Panini semidolci leggeri di Adriano

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Panini semidolci leggeri di Adriano

Messaggioda rosanna » 29 gen 2017, 2:55

IMG_9322.JPG
40 gr. col cappuccino
9
IMG_9332.jpg
IMG_9315.JPG
30 gr. col caffè
dal blog di Adriano
profumodilievito.blogspot.com/2007/12/panini-semidolci-leggeri.html



soffici e gustosi anche con pochi grassi. Se usiamo gli aromi saranno graditi anche a colazione - dice Adriano - io dico semplicemente meravigliosi :D


Ingredienti:
600gr farina forte W300 (io Caputo rossa)
40gr isomalto (in alternativa miele di acacia)
85gr albumi
150gr formaggio philadelphia light
10gr sale
zeste limone (facoltativo) io sì
estratto vaniglia (facoltativo) io sì
12gr lievito di birra
(malto)
Una crema fatta con 150gr di latte, 40gr zucchero di canna, 1 uovo, 15gr farina.
Riscaldare latte e zucchero, poi procedere come per una normale crema pasticcera e aggiungere l'isomalto o il miele alla crema ancora calda.

Sera: prepariamo un poolish con 150gr di acqua, 75gr di farina, 6gr di lievito, zeste grattugiate di un limone (se previsto)(l'ho aggiunta alla fine) copriamo e poniamo in frigo a 5 – 6° per 12 ore.

Mattino: mescoliamo 30gr di acqua tiepida, 25gr di farina, 6gr di lievito, mezzo cucchiaino di malto (facoltativo). A temperatura ambiente per 30 – 40 minuti.
Impastiamo i due lieviti con 65gr di crema, 25gr di isomalto, 200gr di farina. Incordiamo e poniamo a 30° fino al raddoppio (circa 1 ora)
Aggiungiamo gli albumi, il resto della crema e l'isomalto (miele), 300gr di farina, la vaniglia. Incordiamo, poi incorporiamo il formaggio. Quando avremo raggiunto una buona elasticità copriamo con pellicola e poniamo al caldo fino al raddoppio.
Rovesciano sul tavolo e diamo le pieghe del secondo tipo. Dopo 30' formiamo a piacere stringendo bene i pezzi, pennelliamo con un cucchiaio di miele sciolto con pochissimo latte, copriamo con pellicola e poniamo a 30° fino al raddoppio.

Pennelliamo ancora ed inforniamo a 190°. A sviluppo avvenuto (circa 10mn) portiamo a cottura a 170° non più di 6-7 minuti
Mantengono la morbidezza per diversi giorni.
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4406
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Panini semidolci leggeri di Adriano

Messaggioda anavlis » 29 gen 2017, 8:18

Molto belli! Ed anche senza zucchero bianco : Groupwave : : Groupwave : il miele ha un IG decisamente più basso dello zucchero e nessun trattamento di raffinazione.
Me la studio!
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10416
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Panini semidolci leggeri di Adriano

Messaggioda rosanna » 29 gen 2017, 9:48

Silvana pensa un po' che ricetta particolare : poco zucchero , un solo uovo e niente burro. Nel fare la pezzatura l'impasto era talmente morbido che ho voluto assaggiare un pezzetto .. crudo . Una nuvola col profumo di limone e vaniglia . Falli e ti piaceranno moltissimo . Me ne sono venuti 15 grandi e una ventina piccoli. Puoi surgelare e riscaldare al momento
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4406
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Panini semidolci leggeri di Adriano

Messaggioda rosanna » 29 gen 2017, 10:34

anavlis ha scritto:Molto belli! Ed anche senza zucchero bianco : Groupwave : : Groupwave : il miele ha un IG decisamente più basso dello zucchero e nessun trattamento di raffinazione.
Me la studio!



isomalto è ottimo per i diabetici . puoi trovarlo da Nuccio sicuramente
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4406
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Panini semidolci leggeri di Adriano

Messaggioda anavlis » 29 gen 2017, 10:38

Dovrei averlo in casa, credo di avere anche il maltitolo. Ho agave, spremuto a freddo. Cerco di sostituire come posso lo zucchero raffinato :result^
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10416
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Panini semidolci leggeri di Adriano

Messaggioda anavlis » 30 gen 2017, 18:43

L'uovo intero per la crema lo batti, albume e tuorlo, prima di inserirlo?
Le proverò, spero, il prossimo fine settimana. Occorre tempo per cucinare : Sad :
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10416
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Panini semidolci leggeri di Adriano

Messaggioda rosanna » 30 gen 2017, 20:15

sì Silvana ...tipo l'ottima crema pasticcera di Paoletta :

Ingredienti:
400 ml di panna fresca
600 ml di latte fresco
1 baccello di vaniglia
4 uova intere
80 gr. di farina
300 gr. di zucchero
1 pizzico di sale

Procedimento:
Metto in un pentolino il latte, la panna e il baccello di vaniglia aperto e porto quasi a bollore.
Nel frattempo in un altro pentolino sbatto bene le uova con lo zucchero e il pizzico di sale. Aggiungo la farina setacciata e mescolo ancora un po', poi aggiungo il latte tutto di un colpo versandolo da un passino a maglie fitte.
Metto a fuoco bassissimo mescolando sempre con una frusta a mano. Spengo quando la crema si è addensata bene.


Read more: http://aniceecannella.blogspot.com/2008 ... z4XH3HULie
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4406
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Panini semidolci leggeri di Adriano

Messaggioda Patriziaf » 31 gen 2017, 8:56

La crema con gli albumi che consistenza da?
E perché farla con o senza albumi?
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2623
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: Panini semidolci leggeri di Adriano

Messaggioda anavlis » 31 gen 2017, 14:57

Patriziaf ha scritto:La crema con gli albumi che consistenza da?
E perché farla con o senza albumi?


Mi sono incuriosita anch'io ed ho trovato questo:
Il tuorlo dell'uovo contiene proteine, che quando superano i 72 gradi coagulano. Se il tuorlo non è diluito nel latte coagulando diventa sodo, se è diluito nel latte rassoda comunque, tendendo ad imprigionare le molecole d'acqua in modo tale da formare un composto della consistenza di un budino. Questa proprietà è molto superiore nell'albume, costituito dal 100% di proteine (oltre all'acqua). Per capire meglio il concetto, considerate il creme caramel: quello è un composto addensato solo con le uova.

Trovato in questo sito QUI
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10416
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo


Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee