PASQUA: RICETTE E MENU

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: RICETTE DI PASQUA 2008

Messaggioda Donna » 1 apr 2008, 11:08

Metto qui per il nostro archivio:
FEGATINI DI AGNELLO CACIO E UOVA
misto di frattaglie e fegatini di agnello (600g abbondanti)
cipolla, olio
3-4 uova
formaggio pecorino
Far andare in padella le frattaglie e le cipolle, quando inzia a friggere, aggiungere le uova sbattute con formaggio.
Immagine

Testine di agnello con patate al forno
per i piu' sensibili un po' macraba..ma mia madre li fa al forno a legna...almeno le patate sono sublime!!
Immagine
Immagine
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3093
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: RICETTE DI PASQUA 2008

Messaggioda Rossella » 1 apr 2008, 12:52

Testine di agnello con patate al forno
per i piu' sensibili un po' macraba..ma mia madre li fa al forno a legna...almeno le patate sono sublime!!

le patate le lascio a te..io mangio il resto che sono il meglio ne sono certa!!!
grazie *smk*
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 11819
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: RICETTE DI PASQUA 2008

Messaggioda Danidanidani » 1 apr 2008, 13:06

Rossella ha scritto:
Testine di agnello con patate al forno

le patate le lascio a te..io mangio il resto che sono il meglio ne sono certa!!!
grazie *smk*


Allora, senza dubbio mangerei le frattaglie di agnello ...slurp, slurp...bbbone! Invece per la testina, passo, la lascio a Rossella e mi accontento (si fa per dire) delle patate!Grazie! *smk* :saluto: :saluto:
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2756
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: RICETTE DI PASQUA

Messaggioda Frabattista » 3 ott 2008, 8:06

ieri per la festa dei nonni ho preparato il pasticcio di maccheroni ferrarese e ho aggiornato le foto che corrispondono finalmente a come deve essere questo piatto tradizionale della mia città!
uffa però non ho nemmeno un po' di tartufo quindi anche questa volta ho usato una piccola manciata di funghi secchi... ma è proprio il tartufo l'ingrediente che connota il sapore di questa preparazione, che ne fa un piatto sontuoso da giorno di festa!!!
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 943
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Re: PASQUA: RICETTE E MENU

Messaggioda maria rita » 9 apr 2009, 20:52

ormai è ora di definire il menù.
Quest'anno:
Pogaca con un bicchiere di Radetzky come aperitivo (in giardino se il tempo tiene)
pasticcio: crepes a strati con ragù,piselli precedentemente trifolati, mozzarella e abbondante parmgiano grattugiato
capretto (tagliato a pezzi, condito con maggiorana, timo ecc. e cotto al forno)
vitello arrosto (classico)
patate al forno, spinaci cotti con erbette di campo, insalata mista: lattughino, rucola ecc.
vino: montirosso
sgropin: gelato al limone, gelato al fior di latte e vodka frullati
macedonia di fragole
pastiera
caffè
...poco di tutto altrimenti ci uccide.
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 908
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: PASQUA: RICETTE E MENU

Messaggioda cinzia cipri' » 9 apr 2009, 21:07

un bel menu maria rita!
mi dai la ricetta precisa del capretto per piacere?
viene sugoso?
anche io dovro' prepararlo, ma vorrei che venisse come quello di mia zia...ma mi vergogno a chiamarla per chiederle come lo faceva lei...
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 5769
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: PASQUA: RICETTE E MENU

Messaggioda rosanna » 9 apr 2009, 21:56

vorrei fare il pasticcio di maccheroni di frabattista benche` non sia un piatto di tradizione partenopea :wink:
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4367
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: PASQUA: RICETTE E MENU

Messaggioda ugo » 10 apr 2009, 8:18

rosanna ha scritto:vorrei fare il pasticcio di maccheroni di frabattista benche` non sia un piatto di tradizione partenopea :wink:

Ottima scelta Rosanna!
C'è un po' di lavoro(bazzecole ,per te, visti i dolci che prepari :D ) ma è un piatto di grande soddisfazione!
Qui tra mamme che invecchiano e week- end al lago sto un po'trascurando il piacere di avere un po' di ore tranquille per cucinare concentrato.
Comunque ,anche al lago, un pranzo di Pasqua con capretto arrosto lo farò.
Auguri :saluto:
Ugo
Ciò che esisteva ai tempi di Careme,esiste ancor oggi ed esisterà per quanto tempo sarà dato alla cucina di vivere.
A.Escoffier Novembre 1902
Avatar utente
ugo
 
Messaggi: 659
Iscritto il: 11 gen 2008, 17:43

Re: PASQUA: RICETTE E MENU

Messaggioda maria rita » 10 apr 2009, 21:24

E' molto semplice: dispongo nella teglia da forno il capretto tagliato a pezzi e ben lavato e asciugato, un paio di spicchi d'aglio (interi per poterli togliere al momento di servire in tavola), cospargo con un bel trito di rosmarino, maggiorana e timo, condisco con sale (poco) e olio. Inforno e quando è ben rosolato da tutte le parti verso mezzo bicchiere di vino bianco, per la precisione Verdiso che è un po' acidulo e secondo me ci sta bene visto che non metto a marinare il capretto. Tengo la carne ben umida con il suo sugo e prima che questo si asciughi o imbrunisca troppo aggiungo un po' di vino. Tutto qui

Buona Pasqua a tutti!
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 908
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: PASQUA: RICETTE E MENU

Messaggioda carol » 10 apr 2009, 22:58

Io avrei pensato (e qualcosa già preparato): colazione tradizionale con uova sode, lonza, salame corallina e pizza dolce di Pasqua seguita da apertura delle uova di cioccolato.
Pranzo: "vincisgrassi" ovvero lasagna condita con ragù di regaglie di pollo, besciamella e reggiano,costolette di agnello e carciofi fritti, agnello al forno con patate e insalatina mista, per dolce colomba e pastiera, macedonia di frutta con tante fragole con panna o gelato. Dopo il pranzo di Pasqua dieta per almeno una settimana. D:Do Tanti auguri di Buona Pasqua a tutti :fiori: :saluto:
Nonostante tutto la vita è bella
Avatar utente
carol
 
Messaggi: 42
Iscritto il: 21 feb 2009, 21:13
Località: Tarquinia (VT) ma sono nata a Visso (MC)

Re: PASQUA: RICETTE E MENU

Messaggioda ZeroVisibility » 12 apr 2009, 13:19

Immagine
ecco la mia semplicissima Pasqua...
Dei ravioli tradizionali conditi con gallinacci e porcini e l'immancabile capretto con delle patate al burro
Una cucchiaiata di zuppa inglese per finire...





Immagine
Ettore
"guida poco...che devi bere"
Avatar utente
ZeroVisibility
 
Messaggi: 1004
Iscritto il: 15 lug 2007, 20:02
Località: milano nord/ovest

Re: PASQUA: RICETTE E MENU

Messaggioda cinzia cipri' » 12 apr 2009, 13:37

sempre eccezionale comunque Ettore smack!

io ho preparato due tomini della cascina costa con cotoletta di melanzana, crostata alla marmellata di frutti di bosco e bicchierino di limoncello!
signori: mi sento felice cosi'! ;)

e stasera "sasizza e patate"
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 5769
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: PASQUA: RICETTE E MENU

Messaggioda Danidanidani » 24 mar 2010, 13:16

La mia idea per Pasqua sarebbe
1) la crescia brusca con salame e uova sode QUI
2) lo scusceddu messinese
3) l'agnello al forno coi carciofi di Dida
Queste ultime due ricette sono presenti in questo3D....anche se lo scusceddu lo faccio con poche varianti di dosi,come mi ha insegnato la Mamma Pina.
4)fragole con la panna
5)qualche dolcetto siciliano che penso arriverà da Messina....
Queste sono le idee,speriamo che la voglia di fare mi accompagni! :saluto: :saluto:
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2756
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: PASQUA: RICETTE E MENU

Messaggioda Dida » 24 mar 2010, 13:40

A Pasqua sarò in montagna e credo che mangeremo a casa di un'amica. Io preparerò il cosciotto di agnello alle erbe (è come l'agnello al forno con i carciofi, al loro posto metterò delle patate e tante erbe tritate, tra cui il mirto) e forse delle tagliatelle, non so ancora come.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2519
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: PASQUA: RICETTE E MENU

Messaggioda Alberto Baccani » 24 mar 2010, 18:50

Io vorrei fare il capretto in tegame cotto al forno con le iperclassiche patate
Alberto Baccani
Alberto Baccani
 
Messaggi: 292
Iscritto il: 21 feb 2007, 7:13
Località: Milano

Re: PASQUA: RICETTE E MENU

Messaggioda maria rita » 24 mar 2010, 19:46

Quest’anno ho ripescato dal mio database:

TORTA DI FORMAGGIO MARCHIGIANA

Ingredienti: 500 gr di farina (mista 00 e Manitoba); 50 gr di lievito di birra; 1 mozzarella da 125 gr; 160 gr di formaggio grattugiato (pecorino stagionato e parmigiano); 3 uova; 20 ml di olio di oliva, 180 ml di acqua tiepida; pecorino o emmenthal a pezzettoni misto (circa 250 gr), sale, pepe.

Preparazione: Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida, cui avrete aggiunto un cucchiaino di zucchero, e lasciar riposare per 5-10 minuti. Fare una fontana con la farina e aggiungere l’acqua e il lievito, iniziando a impastare. Aggiungere le uova e l’olio (uova non fredde di frigo) e impastare bene. Aggiungere il formaggio grattugiato, sale e pepe e continuare ad impastare per qualche minuto aggiungendo poca acqua, se necessario, quanto basta a renderlo ben morbido ma compatto. Aggiungere i pezzi di formaggio. Imburrare una tortiera da 26 cm (o due piccole di 18-20 cm), porvi l’impasto e lasciar lievitare coperto da un canovaccio per tutta la notte (8 ore). D’estate sono sufficienti 6 ore. Preriscaldare il forno a 160° e cuocere per 20 minuti, portare poi a 180° e completare la cottura per altri 25 minuti,. Per ottenere una coloritura dorata, alzare la temperatura negli ultimi 6-7 minuti.
Elena Di Giovanni

Oppure questa

TORTA BRUSCA
Pizza col formaggio..nel pesarese

Per 1 kg di farina 00,5 uova,50 gr di strutto,100 gr di parmigiano grattugiato,200 gr di pecorino semisecco grattugiato,50 gr di lievito di birra,sale e molto pepe nero.
impastare tutti gli ingredienti,sciogliendo il lievito in poca acqua tiepida.Al composto aggiungere dadi di Emmental e di pecorino fresco. La pasta va messa in uno stampo cilindrico alto in cui si lascerà lievitare. Qua e là nella pasta lievitata si inseriscono listerelle di Emmental,che devono emergere un po’ dalla superficie,che si pennella alla fine con uovo battuto .Il recipiente va messo in luogo tiepido a lievitare per circa un’ora e mezza,quindi si mette in forno a 180° per circa 2 ore.Alla fine controllo come al solito con uno spiedino lungo.
La forma dello stampo,provoca durante la lievitazione e poi la cottura,la fuoruscita della parte superiore della pizza,che assumerà una forma a fungo,simile a quella del babà.
Questa ricetta è tratta dal libro "la cucina marchigiana" di Nicla Mazzara Morresi,ed.F.lli Anniballi Ancona.Ciao Daniela
Daniela Del Castillo
Macerata Feltria


Mi sembrano ideali per essere servite con i salumi per antipasto

A questo punto salterei il primo, oppure due tagliatelle con i piselli, ma poche.

I soliti arrosti: capretto alle erbe e arrosto di vitello per chi, come me, il capretto non lo ama.

E tanti contorni: insalatina, carciofi (se ne trovo di decenti), verdure cotte miste, piselli (se non li ho serviti già con le tagliatelle).

Pastiera o colomba?
Ecco la ricetta della colomba che ho fatto ancora ed è buonissima:
COLOMBA di Gennarino
modificata da Elisabetta Moretti;

Fare un poolish con 5 gr di lievito di birra, 125 di latte e 125 di Manitoba
Lasciar lievitare per 8/12 ore

Primo impasto
tutto il poolish +
zucchero 65
tuorli 50 gr
acqua 95
burro 70
farina manitoba 250


Stemperare il poolish con l'acqua tiepida (27-28°), devi avvertire appena il tepore dell'acqua. Aggiungi lo zucchero e la metà dei tuorli ed inizia ad amalgamare, dopo qualche minuto aggiungi la farina. Lavora il tutto fino a che l'impasto sia bene asciutto; unisci i restanti tuorli. Quando l'impasto ha assorbito i tuorli, lavora l'impasto fino a che diventa asciutto ed elastico, non si deve attaccare alle mani. Ammorbidisci il burro senza scioglierlo, ed incorporalo nell'impasto. Metti la pasta a lievitare fino a quando non avrà triplicato il volume, circa 12 ore o più.

Secondo impasto
Il primo impasto +
zucchero 65
miele 5
acqua 25
tuorli 50 gr
farina 00 125
sale 4
burro 65
canditi 125 (ti consiglio i cubetti di arancio)
vaniglia 1 pizzico

Metti in una bacinella il primo impasto e aggiungi lo zucchero, il miele, l'acqua e meta' dei tuorli.
Dopo qualche minuto aggiungi la farina, lavora il tutto e quando l'impasto e' bello asciutto incorpora i tuorli restanti. Lavora ancora e quando l'impasto prende nervo ed elasticita', aggiungi il sale, la vanillina, il burro sciolto e tiepido e successivamente i canditi. Fai riposare per circa 45 - 60 minuti. Mettili nello stampo per colomba. Lascia lievitare per 4-5 ore.

Ghiaccia per la colomba
Mandorle dolci 15
Zucchero semolato 75
Albume q.b.

Macina mandorle, e zucchero aggiungendo una parte di albume fino ad ottenere una pasta fine. Aggiungi albume fino ad ottenere una pasta spalmabile. Come attrezzo in pasticceria si utilizza la raffinatrice, tu puoi sostituirla con il moulinette o tritatutto. Spalma la superficie della colomba con la ghiaccia; spargi sulla colomba delle mandorle intere e granella di zucchero. Spolvera con zucchero a velo prima di mettere la colomba in forno. Cuoci a una tempertura di 190° -200° in forno non ventilato per circa mezz’ora o comunque finchè credi sia cotta. (in realtà nel mio forno a 180° per circamezz'ora)

oppure la variante con LM
Primo impasto
lievito naturale 175
zucchero 125
tuorli 100 (circa 5)
acqua 190
burro 135
farina manitoba 500


Prima di procedere dai un paio di rinfreschi al lievito naturale come si fa comunemente.
Quando il lievito e' pronto mettilo in una bacinella e stemperalo con l'acqua tiepida (27-28°), devi avvertire appena il tepore dell'acqua. Aggiungi lo zucchero e la meta' dei tuorli ed inizia ad amalgamare, dopo qualche minuto aggiungi la farina. Lavora il tutto fino a che l'impasto sia bene asciutto; unisci i restanti tuorli. Quando l'impasto ha assorbito i tuorli, lavora l'impasto fino a che diventa asciutto ed elastico, non si deve attaccare alle mani. Ammorbidisci il burro senza scioglierlo, ed incorporalo nell'impasto. Metti la pasta a lievitare fino a quando non avra' triplicato il volume, circa 12 ore o piu'.



Secondo impasto
Il primo impasto
zucchero 125
miele 10
acqua 50
tuorli 100
farina 00 250
sale 8
burro 125
canditi 250 (ti consiglio i cubetti di arancio)
vainiglia 1 pizzico

Metti in una bacinella il primo impasto e aggiungi lo zucchero, il miele, l'acqua e meta' dei tuorli.
Dopo qualche minuto aggiungi la farina, lavora il tutto e quando l'impasto e' bello asciutto incorpora i tuorli restanti. Lavora ancora e quando l'impasto prende nervo ed elasticita', aggiungi il sale, la vanillina, il burro sciolto e tiepido e successivamente i canditi. Dividi l'impsto in due e fai riposare per circa 45 - 60 minuti. Forma due pezzi e mettili negli stampi per colomba. Lascia lievitare per 4-5 ore.

Ghiaccia per la colomba
Mandorle dolci 30
Armelline 15 (sono simili alle mandorle, solo piu' amare e meno costose)
Zucchero semolato 150
Albume q.b.

Macina mandorle, ermelline e zucchero aggiungendo una parte di albume fino ad ottenere una pasta fine. Aggiungi albume fino ad ottenere una pasta spalmabile. Come attrezzo in pasticceria si utilizza la raffinatrice, tu puoi sostituirla con il moulinette o tritatutto, poi per un ulteriore raffinazione, stendi il composto su un piano di marmo o di acciaio e lo raffini utilizzando una bottiglia di vetro cilindrica come un matterello. Spalma la superficie della colomba con la ghiaccia; spargi sulla colomba delle mandorle intere e granella di zucchero. Spolvera con zucchero a velo prima di mettere la colomba in forno. Cuoci a una tempertura di 190° -200° in forno non ventilato per circa un'ora. (stesso discorso della ricetta precedente per la cottura con il mio forno 180° per circa mezz'ora)
maria cantando
cremona
entrambe le ricette di colomba le trovai a suo tempo sul sito di C.I. ma provengono da Gennarino.

Mi tenta molto anche la panna cotta postata l'anno scorso da Ettore ma non vorrei uccidere i commensali
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 908
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: PASQUA: RICETTE E MENU

Messaggioda Luciana_D » 24 mar 2010, 20:43

Grazie Maria Rita !!!!!!
Hai aggiunto delle bellissime ricette :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11543
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: PASQUA: RICETTE E MENU

Messaggioda maria rita » 28 mar 2010, 9:59

grazie Luciana
Ne aggiungo qualche altra perchè mio marito ha bocciato l'idea della torta di formaggio con i salumi perciò cambio gli antipasti così:

Canapè sfiziosi
ingredienti:
pane cassetta con noci e olive
fettine di culatello 25
maionese
uova sode 5
prezzemolo
foglie di insalata novella

per il pane alle noci ed olive:
gr. 200 pasta madre
gr.150 farina manitoba
gr.250 farina 0
gr.100 semola di grano duro
gr 5 lievito di birra
gr.150 latte
gr.60 olio d'oliva
gr.50 olive verdi snocciolate
gr.80 gherigli di noci
2 tuorli
gr.15 di sale

faccio un lievitino con la farina manitoba il latte ed lievito di birra. Quando è pronto, ci vogliono due o tre ore,aggiungo le farine cui ho miscelato il sale, la pasta madre, l'olio, i rossi d'uovo ed incorporo aggiungendo alternativamente gli ingredienti. Per ultimo aggiungo le olive e le noci tritate grossolanamente.Lavoro bene l'impasto.
Lo divido a metà e lo pongo negli stampi, ben oliati, del pane a cassetta
Quando è lievitato (il tempo dipende dalla temperatura esterna ma non dovrebbe superare le quattro ore)cuocio in forno a 200° per circa 40' il tempo è assolutamente indicativo: dipende dal forno.
Per i canapè ne basta uno, l'altro lo affetto e lo metto nel freezer.
Divido il pan cassetta in 25 fettine, spalmo un velo di maionese, sopra appoggio una o due fogliette di insalatina, poi il culatello, una rondella di uovo, guarnisco con un ciuffetto di prezzemolo (poco) ma viene bene anche con il prezzemolo tritato fine e aggiunto poco prima di servire.

Pane indiano al formaggio:
per il pane:
gr.400 farina 0 più quella della spianatoia
gr.5 lievito di birra
gr.200 acqua
sale un bel pizzico (gr 7 circa)

per guarnire:
gr.450 robiola
gr.200 ricotta piemontese
gr.200 panna liquida
sale
pepe di Cayenna
verdure miste grigliate: peperone zucchina, melanzamna, cipolllotto ecc.
Pane:
miscelo il sale alla farina, sciolgo il lievito nell'acqua appena tiepida, impasto e lavoro bene.
Lascio riposare l'impasto nella ciotola,coperto con il film di plastica ed un panno per circa un'ora. Poi tiro la pasta sulla spianatoia infarinata ad uno spessore di 3 mm. con lo stampino taglio dei dischetti. Rimpasto i ritagli , tiro ancora la pasta e taglio altri dischetti. ne vengono una cinquantina circa. Cuocio sulla griglia calda per circa 3' minuti e girandoli a metà cottura. Li lascio raffreddare e intanto preparo la crema di formaggio lavorando insieme robiola, ricotta, panna, poco sale e una macinata di pepe. Metto in una tasca da pasticcere, decoro il dischetto del pane con un bel ciuffo di crema al formaggio, completo con un pezzetto di verdura grigliata.
Il pane indiano si può preparare con un certo anticipo ma la decorazione va fatta quasi al momento.
queste ricette vengono dal numerodi aprile 1991 della Cucina italiana, ho però rielaborato la ricetta del pane con noci e olive oerchè quella originale prevede 50 gr. di lievito che mi sembrano proprio troppi e non prevede la pasta madre, ma 500gr. di farina bianca non meglio specificata. tutto il resto segue pedissequamente le ricette della rivista.

Crocchette di riso al porro.
Preparo un risotto al porro con riso originario che stia abbastanza sostenuto, mantecato con burro e parmigiano. Per un risotto con 300 gr di riso uso un paio di porri abbastanza grandi. Quando è freddo incorporo un uovo, prendo il riso a manciate il più piccole possibile, ma sufficienti per contenere un dadino di prosciutto cotto ed uno di mozzarella. Chiudo la crochetta, le do la forma, la passo lella farina, poi nell'uovo battuto e infine nel pan grattato. Friggo in olio abbondante, sgocciolo sulla carta assorbente e servo ben calde.
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 908
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: PASQUA: RICETTE E MENU

Messaggioda Luciana_D » 28 mar 2010, 20:17

Maria Rita sei fantastica :D
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11543
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: PASQUA: RICETTE E MENU

Messaggioda Sandra » 22 apr 2011, 16:58

Se qualcuno decidesse di fare delle costolette di agnello inpanate e fritte vi posso consigliare di mescolare al pane del basilico,passarle nella farina poi nell'albume montato, poi nel pane.Viste fare alla tele,fatte per Chantal e per me ottime :)
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8110
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

PrecedenteProssimo

Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee