Pastéis de Belém (con richiesta di traduzione)

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Pastéis de Belém (con richiesta di traduzione)

Messaggioda melann » 24 mag 2007, 9:14

Ho trovato questa ricetta qui e siccome ci terrei tanto a prepararle al mio compagno che è portoghese e che semplicemente le adora, vorrei chiedere un aiuto per la traduzione:

Pastéis de Belém

L'autèntica recepta dels pastéis només la coneixen 3 persones al món, que el.laboren la crema a la oficina do segredo (oficina del secret), o sigui que a continuació us poso una aproximació als pastéis perquè no sóc una de les afortunades :-(

Ingredients (6-8 pastissets, depèn de la mida)
- pasta de full
- 5 rovells d'ou
- 250ml de nata líquida
- 100g de sucre
- 1 cullerada de Maizena
- ratlladura de llimona (poquíssima)

1.- Feu la crema: Barregeu els rovells, la nata líquida, el sucre, la Maizena i la ratlladura de llimona en un cassó. Poseu-ho al foc i no deixeu de remenar fins que bulli. Apagueu el foc i deixeu refredar la crema.

2.- Talleu la pasta de full en rodones i Folreu-hi uns motlles rodons petits (de flam o muffin). Ompliu els motlles amb la crema freda.

3.- Poseu-los al forn a 230º-240º fins que la massa de full sigui cuita i la crema daurada per damunt (els vaig tenir 15 minuts aprox.)

Empolseu-los amb sucre glacé i canyella en pols. Es poden menjar calents o freds.

Immagine


Grazie a chi mi darà una mano. :D
Annalisa
melann
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 27 feb 2007, 13:23
Località: Canton Ticino, Svizzera

Re: Pastéis de Belém (con richiesta di traduzione)

Messaggioda Typone » 24 mag 2007, 9:29

melann ha scritto:


Grazie a chi mi darà una mano. :D

Melann, questo non è portoghese ma catalano.
Vediamo se una delle nostre amiche spagnole...

T.
Typone
 

Messaggioda melann » 24 mag 2007, 9:35

Lo so bene che non è portoghese Typone visto che sto da 5 anni con un portoghese e sto anche cominciando a masticarlo..... :D :D :D
Annalisa
melann
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 27 feb 2007, 13:23
Località: Canton Ticino, Svizzera

Messaggioda PierCarla » 24 mag 2007, 12:23

Ci provo ma non ci giurerei visto che la mia è una traduzione istintiva. Ricordo comunque che questi pasticcini di Belem li aveva fatti Rossella tantissimo tempo fa, quindi vediamo che dice lei perchè ho un dubbio sul tipo di pasta. Non so se sfoglia o frolla, ma credo sfoglia se ricordo la ricetta di Rossella.
Non volermene se ho sbagliato qualcosa.


Ingredienti per 6/8 pasticcini
Pasta sfoglia
5 tuorli d’uovo
250 ml di panna liquida
100 gr di zucchero
1 cucchiaio di maizena
Scorza grattugiata di limone (pochissima)

Cottura crema: sbattere i tuorli, la panna, lo zucchero, la maizena e la scorza di limone in una casseruola. Mettere sul fuoco e mescolare fino a quando bolle. Spegnere e lasciar freddare.

Tagliare dei dischi di pasta sfoglia e foderare gli stampini (da flan o muffins). Riempire con la crema fredda.
Mettere in forno a 230/240 fino a quando la crema risulta cotta (ci vorranno circa 15 minuti)

Spolverare con zucchero a velo e cannella in polvere. Servire caldi o freddi.
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Messaggioda PierCarla » 24 mag 2007, 12:27

Ho trovato la ricetta di Rossella nel mio archivio. :D
La pasta è sfoglia, ma non c'è panna ma latte e acqua.
Non ti inserisco la ricetta perchè non so chi sia l'autore. Sentiamo lei appena torna.
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Messaggioda melann » 24 mag 2007, 12:54

Grazie mille Piercarla.
Anche io mi ricordavo che erano fatte con il latte e non con la panna. Sentiamo dopo cosa ci dice Rossella. Però ti confermo con certezza che sono fatte con la pasta sfoglia. Le ho mangiate una volta che le ha portate mia suocera da Lisbona.
Annalisa
melann
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 27 feb 2007, 13:23
Località: Canton Ticino, Svizzera

Messaggioda Rossella » 24 mag 2007, 18:34

Per stasera ti metto tutto, sono appena rientrata dal mare...sapessi <^^
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12649
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Rossella » 24 mag 2007, 21:42

Pastéis de Belém1.jpg
Pastéis de Belém1.jpg (14.37 KiB) Osservato 63 volte
Pastéis de Belém.jpg
Pastéis de Belém.jpg (10.35 KiB) Osservato 63 volte
Questa ricetta passò parecchio tempo fà su CI, messa da Francesca Spalluto

Pasteis de nata

6 tuorli
2.50 dl acqua
0.50 kg di zucchero
1 cannella in polvere
1 buccia di limone
0.50 Lt di latte
60GR. DI farina

un rettangolo di pasta sfoglia

In una ciotola sciogliere 60 g di farina con un po’ di latte freddo, senza formare grumi. Mettere a riscaldare il latte rimanente con canella (1 stecca e buccia di limone). Versare a filo la mistura di latte e farina, girare continuamente per evitare che si formino grumi. Togliere dal fuoco prima che prenda il bollore.

Portare sul fuoco mezzo chilo di zucchero e 2.5 dl di acqua e far bollire esattamente 3 minuti. Ritirare dal fuoco, aggiungere il preparato di latte a filo e mescolare bene. Far raffreddare. Aggiungere 6 tuorli, uno per volta, e passare al un colino fine.

Versare la crema con un imbuto nelle formine di sfoglia, per non piu’ di ¾ mi raccomando. Vanno in forno a 200 C per circa 15 minuti o poco più.
La crema non dovrebbe bollire e dovrebbe formarsi una bella crosticina.
Spolverare con zucchero a velo e cannella.
Altra cosa le rotelle di sfoglia hanno piu’ o meno un diametro di 2.5 cm e uno spessore di un cm e mezzo.

nota:
per la sfoglia, si arrotola il rettangolo e si tagliano delle rondelline, si appoggiano dalla parte del taglio nelle formine da muffins, stendendole bagnandosi le mani. E' importante che siano stese in spessore uniforme, e che il fondo e le pareti siano piuttosto sottili, mentre il bordo un po' piu' spesso, in modo che possa sfogliare bene.
Per quanto riguarda lo sciroppo, mi sono fatta l'idea, col senno di poi, che il grado di cottura sia "a filo", non riempire totalmente i gusci altrimenti fuoriesce.

alcune note:

ci deve essere più crema dentro la "tartelletta"e dev'essere più bruciacchiata.
il fondo della pasta e la parte bassa laterale deve essere stesa molto più sottile e uniforme rispetto a come ho fatto io, sul fondo degli stampi da muffin poi con le dita inumidite bisogna cercare di fare risalire la pasta verso l'alto.
in rete ne ho cercate parecchie sono tutte diverse, chi traduce questa qui?
Ultima modifica di Rossella il 24 mag 2007, 22:22, modificato 1 volta in totale.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12649
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Rossella » 24 mag 2007, 22:03

A proposito della ricetta che si trova QUISandra mi ha fatto una traduzione veloce solo degli ingredienti, è molto lunga la ricetta

per la pasta:

2 tazze di farina meno due cucchiai
1/4di cucchiao da the di sale marino
3/4di tazza piu' 2 cucchiai di acqua
16 cucchiai di burro a temp ambiente mantecato

per la crema:

3 cucchiai di farina
1 tazza ed 1/4 di latte
1 tazza ed 1/3 di zucchero
1/2 cucchiaio di vaniglia!!
1/ cucchiaio da the di vaniglia!
2/3 di tazza di acqua
6 tuorli
1 pezzetto di cinnamon
il latte va diviso in due ma é un casino!!
le uova vanno sbattute con lo zucchero e il cinnamon!!
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12649
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda melann » 25 mag 2007, 7:59

Grazie mille Rossella :fiori:
Questo week-end mi cimenterà senz'altro in questa preparazione. Spero di trovare il tempo di farle di nascosto dal mio amorino....mi voglio troppo godere la sua faccia sorpresa mentre gliele servo :lol: :lol:
Proverò la versione di Francesca Spalluto e vediamo cosa ne viene fuori.
Nelle note è indicato che lo sciroppo andrebbe fatto a "filo". Si intende che non va fatto bollire solo 3 minuti ma che deve diventare tipo caramello??? :|?
Annalisa
melann
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 27 feb 2007, 13:23
Località: Canton Ticino, Svizzera

Messaggioda Rossella » 25 mag 2007, 8:09

melann ha scritto:Grazie mille Rossella :fiori:
Questo week-end mi cimenterò senz'altro in questa preparazione. Spero di trovare il tempo di farle di nascosto dal mio amorino....mi voglio troppo godere la sua faccia sorpresa mentre gliele servo :lol: :lol:
Proverò la versione di Francesca Spalluto e vediamo cosa ne viene fuori.
Nelle note è indicato che lo sciroppo andrebbe fatto a "filo". Si intende che non va fatto bollire solo 3 minuti ma che deve diventare tipo caramello??? :|?


deve bollire esattamente 3 minuti, (no caramello)quando lo aggiungi al resto deve essere graduale a filo.
Pensa io non ho mai assagiato una pasta originale :cry:
facci sapere :D
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12649
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda melann » 25 mag 2007, 9:30

Quelle che ho mangiato io avevano 2 giorni e si erano fatte tutto il viaggio da Lisbona in auto...quindi va beh non si può proprio dire che abbia mangiato quelle originali.
Ma a settembre sarà 3 settimane 3 in Portogallo.....mamma quante me ne mangerà!!!!!!!!
Vi farà sapere.....
Ciao e grazie mille :D :D
Annalisa
melann
 
Messaggi: 22
Iscritto il: 27 feb 2007, 13:23
Località: Canton Ticino, Svizzera

Messaggioda Rossella » 25 mag 2007, 15:24

paste.png
paste.png (128.08 KiB) Osservato 61 volte
ho chiesto informazioni sul forum spagnolo , un'amica ha messo questa ricetta:QUI


la foto è di kilicamen che ha messo la ricetta sul forum
PASTELITOS DE BELEM
O PASTELES DE NATA


(Meri)



INGREDIENTES para 20 pasteles:
masa de hojaldre congelada
Relleno:
1/2 litro de nata (crema de leche)
9 yemas
10 cucharadas de azúcar

PREPARACIÓN:
Estire la masa bien finita y córtela en cuadrados de 2 cm de lado. Coloque los cuadrados en moldecitos para magdalenas o muffins enmantequillados. Lleve a fuego en baño Maria las yemas batidas con el azúcar y la nata hasta que comience a espesar. Deje entibiar y coloque una cucharada (de postre) del preparado dentro de cada moldecito. Lleve al horno, hasta que estén cocidos y doraditos. (Como a unos 170º)

Utilizando el mismo procedimiento puede usar un molde de bizcocho y hacer un solo pastel grande. Un secretito: cuanto mas fina se estira la masa, queda mas rico.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12649
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Pastéis de Belém (con richiesta di traduzione)

Messaggioda Rossella » 16 mag 2008, 17:12

Su youtube si trova di tutto ormai..anche questi ....

Pastel de nata
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12649
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee