riso a metà cottura, scolatelo e fatelo raffreddare in una terrina. aggiungete la ricotta che avrete lasciato macerare con lo zucchero e, se volete una crema più fina, passatela. A questo punto, aggiungete i vari ingredienti: due tuorli d'uovo, la vaniglia, la fialetta di fiori d'arancio, la cannella, le scorzette e i canditi. per ultimo aggiungete 2 bianchi d'uovo montati a neve. Imburrate uno stampo e stendetevi la pasta frolla, riempite con l'impasto preparato ed infornare per circa un'ora. quando la pasta frolla imbiondirà, fatela raffreddare e spolverate la superficie con lo zucchero a velo.


T.
Typone
 

Messaggioda M.Giovanna » 1 apr 2007, 9:20

Grazie Ty :lol:
M.Giovanna
 
Messaggi: 269
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda Typone » 1 apr 2007, 9:25

M.Giovanna ha scritto:Grazie Ty :lol:

E non sono nemmeno napoletano! hehehehehehe!!!!

:wink:

T.
Typone
 


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee