panini integrali all'olio con semi di girasole e sesamo nero

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

panini integrali all'olio con semi di girasole e sesamo nero

Messaggioda acidrave » 30 mag 2008, 21:24

dedicata ad Arancina, una grande cuoca che fa piatti magnifici, e che mi ha fatto conoscere i semi di sesamo nero :saluto:

Immagine
Immagine

panini integrali all'olio con semi di girasole e sesamo nero

Ingredienti per 20-25 panini:

200 gr farina tipo '0'
200 gr farina integrale
100 gr farina manitoba
12 gr di lievito di birra fresco
olio evo 35 gr
un cucchiaio raso di sale
semi di girasole 40 gr
semi di sesamo nero
acqua q.b. (indicativamente 200 cl)


impastare le farine (io uso il robot) aggiungere il lievito, impastare bene, aggiungere l'olio e poca acqua, impastare, aggiungere un cucchiaio raso di sale. Ora aggiungere l’acqua fredda poco alla volta fino a formare una palla morbida ma non appiccicosa (nell'eventualità aggiungere un pò di farina 0).

Fare riposare la palla per circa un’ora in forno spento tiepido a circa 30°. Dividere la pasta in piccole parti (devono stare in mano), foderare una teglia con carta da forno, e mettere le palline lasciando spazio a sufficienza per il raddoppio. Pennellare di acqua la superficie e mettere i semi di sesamo nero. Fare lievitare un’altra ora sempre in forno spento tiepido a circa 30°.
Togliere, portare il forno a 200°, infornare per circa 20 minuti. Levare e fare raffreddare su una graticola.
Avatar utente
acidrave
 
Messaggi: 308
Iscritto il: 9 mag 2008, 7:26
Località: Cuneo

Re: panini integrali all'olio con semi di girasole e sesamo nero

Messaggioda Clara » 30 mag 2008, 21:44

Bellissimi questi panini, Acidrave, e poi fatti con il robot :D , fanno al mio caso :roll:
Grazie :saluto:
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: panini integrali all'olio con semi di girasole e sesamo nero

Messaggioda Rossella » 30 mag 2008, 22:15

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=PMFA6iBNybk[/youtube]

Un video sulla formatura dei panini è sempre utile, credo (scusami) che dovresti curare un pò di più la messa in forma 8))
il sesamo come lo aggiungi al pane?io lo metto precedentemente in acqua per una 10' circa, qindi lo scolo bene e poi lo lascio aderire alla superfice della pasta, in questo modo rimane attaccato che è una meraviglia...tu?
grazie :wink:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: panini integrali all'olio con semi di girasole e sesamo nero

Messaggioda cinzia cipri' » 31 mag 2008, 6:48

mai io cosi' mi emoziono!
Ora li faccio pure io.

(sto gongolando come un riccio!)
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: panini integrali all'olio con semi di girasole e sesamo nero

Messaggioda milli » 31 mag 2008, 7:46

Rossella, ti ringrazio tanto per il trucco del sesamo messo prima in acqua. Io spennellavo sempre la superficie dei panini con l'acqua, ma non mi piaceva l'aspetto "plasticoso" che questo conferiva alla crosta.
Se non ci foste voi siciliane, bisognerebbe inventarvi! :fiori:
Milli
Milli
grace under pressure
Avatar utente
milli
 
Messaggi: 86
Iscritto il: 23 giu 2007, 9:06
Località: Tivoli

Re: panini integrali all'olio con semi di girasole e sesamo nero

Messaggioda acidrave » 31 mag 2008, 9:21

Rossella ha scritto:[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=PMFA6iBNybk[/youtube]

Un video sulla formatura dei panini è sempre utile, credo (scusami) che dovresti curare un pò di più la messa in forma 8))


ok capo, provvederò! (anche se la rusticità delle forme diverse a me piace...)

Rossella ha scritto:il sesamo come lo aggiungi al pane?io lo metto precedentemente in acqua per una 10' circa, qindi lo scolo bene e poi lo lascio aderire alla superfice della pasta, in questo modo rimane attaccato che è una meraviglia...tu?
grazie :wink:


io spennello la superficie di acqua, e non mi pare che assuma un aspetto plasticoso... (ma che vuol dire???) rimangono attaccati, se ne perdono pochi.
Avatar utente
acidrave
 
Messaggi: 308
Iscritto il: 9 mag 2008, 7:26
Località: Cuneo

Re: panini integrali all'olio con semi di girasole e sesamo nero

Messaggioda Rossella » 31 mag 2008, 9:32

acidrave ha scritto:
Rossella ha scritto:il sesamo come lo aggiungi al pane?io lo metto precedentemente in acqua per una 10' circa, qindi lo scolo bene e poi lo lascio aderire alla superfice della pasta, in questo modo rimane attaccato che è una meraviglia...tu?
grazie :wink:


io spennello la superficie di acqua, e non mi pare che assuma un aspetto plasticoso... (ma che vuol dire???) rimangono attaccati, se ne perdono pochi.

anch'io inumidisco la superfice vaporizzando con acqua la superfice del pane, segue capovolgimento dello stesso su un "letto" di sesamo, esercitando una leggera pressione, in questo modo il sesamo inumidito rimane aderente ancora di più in superfice.
Sono Sicula, ci sono pani che sono totalmente ricoperti di sesamo, motivo per cui utilizziamo questa tecnica :wink: :saluto:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone


Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee