° panini da sandwiches

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

° panini da sandwiches

Messaggioda luvi » 21 nov 2007, 16:12

ecco un'altra ricetta super collaudata datami al corso di panificazione di Pistoia di Piero Capecchi

Immagine

la sera prima

BIGA (15/18 ore)
200 gr farina forte
125 gr acqua temperatura ambiente
2 gr lievito birra


la mattina


Ingredienti:

1 kg farina debole
500 gr acqua temperatura ambiente (50% della farina)
20 gr lievito di birra ( 2%)
30 gr farina malto (3%)
40 gr strutto (4% )
10 gr sale (1%)
200 gr di BIGA (20%)

anche se non c'è zucchero risultano non salati..

solitamente io faccio pezzature tonde da 40 gr - 50 gr

come per i
panini del rinfresco la temperatura è 180°C per 15 min, spennellati prima con uovo e latte e poi solo con latte.. ma se li volte più chiari latte prima e dopo..

è l'uovo con un pizzico di sale che colora la superficie
il latte invece ammorbidisce..:D

Non ho foto, ma la prima volta che li rifaccio provvedo...:D
luvi
 

Messaggioda robertopotito » 22 nov 2007, 7:30

mi sembra ottima come ricetta...devono venire belli morbidi e con la mollica abbastanza fitta e compatta per consentire l'eventuale spalmatura di formaggi..immagino..
Roberto Potito
Finchè la barca va tu non remareee...finchèla barca va...lasciala andareee..(Orietta Berti)
robertopotito
 
Messaggi: 446
Iscritto il: 28 nov 2006, 7:38

Messaggioda Frabattista » 22 nov 2007, 8:02

Ok Luvi e 1000000 grazie!
*smk*
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda lux_lucy » 22 nov 2007, 11:38

Grazie mille per queste ricette ! Si impara sempre tantissimo avendo come riferimento ricette di professionisti.

E, se ce ne sono altre, mi raccomando pubblicale :wink: !
" Quanto manca alla vetta ? " - " Tu sali e non pensarci! " ( F. W. Nietzsche )
Avatar utente
lux_lucy
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 9 giu 2007, 9:22
Località: verona

Messaggioda luvi » 22 nov 2007, 12:17

:D sono sempre ottimi panini... e la cosa interessante come le altre ricette si possono programmare per tempo e una volta fatti io li frezerizzo e una volta scongelati mantengono le proprietà di quando erano freschi, appena fatti..:D

in tutti i panini è molto importante il momento in cui si da la forma tonda, ruotando e spingendo il pezzetto di pasta su un piano di plastica o lucido.
luvi
 

Messaggioda luvi » 30 nov 2007, 14:54

:D eccomi, li ho fatti questa mattina in pezzatura da 40 gr e 50 gr, circa 4 teglie.
era un po' che non li rifacevo: l'impasto appena fatto è appena più solido di quello dei panini del rinfresco.
ho cotto due teglie alla volta per 15 min a 180°C forno ventilato e a metà cottura ho scambiato le due teglie.

Soliti tempi di lievitazione
30 min in blocco unico appena impastai, poi ho fatto le palline e lasciato lievitare ancora 1, 30h coperti sempre dal nylon.
poco prima di infornare ho spennellato con un uovo, poco sale e 10 gr latte.
Appena sfornato ho spennellato con solo latte.
Buoni buoni.. diversi da quelli del rinfresco.

Io ho messo solo acqua nell'impasto ma volendo si potrebbe mettere una parte di latte.:D

ecco le foto:
Immagine
appena formati

Immagine
poco prima di infornarli, prima di spennellarli

Immagine
l'intera produzione
luvi
 

Messaggioda lux_lucy » 30 nov 2007, 15:10

Che belli luvi!

una domanda: quale dei due impasti (da rinfresco o sandwich) da come risultante dei panini morbidi, hai presente, quelli con superticie e mollica morbidissime, privi di crosta.... ?
Quali sono le differenze tra i due impasti?

grazie! :wink:
" Quanto manca alla vetta ? " - " Tu sali e non pensarci! " ( F. W. Nietzsche )
Avatar utente
lux_lucy
 
Messaggi: 77
Iscritto il: 9 giu 2007, 9:22
Località: verona

Messaggioda luvi » 30 nov 2007, 15:28

:D entrambi gli impasti danno panini morbidi privi di crosta perchè entrambi hanno la doppia spennellatura.

oltre al colore più bianco di questi ... forse sono più leggeri quelli del rinfresco.. ma sono anche più ricchi e per questo hanno un sapore un po' più variegato...

questi, con la BIGA, hanno un sapore più neutro .. a volte potrebbe servire se si farciscono con qualche cosa di ricco e multisapore
luvi
 

Messaggioda anavlis » 30 nov 2007, 15:52

Sono da fare :wink: Posso chiederti perchè preparare una biga di gr 325 (200 farina-125 acqua) per utilizzarne gr 200?
Grazie Luisa :D
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10419
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Messaggioda luvi » 30 nov 2007, 18:44

anavlis ha scritto:Sono da fare :wink: Posso chiederti perchè preparare una biga di gr 325 (200 farina-125 acqua) per utilizzarne gr 200?
Grazie Luisa :D

perchè è più facile da pesare la materia prima...poi se la metti tutta non penso succeda niente di catastrofico...:D
luvi
 

Messaggioda Frabattista » 2 dic 2007, 9:35

le variabili per fare del pane sono tante che ci si disorienta, sto imparando a controllare la temperatura quando l'impasto lievita, l'umidità quando il pane cuoce, la crosticina dei panini.... però ho sempre l'impressione che il mio pane non lieviti abbastanza: questi mi hanno dato soddisfazione alla fine erano piuttosto ariosi e leggeri... non ancora come vorrei ma andiamo meglio. E poi quando li ho formati questi panini mi sono scappati un po' più pesanti di come consiglia Luvi: eccone uno che era circa 80 gr. e forse più
Ammetto queste varianti: ho temuto per quei 2 gr di lievito e ho messo poco meno di mezzo cubetto: una decina di gr circa! :oops:
Il malto ce l'ho ma tipo melassa allora ho aggiunto un cucchiaino da caffè e ho sostituito lo strutto con l'olio (mi rendo conto però che sono 2 tipi di grassi differenti anche nella resa e non solo per il sapore)
Siccome a casa mia vanno molto i panini li farò ancora provando con meno lievito!!!!!
Luvi ancora grazie! :D

[center]Immagine[/center]
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda luvi » 2 dic 2007, 9:49

:D frabattista, sei sulla strada buona... non è detto che le mie dosi siano giuste per le tue varianti: impasto a mano, temperatura diversa della cucina.. se ti capita comprati una scatolona piatta di plastica con coperchio... lì i panini lieviteranno meglio con un microclima.. ah... a che temperatura metti l'acqua che usi? se riguardo le dispense ci sarebbero temperature dell'acqua diverse da pane a pane e una formulina per calcolarla ( io vado a occhio quasi sempre)... ma in generale per i panini va tiepida per i pani grossi a lunga lievitazione va un po' più fredda...
luvi
 

Messaggioda Rossella » 2 dic 2007, 10:14

frabattista ha scritto:le variabili per fare del pane sono tante che ci si disorienta, sto imparando a controllare la temperatura quando l'impasto lievita, l'umidità quando il pane cuoce, la crosticina dei panini.... però ho sempre l'impressione che il mio pane non lieviti abbastanza: questi mi hanno dato soddisfazione alla fine erano piuttosto ariosi e leggeri... non ancora come vorrei ma andiamo meglio. E poi quando li ho formati questi panini mi sono scappati un po' più pesanti di come consiglia Luvi: eccone uno che era circa 80 gr. e forse più
Ammetto queste varianti: ho temuto per quei 2 gr di lievito e ho messo poco meno di mezzo cubetto: una decina di gr circa! :oops:
Il malto ce l'ho ma tipo melassa allora ho aggiunto un cucchiaino da caffè e ho sostituito lo strutto con l'olio (mi rendo conto però che sono 2 tipi di grassi differenti anche nella resa e non solo per il sapore)


MENO lievito migliora i prodotti sicuramente, devi solo cercare di *spingere* un pò di più la livitazione:
Un profumo migliore
* Un pane più croccante
* Una maggiore conservabilità
* Una migliore digeribilità
la sostituzione dello strutto con l'olio non conferisce la stessa morbidezza e sofficità al panino!
p.s.
quando metti in forma, prendi una bella busta grande grande e infila dentro senza fare toccare la superfice dei panini, questa è una buona "camera di lievitazione"

la tua attenzione a questo filmato :wink:
la formatura dei panini:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Z1RJDe2LXLI&eurl=http%3A%2F%2Fwww%2Eruggerisrl%2Enet%2FBruco%2Ehtml[/youtube]
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Frabattista » 2 dic 2007, 14:38

Allora grazie ancora!
:D
Ben: metto la teglia con i panini in lievitazione dentro una grande busta, ma se passo davanti al negozio di plastica dove vendono le vasche da panettiere me ne compro una!
Per Luvi: davvero non controllo la temperatura dell'acqua per impastare ma di solito riempio una caraffa dal rubinetto e la tengo sempre pronta coperta da un tovagliolino.
La nostra acqua non è molto buona ma ho l'abitudine di una vita ad usare quella di rubinetto!
Forse provo ad abbassare la dose di lievito, ma poco perchè davvero a volte mi fanno male le spalle e fatico a lavorare l'impasto a lungo come si dovrebbe :wink:
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda luvi » 2 dic 2007, 14:53

frabattista ha scritto:Allora grazie ancora!
:D
Ben: metto la teglia con i panini in lievitazione dentro una grande busta, ma se passo davanti al negozio di plastica dove vendono le vasche da panettiere me ne compro una!
Per Luvi: davvero non controllo la temperatura dell'acqua per impastare ma di solito riempio una caraffa dal rubinetto e la tengo sempre pronta coperta da un tovagliolino.
La nostra acqua non è molto buona ma ho l'abitudine di una vita ad usare quella di rubinetto!
Forse provo ad abbassare la dose di lievito, ma poco perchè davvero a volte mi fanno male le spalle e fatico a lavorare l'impasto a lungo come si dovrebbe :wink:

guarda che sei eroica e hai ottimi risultati ..io non ho proprio il fisico per impastare a mano...neanche due uova di pasta... quindi non ti scoraggiare...:D

La scatola di plastica con coperchio e un nylon da "fioraio" sono grandi acquisti, ti cambieranno la vita... mantengono umido e microclima adatto alla lievitazione

.. anche io uso acqua di rubinetto...

:D
luvi
 


Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee